Home / Controlli e Frodi (pagina 20)

Controlli e Frodi

Vietato congelare il pesce al ristorante. La Cassazione conferma il reato anche se non c`è danno igienico sanitario per il consumatore

Una recente sentenza della Corte di Cassazione ribadisce che la detenzione di sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione destinate alla vendita costituisce un reato (*), ai sensi del fatidico articolo 5 della legge 283/62 che alcuni giornali hanno erroneamente dichiarato cancellata pochi mesi fa.La sentenza si riferisce a un ristorante romano di cui ancora non ci è dato conoscere …

Continua »
pesticidi erbicidi campi agricoltura uomo

Glifosato: le autorità conoscono da 30 anni i dati sulle malformazioni degli animali causate dal diserbante più venduto al mondo ma fanno finta di niente. Lo rivela un nuovo report scientifico

Le autorità erano a conoscenza fin dal 1980 delle malformazioni agli animali da laboratorio provocate dal glifosato, la sostanza contenuta nell’erbicida più venduto al mondo, Roundup® Monsanto. Lo rivela un report pubblicato il 7 giugno da una squadra di universitari e giornalisti scientifici inglesi, irlandesi e brasiliani. “Roundup e difetti delle nascite: si sta mantenendo il pubblico all’oscuro?” è la …

Continua »

Frodi alimentari: vendere cibi mal conservati è reato. La Cassazione smentisce la bufala dell’abrogazione della legge

Il Fattoalimentare.it ha a suo tempo segnalato la “bufala” sulle frodi alimentari relativa alla presunta abrogazione della legge 283/1962. Un giudice di Benevento aveva ritenuto che tale normativa – che, all’articolo 5, punisce con sanzione penale una serie di condotte illecite in materia alimentare, come la detenzione per la vendita di alimenti non idonei al consumo umano – dovesse intendersi abrogata …

Continua »

Troppe frodi nel pesce, la Commissione pubblica un rapporto sulle nuove tecnologie contro le furberie nel settori ittico

  Filetti di lupo di mare di poco pregio venduti per costosi filetti di sogliola, oppure merluzzo pescato nel Mare del Nord che viene fatto passare per merluzzo del Mar Baltico: ecco due esempi di frode nel settore della pesca. Un rapporto della Commissione europea pubblicato oggi segnala come le tecnologie molecolari, basate sulla genetica, la genomica, la chimica e la …

Continua »

Additivi alimentari nel pesce ed etichette ingannevoli: così prendo in giro il consumatore. I risultati di un`inchiesta firmata Eurofishmarket

Un’inchiesta  della rivista  Eurofishmarket  (numero 1 del 2011) denuncia l’uso generalizzato di sostanze chimiche e additivi alimentari per mascherare i processi di alterazione del pesce, per migliorare l’aspetto e aumentare in modo artificioso il peso. Nella maggior parte dei casi non ci sono pericoli per la salute, perchè si tratta di additivi autorizzati utilizzati  in modo scorretto. La legge infatti …

Continua »

Se il prosciutto di San Daniele Dop è buono lo dice lo scanner. Messo a punto un nuovo sistema per valutare la qualità

Un fascio di luce per testare il prosciutto  San Daniele Dop. E’ questo il nuovo sistema  messo a punto dal laboratorio CATAS  di San Giovanni al Natisone (Udine) per valutare il livello di stagionatura del celebre prosciutto friulano. Il nuovo metodo è abbastanza rivoluzionario perchè attraverso  la spettrometria permette di misurare alcuni parametri chimici e fisici del prosciutto,  lasciando  intatta …

Continua »

I filetti di pesce pregiato spesso sono in realtà specie “povere”. Valentina Tepedino commenta un’indagine di Altroconsumo

Falsi filetti di cernia, moscardini spacciati per polpi, persico africano che sembra dei nostri laghi perché sull’etichetta non è indicata la provenienza. Questo e altro hanno trovato gli esperti di Altroconsumo che hanno acquistato in tutta Italia, in 55 punti vendita 160 campioni di pesci e molluschi scoprendo che  nel 44% dei casi  le etichette sono scorrette o ingannevoli. Il …

Continua »
olio extravergine d'oliva

Basta frodi con l’olio extravergine di oliva: arriva la carta di identità messa a punto dal Cnr di Pisa

  L’Istituto per i processi chimico-fisici del Consiglio  nazionale delle ricerche di Pisa (Ipcf-Cnr) insieme ad alcuni produttori ha  creato un sistema rapido veloce ed economico, per definire in modo sicuro la Carta di identità per la valorizzazione dell’olio extravergine di oliva (CDI OEVO). Si tratta di una novità rilevante per tutto il settore privo di metodi analitici in grado …

Continua »

Per Milano Ristorazione non ci sono ortaggi freschi sul mercato! Per questo usa i surgelati e continua con il menu invernale?

