Home / Lettere (pagina 30)

Lettere

Il giornalista Allan Bay ci chiede cosa c’è di speciale nel ristorante inglese Silo a km zero. Risponde Bonardi

Leggo sempre molto volentieri Il Fatto Alimentare: è ricco di buone informazioni, è ricco di buon senso, è lontano dai tanti i luoghi comuni che infestano il mondo del mangiare. Avendo oggi e in ritardo letto l’articolo In Inghilterra apre il primo ristorante a rifiuti zero dello chef Douglas McMaster: cibi di stagione e niente additivi, sono sobbalzato. Si dice …

Continua »

Un ragù pesante: lettore trova pallini di piombo nel sugo pronto alla cacciatora. Risponde l’azienda produttrice

Vorrei segnalarvi la presenza di pallini in piombo nel sugo pronto Ragù alla Cacciatora. Ho provato a sentire l’azienda ma si sono giustificati col fatto che sia normale trovare pallini in piombo negli alimenti contenenti cacciagione. Flaviano Abbiamo inviato la lettera all’azienda produttrice che ha risposto come segue. Gentile Consumatore, Con la prima telefonata in azienda, il lettore non ha parlato …

Continua »

Alce Nero: è giusto indicare sull’etichetta che il vasetto contiene più del 100% di frutta? La risposta dell’azienda a un nostro lettore

Gentile Redazione, mi è capitato di notare questa etichetta, che vanta l’utilizzo di più del 100% di frutta per la produzione della composta di frutta biologiche Alce Nero.  Come è possibile? È lecito scrivere un messaggio simile, sia dal punto di vista legale sia puramente matematico? MF La risposta dell’azienda Alce Nero A livello legislativo “Più del 100% di frutta” …

Continua »

Melanzana biancastra nel vasetto Despar. Risponde l’azienda fornitrice: sono gli ingredienti in polvere sciolti nell’acidificante

Gentile Redazione, desidero segnalare un’anomalia che ho riscontrato in un vasetto di conserve alimentari acquistato in un supermercato DESPAR di Pozzallo (Ragusa). Il vasetto in questione porta l’etichetta “Melanzane grigliate in olio di semi di girasole” DESPAR Premium. Dopo avere aperto il vasetto, chiuso ermeticamente e con il tappo integro, ho constatato con mio enorme disappunto che a metà della …

Continua »

Come viene realizzato il codice di lotto nei prodotti alimentari? Risponde l’esperto di diritto alimentare Dario Dongo

Ho scaricato l’ebook “L’etichetta” trovandolo molto interessante e preciso. Ho però qualche dubbio sui modi utilizzati dalle aziende per indicare il lotto. Bisogna osservare una sintassi particolare? Può essere solo un numero oppure occorre affiancare lettere dell’alfabeto? Ho trovato su internet alcune indicazioni per decodificare i numeri e le lettere dell’alfabeto per risalire al mese di produzione, sono corrette? Ci sono …

Continua »

Ovetti Kinder Ferrero “ricchi in latte” trovati a Pechino: la dicitura sarebbe vietata in Europa

Gentile Redazione, nel corso di un recente viaggio in Cina mi sono imbattuta, presso un negozio al terminal 2 dell’aeroporto di Pechino, in questi ovetti Kinder che ho fotografato: gli “Schoko-Bons“. Non li ho comprati, ma sono rimasta sorpresa nel vedere la scritta “Rich in milk” ossia “ricchi in latte”. Vi giro le foto della confezione, curiosa dei vostri commenti. …

Continua »

La pasta Misura dichiara di avere il 10% di fibra, ma secondo un lettore i conti non tornano. Risponde Colussi

La pasta Misura Fibre Bianche della ditta Colussi Spa, da qualche mese in vendita nei supermercati Esselunga, dichiara un contenuto di fibra di 10g su 100g di prodotto, e dalla lista degli ingredienti emerge che si tratta di: 95% semola di grano duro, 4% fibra di avena e 1% di inulina. Secondo me i conti non tornano. Com’è possibile dichiarare …

Continua »

Incredibile: olio extravergine a due euro al litro! Il record del mondo per il prezzo più basso a scaffale se lo aggiudica il Canada

