Home / Pubblicità & Bufale (pagina 33)

Pubblicità & Bufale

Kinder non aiuta la crescita dei bambini. L`Efsa censura la Ferrero

L’Efsa (Autorità  Europea per la Sicurezza Alimentare con sede a Parma) non ritiene che vi siano elementi  scientifici validati per sostenere la correlazione tra la crescita del bambino e il consumo della barretta di 40 g di Kinder Ferrero. Nell’etichetta si dice che il cioccolato “aiuta a crescere”, ma secondo gli esperti dell’Efsa che hanno esaminato oltre 40 studi scientifici, …

Continua »

In Francia ricompare la bibita amica di chi alza il gomito

Una bibita a base di fruttosio, acido ascorbico e aromi promette di “accelerare la caduta del tasso alcolico nel sangue”.  L’azienda francese produttrice  prevede il lancio della bevanda (Outox)  il 18 giugno, ma secondo il giornale Le Point (www.lepoint.fr), la Direzione generale della concorrenza, dei consumi e della repressioni delle frodi (Dgccrf) d’Oltralpe, che controlla la documentazione dei prodotti con …

Continua »

Troppe mele nella pubblicità dei cracker Vitasnella

La fotografia scelta per la pubblicità dei cracker Vitasnella Fruit  mostra una ragazza con una borsa fatta di mele sulle spalle. Lo slogan  a fianco dice  “tutto il buono della frutta sempre con te”. Altroconsumo ha voluto capire meglio quante mele ci sono in questi nuovi cracker. Leggendo l’etichetta  si evince che la farcitura rappresenta il 38% del prodotto,  ma …

Continua »
te

Il Giurì censura la pubblicità del te Winston deteinato

Il Giurì dell’Autodisciplina pubblicitaria ha censurato la frase del tè deteinato Sir Winston Tea apparsa sui giornali e riportata sulle confezioni dove si dichiara che il prodotto è: “Deteinato senza solventi – Il deteinato che nasce naturale e resta naturale”. La richiesta di censura è stata promossa dalla società concorrente Bonomelli. Il tè è una bevanda estratta a caldo da …

Continua »

Usa: Kellogg`s censurata per pubblicità ingannevole

Per la seconda volta in pochi mesi la Federal Trade Commission (Ftc) americana ha censurato Kellogg’s per pubblicità ingannevole. L’accusa si riferisce  alle frasi proposte con risalto sulle confezioni di cereali per la prima colazione Rice  Krispies.  Nel testo si dice che il prodotto  “aiuta le capacità di immunità del bambino grazie al 25% in più di antiossidanti, nutrienti e …

Continua »

La tv americana promuove una dieta insana. Almeno durante gli spot

In America, scegliere cosa mettere nel piatto lasciandosi guidare solo dagli spot  televisivi significa adottare una dieta molto squilibrata rispetto alle linee guida messe a punto dagli esperti di nutrizione e sintetizzate nella “Piramide alimentare”. Quello che fino a ieri era un sospetto, oggi viene confermato da uno studio pubblicato sul numero di giugno del Journal of the American Dietetic …

Continua »

Zaia promuove il fast-food e assegna il sigillo del Ministero a McDonald`s

Con una fetta di formaggio DOP e una di speck IGP McDonald’s ha acquisito l’imprimatur del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Per festeggiare la new entry nella cultura gastronomica italiana è sceso in campo il ministro Zaia in persona. Adesso da zio Mac si può mangiare il nuovo panino made in italy con il sigillo del Ministero. La …

Continua »

Patatine San Carlo e Pasta di Riso Scotti: foto virtuali per prodotti reali

La fotografia delle patatine San Carlo proposta sulla confezione è forse troppo grande rispetto alle dimensioni reali delle patatine contenute nel sacchetto.         La  pasta di riso Scotti ha sulla scatola una fotografia molto accattivante rispetto al contenuto. Cambia soprattutto il colore della pasta di riso, che nella realtà, quando si serve a tavola, risulta forse un …

Continua »

Antitrust: anonime le 75 aziende che nel 2009 hanno adottato la moral suasion

L’anno scorso l’Autorità garante della concorrenza e del mercato  ha archiviato 75 casi di pubblicità che presentavano buoni presupposti di scorrettezza o un elevato grado di ambiguità, utilizzando il sistema della moral suasion. Utilizzare questa procedura  vuol dire che i funzionari dell’Antitrust hanno chiesto alle aziende di modificare lo spot, il messaggio e le aziende hanno accettato. Si tratta di …

Continua »

I betaglucani della PastaRiso Scotti riducono veramente il colesterolo? Uno studio recente invita a mangiare legumi

Nutrition Foundation of Italy segnala che secondo uno studio pubblicato su “Nutrition Metabolism and Cardiovascular Diseases”, una porzione quotidiana tra gli 80 e i 140 grammi al giorno di legumi assunta per almeno tre settimane determina una riduzione sia del colesterolo totale di 11,8 mg/dl, sia del colesterolo LDL – il cosiddetto colesterolo ”cattivo” – di 8 mg/dl. I legumi …

Continua »

Zaia-McDonald`s e Fazio-Colgate: gli strani abbinamenti tra industria, ministeri e pubblicità caratterizzano il 2010

McDonald’s e Colgate hanno ottenuto rispettivamente il patrocinio del Ministero delle politiche agricole e del Ministero della salute per promuovere le loro iniziative attraverso spot e pagine pubblicitarie sui giornali. Sembra questa la strada intrapresa nel 2010 dai ministri della repubblica per fare sapere ai cittadini che c’è un panino tutto italiano in vendita nei fast-food e che conviene andare …

Continua »

Danone ritira la domanda per i claims salutistici di Activia e Actimel in attesa della riunione Efsa

Alla borsa di Parigi a metà aprile il titolo della Danone ha perso il 3%, dopo l’annuncio dell’azienda sul ritiro dei dossier inviati all’Efsa, per l’approvazione delle diciture salutistiche relative agli yogurt Actimel e Activia. La questione è rimbalzata su diversi giornali e Danone ha diramato un comunicato dove sostieneche il ritiro è collegato al prossimo incontro indetto dall’ EFSA …

Continua »