Home / Archivio dei Tag: ETICHETTE

Archivio dei Tag: ETICHETTE

Etichette ingannevoli, il commissario Ue Andriukaitis scrive ai governi: controllate di più. Iniziativa dopo la denuncia del Beuc

Man shopping in supermarket

“Esorto tutti gli Stati membri a rafforzare le loro attività nazionali di controllo sulle pratiche di etichettatura adottate dalle imprese alimentari”. “Confido che siate d’accordo sul fatto che i consumatori debbano essere informati in modo appropriato sugli alimenti che acquistano e che qualsiasi pratica di etichettatura ingannevole dovrebbe essere prevenuta. Le informazioni sugli alimenti dovrebbero perseguire un alto livello di …

Continua »

Il programma del nuovo ministro delle Politiche agricole e alimentari. Un sistema di controlli “non vessatorio” e “no” all’etichetta a semaforo

gian marco centinaio ministro politiche agricole

Il nuovo ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio (Lega), ha presentato in parlamento le linee programmatiche su cui intende muoversi, tenendo presente che alle tradizionali competenze del dicastero da pochi giorni si è aggiunto anche il Turismo, che il nuovo ministro ha detto di aver fortemente voluto, riuscendo a “sottrarlo” al ministero dei Beni culturali. Per …

Continua »

Sacchetti ortofrutta: le etichette del prezzo non sono compostabili. Ma qualcosa sta cambiando…anche per i bollini della frutta

C’è chi dà la colpa al legislatore distratto e chi alle catene di supermercati, ma una cosa è certa, quando il 1° gennaio 2018 è iniziata la vendita di sacchetti monouso compostabili per la frutta e la verdura, qualcuno si è dimenticato dell’etichetta. La norma non prevedeva nessun obbligo per l’etichetta adesiva che riporta il prezzo da pagare e che …

Continua »

Etichetta nutrizionale Ue, l’Italia propone l’icona della batteria degli smartphone

batteria smartphone etichetta nutrizionale

Il nuovo governo sembra intenzionato a mantenere la posizione di quelli precedenti contraria all’adozione a livello Ue di un’etichetta nutrizionale semplificata che utilizzi i colori del semaforo, come in Gran Bretagna, o con colori associati a lettere, come in Francia. Entro l’anno la Commissione europea intende presentare un proprio documento e spera di arrivare a un’intesa su un’etichetta nutrizionale comune …

Continua »

Acqua Vera, spuntano “frasi gentili” sulle etichette delle bottiglie. Nestlé spiega il significato dell’iniziativa

nestle acqua vera frase gentile

Da qualche tempo è stata segnalata la presenza di alcune “frasi gentili” sull’etichetta delle bottiglie di acqua minerale Vera di Nestlé. Si tratta di messaggi come “E dai un bacio a tuo figlio”, oppure “E chiudi un occhio sui capricci dei tuoi bambini”. Le frasi compaiono tra le informazioni obbligatorie sull’etichetta, e si notano subito per il colore rosso. Abbiamo …

Continua »

Indagine del Beuc sulle etichette ingannevoli. Troppi inganni sui prodotti tradizionali, artigianali, integrali e alla frutta. Servono nuove regole

Wooden kitchen cabinet full of food products

Un nuovo rapporto del Beuc, l’organizzazione europea dei consumatori, fotografa i modi in cui le etichette ingannevoli sui produtti alimentari inducono in errore i consumatori. La ricerca condotta dalle associazioni di dieci Paesi Ue (Altroconsumo per l’Italia) focalizza l’attenzione su tre modalità che rappresentano la punta dell’iceberg della situazione. La prima riguarda i prodotti industriali etichettati come “tradizionali”, “artigianali”, “naturali” …

Continua »

Anche in Russia si studiano le etichette a semaforo per distinguere il cibo. Le assurde chiusure dell’Italia

semafori in etichetta

Anche la Russia potrebbe avere le sue etichette a semaforo. La proposta di etichettatura nazionale arriva dal Rospotrebnadzor (RPN), il Servizio federale per la protezione dei diritti dei consumatori e il benessere delle persone, organo del Ministero della sanità russo. Secondo il modello proposto, i cibi riceveranno un bollino verde, giallo o rosso a seconda della qualità nutrizionale degli alimenti e …

Continua »

Irregolarità e sanzioni per etichette alimentari nel nuovo libro di Dario Dongo: “1169 PENE”

