Home / Etichette & Prodotti / Barilla in contraddizione: è favorevole all’olio palma ma propone 34 prodotti Mulino Bianco “senza”. Ingenuità o furbizia del marketing?

Barilla in contraddizione: è favorevole all’olio palma ma propone 34 prodotti Mulino Bianco “senza”. Ingenuità o furbizia del marketing?

Mulino bianco Quando nel novembre 2014 Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade hanno lanciato la campagna contro l’invasione dell’olio tropicale, più volte abbiamo scritto a Barilla invitando l’azienda a modificare le ricette dei prodotti Mulino Bianco, ma con scarso successo. I due fratelli, Guido e Paolo Barilla, erano infatti impegnati a rilasciare dichiarazioni e a fare convegni a favore dell’olio tropicale. Questo è quello che appariva all’esterno. In realtà l’azienda di Parma procedeva alla sistematica sostituzione dell’olio di palma presente in quasi tutti i prodotti Mulino Bianco con l’olio di girasole, di oliva, ecc…

Il cambiamento si rendeva necessario per non perdere la fiducia di milioni di consumatori decisi a non comprare certi prodotti e non rischiare gravi perdite finanziarie. Mentre gli uomini della ricerca e sviluppo cambiavano le ricette i due fratelli Barilla partecipavano al finanziamento di una campagna collettiva a favore dell’olio di palma costata 10 milioni di euro (la più impegnativa e costosa campagna pubblicitaria realizzata dal settore alimentare negli ultimi 50 anni anni). L’esito di questa politica contraddittoria è che se un anno fa il nostro sito aveva contato venti referenze Mulino Bianco palma free, adesso i prodotti sono diventati 34. Ingenuità o furbizia? Ecco la lista completa.

buonograno itegrale mulino bianco Mulino Bianco, Buongrano integrale. Ingredienti: Farina integrale di frumento 68,8% (farina di frumento, crusca di frumento), olio di semi di girasole, zucchero, zucchero di canna 7,3%, miele 1,9%, latte intero fresco pastorizzato, uova fresche, estratto di malto d’orzo, agenti lievitanti (carbonato acido di sodio, carbonato acido d’ammonio), aromi (latte), sale. Può contenere tracce di frutta a guscio e soia.
chicchi di cioccolato mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Mulino Verde, Biscotti frollini Chicchi di cioccolato. Ingredienti: farina di frumento, cioccolato 14,5% (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, cacao magro, emulsionante: lecitina di soia), zucchero, olio di semi di girasole, farina di fiocchi di avena, fibra di frumento, fiocchi di avena, cereali croccanti (farina di riso, farina di frumento, zucchero, estratto di malto d’orzo, sale), agenti lievitanti (carbonato acido d’ammonio, carbonato acido di sodio), latte scremato in polvere, aromi, amido di frumento, emulsionante: lecitina di soia, sale.
Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, sesamo, uova.
fiori di latte mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Mulino Verde, Biscotti frollini Fiori di Latte. Ingredienti: Farina di frumento, zucchero, olio di semi di girasole, amido di frumento, latte scremato in polvere 5,0%, farina di riso 3,5%, miele, agenti lievitanti (carbonato acido d’ammonio, carbonato acido di sodio), burro, emulsionante: lecitina di soia, aromi (latte), sale. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, sesamo e uova.
Mulino Bianco Mulino Verde Magie di Nocciola Mulino Bianco, Mulino Verde, Magie di Nocciola, Biscotti Frollini con Malto d’Orzo e Nocciole. Ingredienti: Farina di frumento, zucchero, crusca di grano duro, olio di semi di girasole, fibra di frumento, estratto di malto d’orzo e mais 3,5%, nocciole tostate 2,8%, uova fresche, miele, agenti lievitanti (carbonato acido d’ammonio, carbonato acido di sodio), emulsionante: lecitina di soia, aromi (nocciole), sale. Può contenere tracce di: altra frutta a guscio, arachide, latte e sesamo.
segreti di bosco mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Mulino Verde, Segreti di Bosco, Biscotti frollini con Mirtilli Rossi. Ingredienti: Farina di frumento, farina di frumento integrale, zucchero, olio di semi di girasole, uvetta passolina di Corinto, mirtilli rossi zuccherati essiccati 5,9% (zucchero, mirtilli rossi 2,6%, olio di semi di girasole), fibra di frumento, uova fresche, agenti lievitanti (carbonato acido d’ammonio, carbonato acido di sodio), aromi, sale, emulsionante: lecitina di soia. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, latte e sesamo.

