Home / Etichette & Prodotti / Quanto sale c’è davvero nei frollini ColCuore Galbusera? L’azienda risponde ai dubbi di un lettore

Quanto sale c’è davvero nei frollini ColCuore Galbusera? L’azienda risponde ai dubbi di un lettore

colcuore_frollino galbusera
Un lettore ha notato una discrepanza tra la lista degli ingredienti e la tabella nutrizionale dei biscotti ColCuore Galbusera

Un lettore ci ha scritto segnalando un’apparente discrepanza tra la lista degli ingredienti e la tabella nutrizionale nell’etichetta di una tipologia di frollini a marchio Galbusera.

Nella composizione dei biscotti Galbusera ColCuore posta sulla confezione viene indicata la presenza di 0,5% di sale. Nella tabella nutrizionale viene indicato 1 grammo di sale per 100 grammi . Il doppio, non si capisce la discordanza.
Marco Bianchi

col cuore galbusera ingredienti
Tra gli ingredienti è presente ilo 0,5% di sale marino integrale

Ecco la risposta di Galbusera:

Il valore percentuale di sale riportato nella lista ingredienti esprime in percentuale il contenuto in sale (cloruro di sodio ovvero comune sale da cucina) aggiunto nella formulazione del prodotto.
Diversamente il contenuto di sale dichiarato nella tabella nutrizionale, secondo quanto previsto dalle norme vigenti in materia di etichettatura degli alimenti (Reg. UE 1169/11), viene calcolato partendo dal contenuto in sodio del prodotto, moltiplicato per un fattore di conversione pari a 2.5 (fattore applicato per convertire il sodio in sale). 
col cuore galbusera tabella
Nelle tabelle nutrizionali è riportato 1 g di sale su 100 g di biscotti (1%)

Il contenuto in sodio del prodotto deriva quindi non solo dal sale aggiunto in ricetta (cloruro di sodio) ma anche dal contenuto di sodio apportato da eventuali altri ingredienti presenti nella formulazione. Nel caso specifico citato dal consumatore, è presente una fonte aggiuntiva di sodio rappresentata dal carbonato acido di sodio utilizzato come agente lievitante e indicato tra gli ingredienti.

© Riproduzione riservata

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

nettare zuegg albicocca zucchero

Nettare di albicocca Zuegg, sono quasi 5 le zollette di zucchero in un solo brick

La scuola finisce, l’estate inizia e il succo resta. I frullati, nettari e succhi di …

2 Commenti

  1. Mi sembra ovvio che l’1% dei valori nutrizionali si riferisca al contenuto totale di sodio presente naturalmente negli altri ingredienti della ricetta sommato allo 0,5% di sale marino.

  2. Da verificare che la percentuale di sale indicata nella lista degli ingredienti non si riferisca all’impasto tal quale, nel quale ci sarà pur stata una componente acquosa o umida, del tutto assente nell’elenco degli ingredienti, probabilmente non superando il 5% in termini di peso nel prodotto finito. In tal caso andrebbe considerato l’effetto concentrazione post cottura.