Home / Archivio dei Tag: zuccheri (pagina 6)

Archivio dei Tag: zuccheri

I ragazzi obesi sono i più vulnerabili agli spot di junk food e i bambini italiani i più martellati

La pubblicità del cibo spazzatura è da tempo nel mirino di chi cerca di individuare le cause primarie dell’aumento di obesità tra bambini e ragazzi. Un nuovo, recente studio sostiene chi ritiene gli spot la causa maggiore dei danni e ne chiede, se non proprio il divieto, almeno una severa limitazione.   I ricercatori dell’Università del Missouri e del Medical …

Continua »

Fast food: la svolta salutista non è mai avvenuta. Nei menu sempre troppe calorie e troppi zuccheri

Nei fast food i miglioramenti sono solo apparenti, la realtà è sempre la stessa: troppe calorie e zuccheri. Il numero di pietanze offerte è raddoppiato, quello dei piatti più sani è cresciuto, l’attenzione di media e legislatori, è sempre alta, eppure nelle grandi catene di fast food americani negli ultimi 14 anni non è cambiato quasi nulla, dal punto di …

Continua »

San Benedetto Kids: zucchero, aromi e coloranti. La nuova linea è davvero adatta ai bambini?

San Benedetto ha lanciato la linea kids, una serie di bevande esplicitamente destinate ai bambini. Ma queste bibite sono davvero adatte ai più piccoli? Proviamo a esaminarle. La gamma si divide in quattro tipologie: Baby Bottle, The, Drink e Batik Succoso.   La vera novità è il Baby drink, presentato come “la bibita per i più piccoli a cui non …

Continua »

Troppo zucchero per gli italiani: salta la legge sulle bevande gassate ma i consumi restano elevati

Il consumo di zucchero degli italiani è tornato di attualità visto che se ne è parlato nuovamente a proposito della tassazione sulle bevande analcoliche dolcificate e contenenti edulcoranti. Alla fine l’obiettivo di ridimensionarne il consumo di queste bibite per finanziare parte dei livelli essenziali di assistenza sanitaria è saltato, e il problema del consumo elevato non è stato affrontato.   …

Continua »

Barrette ai cereali? Gustose ma non dietetiche, lo sostiene un test della rivista inglese Which? Troppe ambiguità

Le barrette ai cereali sono gustose, possono essere uno snack pratico e più nutriente rispetto ad altri prodotti, ma certamente non sono dietetiche. A demolire le illusioni di chi spera di non ingrassare portando in ufficio o a scuola questi spuntini dall’aspetto naturale e ricchi di fibre è una ricerca commissionata dall’associazione di consumatori inglese Which. L’indagine ha analizzato una …

Continua »

È on line il database sulla composizione degli alimenti dell`Agenzia francese. Un prezioso documento per aziende e consumatori

È on line il database sulla composizione degli alimenti preparato dall’Agenzia francese ANSES (Agence Nationale de Sécurité Sanitaire de l’Alimentation, de l’Environnement et du Travail) e realizzato con il progetto Ciqual. La notizia interessa molto nutrizionisti, aziende e addetti ai lavori perché raccoglie i dati su 1.400 cibi e 57 componenti nutrizionali, con schede approfondite dei singoli profili (carboidrati, proteine, …

Continua »

Sciroppi zero calorie: lo zucchero non c`è più, ma sono arrivati additivi ed edulcoranti sconsigliati per i più piccoli

Gli sciroppi “zero” sono una novità degli ultimi anni, destinati a chi apprezza il gusto classico delle bevande da diluire con acqua riducendo al minimo le calorie. La prima marca a proporre sciroppi light è stata Fabbri, con la gamma Zero  (senza zuccheri aggiunti), con i gusti menta, anice, amarena, orzata e chinotto. Quest’anno si è aggiunta Toschi con Linea …

Continua »

Arrivano i selenozuccheri: i nuovi composti a base di selenio presenti nei cereali scoperti dai ricercatori dell`Istituto superiore di sanità

Il selenio è un minerale essenziale per l’organismo che prende parte a molti processi fisiologici. È anche un elemento da maneggiare con cautela, perché il limite tra le assunzioni necessarie a garantire un corretto funzionamento dell’organismo, e quelle che determinano tossicità è breve. Il selenio è in parte ancora sconosciuto, perché in natura si coniuga in modi diversi, non tutti …

Continua »

I succhi di frutta non potranno più avere zuccheri aggiunti. La legislazione europea si allinea a quella internazionale del Codex Alimentarius

Fino a oggi la dicitura “senza zuccheri aggiunti” serviva a riconoscere i succhi composti solo da   frutta. In futuro questa scritta non sarà più ammessa (e nemmeno necessaria): perché, per decisione dell’Unione Europea, i succhi di frutta non potranno più essere addizionati con zucchero o altri edulcoranti.   Qualche novità è stata adottata  per i nettari di frutta, quelli …

Continua »

Dichiarare quanta attività fisica serve per smaltire una bibita o un succo aiuta a ridurre il consumo tra gli adolescenti

«Sai che per smaltire una bibita zuccherata o un succo di frutta occorrono circa 50 minuti di corsa?» È bastata una domanda così, affissa a grandi lettere su un distributore di bevande, per ridurre del 50% il consumo di tè freddo, drink energetici e in generale bibite zuccherate da parte di adolescenti, prevalentemente di colore, di alcuni quartieri disagiati di …

Continua »

U.S.A: bocciato succo di mele da uno studio di Consumer Report: contiene troppo arsenico, troppi zuccheri e troppe calorie

Non si salva neppure quello biologico: il succo di mele può contenere concentrazioni preoccupanti di arsenico. E, come se questo non bastasse, è ricco di zuccheri e calorie. Non è stata una buona settimana, questa, per uno dei succhi più amato dalle famiglie USA. L’associazione statunitense di consumatori Consumer Union ha infatti pubblicato un voluminoso rapporto sulla sua rivista Consumer …

Continua »

Piattaforma europea su ?dieta, attività fisica e salute?. Un primo bilancio

È stato di recente pubblicato il resoconto dei primi cinque anni di attività della “EU Platform for Action on Diet, Physical Activity and Health”. La Commissione europea aveva invitato alla Piattaforma le autorità sanitarie nazionali e i rappresentanti di industria alimentare, distribuzione e ristorazione, per creare sinergie utili contro gli stili di vita scorretti dei cittadini caratterizzate da diete poco …

Continua »