Home / Pubblicità & Bufale (pagina 25)

Pubblicità & Bufale

Un anno di bufale e di notizie inventate pubblicate da quotidiani autorevoli e siti spregiudicati

Lo spazio e l’attenzione dedicata dai media ai cittadini-consumatori è aumentato e  in decine di programmi ormai si parla di cibo, di ricette e sicurezza alimentare con troppa superficialità. In molte di queste trasmissioni i cuochi diventano esperti nutrizionisti e i conduttori si trasformano in tecnologi alimentari. Alla fine il bilancio è disarmante perché questo sconfinamento dei canali televisivi nel …

Continua »

Red Bull: la pubblicità sul sito Esselunga che invita a preparare un cocktail con vodka è stata ritirata

Energy drink e alcolici non devono essere mescolati tra loro. Per questo stupisce la scelta di Esselunga di inserire un cocktail a base di Red Bull e vodka come suggerimento di consumo nel catalogo dei prodotti che si possono acquistare facendo la spesa on line (basta cliccare sulla lattina per trovarsi sullo schermo la ricetta). Si tratta di un suggerimento …

Continua »

Tanti auguri! Siamo a quota 500 mila pagine viste e ci sono novità per il nuovo anno

Auguriamo buone feste a tutti i lettori e agli inserzionisti che pubblicano i loro banner nel sito rispettando la nostra indipendenza. La buona notizia è che dopo la ripresa estiva abbiamo stabilmente raggiunto la quota di 170 mila visitatori unici ogni mese che visitano quasi 500 mila pagine. Un ottimo risultato per una redazione composta da giornalisti, esperti e professionisti …

Continua »

Dopo Galbusera e Colussi, l’Antitrust multa anche Balocco per la pubblicità scorretta dei frollini con meno grassi

“Fate i buoni!” urla il finto “signor Balocco” nello spot televisivo dell’omonima azienda. Ma da che parte in questa storia stiano “i buoni”, giudicatelo voi.   Il 17 dicembre l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha imposto una multa di 40mila euro all’industria dolciaria Balocco per pratica commerciale scorretta. L’indagine dell’Antitrust riguarda le frasi promozionali presenti sull’imballaggio, il testo …

Continua »

Equì, l`integratore anti sbornia è una bufala. La pubblicità censurata dal Garante, multa di 5.000 euro

Alfredo Clerici ha pubblicato sulla pagine del gruppo Linkedin  Etichettatura presentazione e pubblicità dei prodotti alimentari, un commento alla censura stabilita dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato nei confronti di Equì. Si tratta di un integratore alimentare presentato sui siti internet  come: “particolarmente indicato a chi non vuole rinunciare a due bicchieri di vino a pasto ma al contempo …

Continua »

Pubblicità e bugie: un binomio davvero irresistibile. Le censure diminuiscono ma le bugie aumentano e sono fuori controllo

Il bilancio annuale delle pubblicità di prodotti alimentari scorrette e ingannevoli è decisamente negativo e non ci sono segnali che lasciano intravedere inversioni di rotta. Anche nel 2013 decine di aziende  presenteranno spot e messaggi per raccontare storie inverosimili e palesi bugie, sicure di concludere tranquillamente l’intera campagna senza incontrare ostacoli.   Cominciamo la rassegna con il gruppetto dei “pentiti …

Continua »
flauti

Lo spot dei “Flauti” Mulino Bianco non andrà più in onda. L’IAP prende posizione. Barilla però dice che “la campagna è cessata”

Un mese fa Il Fatto Alimentare e altre organizzazioni di consumatori avevano inviato all’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria la richiesta di censura per l’ultimo spot di 15 secondi delle merendine Flauti firmate Mulino Bianco Barilla.   La frase sotto accusa era detta da una bambina che  rivolta al suo amichetto dice  «Non lo mangio perchè è buono, lo mangio perchè è …

Continua »

La dieta Tisanoreica non è adatta ai bambini. La pubblicità è scorretta. Inviata richiesta di censura al Giurì e all’Antitrust

In queste settimane su molti quotidiani tra cui la Repubblica impazza la pubblicità della dieta Tisanoreica. Si tratta di intere pagine con una grande foto che ritrae una famiglia degli anni ’50, seduta a tavola nell’ora di pranzo. Sotto l’immagine compare la frase  “Il nostro stile di vita è cambiato (…). Dobbiamo pensare a un cibo diverso, ad un cibo …

Continua »

Lo spot dello yogurt Danaos con Stefania Sandrelli è ingannevole. L`Antitrust censura ma chi lo dirà ai consumatori?