1169 pene dario dongo ebook 2018

L’etichetta che omette informazioni al consumatore, il menu del ristorante che tace su allergeni alimentari presenti nelle pietanze servite, le macroscopiche irregolarità nelle vendite di cibo tramite e-commerce, quali conseguenze provocano? Il nuovo ebook di Dario Dongo, “1169 PENE – Reg. UE 1169/11. Notizie sui cibi, controlli e sanzioni” spiega come fornire al consumatore l’informazione prescritta dal regolamento 1169/11 e …

Continua »

Cibi salutari, ma per finta: vitamine e minerali nascondono zuccheri e grassi. Sotto accusa 300 etichette da tutta Europa raccolte dal Beuc

nestle nesquik zucchero

Gli scaffali dei supermercati sono zeppi di prodotti che fingono di essere salutari grazie all’aggiunta di una manciata di vitamine e minerali, quando in realtà contengono troppi zuccheri, grassi saturi o sale. Tuttavia la presenza di queste diciture è perfettamente in regola per la mancanza di profili nutrizionali che impediscano di usare i claim salutistici e nutrizionali su cibi insalubri. È un …

Continua »

Canada, consultazione pubblica su nuove etichette nutrizionali semplificate. Le nuove indicazioni, da apporre sul fronte delle confezioni, saranno obbligatorie

etichetta alimenti supermercato donna

Il governo canadese ha avviato una consultazione pubblica sulle varie opzioni di etichette nutrizionali semplificate che intende introdurre con carattere obbligatorio sulla parte frontale delle confezioni dei prodotti alimentari. Secondo il governo, questa soluzione rappresenterebbe una guida rapida e semplice per aiutare i consumatori a fare scelte informate sugli alimenti confezionati, contribuirebbe a migliorare la qualità nutrizionale e aiuterebbe gli …

Continua »

Dalle vitamine ai superfood, tutte le strategie delle aziende per far apparire sani prodotti che non lo sono. L’inchiesta della rivista belga Test Achat

Sugli scaffali dei supermercati ci sono decine prodotti arricchiti di vitamine e minerali, che però non sono così salutari come lasciano intendere le diciture e le immagini. Più volte su Il Fatto Alimentare abbiamo evidenziato il problema. Anche la rivista belga dei consumatori Test Achat ha puntato i riflettori sulla questione con un’inchiesta realizzato con l’intento di spingere le autorità dell’Ue …

Continua »

Preparato per torta Decò richiamato per presenza di soia non dichiarata in etichetta. Altri dieci lotti richiamati da Pedon

preparato per torta deco

Aggiornamento del 16/02/2018: Ministero della salute anche il ha diffuso il richiamo del preparato per torta Decò, estendendo il provvedimento anche al lotto con scadenza al 31/08/2019, oltre a quello con data di scadenza 13/09/2019 già comunicato dalla catena. I supermercati Decò hanno richiamato un lotto di preparato per torta senza glutine a marchio insegna per la presenza dell’allergene soia non dichiarato …

Continua »

Cile: bollino nero per i cibi troppo ricchi di zuccheri, grassi e calorie. Stop anche alla pubblicità. Nestlé, Coca-Cola e Pepsi cambiano ingredienti

cile loghi etichette millefoglie

Il Cile occupa il secondo posto nella classifica dei Paesi dell’America Latina riferita al tasso di obesità, dopo il Messico (fonte Fao). Dai  numeri diffusi dal Ministero della salute si evince che tre quarti della popolazione è obesa o in sovrappeso. Nel 2016, i costi sanitari collegati a questo problema hanno raggiunto gli 800 milioni di dollari, pari al 2,4% …

Continua »

Israele, rinviata l’entrata in vigore delle etichette a semaforo. Il governo cede alla forte opposizione dell’industria alimentare

etichetta alimenti

Il governo israeliano ha rinviato l’entrata in vigore delle nuove etichette a semaforo, che dal prossimo mese avrebbe dovuto indicare con un colore verde o rosso i prodotti che stanno al di sotto o al di sopra di determinate quantità di zucchero, sodio e grassi saturi. Come riferisce il Jerusalem Post, il Ministro della salute ha deciso la proroga dopo …

Continua »

Pasta e riso 100% italiani: la nuova legge sull’origine degli ingredienti superata dai fatti. L’indicazione è spesso già sull’etichetta

Tra due settimane le etichette della pasta e del riso dovranno indicare l’origine della materia prima, come prevede un decreto legge varato il 26 luglio 2017. In questo modo i consumatori potranno individuare quali sono i prodotti “made in Italy” che utilizzano grano duro e riso coltivato nel nostro paese. La questione viene presentata da Coldiretti e dal Ministro delle politiche …

Continua »