Home / Controlli e Frodi / Gran Bretagna, nei take away il 21% dei piatti a base di carne d’agnello contiene altre carni più economiche. Nelle salse rintracciati allergeni non dichiarati

Gran Bretagna, nei take away il 21% dei piatti a base di carne d’agnello contiene altre carni più economiche. Nelle salse rintracciati allergeni non dichiarati

Minced meat kebabs
Il 21% dei piatti di carne d’agnello venduti nei take away britannici contiene altre carni più economiche,

Il 21% dei piatti di agnello venduti nei take away britannici contiene altre carni più economiche, come manzo e pollo, che però non sono dichiarate. Nel 4% dei casi, nelle salse servite è stata rilevata la presenza di allergeni non dichiarati, come le proteine di mandorle e arachidi. Nel 2% dei campioni analizzati  sono stati riscontrati  quantità di additivi superiori ai limiti – si tratta di due coloranti artificiali, il giallo arancio S (E110) e il rosso cocciniglia A (E124) – per i quali nelle etichette deve essere riportata l’avvertenza “può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini”.

 

Sono questi i risultati dei test condotti dalla Food Standards Agency su 307 piatti di carne d’agnello venduti da take away in Inhgilterra. I controlli erano stati annunciati lo scorso anno, dopo un’indagine condotta dalla rivista dei consumatori Which? in sessanta take away di Londra e Birmingham. Negli esercizi pubblici dove sono stati rielvati problemi, le autorità locali hanno imposto misure correttive e in alcuni casi hanno sporto denuncia. Dei 65 campioni contenenti carne diversa da quella di agnello, in 23  casi la presenza di altri tipi di carne era inferiore all’1%, il che è indice di un probabile trattamento inadeguato durante la lavorazione, piuttosto che di un’adulterazione.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

smoked parma ham

Prosciutto di Parma: la proposta del nuovo disciplinare è una beffa. Più sale e più acqua. Serve confronto pubblico

Chissà se al prossimo festival del prosciutto crudo di Parma programmato per l’inizio di settembre …