Il 26 novembre 2012, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha censurato lo spot  publbicitario dello yogurt Danaos commercializzato dalla Danone e il sito dello  Danaos. La segnalazione è stata inviata dall’Unione Nazionale Consumatori.   Il gruppo agroalimentare francese, un colosso del settore presente in 120 paesi, è stato condannato a pagare una multa di 180mila euro per “pratiche …

Continua »

Tata Lucia e Nutella: Ferrero cambia la pubblicità e si auto-censura dopo le varie segnalazioni

Lo spot di Tata Lucia è cambiato anche se  pochi se ne accorgeranno. L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato il messaggio, dopo avere ricevuto richieste da parte de Il fatto alimentare e  Altroconsumo, che si sommano alle prese disposizionedel Movimento difesa consumatori. L’Istituto di autodisciplina  ha risposto dicendo che il telecomunicato è stato esaminato senza ravvisare profili di contrasto con le …

Continua »

Acqua minerale Sant?Anna: la bottiglia ecologica riguarda solo lo 0,2% della produzione. Bocciata la pubblicità

Oggi l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha sanzionato come pratica commerciale scorretta la pubblicità dell’acqua minerale Sant’Anna, imbottigliata dalle Fonti di Vinadio.  L’Antitrust ha deciso una multa di 30mila euro per il messaggio apparso su diversi giornali dal febbraio 2010 all’aprile 2011, e per la pubblicità presente sul sito  dal 2010 sino al luglio del 2012.   Fonti …

Continua »
danaos-danone-fragola

Lo spot di Danaos con Stefania Sandrelli è ingannevole. La beffa di una sentenza inutile con milioni di consumatrici prese in giro

Lo spot dello yogurt Danaos della Danone con l’attrice Stefania Sandrelli è ingannevole lo ha deciso l’Antitrust. La pubblicità è andata in onda per oltre due anni, dal febbraio 2010 al giugno 2012, ed è stata affiancata da due mesi da telepromozioni.   I punti contestati, come ha spiegato bene Anissia Becerra sul nostro sito, sono quattro. Il più grave riguarda …

Continua »

Acqua Lete: la pubblicità dice che è povera di sodio, ma serve davvero berla o è solo fumo negli occhi?

L’acqua minerale Lete propone una pubblicità comparativa dove confronta il contenuto di sodio di cinque acque effervescenti naturali (Lete, Ferrarelle, Uliveto, Santagata e Gaudianello). La grande tabella occupa quasi metà  pagina ed evidenzia lo scarso contenuto di sodio dell’acqua Lete (5 milligrammi per litro), rispetto alle altre bottiglie che ne contengono da 4 a 26 volte di più (da 49 …

Continua »

Misura e Galbusera: le diciture di cracker, biscotti e snack sul minor contenuto di grassi sono scorrette. Serve il confronto

Con una sentenza datata 26 novembre 2012, l’Antitrust, ovvero l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, ha condannato come “pratiche commerciali scorrette” l’uso di “claim nutrizionali di tipo comparativo, non accompagnati dall’indicazione del termine di raffronto”, e ha multato Colussi-Misura e Galbusera che vi hanno fatto sistematicamente ricorso. Su molte confezioni di biscotti, cracker e merendine campeggiano a caratteri cubitali …

Continua »

Gli spot Danaos? L’Antitrust li giudica ingannevoli e punisce Danone con una multa di 180mila euro. I dettagli della sentenza

Ieri 26 novembre 2012, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha reso pubbliche le proprie decisioni in merito agli spot e al sito di Danaos, lo yogurt commercializzato dalla Danone e segnalato all’Antiturst  dall’Unione Nazionale Consumatori. Il gruppo agroalimentare francese, un colosso del settore presente in 120 paesi, è stato condannato a pagare una multa di 180mila euro per …

Continua »