 

 

 camille 2016 mulino bianco Mulino Bianco: Camille. Ingredienti: zucchero, farina di frumento, uova fresche pastorizzate, carote grattugiate (14%), mandorle (7%), amido di frumento, fibra solubile: oligofruttosio (5%), olio di girasole, burro, succo d’arancia (1,4%), agenti lievitanti (difosfato disodico, carbonato acido di sodio, carbonato acido di ammonio), emulsionanti (mono e di gliceridi degli acidi grassi di origine vegetale), aromi, sale, maltodestrina. Prodotto in uno stabilimento che utilizza anche altra frutta a guscio, arachidi, sesamo.
pan briosce Mulino bianco, Pan Brioscè. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, zucchero 10,6%, burro 8,4%, tuorlo d’uovo 6,8%, latte intero fresco pastorizzato 5,8%, lievito naturale, glutine di frumento, emulsionante: mono- e digliceridi degli acidi grassi, sale, aroma.(Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, arachidi, sesamo e soia.
pan goccioli mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Pan Goccioli. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, cioccolato 13,6% (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, aroma, emulsionante: lecitina di girasole), uova fresche 9,1%, olio di colza, sciroppo di glucosio-fruttosio, zucchero 5,5%, lievito madre 2,6% (acqua, farina di frumento fermentata), glutine di frumento, lievito, aromi, emulsionanti mono- e digliceridi degli acidi grassi, sale. Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, senape, sesamo e soia.
pane+cioccolato 2016 mulino bianco Mulino Bianco, Pane+Cioccolato, Pane di tipo 0 con tavoletta di cioccolato. Ingredienti: Pane 70% [farina di grano tenero tipo “0”, acqua, zucchero 10,6%, uova fresche 8,1%, olio di colza 6%, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, aromi, semola rimacinata di grano duro, latte intero in polvere 0,7%, sale, glutine di frumento, lievito), tavoletta di cioccolato 30% [cioccolato (zucchero, pasta di cacao, aroma, burro di cacao, emulsionante: lecitina di girasole), cioccolato al latte (zucchero, latte intero in polvere, burro di cacao, pasta di cacao, lattosio, aroma, emulsionante: lecitina di girasole)]. Può contenere tracce di: soia.
panini al latte mulino bianco Mulino bianco, Panini al Latte. Ingredienti: farina di grano tenero tipo “0”, acqua, latte intero fresco pastorizzato (9,5%), zucchero (9,1%), burro (5,9%), latte intero concentrato zuccherato 2,4% (pari a 3,2% di latte intero fresco pastorizzato e 0,9% di zucchero), uova intere in polvere (2,1%), lievito naturale, emulsionati (mono e digliceridi degli acidi grassi di origine vegetale), sale, aroma, farina d’orzo maltato. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, latte, sesamo, soia, uova e olio di pesce.
plumcake mulino bianco 2016 Mulino bianco, PlumCake. Ingredienti: Farina di frumento, zucchero, uova fresche, olio di semi di girasole, yogurt all’albicocca 6,3% [yogurt (latte), zucchero, purea di albicocca, aromi], agenti lievitanti (difosfato disodico, carbonato acido di sodio, carbonato acido d’ammonio), aromi, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, sale. Può contenere tracce di: frutta a guscio,sesamo e soia.
mulino bianco plumcake integrale Mulino bianco, PlumCake integrali. Ingredienti: Zucchero, uova, farina integrale di granotenero 15,7% (farina di frumento, crusca di frumento), farina di frumento, olio di semi di girasole, yogurt all’albicocca (yogurt, zucchero, purea di albicocca, aroma), zucchero di canna 4,4%, acqua, fibra solubile: oligofruttosio, agenti lievitanti (difosfato disodico, carbonato acido di sodio, carbonato acido d’ammonio), aromi, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, sale. Può contenere tracce di: frutta a guscio,sesamo e soia.
 senza glutine tortina mulino bianco Mulino Bianco, Senza glutine, Tortina senza glutine con Gocce di Cioccolato e Farina Integrale di Riso. Ingredienti: Uova fresche, zucchero, olio di colza, farina integrale di riso 14,7% (farina di riso, crusca di riso), acqua, cioccolato 5,6% (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, aroma, emulsionante: lecitina di soia),  amido di mais, stabilizzante: glicerolo, yogurt all’albicocca [yogurt (latte), zucchero, purea di albicocche, aromi], farina integrale di mais, aromi, fibra solubile:oligofruttosio, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, agenti lievitanti (difosfato disdico, carbonato acido di sodio, carbonato acido d’ammonio), addensante: fibra di guar, sale. Può contenere tracce di: frutta a guscio, lupino.

