Home / Archivio dei Tag: macelli

Archivio dei Tag: macelli

Brasile, 4 mila casi di Covid-19 nei macelli del Paranà. In Cina tracce di Sars-CoV-2 sulle confezioni di prodotti ittici surgelati

carne macellazione

I macelli e gli impianti di lavorazione delle carni si confermano come possibili luoghi di infezione e di focolai di Covid-19. Uno dei casi più gravi, dopo i molti registrati in diversi paesi tra i quali la Germania, è emerso in Brasile, nello stato di Paranà, dove BFR, il più grande produttore mondiale di polli, ha fatto i conti con …

Continua »

Coronavirus, focolaio in un’azienda di macellazione polli: 182 contagi su 560 test. Aia riduce la produzione

Riduzione della produzione del 50%, distanziamento fra le postazioni operative e diminuzione del numero di lavoratori per turno. Sono le decisioni assunte oggi nel corso di un vertice convocato dalla Prefettura di Treviso con organizzazioni sindacali, autorità sanitarie e municipali di Vazzola (Treviso) per affrontare la gestione del focolaio di contagi da coronavirus Sars-CoV-2 fra i dipendenti dello stabilimento agroalimentare …

Continua »

Nuove regole in Germania e in Cina dopo i focolai di Covid-19 nei macelli. E il Pakistan chiede di comprare online gli animali per le feste religiose

carne macello

Negli ultimi mesi, i macelli e in generale gli impianti di lavorazione delle carni sono stati all’origine dei focolai di Covid-19 più estesi e preoccupanti di molti paesi, perché le condizioni del tutto particolari presenti negli stabilimenti (elevata umidità, bassa temperatura, stretto contatto tra i lavoratori, tono alto di voce, promiscuità negli alloggi, scarsa assistenza medica e così via) favoriscono …

Continua »

Lo stretto legame tra il benessere degli animali e dei lavoratori negli allevamenti e nei macelli. Il commento di Giovanni Ballarini

animali manzo vacca allevamento

Recenti notizie ci dicono che tra i focolai d’infezione da coronavirus vi sono anche i macelli e gli stabilimenti di lavorazioni delle carni, non perché siano coinvolti gli animali ma per le condizioni di lavoro. Un organismo indipendente quale è l’Efsa, da molto tempo, studiando il benessere animale, si occupa delle operazioni di lavoro nei macelli e in una dettagliata …

Continua »

Macelli e nuovi focolai di Covid 19. L’opinione di alcuni studiosi sul British Medical Journal

Butcher group and friends works in a slaughterhouse and cuts raw beef

La scoperta di nuovi focolai di Sars-Cov 2 nei macelli e negli impianti di lavorazione delle carni è diventata, nelle ultime settimane, una nuova emergenza sul fronte Covid 19, e dal momento che cluster di infetti sono stati riscontrati in diversi paesi, è giunto il momento di prendere provvedimenti energici. Così la pensano John Middleton, della Wolverhampton University inglese, Ralf …

Continua »

Coronavirus, focolai nei macelli della provincia di Mantova. Scoperti 68 casi in pochi giorni. In allerta le province limitrofe

Cutting meat in slaughterhouse

Dopo la Germania, la pianura padana. Anche nella provincia di Mantova sono stati individuati diversi focolai di infezione da Sars-CoV-2 tra i lavoratori dei macelli, soprattutto di suini, e dei salumifici. La situazione al momento è sotto controllo, ma c’è grande attenzione per una zona che è ad alta densità di questo tipo di lavorazioni. Secondo il quotidiano locale L’Altra …

Continua »

Macelli e Covid-19: c’è lo sfruttamento della manodopera immigrata al centro dei focolai. Il rapporto dell’Effat

Fleischerei

Sfruttamento di lavoratori stranieri assunti attraverso subappalti e cooperative, turni di lavoro da 16 ore al giorno, stipendi bassi e alloggi sovraffollati. Sono questi i fattori che hanno reso i macelli terreno fertile per l’esplosione di focolai di Covid-19, soprattutto in Germania. Condizioni che, però, si ritrovano in varia misura negli impianti di macellazione di tutta Europa, Italia compresa. Lo …

Continua »

Macelli & Covid-19, oltre 1.300 contagi in un impianto in Germania. Continua l’emergenza nei centri per la lavorazione della carne

macello macellare industria alimentare carne carcasse proteine allevamento macelli

Il numero che fa paura, in Germania, è 2,88: un valore dell’ormai famoso parametro R0 che non si vedeva dai giorni più bui (oggi, in Italia, è circa 0,8), e che ha portato alla dichiarazione di due nuove zone rosse in Nordreno-Vestfalia, nella regione dove ci sono gli stabilimenti della Tönnies, grande azienda di macellazione, e dove, finora, si sono …

Continua »

Macelli e coronavirus: la situazione dell’epidemia in italia. Il parere di Aldo Grasselli

A proposito dell’articolo sul problema del Covid-19 che si è diffuso con una certa facilità nei macelli degli Stati Uniti e in altri Paesi, pubblichiamo una nota di Aldo Grasselli della Federazione Veterinari-Medici-Farmacisti e Dirigenti Sanitari che fa il punto sulla situazione in Italia. In queste ultime settimane si sono registrati alcuni focolai di Covid-19 tra gli addetti alla macellazione in …

Continua »

Macelli e Covid-19: impianti di lavorazione della carne al centro di focolai in tutto il mondo. Situazione critica negli USA

Butcher group and friends works in a slaughterhouse and cuts raw beef

Caotici e folli. Così il Guardian, riprendendo un commento di Ben Lilliston dell’Institute for agriculture and trade policy britannico, definisce i grandi macelli che in molti paesi stanno diventando focolai di Covid-19, preoccupando le autorità sanitarie. Questi luoghi, insieme agli allevamenti intensivi e ai wet market, rappresentano diversi aspetti di un rapporto malato con la natura, di cui l’umanità paga ora …

Continua »

Telecamere nei macelli: la legge per ora non lo consente. La difficoltà di rispettare lo statuto dei lavoratori e la tutela della privacy. L’analisi di Fabrizio de Stefani

carne macellazione

Si sente parlare spesso di installare telecamere nei macelli, proposte che giungono dalle associazioni animaliste e da alcuni fronti politici. Fabrizio de Stefani, direttore del servizio veterinario di igiene degli alimenti dell’Ulss 7 del Veneto, analizza gli ostacoli a un provvedimento di questo tipo (qui la versione integrale dell’articolo). La ricorrente diffusione di filmati girati sotto copertura che testimoniano le …

Continua »

In Europa troppe carenze negli allevamenti e macelli di polli, secondo l`Efsa bisogna modificare gli schemi. La diossina continua ad esserci ma in quantità ridotta

Le ispezioni veterinarie nei capannoni e nei macelli di polli, non sono adeguate e non assicurano un controllo sufficiente sulle possibili contaminazioni da Campylobacter, Salmonelle e altri batteri.   È questa la conclusione del nuovo rapporto pubblicato dall’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare con sede a Parma) sugli allevamenti e i macelli di polli. La relazione evidenzia molte lacune …

Continua »