Home / Controlli e Frodi (pagina 10)

Controlli e Frodi

Gran Bretagna, nei take away il 21% dei piatti a base di carne d’agnello contiene altre carni più economiche. Nelle salse rintracciati allergeni non dichiarati

Il 21% dei piatti di agnello venduti nei take away britannici contiene altre carni più economiche, come manzo e pollo, che però non sono dichiarate. Nel 4% dei casi, nelle salse servite è stata rilevata la presenza di allergeni non dichiarati, come le proteine di mandorle e arachidi. Nel 2% dei campioni analizzati  sono stati riscontrati  quantità di additivi superiori …

Continua »

Frode alimentare: negli USA il 79% degli integratori delle quattro aziende leader contiene erbe differenti da quelle indicate. Aglio al posto di ginseng

Negli States è scoppiata una frode alimentare per gli integratori a base di erbe. Secondo l’ufficio del Procuratore generale dello Stato di New York il 79% dei prodotti delle quattro aziende leader non contiene gli ingredienti indicati in etichetta o ne ingloba altri, non dichiarati. È quanto ha scoperto dopo l’analisi del Dna degli integratori commercializzati dai quattro maggiori rivenditori dello Stato – GNC, Target, Walgreens e Walmart. In seguito …

Continua »

Lo scandalo della carne scaduta riciclata fa crollare le vendite di McDonald’s e KFC in Cina e Giappone

Dopo 11 anni di crescita in Giappone, McDonald’s ha registrato nel 2014 una perdita netta di 186 milioni di dollari, a fronte di un utile di oltre 43 milioni di dollari nel 2013. La società inoltre non è in grado di formulare previsioni ragionevoli per il 2015.   La perdita del 2014 è stata causata dallo scandalo che in luglio …

Continua »

Multe a chi promette di dimagrire, in tempi rapidi e senza fatica: sanzione dell’ Antitrust a Perfoline di 650 mila euro

Help Consumatori riferisce della multa  presa dall’Antitrust contro le società Perfoline SA e Perfoline SAS.   Perdere peso velocemente, senza particolari sforzi e diete, attraverso l’aiuto di prodotti naturali a base di carciofo, di caffè verde o di cavolo. Una promessa esaltante che fa leva sugli “incredibili poteri dimagranti” di una serie di prodotti dall’efficacia spacciata per certa. Secondo l’Antitrust …

Continua »
pesticidi campi

Residui di pesticidi negli alimenti: contestato il rapporto del governo Usa. I campionamenti sono pochi e molte sostanze non vengono ricercate

Più del 99% degli alimenti testati negli Stati Uniti contiene residui di pesticidi in quantità inferiore ai limiti di tolleranza o non ne ha alcuna traccia. Residui oltre i limiti ammessi sono stati rilevati nello 0,23% dei campioni esaminati. È quanto risulta dal rapporto annuale del Dipartimento dell’Agricoltura, il cui programma di monitoraggio dei pesticidi negli alimenti, così come quello …

Continua »

Il sistema di controllo per il benessere degli animali nei macelli è inefficiente. Positivi i controlli per gli stabilimenti riservati alla carne rossa, criticità in quelli avicoli

Il sistema di controllo per verificare che gli animali – durante l’abbattimento – non provino dolore, ansia o sofferenze evitabili, come previsto dal regolamento (CE) n. 1099/2009 non sembra così efficiente. È questo il risultato dell’audit che l’Ufficio alimentare e veterinario (UAV) ha condotto dal 3 al 14 marzo proprio per stabilire se tali procedure siano efficaci. L’audit è giunto …

Continua »

Nas sequestrano a Firenze integratori alimentari con sostanze proibite e pericolose per gli atleti. La DMAA è vietata in Italia ma è venduta regolarmente via internet

I Carabinieri dei Nas di Firenze e Bologna hanno sequestrato 141 confezioni di un integratore alimentare contenente dimetilammina ( DMAA) e 93 etichette a tre aziende che importano e vendono questi prodotti agli sportivi. L’inchiesta è stata avviata dopo la denuncia presentata da un atleta risultato positivo ad un controllo antidoping alle olimpiadi invernali di Sochi, a causa di un integratore …

Continua »

Ristoranti senza cuoco che servono piatti pronti. Pizzerie senza forno che usano pizze surgelate. Pesce di allevamento pagato come se fosse pescato in mare, ma il consumatore non lo sa!