 

 

 cuor di lino mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Cuor di Lino, Con semi di Lino e Olio Extravergine di Oliva. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0” 54,5%, acqua, semi di lino 4,9%, granella di soia 4,3%, semi di girasole 3,3%, glutine di frumento, olio extravergine di oliva 1,2%, lievito, destrosio, olio di semi di lino 0,9%, sale, fibra di grano 0,6%, farina di orzo maltato, vitamina E 0,03%. Trattato con alcool etilico in superficie. Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo e uova.
cuor di pane mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Cuor di Pane, Pane di tipo “0” con olio di semi di girasole e zucchero. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, olio di semi di girasole 4,2%, zucchero 4,0%, aroma, sale, glutine di frumento, lievito, farina di fave. (Trattato con alcool etilico in superficie). Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
fiori dacqua mulino bianco Mulino Bianco, Fiori d’Acqua, Cracker croccanti e leggeri. Ingredienti: farina di frumento, acqua (20%), olio d’oliva (5,7%), estratto di malto d’orzo e mais, sale, correttore di acidità: carbonato acido di sodio. Prodotto in uno stabilimento che utilizza anche frutta a guscio, latte, soia e uova.
Mulino Bianco 2016 Gran Bauletto al Grano tenero e farro Mulino Bianco, Gran Bauletto al Grano tenero e farro, Pane alla farina di grano tenero tipo “0” con farina di farro, olio extravergine d’oliva e semola rimacinata di grano duro. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0” 60,9%, acqua, farina di farro perlato 6,7%, olio extravergine di oliva 3,3%, semola rimacinata di grano duro 1,7%, lievito naturale, lievito madre essiccato (farina di frumento fermentata, acqua, sale), sale, farina di orzo maltato, aroma. (Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
Gran Bauletto Rustico mulino Bianco 2016 Mulino Bianco, Gran Bauletto Rustico, Pane alla farina di segale con semi di girasole, olio di semi di girasole, semi di sesamo, semi di lino e destrosio. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, farina di segale 17,7%, semi di girasole 4,0%, olio di semi di girasole alto oleico 3,4%, glutine di frumento, semi di sesamo 2,0%, semi di lino 1,8%, destrosio 1,7%, lievito naturale, lievito madre di segale essiccato (farina di segale fermentata, acqua), sale, estratto di malto d’orzo, aroma. (Trattato con alcool etilico in superficie). Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, soia e uova.
pagnotta di grano duro mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Pagnotta di Grano Duro, Pane di semola di grano duro con lievito madre e olio extravergine d’oliva . Ingredienti: Semola rimacinata di grano duro 65,4%, acqua, lievito madre (semola rivaccinata di grano duro, acqua) 7,3%, olio extravergine d’oliva 2,4%, lievito naturale, sale, lievito madre essiccato (farina di frumento fermentata, acqua) 1,1%, aroma. (Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
Pagnotta Integrale mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Pagnotta integrale, Pane di farina di grano tenero integrale con lievito madre e olio di semi di girasole. Ingredienti: Farina di grano tenero integrale 67,8%, acqua, lievito madre (farina di grano tenero integrale, acqua) 7,4%, olio di semi di girasole 2,9%, lievito naturale, glutine di frumento, sale, estratto di malto d’orzo, aroma.
(Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
pagnottelle classiche mulino bianco 2106 Mulino Bianco, Pagnottelle classiche, Pane di tipo “0” con zucchero e olio di semi di girasole. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, zucchero 5,4%, olio di semi di girasole 3,2%, lievito naturale, glutine di frumento, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, sale, farina di orzo maltato. (Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
Mulino Bianco Pagnottelle Hot Dog 2016
Mulino Bianco, Pagnottelle Hot Dog, Pane di tipo “0” con zucchero e olio di semi di girasole. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, zucchero 5,4%, olio di semi di girasole 3,2%, lievito naturale, glutine di frumento, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, sale, farina di orzo maltato. (Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