Milano Ristorazione non sa dove comprare la verdura! Tutto è cominciato quando Sara, mamma di una bambina della scuola elementare di Milano, ha chiesto chiarimenti sulla scelta fatta da Milano Ristorazione di: – prolungare il menù invernale sino alla fine di aprile – servire piatti come riso alla zucca e polenta quando il termometro segnava  27°C – continuare ad usare …

Continua »

Fukushima: intervista a Silvio Borrello del ministero della Salute sui sistemi di prevenzione e di controllo alimentare adottati in Italia

La questione dell’incidente nucleare  di Fukushima continua a suscitare interrogativi e perplessità tra i consumatori. La preoccupazione maggiore riguarda  la diffusione  particelle radioattive  nella catena alimentare.   Il Fatto Alimentare  dopo avere  seguito l’evoluzione dei controlli  effettuati a livello nazionale ed europeo  nell’ambiente e  nell’atmosfera, ha chiesto a Silvio Borrello nominato pochi giorni fa Direttore generale ad interim del Segretariato nazionale …

Continua »

Olio deodorato e olio extra vergine di oliva, il nuovo regolamento europeo non ferma i produttori più furbi

La questione dell’olio extra vergine deodorato o difettoso con un contenuto di alchil esteri massimo di 75 mg/kg, classificato da una normativa europea allo stesso modo dell’ olio extra vergine di oliva di buona qualità, ha creato un dibattito tra addetti ai lavori e sono apparsi alcuni articoli che non condividono questo punto di vista.  Secondo le associazioni di produttori  …

Continua »
sushi cucinare pesce

Incidente di Fukushima, scattano i controlli dell’UE e del Ministero della Salute sulla radioattività dei prodotti alimentari

La tragedia del Sol Levante continua a preoccupare. Dopo il terremoto e lo tsunami, anche i reattori nucleari che non si raffreddano. L’incubo delle radiazioni inizia a diffondersi in Cina, in Russia e pure in California, ove una nube potrebbe forse venire spinta dal vento, sopra l’Oceano Pacifico. L’Europa è lontana ma il timore raggiunge anche noi: per il pensiero …

Continua »

Aceto balsamico taroccato: requisite 91mila confezioni dal Corpo forestale

Oltre 91mila confezioni sospette, pari a circa 35mila litri di aceto balsamico, sono state sequestrate dal dal Corpo forestale dello Stato durante una grande operazione condotta dallo scorso novembre in varie regioni italiane per tutelare l’aceto balsamico di Modena IGP e l’aceto balsamico tradizionale Dop. Il Corpo forestale ha comminato oltre 300mila euro di sanzioni amministrative e denunciato sei persone …

Continua »

Tonno rosso e pregiato? No, colorato con le rape. Sequestrati dai Nas di Genova 26 kg di tranci

I Nas di Genova hanno scoperto una grave truffa messa in atto dalla catena di surgelati Giopesca: tranci di tonno pinna gialla venduti come tonno rosso – specie pregiata e più costosa, adatta per sushi e sashimi – dopo averli “colorati” con succo di rapa. Il Nucleo antisofisticazione e sanità del capoluogo ligure ha sequestato 26 kg di prodotto “taroccato” …

Continua »

Anche Unaprol evidenzia il problema dell`olio deodorato trasformato in extra vergine

Con un po’ di ritardo anche le associazioni di categoria hanno preso posizione contro la normativa europea che dal 1 aprile 2011 legalizza di fatto la vendita di olio deodorato  come extra-vergine.  Oggi i quotidiani La Stampa, il Secolo   XIX e il Tempo di Roma propongono brevi articoli in cui si dice che l’Unaprol evidenzia il problema sull’arrivo di olio …

Continua »