Home / Archivio dei Tag: BENESSERE ANIMALE

Archivio dei Tag: BENESSERE ANIMALE

“Senza antibiotici” e “Benessere animale” sono scritte presenti sulle etichette di uova, carne e altri prodotti. Che valore hanno?

manzo

Nel 2018 il giro d’affari legato alle uova da galline allevate a terra è cresciuto del 24% rispetto all’anno precedente, per arrivare a 400 milioni di euro, mentre il fatturato di quelle da allevamento in gabbia è sceso di 18 milioni di euro. Nel 2008 Coop è stata la prima catena di supermercati a escludere le galline in batteria per le …

Continua »

La macellazione rituale senza stordimento è incompatibile con il marchio europeo del biologico. Sentenza della Corte di giustizia dell’Ue

carne macello

Il logo di produzione biologica europeo non può essere apposto a carni provenienti da macellazione rituale senza stordimento preventivo. Lo ha stabilito una sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea in una causa intentata in Francia dall’Ente di assistenza agli animali da abbattere (OABA) contro il ministero dell’Agricoltura e l’organismo di certificazione Ecocert. La Corte di giustizia ha dato ragione …

Continua »

Benessere animale, i consumatori non sono ancora disposti a pagare il giusto prezzo per un cibo etico. È Barilla l’azienda italiana più impegnata

Two young chickens

Cresce l’interesse dell’industria alimentare e della ristorazione nei confronti del benessere animale, ma la realizzazione di miglioramenti è ostacolata dai consumatori poco disposti a spendere di più per cibi prodotti in maniera etica. Questo è il succo del rapporto del Business Benchmark on Farm Animal Welfare (BBFAW) relativo al 2018, che ha condotto un’indagine sugli impegni e le misure presi …

Continua »

Benessere animale, solo un’etichetta sul metodo di allevamento può fermare le indicazioni ingannevoli per i consumatori. La petizione di Ciwf

Young lambs

Il benessere degli animali da cui provengono la carne, il latte e le uova in vendita nei supermercati non è mai stato così importante per i consumatori come in questi ultimi anni. Ma se per sapere da dove arrivano le uova è sufficiente leggere l’etichetta, non è così per carne e latticini. Per questo motivo, Compassion in World Farming Italia …

Continua »

Sono più grandi, crescono più velocemente ma si ammalano di più: tutti i cambiamenti dei polli domestici dall’avvento della produzione industriale

Poultry farm business for the purpose of farming meat or eggs for food from, White chicken Farming feed in indoor housing

 Fino a quattro o cinque volte più grandi e pesanti dei loro progenitori selvatici, con muscoli pettorali molto più sviluppati a scapito di quelli pelvici, una crescita tre volte più veloce ma anche un elevato tasso di anomalie e deformità ossee. Sono i polli d’allevamento di oggi, secondo l’identikit tracciato da un gruppo di ricercatori del Dipartimento di geologia dell’Università …

Continua »

In Germania le prime uova prodotte senza uccidere i pulcini maschi. Il nuovo sistema adottato dai supermercati Rewe e Penny

RESPEGGT uova pulcini maschi rewe

Nei supermercati tedeschi controllati dalla catena Rewe Group sono apparse le prime uova al mondo prodotte senza uccidere i pulcini maschi. Le nuova linea di uova, che costano un po’ di più di quelle tradizionali, si chiama Respeggt. Come riferisce il quotidiano britannico The Guardian, grazie a un nuovo processo brevettato, chiamato “Seleggt”, si può determinare il sesso di un pulcino …

Continua »

Francia, i supermercati Casino lanciano l’etichettatura sul benessere animale per la carne a proprio marchio

etichetta benessere animale casino francia

Il gruppo di supermercati francese Casino ha lanciato la prima etichettatura relativa al benessere animale, che sarà applicata sulla carne e il pollame a proprio marchio. L’iniziativa, elaborata nel corso di due anni insieme a tre Ong, mira ad aumentare la trasparenza sulle condizioni di allevamento, trasporto e macellazione, fornendo ai consumatori informazioni chiare e affidabili. Il sistema di etichettatura …

Continua »