mulino bianco pan bauletto ai cereali e soia Mulino Bianco, Pan Bauletto ai Cereali e Soia. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0” (56,8%), acqua, miscela di fiocchi e farine di cereali 5,7% [avena, orzo, farro, grano duro, mais tostato (farina di mais, zucchero, estratto di malto di orzo, sale), riso, segale e miglio], granella di soia 5,5%, olio di semi di girasole 3,7%, lievito naturale, glutine di frumento, sale, farina di orzo maltato, estratto di malto d’orzo. (Trattato con alcool etilico in superficie). Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, latte, sesamo e uova.
Mulino Bianco 2016 Pan Bauletto al Grano duro Mulino Bianco, Pan Bauletto al Grano duro, Pane alla semola di grano duro con olio extravergine di oliva 2,9%. Ingredienti: Semola rimacinata di grano duro (67,3%), acqua, olio extravergine di oliva (2,9%), lievito, sale, zucchero, glutine di frumento, farina d’orzo maltato, farina di grano tenero tipo “0”. Trattato con alcool etilico in superficie. Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
mulino bianco pan bauletto bianco Mulino Bianco, Pan Bauletto Bianco. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, olio extravergine d’oliva (2,3%), lievito naturale, sale, zucchero, farina di orzo maltato. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
 pan bauletto fior di fibra mulino bianco 2016 Mulino Bianco, pan Bauletto Fior di Fibra, Pane di tipo “0” con crusca di frumento selezionata e olio extravergine di oliva 3,9%. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, crusca di frumento selezionata 9,3%, olio extravergine di oliva 3,9%, lievito, glutine di frumento, sale, zucchero, farina d’orzo maltato. Trattato con alcool etilico in superficie. Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
mulino bianco pan bauletto integrale Mulino Bianco, Pan Bauletto integrale. Ingredienti: farina di grano tenero integrale (64,2%), acqua, olio di semi di girasole (4,3%), glutine di frumento, lievito naturale, destrosio (1,5%), sale, farina di orzo maltato. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, sesamo, soia e uova.
mulino bianco piadelle classiche Mulino Bianco, Piadelle classiche. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, olio di semi di girasole 7,7%, olio extravergine di oliva 2,7%, destrosio 1,9%, sale, lievito, amido di mais. (Prodotto confezionato in atmosfera protettiva e trattato con alcool etilico in superficie). Può contenere tracce di soia.
mulino bianco piadelle sfogliate Mulino Bianco, Piadelle sfogliate. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0”, acqua, olio di semi di girasole 7,7%, olio extravergine di oliva 2,7%, destrosio 1,9%, sale, lievito, amido di mais. (Prodotto confezionato in atmosfera protettiva e trattato con alcool etilico in superficie). Può contenere tracce di soia.
Mulino Bianco 2016 Sfilatini Mulino Bianco, Sfilatini, Pane alla farina di grano tenero tipo “0” con olio di semi di girasole. Ingredienti: Farina di grano tenero tipo “0” 68,0%, acqua, olio di semi di girasole 3,1%, lievito naturale, destrosio, glutine di frumento, sale, emulsionanti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, semola rimacinata di grano duro, lievito madre 1,1% (farina di frumento fermentato, acqua, sale), farina di orzo maltato. (Trattato con alcool etilico in superficie) Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, sesamo, soia e uova.
mulino bianco sfoglia di cereali Mulino Bianco, Sfoglia di cereali. Ingredienti: Farina di frumento 76%, farina di cereali 13% (avena, orzo, riso, segale), olio di soia, orzo soffiato 4%, sesamo tostato 4%, glutine di frumento, sale, estratto di malto d’orzo e mais, lievito madre 1% (farina di frumento, acqua, farina di orzo maltato, lievito), farina di orzo maltato, correttore di acidità carbonato acido di sodio, lievito. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, latte e uova.
senza glutine pane bianco mulino bianco 2016 Mulino Bianco, Senza glutine, Pane bianco. Ingredienti: Acqua, amido di mais, farina di riso 17,9%, olio di semi di girasole 4,4%, zucchero, lievito madre essiccato 2,7% (farina di mais, riso e quinoa fermentata, acqua), addensanti: (farina di semi di guar, idrossipropilmetilcellulosa), lievito, sale, proteine di soia, fibra di psyllium, aroma. Può contenere tracce di: frutta a guscio, latte, lupino, senape, uova.
mulino bianco senza glutine cracker Mulino Bianco, Senza Glutine, Cracker al riso e rosmarino. Ingredienti: Amido di mais, farina di riso 23%, fecola di patata, amido modificato di mais, olio di semi di girasole, uova fresche, sale, addensante: farina di semi di guar, emulsionanti: mono-e digliceridi degli acidi grassi, amido modificato di tapioca, zucchero, rosmarino 0,25%, agente lievitante: carbonato acido di sodio, lievito, aroma. Può contenere tracce di: arachidi, frutta a guscio, sesamo e soia.

