;
Home / Archivio dei Tag: malattie cardiovascolari

Archivio dei Tag: malattie cardiovascolari

Cuore, il tipo di alimento e l’ora in cui si mangia possono fare la differenza per la salute cardiovascolare

La qualità di ciò che si mangia e anche l’ora del giorno in cui si dà la precedenza a certi alimenti può fare una grande differenza, dal punto di vista della salute del cuore: può ridurre del 10% il rischio cardiovascolare. L’effetto di un’alimentazione troppo ricca di grassi saturi, zuccheri, carni rosse su cuore e vasi sanguigni è noto da tempo, …

Continua »

Alimenti ultra-trasformati e cuore: ogni porzione in più aumenta il rischio di malattie cardiovascolari

close up of fast food snacks and drink on table alimenti ultra.trasformati

Gli alimenti ultra-trasformati (definiti così in base alla classificazione NOVA) hanno un effetto diretto sulla salute del cuore e dei vasi sanguigni. E di conseguenza hanno anche un impatto sull’incidenza delle malattie cardio- e cerebrovascolari, e sulla mortalità ad esse associata. La dimostrazione dell’esistenza di un rapporto lineare tra consumo e malattie giunge da uno studio pubblicato Journal of the …

Continua »

Le carni lavorate aumentano rischio cardiovascolare. I risultati di un grande studio epidemiologico

Traditional italian antipasto o

Le carni lavorate, cioè quella salate, affumicate e così via, se consumate regolarmente aumentano il rischio di malattie cardiovascolari. Lo stesso legame, invece, non emerge per quelle non processate, sia rosse che bianche. Questo è l’esito principale di uno dei più imponenti studi mai condotti su un tema dibattuto da tempo: lo studio Pure (Prospective urban rural epidemiological study), coordinato …

Continua »

Più cibo ultra-processato nella dieta, più è alto il rischio di morte, secondo lo studio italiano Moli-Sani

Il cibo ultra-processato aumenta il rischio di morte del 26%. Se si restringe il campo ai decessi causati dalle malattie cardiovascolari, questi salgono addirittura del 58%, mentre se si considerano quelli attribuibili alle patologie cerebro-cardiovascolari come gli ictus, crescono del 52%. È questo il dato più preoccupante che emerge da una ricerca tutta italiana appena pubblicata sull’ American Journal of Clinical …

Continua »

Meno carne rossa, più proteine vegetali: così si riduce il rischio di malattie cardiovascolari

burger vegetale manzo carne rossa panini pane insalata

Il consumo di carne rossa, soprattutto se lavorata come i salumi e gli insaccati, è associato a un aumento del rischio di andare incontro a una malattia cardiovascolare. Ma se si sostituisce qualche portata di questo tipo con una di origine vegetale questo rischio diminuisce. L’associazione non è nuova, ma ora è confermata da un grande studio nel quale sono …

Continua »

La dieta squilibrata è la principale responsabile di infarti e malattie cardiache, secondo uno studio internazionale

alimenti ultra-trasformati junk food fast food cibo spazzatura hamburger

Più di due terzi dei decessi attribuibili a una malattia cardiaca potrebbero essere scongiurati se si mangiasse meglio. Tradotto in cifre, a livello mondiale significa che con una dieta migliore ogni anno si potrebbero evitare sei milioni di morti. È questo, tra i molti altri presentati, il numero più significativo di uno studio pubblicato in occasione del World Food Day della …

Continua »

Il barbecue non fa bene al cuore: le carni rosse grigliate possono favorire malattie cardiovascolari e diabete

carni rosse sulla griglia

Le carni rosse grigliate non fanno bene al cuore, oltre che contenere, se bruciacchiate, composti aromatici potenzialmente cancerogeni. E uno studio dell’Università dell’Australia del Sud, condotto in partnership con la sudcoreana Gyeongsang National University e pubblicato su Nutrients, lo dimostra in modo piuttosto chiaro. I ricercatori hanno selezionato 51 persone sane di entrambi i sessi e di età compresa tra i 20 e …

Continua »

Cuore e bevande zuccherate: una bibita al giorno aumenta il rischio cardiovascolare per le donne. I risultati di un grande studio californiano

Redhead woman holding soda refreshment with angry face, negative sign showing dislike with thumbs down, rejection concept sugar tax

