Home / Pubblicità & Bufale (pagina 25)

Pubblicità & Bufale

Non solo Carlo Cracco fa pubblicità sessista, nella lista ci sono anche Disaronno, Sisley… e altri messaggi che ledono la dignità femminile

La censura della fotografia che ritrae il cuoco Carlo Cracco, protagonista del programma MasterChef, a fianco di una donna nuda che impugna un grosso pesce posizionato in corrispondenza dei pantaloni, ha creato un certo numero di commenti. Diversi lettori e lettrici hanno in un certo senso giustificato o comunque mostrato un certo stupore per la decisione del Comitato di controllo …

Continua »

Coca-Cola negli USA lancia una campagna pubblicitaria contro l’obesità, ma si tratta di health washing

Per la prima volta la Coca-Cola si schiera al fianco delle autorità sanitarie americane nella battaglia contro l’obesità, spendendo milioni di dollari in spot che sottolineano le sue verità sui soft drink e sul ruolo che hanno nell’aumento di peso. Questo è il messaggio che l’azienda vuol far passare, con un’operazione commerciale che utilizza tecniche molto simili al green washing …

Continua »
uliveto medici

Acqua Uliveto e Rocchetta, la pubblicità arriva negli studi dei medici. Il disappunto degli ordini professionali

Cosa ci fa, in uno studio medico, un manifesto che invita a consumare acqua minerale Uliveto e Rocchetta, definite “acque della salute” elencandone le qualità con toni simili a quelli di uno spot? Uliveto è indicata come “utile contro la stipsi e per digerire bene“, l’acqua Rocchetta è invece consigliata perché “aiuta la diuresi e previene la ritenzione idrica”. L’iniziativa …

Continua »
agel-hrt

Agel: multa di 250 mila euro per vendita di integratori con diciture non autorizzate attraverso metodo piramidale

Una delle più gravi sanzioni inflitte dall’Antitrust nel 2012 riguarda Agel Italy Srl, una società specializzata nelle vendita di integratori alimentari e altri prodotti con un sistema di vendita piramidale. La multa di 250.000 euro è però curiosamente sfuggita ai riflettori della stampa.   Agel Italy Srl, a differenza dei grandi gruppi finiti sotto le forche caudine dell’Antitrust, non espone …

Continua »

Energy drink: un`inchiesta del New York Times punta il dito contro le false promesse della pubblicità e l`assenza di prove scientifiche

Gli energy drink rappresentano  da un paio di decenni un successo commerciale che in alcuni paesi, non mostra segni di rallentamento. Negli Stati Uniti si sono scatenate molte polemiche su queste bibite soprattutto dopo le  accuse gravi e i sospetti che collegano in qualche modo le bevande alla morte di 13 ragazzi.  I dubbi non riguardano soltanto l’ingrediente principale, la …

Continua »

Pubblicità ingannevole: meno censure ma più bugie nel 2013. L’anno si chiude con lo stop a Kilocal

Il bilancio annuale delle pubblicità di prodotti alimentari scorrette e ingannevoli è decisamente negativo e non ci sono segnali che lasciano intravedere inversioni di rotta. L’ultima censura riguarda Kilokal Armonia, il nuovissimo integratore dalle proprietà dimagranti e miracolose  proposto dalla società PoolPharma, che in passato ha collezionato almeno quattro censure per messaggi simili a quella attuale. La buona notizia arriva …

Continua »
kilocal armonia donna

Kilocal: censurata per la quinta volta la pubblicità. Nessun quotidiano riprende la notizia. Distrazione di fine anno o opportunismo?