© Riproduzione riservata

sostieni

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Diet food concept - cake with sign sugar free

I cibi “senza” non crescono più: calano i prodotti senza conservanti, salgono quelli senza zuccheri aggiunti. I dati dell’Osservatorio Immagino

Battuta di arresto per i prodotti ‘senza’, una delle tendenze di maggior successo degli ultimi …

21 Commenti

  1. “Ingenuità o furbizia”? Costretti da una campagna diffamatoria come la vostra che invece di proporre una sana ed equilibrata alimentazione si scaglia contro singoli ingredienti, Mulino Bianco si muove insieme al mercato e alla moda del momento.

    E visto che la moda del momento è il “palm oil free”, come tutte le altre marche famose si adegua alla moda. Poi, appena la moda cambierà, perché ad esempio vi scaglierete con il paraocchi contro un altro singolo ingrediente, tutto tornerà esattamente come prima.
    Più che “ingenuità o furbizia” è proprio una mera questione di marketing. Non è che Coop e gli altri marchi lo facciano per altri motivi, eh.

    • Roberto La Pira

      Definire la nostra campagna di informazioni giornalistica diffamatoria mi sembra fuori luogo. Mi piacerebbe conoscere il suo parere sulla campagna di dieci milioni di euro dei produttori

  2. Fate sempre pubblicità alla mulino bianco, in ogni dove e non ditemi che non avete un tornaconto !
    Poi demonizzare il palma quando ci sarebbe da fare campagne contro zuccheri raffinati (sbiancati etc), farine idem e i mono digliceridi poi ? gli aromi artificiali e poi l’olio anche se si toglie questo maledetto palma saturo e si mettono degli insaturi comunque sono raffinati e deodorati se non biologici, mica ci mettono quelli spremuti a freddo… a loro costa uguale se prendono il peggior olio quindi cercate di fare campagne nuove e rendere i prodotti puliti invece che continuare con il palma e fare pubblicità alle aziende e stavolta pubblicate il commento invece di censurarlo !

    • Roberto La Pira

      Non abbiamo mai ospitato pubblicità di Mulino Bianco , Barilla non dialoga con noi e abbiamno attaccato più volte le posizioni dei due fratelli . Forse le è sfugitto qualche cosa

  3. Direi più, stupidità !
    in questo modo chi già ha poca fiducia nel marchio, con questi atteggiamenti da “avvicinatevi e mangiate sulla fiducia”.. la perde definitivamente.

  4. Bisognerebbe capire con cosa viene sostituito l’olio di palme…se in alcuni casi viene sostituito con l’olio di colza (vedi Pangoccioli Mulino Bianco) siamo dalla padella alla brace…non so quale sia il male minore tra i due.

  5. è evidente che sono costretti a farlo, visto che ora l’olio di palma è visto come il male. quindi vorrebbero usarlo ma, siccome in molti non comprerebbero i prodotti per questo ingredienti, sono costretti a toglierlo

  6. Secondo voi avere informazione è un fatto negativo, è chiaro che si parli dei maggiori distributori sul mercato ma questo deve coinvolgere e far riflettere anche gli altri , ci va bene continuare a mangiare delle schifezze o è meglio sapere, essere informati, tutto è discutibile e parlandone magari ci si rende anche conto che si può migliorare.