Per le donne basta una sola bevanda zuccherata al giorno per aumentare in modo significativo il rischio di avere una malattia cardiovascolare, di dover ricorrere a un’angioplastica o di andare incontro a un ictus. Lo dimostra uno studio imponente iniziato nel 1995 e condotto dai ricercatori dell’Università di San Diego, in California La ricerca   ha coinvolto oltre 106 mila donne …

Continua »

Troppo sale nella dieta, meno cibi pronti e più frutta e verdura. I consigli del Progetto Cuore per ridurre il consumo.

close up of male hands seasoning food by salt mill

“Se hai la pressione alta, usa meno sale!” perché il sodio presente nei cristalli di sale aumenta il rischio di ipertensione arteriosa e di malattie cardiovascolari. La cosa è nota  a tutti, o quasi, eppure gli italiani continuano ad assumere circa il doppio dei 5 grammi al giorno stabili dall’Oms come limite quotidiano. Per questo motivo da anni è in corso …

Continua »

Meno carne e più verdure per il cuore e per allungare la vita. I risultati di due grandi studi

Per proteggere il cuore e il sistema cardiocircolatorio e allungare la vita c’è una soluzione che chiunque può mettere in pratica: ridurre il consumo di carni rosse e aumentare quello di proteine che arrivano dalle piante o dai prodotti caseari. Questo il consiglio che deriva da due grandi studi presentati al congresso dell’American Heart Association, svoltosi nei giorni scorsi. Nel …

Continua »

Omega 3: due studi dimostrano che i benefici per la prevenzione delle malattie cardiovascolari sono inesistenti

Due studi pubblicati in contemporanea, effettuati dagli epidemiologi del Polyunsaturated Fats and Health group (PUFAH), sponsorizzato dall’OMS, dell’Università inglese dell’East Anglia, pongono una pietra tombale sui benefici attribuiti ai supplementi con acidi grassi omega 3, che negli ultimi anni hanno alimentato un mercato tanto ricco quanto devastante per l’ambiente, e soprattutto basato su presupposti che non reggono alla prova dei …

Continua »

Un uovo al giorno non fa male al cuore e non incide sul colesterolo. I risultati di un grande studio canadese

uova

Un uovo al giorno non ha alcun effetto negativo sulla salute, neppure per coloro che hanno una storia di malattie cardiovascolari o metaboliche. Forse la controversia sui benefici o, viceversa, sui danni associati al consumo regolare di uova è arrivata a una conclusione affidabile, grazie a un’analisi condotta dai ricercatori canadesi del Population Health research institute (Phri) della McMaster University e …

Continua »

Più legumi nella dieta riducono alcune malattie cardiovascolari e l’obesità. Ma c’è bisogno di più studi di migliore qualità

semi cereali legumi

Che tipo di associazione c’è, se ne esiste una, tra il consumo regolare di legumi e le malattie cardiometaboliche? La domanda è stata formulata da un gruppo di esperti internazionali (alcuni dei quali italiani) per fornire risultati il più possibile aggiornati e affidabili sui cui basarsi per stilare le nuove linee guida della European Association for the Study of Diabetes. …

Continua »

Gli zuccheri aggiunti segnalati in etichetta aiutano a mangiare meglio: meno malattie e molti soldi pubblici risparmiati

Happy young woman chooses flakes in a supermarket and smiles. A joyful buyer buys products in a supermarket. A girl with packs of quick breakfasts in the hands of the store

Negli Stati Uniti, l’obbligo di indicare gli zuccheri aggiunti in etichetta, introdotto nel 2016 e la cui piena applicazione è prevista tra il 2020 e il 2012, dovrebbe avere effetti molto significativi. Secondo una stima condotta dagli esperti della Friedman School of Nutrition della Tufts University e pubblicata su Circulation, infatti, nei prossimi venti anni dovrebbe tradursi in poco meno …

Continua »

Il colesterolo che mangiamo fa male, pubblicato uno studio in contrasto con la tendenza degli ultimi anni

Al colesterolo che mangiamo bisogna stare attenti, perché aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e la mortalità, indipendentemente dal peso corporeo e dalla qualità della dieta. È quanto afferma uno studio pubblicato su JAMA il 19 marzo, che esamina i dati di 30 mila statunitensi facendo luce su una questione dibattuta da tempo, ovvero se il colesterolo alimentare sia o …

Continua »