Benessere animale: viaggio negli allevamenti di galline ovaiole con i veterinari dell’Emilia-Romagna. Un video del Servizi sanitario regionale

allevamento biologico ovaiole

Come vivono le galline che depongono le uova che compriamo al supermercato? E i polli che mangiamo? Per rispondere a queste domande, i servizi veterinari dell’Emilia-Romagna hanno realizzato una serie di video, dopo a quello sul benessere animale negli allevamenti intensivi di suini, che ci portano virtualmente dentro alcuni dei 451 allevamenti di ovaiole e polli della regione, dalle gabbie al biologico. …

Continua »

Benessere animale: come vivono i polli da carne? Lo spiega un video del servizio veterinario della regione Emilia-Romagna

Come vivono le galline che depongono le uova in vendita al supermercato? E i polli ? Per rispondere a queste domande, i servizi veterinari dell’Emilia-Romagna hanno realizzato una serie di video, dopo a quello sul benessere animale negli allevamenti intensivi di suini, che ci portano virtualmente in alcuni dei 451 allevamenti di ovaiole e polli  presenti nella regione. La maggior parte degli …

Continua »

“Grandi Crostacei”, dal benessere alle frodi, tutto quello che c’è da sapere nel nuovo libro di Eurofishmarket

grandi crostacei libro eurofishmarket dettaglio

È uscito il libro “Grandi Crostacei. Sistematica, benessere, allevamento, sanità e igiene” edito da Eurofishmarket, in collaborazione con Agra Editore e a cura di autori come V. Giaccone dell’Università di Padova, E. D’Agaro, F. Rosa e G. Comi dell’Università di Udine, A. Mengoli dell’ASL di Bologna, F. Quaglio dell’Università Bologna,  T. Scovacricchi del CNR-ISMAR di Venezia e molti altri esperti autorevoli …

Continua »

Sigma toglie il foie gras dagli scaffali dei 200 punti vendita. Si aggiunge a Coop, Conad, Esselunga e tante altre catene di supermercati

foie gras

Il gruppo Realco Sigma, con i suoi 200 punti vendita, dice addio al foie gras e si aggiunge alla lunga lista di catene di supermercati e discount che non venderanno più il fegato grasso di anatra e oca: Bennet, Conad, Coop, Crai, Eataly, Esselunga, Lidl, MD/LD Market, Pam Panorama e il Gruppo Selex. La decisione è frutto della campagna Stop Fois …

Continua »

Benessere animale, l’Italia dice stop al taglio della coda dei suini. Un piano del Ministero della salute per fermare una pratica ancora troppo diffusa

pig at factory

L’Italia fa i primi passi per cercare di risolvere il problema del taglio della coda dei maiali, che avviene in maniera sistematica nella quasi totalità degli allevamenti intensivi di suini del nostro Paese. Dopo l’audit della Commissione europea del novembre 2017, che ha provocata la minaccia di una nuova procedura di infrazione per l’Italia (per il mancato rispetto della Direttiva …

Continua »

La bufala dei “Conigli allevati a terra”. Gli animali crescono in gabbie benessere e non toccano mai terra

conigli Aia etichetta

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto la mail di un lettore che ci segnalava una scritta sulla confezione di carne di coniglio “Più Libero” Aia. Pubblichiamo la lettera e le fotografie che ci ha inviato e, di seguito, la risposta dell’azienda. Ieri ho comprato al supermercato una confezione di coniglio Aia (vedi foto allegata), e sull’etichetta ho notato in evidenza la …

Continua »

Benessere animale: per i conigli è il momento dei recinti, perché non possono essere allevati a terra come sostiene qualcuno

ALLEVAMENTO CONIGLI MODELLO PARK O RECINTO

Dopo il pollo allevato all’aperto e le uova di galline che razzolano libere all’interno di capannoni o sui prati, adesso nei supermercati si trova il coniglio “allevato a terra”. La vaschetta con la scritta “Più Libero”, affiancata dalla frase sulla modalità di allevamento, è firmata dall’azienda leader di mercato Aia. La novità è stata accolta con soddisfazione dagli animalisti e da molti …

Continua »

“Benessere animale: la vita non è solo in gabbia” pubblicato il nuovo dossier de Il Fatto Alimentare

Sugli scaffali dei supermercati è ormai sempre più difficile trovare uova di galline allevate in gabbia: un risultato per niente scontato, perché le uova deposte delle galline costrette a vivere in piccole gabbie sono identiche alle altre, ma costano molto meno. Nonostante ciò, i consumatori preferiscono spendere di più perché non vogliono comprare prodotti di aziende agricole che non garantiscono …

Continua »