  7. Ciò che conta della questione olio di palma (aldilà degli aspetti ambientali, distruzione di ecosistemi e salutistici, probabile genotossicità) è che un sito e meno di 200.00 firme hanno ottenuto il risultato di piegare i comportamenti di potenti gruppi alimentari e della GDO. L’unico modo per modificare comportamenti di queste aziende è colpirle nel portafoglio. Riguardo all’educazione alimentare, evidentemente non tutti i commentatori critici, seguono il sito, altrimenti una parte delle risposte le avrebbero già trovate.
    PS. non sono prezzolato dal fatto alimentare, ma ho memoria di Roberto la Pira direttore di Altroconsumo e dei suoi interventi su “Mi manda Lubrano”

  8. Demonizzare l’olio di palma? Ma finiamola! L’olio di palma fa male! Altro che moda Palm Free Oil. Non date la colpa al fatto alimentare! Gli studi scientifici parlano chiaro! E secondo il mio parere, questo articolo sul mulino bianco / barilla è stato editato solo per mettere in chiaro i cambiamenti dell’azienda riguardo le scelte di marketing e le contraddizioni della stessa riguardo il sostegno per l’olio di palma. Complimenti a Roberto La Pira per l’articolo chiaro! 10+

  9. Finché ci sarà questa campagna diffamatoria è normale che le ditte producano linee di prodotti senza il palma. Poi tutti a dire che il palma è prevalentemente saturo che è cosa non vera, perché se il palma rosso grezzo è bilanciato fra saturi e insaturi, quello frazionato e raffinato usato dall’industria alimentare, il PSO, ha il 60 di insaturi con l’acido grasso oleico che è l’acido più presente, ed è quello dell’olio di oliva. Sarò ripetitivo: Il palma si può rimpiazzare solo con il burro o l’olio di oliva (raffinato, non l’evo) altrimenti mais, girasole, colza o canola o margarina è meglio lasciare decisamente perdere. Oli ricchi di polinsaturi con il calore generano quantità di acidi grassi trans, di gran lunga peggiori di qualsiasi saturo.

  10. Alcuni interventi mi sembrano sopra le righe. Consiglierei:
    A/ leggere qualsiasi notizia con spirito critico;
    B/ farsi un idea di quello che viene detto confrontandolo anche con altre fonti;
    C/ evitare, se lo si ritiene di continuare a leggere queste informazioni, nessuno costringe nessuno a leggerle
    D/ semmai criticarle pacatamente adducendo motivi e, raccomando, prove falsificabili, del contrario
    E/ non dimenticarsi di essere persone civili.
    Cordiali saluti Piero Borelli

  11. No, non ritengo la campagna diffamatoria, ma sicuramente un po da “moralizzatori”.
    Cioè che chi non ha conoiscenze specifiche ha percepito è che l’olio di palma fa male tout court, cosa non vera se no dovremmo avere moria di persone la dove esiste solo quello e si usa solo qulello per cucinare.
    Per sostenere tutto ciò si è aggiunto il problema della deforestazione; si deforesterebbe anche per produrre altro ( ananas ? ) e quindi la cosa è stata usata strumentalmente per calcare la mano sul palma.

    Il problema non è l’olio di palma che si usa da almeno 30 anni, ma le abituudini alimentari di utilizzare sempre di più cibi industriali, biscotti, merendine e creme spalmabili e altro easy food, ma su questo argomento riferto al palma non mi sembra sia mai stato trattato.
    Manco la tassa sull’olio di palma quando invece viene proposta bper le bibite gassate, due pesi du misure.

    Purtroppo dopo mesi e mesi di martellamento mi si fa sempre più largo il sopetto di lobbismo, non per la vostra testata, ma per la campagna in genere.

    Ed anche sul titolo non mi trovo tanto d’accordo “furbizia del marketing” , ma quale furbizia è sopravvivenza, se il mercato richiede cose, si va dove c’è possibilità di continuare a produrre.
    E’ successo con le pizzerie che propongono pizze senza glutine o nei ristoranti dove a fianco del menu tradizionale affiancano menu vegetariani o senza glutine.
    Ne consegue che se Barilla fa il furbo del marketing, il pizzaiolo sotto casa fa il furbetto del mercatino.
    Io non la penso così penso che ci si muova per poter continuare a produrre.
    Se per assurdo giorno verrà fuori che l’olio siliconico è meglio, Barilla, il pizzaiolo ed il ristoratore affiancheranno prodoti che lo contengono.

    Cordiali saluti.