Volevo segnalare la promozione della Catena canadese Sobeys/FreshCo (allego il volantino con le offerte dal 10 al 16 luglio 2014 che potete verificare digitando FreshCo flyer) dove si vende 1 litro di olio extravergine di oliva di marca Rocchi a 2,97 dollari canadesi. Considerando il cambio valuta un prezzo simile corrisponde a circa 2 euro per bottiglia da litro. La promozione è …

Continua »

Sammontana Donny: il nuovo gelato a forma di ciambella è troppo piccolo rispetto alle immagini sul cartello del bar. “È vero”, risponde l’azienda

Vi scrivo perché stasera quando sono tornato a casa, mia moglie mi ha raccontato della delusione provata da mia figlia scartando un gelato della Sammontana, il Donny. Delusione alimentata dall’aspettativa di trovarsi tra le mani un gelato dalle dimensioni di una ciambella vera, invece una volta tirato fuori dall’incarto, non era nemmeno la metà di quello che uno si aspetterebbe. …

Continua »

Il colore del cibo al supermercato dipende da lampade “intelligenti”. Migliorano l’aspetto di carne, pesce, frutta e formaggi. Un inganno? Esposto all’Antitrust

Qual è il colore vero della carne? A questa domanda cerca di rispondere un nostro lettore che ritiene di essere ingannato dai supermercati che usano nel banco frigorifero lampade particolari per accentuare le tonalità. Vi proponiamo questa lettera molto interessante che è stata inviata nei giorni scorsi anche all’Antitrust.   Da qualche tempo ho notato che tutta la carne venduta  …

Continua »

Infusi Pompadour: un lettore chiede se le frasi sulla confezione sono ingannevoli. Risponde l’azienda

Sono un consumatore di infusi aromatizzati Pompadour e ho un dubbio sull’etichetta che a parer mio risulta ingannevole. Il prodotto “Tentazioni al Mirtillo” (anche se il nome è di fantasia) richiama un prodotto al mirtillo (sollecitato dall’immagine), ma dentro la scatola si trova principalmente ibisco e frutta, mentre i mirtilli sono solo l’1%. La stessa cosa se consideriamo l’infuso “Mora …

Continua »
latte

Latte e aflatossine: le perplessità di un lettore sul sistema di allerta, sulla tracciabilità e sul ruolo dei Nas

Lo scandalo del latte con aflatossine ha creato un vivace dibattito in rete e anche tra i nostri lettori (leggi articolo). Pubblichiamo la lettera di Stefano dell’Orso che riassume bene  i problemi del sistema di allerta, le questioni della tracciabilità quando si parla di vino, latte, olio e chiarisce qual è il ruolo fondamentale delle Asl e quello accessorio dei …

Continua »

L’olio di palma non è tutto uguale: la qualità dipende dalla lavorazione e da altri fattori. Il punto di vista dell’azienda Germinal Bio

Prosegue il confronto sul massiccio impiego dell’olio di palma nei prodotti industriali. Riceviamo e pubblichiamo una lettera da parte di Enrica Zuanetti, responsabile Marketing del Gruppo 
Mangiarsano-Germinal, che risponde all’articolo sull’argomento de Il Fatto Alimentare.   L’articolo “Olio di palma presente in 37 merendine vendute al supermercato. È un’invasione. Nella lista anche prodotti biologici, salutistici e le grandi marche” uscito sulla …

Continua »

In una confezione di frutta secca, la nocciola essendo un allergerne va indicato con un carattere diverso? Risponde l’esperto di diritto alimentare Dario Dongo

In riferimento all’articolo “Allergeni: come devono essere identificati in etichetta”, una lettrice ci scrive: «se utilizzo la dicitura mix di frutta secca sulla confezione di un prodotto, nello spazio dedicato all’elenco degli ingredienti la parola “nocciole” dovrei evidenziarla con un carattere differente?» Grazie Anita       —– La risposta di Dario Dongo La lista degli allergeni prevista nella legislazione …

Continua »

Il vero grissino torinese non prevede la presenza di olio vegetale nell’elenco degli ingredienti. Bocciata l’etichetta di Gastaldino

Cara redazione, vi leggo sempre e vorrei porvi un quesito sull’etichetta dei grissini Gastaldino che ho fotografato l’altro giorno in una pizzeria. La scritta sul frontespizio cita i “veri grissini torinesi” e questo mi lascia perplesso perché nell’elenco degli ingredienti ci sono sostanze  poco in sintonia con la tradizionale ricetta dei grissini torinesi. Pietro   Risponde Dario Dongo avvocato esperto …

Continua »