Bocciata per l’ennesima volta la pubblicità di Kilocal, l’integratore alimentare di Pool Pharma che da anni colleziona censure per le bugie raccontate nei messaggi. Come al solito il lancio del nuovo integratore (KilocalArmonia donna) è stato massiccio ed è apparso sulle pagine dei principali quotidiani nazionali. Il prodotto contiene un estratto di trifoglio rosso che secondo l’azienda “aiuta a ridurre il calo del …

Continua »

Un anno di bufale e di notizie inventate pubblicate da quotidiani autorevoli e siti spregiudicati

Lo spazio e l’attenzione dedicata dai media ai cittadini-consumatori è aumentato e  in decine di programmi ormai si parla di cibo, di ricette e sicurezza alimentare con troppa superficialità. In molte di queste trasmissioni i cuochi diventano esperti nutrizionisti e i conduttori si trasformano in tecnologi alimentari. Alla fine il bilancio è disarmante perché questo sconfinamento dei canali televisivi nel …

Continua »

Red Bull: la pubblicità sul sito Esselunga che invita a preparare un cocktail con vodka è stata ritirata

Energy drink e alcolici non devono essere mescolati tra loro. Per questo stupisce la scelta di Esselunga di inserire un cocktail a base di Red Bull e vodka come suggerimento di consumo nel catalogo dei prodotti che si possono acquistare facendo la spesa on line (basta cliccare sulla lattina per trovarsi sullo schermo la ricetta). Si tratta di un suggerimento …

Continua »

Tanti auguri! Siamo a quota 500 mila pagine viste e ci sono novità per il nuovo anno

Auguriamo buone feste a tutti i lettori e agli inserzionisti che pubblicano i loro banner nel sito rispettando la nostra indipendenza. La buona notizia è che dopo la ripresa estiva abbiamo stabilmente raggiunto la quota di 170 mila visitatori unici ogni mese che visitano quasi 500 mila pagine. Un ottimo risultato per una redazione composta da giornalisti, esperti e professionisti …

Continua »

Dopo Galbusera e Colussi, l’Antitrust multa anche Balocco per la pubblicità scorretta dei frollini con meno grassi

“Fate i buoni!” urla il finto “signor Balocco” nello spot televisivo dell’omonima azienda. Ma da che parte in questa storia stiano “i buoni”, giudicatelo voi.   Il 17 dicembre l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto una multa di 40mila euro all’industria dolciaria Balocco per pratica commerciale scorretta. L’indagine dell’Antitrust riguarda le frasi promozionali presenti sull’imballaggio, il testo …

Continua »

Equì, l`integratore anti sbornia è una bufala. La pubblicità censurata dal Garante, multa di 5.000 euro

Alfredo Clerici ha pubblicato sulla pagine del gruppo Linkedin  Etichettatura presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari, un commento alla censura stabilita dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato nei confronti di Equì. Si tratta di un integratore alimentare presentato sui siti internet  come: “particolarmente indicato a chi non vuole rinunciare a due bicchieri di vino a pasto ma al contempo …

Continua »

Pubblicità e bugie: un binomio davvero irresistibile. Le censure diminuiscono ma le bugie aumentano e sono fuori controllo

Il bilancio annuale delle pubblicità di prodotti alimentari scorrette e ingannevoli è decisamente negativo e non ci sono segnali che lasciano intravedere inversioni di rotta. Anche nel 2013 decine di aziende  presenteranno spot e messaggi per raccontare storie inverosimili e palesi bugie, sicure di concludere tranquillamente l’intera campagna senza incontrare ostacoli.   Cominciamo la rassegna con il gruppetto dei “pentiti …

Continua »
flauti

Lo spot dei “Flauti” Mulino Bianco non andrà più in onda. L’IAP prende posizione. Barilla però dice che “la campagna è cessata”

Un mese fa Il Fatto Alimentare e altre organizzazioni di consumatori avevano inviato all’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria la richiesta di censura per l’ultimo spot di 15 secondi delle merendine Flauti firmate Mulino Bianco Barilla.   La frase sotto accusa era detta da una bambina che  rivolta al suo amichetto dice  «Non lo mangio perchè è buono, lo mangio perchè è …

Continua »

La dieta Tisanoreica non è adatta ai bambini. La pubblicità è scorretta. Inviata richiesta di censura al Giurì e all’Antitrust

In queste settimane su molti quotidiani tra cui la Repubblica impazza la pubblicità della dieta Tisanoreica. Si tratta di intere pagine con una grande foto che ritrae una famiglia degli anni ’50, seduta a tavola nell’ora di pranzo. Sotto l’immagine compare la frase  “Il nostro stile di vita è cambiato (…). Dobbiamo pensare a un cibo diverso, ad un cibo …

Continua »