    • Roberto La Pira

      La furberia consiste nel promuovere a parole l’impiego del palma e nel lavorare all’interno dell’azienda per modificare le ricette rendendole palm free.Non abbimao mai scritto che il palma è tossico o fa male abbiamo sempre detto che essendo “nascosto” nel 95% dei prodotti da forno ne assumiamo una quantità esagerata. E per questo motivo l’ISS ha pubblicato un dossier ad hoc. Adesso che sugli scaffali dei supermercati si vedono le alternative la gente può scegliere liberamente. La favola del lobbysmo contro il palma è pura fantascienza. Vorrei ricordare che i produttori hanno speso 10 milioni di euro in pubblicità per difendere l’olio tropicale …

  12. Mi sembra ingeneroso dire che è una campagna diffamatoria quella che è, invece, basata su fonti informative a favore della salute. Mi sembra molto più scandalosa la campagna di milioni di euro volta a proteggere l’olio di palma per soli ed esclusivi fini economici a danno della gente. Che poi molte ditte invece di usare olio di palma usino altri scadenti e nocivi prodotti certo non è colpa della campagna giornalistica.

  13. il pronunciamento di alcuni lettori critici, sull’argomento trattato in quest’articolo, a sostegno del “benaltrismo”, rende questi stessi interventi delle pietre scagliate che mancano sciaguratamente il bersaglio. semplicemente, perché, dire che l’uso di olio di palma raffinato è un falso problema, è oramai considerabile un marchiano e definitivo errore, perlomeno dal 3 maggio scorso, quando l’EFSA ha pubblicato i dati scientifici dichiarando l’olio di palma raffinato genotossico e cancerogeno.
    a mio modesto avviso, affrontare i problemi vuol dire focalizzare l’attenzione su un determinato argomento e quindi discuterne. siccome certi argomenti corrono su montagne di soldi, bene fa “il fatto alimentare” a dare battaglia difendendo gli interessi dei consumatori, finché questi (spesso grossi) imprenditori industriali non cedono.
    morale: il benaltrismo non paga, “il fatto alimentare” e similari sì.

  14. Purtroppo quello che molti non capiscono è che oltre ad essere dannoso all’organismo (e questo detto da moltissimi nutrizionisti anche di fama mondiale) è dannosissimo anche all’ambiente, distruggono intere foreste, polmoni del mondo per queste piante che l’unica cosa dove fanno bene è al portafogli di alcuni…. quindi grazie Fatto alimentare che ci tenete aggiornati, a chi non interessa non è fatto obbligo leggere…..

  15. Egr. dott. la Pira, è vero che ” Non abbimao mai scritto che il palma è tossico o fa male “, purtroppo però l’informazione arrivata è mediamente quella, basta rileggersi i post sull’olio di palma.

    Cito solo l’ultimo, ma ce ne sono tantissimi del tono simile se non uguale : “Purtroppo quello che molti non capiscono è che oltre ad essere dannoso all’organismo…….”
    Sconsolatamente,ma comprendendo, penso che spesso non ci siano le competenze tecniche per capire alcuni argomenti anche se spiegati.
    Resto dle parere che la campagna palma & orango sia stata fortemente demonizzante, non fosse altro per il martellamento, poi si lagna ( furbizia del marketing non ha certamente un’accezione positiva) se un’azienda per non perdere quote di mercato mette in produzione linee di prodotto alternative.
    mi sembra ho caldo, ho freddo, ma ho anche tiepido.

    Tradizionalmente la pasticceria utilizza il burro, quella industriale utilizzava il burro AIMA ( intervento comunitario) poi sostituito col palma non solo per il costo, anche per questioni tecnologiche; se si mette a confronto il palma con il burro temo che possa essere meglio il palma ( 49 di saturi contro il 51 del burro senza parlare di colesterolo ).
    Poi mi chiedo con cosa si dovrebbero fare i dolci.

    • Roberto La Pira

      Ritenere la campagna contro l’invasione dell’olio di palma demonizzante è semplicemente ridicolo. Basta solo ricordare che le aziende produttrici hanno speso 10 milioni di euro per convincere i consumatori sulla bontà del prodotto, si tratta della più importante iniziativa del settore come investimento ! Sull’altro fronte c’eravamo noi e qualche altro sito e pochissimi giornali. L’accusa di essere dannoso per la salute l’abbiamo portata avanti dopo i pareri in questo senso dell’ISS e dell’Efsa che mi sembrano fonti autorevoli. Abbiamo sul sito una lista di 700 prodotti da forno senza olio di palma , provi a sfogliare la lista e scoprirà come si fanno i dolci senza oli tropicali