Home / Etichette & Prodotti (pagina 86)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Una bufala le nuove etichette dell’olio extravergine di oliva

Tutti sono soddisfatti per la decisione dell’Ue di mettere sull’etichetta l’origine dell’olio extravergine di oliva, anche se in realtà si tratta di una mezza bufala, perché la normativa è  troppo generica. Si potrà scrivere sulla bottiglia “100% olio  italiano” che però risulta talmente generica da essere inutile, visto che non attesta nessuna qualità. È un po’ come scrivere su una bottiglia …

Continua »

The alla pesca: molta acqua pochissimo infuso e troppo zucchero

Le bottiglie di the si individuano facilmente sugli scaffali del supermercato per l’inconfondibile colore ambrato. Anche le fotografie sono molto curate, ma basta leggere le etichette ( proposte in caratteri tipografici microscopici sulle bottiglie) per rendersi conto che il contenuto di the è  ridicolo e che solo pochissimi produttori usano l’infuso vero . La maggior parte delle bottiglie contiene acqua, …

Continua »

Le Formine di merluzzo di Capitan Findus sono buone, ma il pesce ha un altro sapore

Come gli altri alimenti che si fregiano della marca Capitan Findus, le Formine (in precedenza chiamate Funny Fish) – stelle e pesciolini di merluzzo e verdure con panatura, surgelati – sono destinate ai bambini. Sulla busta, oltre alla foto del prodotto pronto per il consumo, campeggia una bandierina che raffigura il merluzzo, le carote, le patate e gli spinaci. Nella …

Continua »
gallina

Uova contro pollo: quale cibo è più sostenibile per l’ambiente?

Molti illustri personaggi, compreso il professor Umberto Veronesi, sostengono che se l’umanità adottasse una dieta completamente vegetariana si ridurrebbero l’incidenza di numerose malattie (tumori e patologie cardiovascolari in primis), la scarsità di cibo e di acqua nei Paesi più poveri, la sofferenza degli animali e l’inquinamento. Tra i cibi proteici le carni rosse sono ritenute gli alimenti a maggiore impatto …

Continua »

In Germania il finto formaggio viene servito anche nei ristoranti

Il Parlamento europeo sembrerebbe intenzionato, nell’ambito del progetto di regolamento che modernizzerà l’etichettatura degli alimenti, ad autorizzare la vendita dei “formaggi di imitazione”. Si tratta di prodotti nei quali la crema del latte è sostituita da diversi ingredienti anche estranei al settore caseario. E si chiamano proprio “imitation cheese” nei paesi dove sono già presenti: sugli  scaffali dei supermercati americani, …

Continua »

Le etichette di Bruxelles

    In questi giorni a Strasburgo si vota la proposta di regolamento UE sull’informazione al consumatore relativa ai prodotti alimentari. L’argomento è molto importante perchè il testo prevede nuove regole per le etichette  dei prodotti  e la relativa pubblicità oltre ad  estendere le norme al mondo del web. Per gli operatori del settore si tratta di una partita forse più importante della finale dei Mondiali …

Continua »

L`Ue boccia la colla per la carne, ma l`additivo è innocuo e si continua ad usare

Il Parlamento europeo ha  bocciato la proposta della Commissione di inserire la trombina  e il  fibrinogeno  (enzimi soprannominati  “colle per carne”), nell’elenco degli  additivi alimentari. Questa notizia  praticamente ignorata dai media  nazionali, è stata rilanciata con enfasi negli altri paesi, dove giornali  e i siti internet  hanno spinto molto sulla questione della bistecche  incollate.  “La vicenda in Italia è stata abbastanza …

Continua »

La falsa mozzarella conquista il mercato. Servono nuove regole

Il 95% degli italiani consuma almeno una volta al mese una mozzarella. Nonostante la capillare diffusione del prodotto, pochi la conoscono veramente perché solo una parte dei caseifici segue lo schema classico di lavorazione e utilizza i quattro ingredienti canonici: latte, fermenti, caglio e sale. Il consumatore quando si reca al supermercato si trova così di fronte a 5-6 tipi …

Continua »

Si fa presto a dire smoothies. La frutta da bere non è tutta uguale

“Vellutati”, come dice il nome, e pieni di promesse salutistiche, gli smoothies sono l’ultimo boom in fatto di golosità in linea con la voglia di sano e naturale. Si tratta di frullati molto cremosi, racchiusi in bottigliette di Pet in formato monodose da 200 a 250 ml, parenti stretti dei nettari e dei succhi di frutta. La vera novità è …

Continua »

Nuovi prodotti: Fruttolo i frutti arriva lo yogurt strizzabile

 Fruttolo è l’unico  yogurt alla fragola strizzabile venduto in Italia. Per berlo non serve il cucchiaino, perché i bambini devono semplicemente portarlo alla bocca e schiacciare. L’altra novità è la  possibilità di tenere per 4 ore  lo yogurt  fuori dal frigorifero fino a 4 ore (come viene riportato  in evidenza nella pubblicità). Cosa serve sapere Fruttolo è uno yogurt zuccherato …

Continua »

Il 25% del pesce venduto a Dublino, negli Stati Uniti e… anche in Italia riporta indicazioni errate

                        Un quarto del pesce venduto come merluzzo nei negozi e nei supermercati di Dublino è in realtà pesce diverso. Il dato è perfettamente in linea con i risultati di test analoghi condotti negli Stati Uniti e anche in Italia da Eurofishmarket e da alcune associazioni di consumatori. È …

Continua »

Arriva il superpomodoro napoletano tutto naturale, uno schiaffo per il transgenico

Il nuovo superpomodoro napoletano ha il 10-11% in più di attività antiossidante e tante antocianine che svolgono un effetto antinfiammatorio benefico per l’organismo. Si tratta di un vero alimento ricco di principi attivi che svetta nella classifica dei cibi funzionali arricchiti con ingredienti vari ed esposti sugli scaffali di farmacie e supermercati. La novità più interessante è che i ricercatori hanno …

Continua »

Le vere origini dell`hamburger di McDonald`s che la pubblicità nasconde

Lo slogan sul manifesto pubblicitario firmato da McDonald’s è davvero accattivante. Il bollino in alto indica “100% carne italiana” e le scritte esaltano la bontà degli hamburger “preparati solamente con carne di bovini nazionali provenienti da migliaia di allevamenti”. Visitando il sito si scopre che la “carne è disossata a mano”, che McDonald’s “effettua 35 mila controlli l’anno presso i …

Continua »

Le chiacchiere di Carnevale fritte o al forno sono uguali. Attenzione ai grassi vegetali sconosciuti

Le chiacchiere? Le compro al forno perché così contengono meno calorie. È questo il ragionamento che fanno molte persone quando è il momento di comprare il tipico dolce di Carnevale in pasticceria o al supermercato. Il ragionamento è sbagliato perché tutte le chiacchiere vengono fritte e poi, per chi ama il gusto biscottato, sono passate al forno. Alla fine il …

Continua »

Naselli surgelati pescati a 9.000 km di distanza!

In Italia è normale trovare al supermercato mele e pere provenienti dal Cile, kiwi importati dalla Nuova Zelanda, ananas dal Kenia. Ci sono anche i gamberoni pescati nel Corno d’Africa e i salmoni dalla Norvegia. Conoscevo i vini del Sudafrica, ma non i nasellini pescati in Sudafrica e nell’Oceano Indiano che propone Coop. I nasellini una volta venivano pescati nei …

Continua »