A Venezia e in altre città ci sono ristoranti senza cuoco che servono ai clienti pasta, lasagne e pietanze di carne e di pesce comprati nel reparto surgelati all’ipermercato. Quando arriva in  cucina il cibo viene riscaldato e poi con un’abile maquillage a base di salse e altri ingredienti  finisce nel piatto dei clienti. Per le minestre e le zuppe …

Continua »
mucche allevamento latte mungere

Farmaci vietati a bovini per incrementare la produzione di latte. Nas sequestrano due quintali di medicinali in 31 allevamenti

È stato scoperto dai Carabinieri dei Nas di Cremona un vasto traffico di farmaci veterinari illeciti da somministrare a bovini per aumentare la produzione di latte. L’operazione ha riguardato nove province  (Cremona, Mantova, Bergamo, Verona, Brescia, Parma, Piacenza, Rovigo e Ragusa) ed è stata realizzata grazie a 48 decreti di perquisizione, di cui 31 in allevamenti intensivi che ospitano 15-20mila …

Continua »

Gatorade: ritirato il gioco per cellulari in cui l’acqua rallenta Bolt. Il messaggio è ingannevole

Gatorade, che fa parte del gruppo PepsiCo, ha patteggiato con il Procuratore generale dello Stato di New York il ritiro dell’app del gioco per cellulari dedicato a Usain Bolt, l’uomo più veloce del mondo. Bolt doveva fare un percorso in cui, se raccoglieva bottiglie di Gatorade andava più veloce, mentre le gocce d’acqua lo rallentavano. Il gioco è stato giudicato …

Continua »

Gli ormoni nella carne bovina sono un problema sanitario? Risponde Alberto Mantovani dell’Istituto Superiore di Sanità

Il problema dell’uso improprio degli ormoni e di altre sostanze vietate negli allevamenti di carne bovina è un argomento spinoso che il Fatto Alimentare ha  trattato diverse volte.  Per avere un parere autorevole sulla  questione abbiamo intervistato Alberto Mantovani tossicologo dell’ISS e membro dell’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa).   Secondo il rapporto pubblicato il 2 settembre 2014 dal …

Continua »

Fast Food cinesi e giapponesi in crisi, per lo scandalo della carne scaduta riciclata

In Cina e in Giappone molti clienti scappano dai fast food a causa dello scandalo che a luglio ha coinvolto la Shanghai Husi Food, una sussidiaria cinese dell’azienda statunitense OSI Group. La società riciclava carne scaduta, mischiandola con quella fresca, per poi vendere il miscuglio a diverse   catene.   Nel terzo trimestre di quest’anno, la catena di fast food  …

Continua »

Tonno: Greenpeace confronta le scatolette in Italia e Francia. Bocciate la maggior parte delle aziende perchè non utilizza sistemi di pesca sostenibili

Greenpeace ha messo a confronto le scatolette di tonno vendute in Francia e in Italia, valutando gli impegni per una pesca sostenibile assunti dalle aziende. Ne emerge un quadro fatto di comportamenti diversi tra un paese e l’altro e di promesse disattese. Agli ultimi posti della classifica francese troviamo Petit Navire, un marchio del colosso MWB, che possiede in Italia …

Continua »

Quando la mozzarella di bufala è veramente DOP? Le regole ci sono, ma c’è troppa confusione. La questione del latte congelato non dichiarato in etichetta

Quanti italiani sanno riconoscere la vera mozzarella di bufala campana DOP? Pochi, anche se esiste un disciplinare rigoroso che dovrebbe permettere di distinguerla. Sono tanti gli elementi che differenziano il formaggio a pasta filata DOP (Denominazione origine protetta)  rispetto alle mozzarelle di bufala senza denominazione di origine.   Per prima cosa, la regolamentazione a livello europeo è descritta nel Disciplinare …

Continua »

Taiwan: multa per 782 tonnellate di strutto prodotto con olio esausto e grassi di scarto. Il prodotto è finito anche nelle mense scolastiche

Le autorità di Taiwan hanno inflitto una multa di 50 milioni di dollari taiwanesi, pari a circa 1,3 milioni di euro, a una nota azienda locale, la Ghang Guann Company, colpevole di aver messo sul mercato 782 tonnellate di strutto prodotto utilizzando olio esausto proveniente da ristoranti e grassi di scarto dell’industria del cuoio. L’azienda aveva acquistato 242 tonnellate di …

Continua »