Home / Etichette & Prodotti / Yogurt: troppo zucchero in quei vasetti! Danio arriva a 17 g ed Esselunga alla fragola a 16,3 g. La tabella con i confronti

Yogurt: troppo zucchero in quei vasetti! Danio arriva a 17 g ed Esselunga alla fragola a 16,3 g. La tabella con i confronti

Greek yogurt
Occorre state attenti anche allo yogurt se si vuole contenere il consumo di zuccheri come consiglia l’Oms

Che merendine e snack siano ricchi di zuccheri lo sapevamo già. Ma molti zuccheri si nascondono anche in alimenti insospettabili come gli yogurt e in particolar modo, quelli arricchiti con frutta e cereali. Se vogliamo rispettare l’invito a contenere il consumo di zuccheri lanciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dalla comunità scientifica, come già ribadito in vari articoli, bisogna tenere conto di questo aspetto.

 

Prendiamo ad esempio Danio Danone che gli spot pubblicitari presentano come un efficace rimedio contro “il senso di fame”, in quanto “ricco in proteine e con pochi grassi”. Si tratta di “uno snack a base di yogurt e frutta” pensato per chi vuol rimanere in forma. È utile ricordare che un vasetto di Danio alla frutta può arrivare a contenere 150 calorie e 17,6 grammi di zuccheri nella versione al mirtillo, mentre quello alla fragola, che assicura lo 0% di grassi ha comunque 16,4 grammi per vasetto.

 

Non si tratta però di un caso isolato, per questo vi proponiamo due tabelle che evidenzia il contenuto di zuccheri di vari yogurt oltre che i dati riferiti a grassi e calorie. Il confronto è utile perché i vasetti, tutti di dimensioni diverse, possono confondere le idee, come pure le indicazioni nutrizionali spesso  riferite a 100 grammi di prodotto e non al volume del contenitore. C’è anche chi indica sull’etichetta nutrizionale solo contenuto di carboidrati senza specificare che si tratta di zuccheri. Nelle tabelle sotto proponiamo solo alimenti senza dolcificanti.

 

yogurt iStock_000009449282_Small
Esistono diversi tipi di yogurt bianchi zuccherati, presentati in genere come “creme”, in cui il contenuto di zucchero è più alto

Non dobbiamo dimenticare che lo yogurt ha un contenuto naturale di lattosio, che è appunto uno zucchero: per questo anche quello bianco contiene una piccola quantità di zuccheri (4/6 g per 100 g di prodotto). Questo vale però se parliamo del prodotto al naturale, perché ne esistono anche bianchi zuccherati, presentati in genere come “crema di yogurt”, “yogurt bianco cremoso” o “yogurt dolce”, in cui il contenuto di zucchero è nettamente più alto (13 grammi per vasetto per la crema di yogurt Muller o per L’arte dello yogurt Danone).

 

La quantità aumenta ulteriormente quando parliamo di vasetti con frutta, che in genere – a parte qualche eccezione – sono preparati con una purea simile alla marmellata che fa lievitare il contenuto di zuccheri a 14/16 grammi per unità. Lo stesso vale per prodotti considerati salutistici come, Activia che nella versione ai cereali contiene 14,4 grammi di zuccheri. Non c’è da stupirsi che yogurt dichiaratamente golosi, come Danio Snack Mirtillo della Danone, superino i 15 grammi di zucchero a vasetto. Si tratta di un apporto considerevole se si considera come per molti consumatori lo yogurt sia vissuto come uno snack salutista, quasi dietetico, mentre spesso è al pari di un dessert o di una merendina (vedi articolo).

 

Per chi consuma regolarmente yogurt, la soluzione migliore è  scegliere vasetti di prodotto bianco non addizionato di zucchero, da arricchire eventualmente con frutta fresca o piccole quantità di miele o marmellata. I prodotti più golosi servono solo in occasioni speciali. Le tabelle che abbiamo realizzato presentano una lista di yogurt in ordine decrescente rispetto al quantitativo di zuccheri o di grassi, presenti in una porzione (quasi sempre corrispondente al singolo vasetto).

Paola Emilia Cicerone

 

Contenuto di zuccheri 

Prodotto       Calorie per 100g /vasetto Zuccheri per 100g Zuccheri per vasetto

Danone Danio Snack Mirtillo

danio mirtillo danone

100/150 11,7 g 17,6 g (150 g)

Danone Danio Snack Fragola

danio fragola danone

80/120 10,9 g 16,4 g (150 g)
Esselunga intero con fragolaesselunga yogurt fragola intero 98/122 13 g 16,3 g (125 g)

Yomo 100% Naturale Fragole

Yogurt-Yomo-100-Naturale-Fragole

103/129

12,5 g

(carboidrati)

15,6 g (125 g)

(carboidrati)

Esselunga magro con fragola

esselunga yogurt magro fragola

67/84 11,6 g 14,5 g (125 g)

Activia bianco cereali

activia bianco cereali fibre

99/124  11,5 g 14,4 g (125 g)

Muller crema di yogurt bianco

Muller crema yogurt bianco

94/117 10,8 g 13,5 g (125 g)

Danone l’arte dello yogurt intero bianco

arte dello yogurt danone

154/177 11,6 g 13,3 g (115 g)

Muller crema di yogurt bianco magro

muller bianco 01

68/85 10,5 g 13,1 g (125 g)

Yogurt Centrale del Latte Milano bianco dolce

Yogurt-Centrale-del-Latte-Milano-Bianco-Dolce

91/113,7 10,1 g 12,6 g (125 g)

Muller Mini

Crema & biscottini al caffè

muller mini crema caffe biscottini

149/113

16,1 g

(carboidrati)

12,1 g (75 g)

(carboidrati)

Yogurt Centrale del Latte Milano magro bianco

Yogurt-Centrale-del-Latte-di-Milano-Magro-Bianco

49/61 6,4 g 8 g (125 g)

Fage Total 0%

fage total 0

57/97 4 g 6,8 g (170 g)

Yogurt Centrale del Latte Milano bianco naturale

Yogurt-Centrale-del-Latte-di-Milano-Bianco-Naturale

71 /89 4,1 g 5,1 g (125 g)

 

Contenuto di grassi 

Prodotto Calorie per 100g /vasetto Grassi per 100g Grassi per vasetto

Danone l’arte dello yogurt  intero bianco

arte dello yogurt danone

154/177 10 g 11,5 g

Muller Mini

Crema & biscottini al caffè

muller mini crema caffe biscottini

149/113 8 g 6 g

Yogurt Centrale del Latte Milano bianco naturale

Yogurt-Centrale-del-Latte-di-Milano-Bianco-Naturale

71 /89 4,2 g 5,2 g

Yomo 100% Naturale Fragole

Yogurt-Yomo-100-Naturale-Fragole

103/129 4,1 g 5,1 g

Yogurt Centrale del Latte Milano bianco dolce

Yogurt-Centrale-del-Latte-Milano-Bianco-Dolce

91/113,7 3,7 g 4,6 g

Activia bianco cereali

activia bianco cereali fibre

99/124 3,3 g 4,1 g

Muller crema di yogurt bianco

Muller crema yogurt bianco

94/117 3,2 g 4 g

Esselunga intero con fragola

esselunga yogurt fragola intero

98/122 3,1 g 3,9 g

Danone Danio Snack Mirtillo

danio mirtillo danone

100/150 2,4 g 3,6 g

Danone Danio Snack Fragola

danio fragola danone

80/120 0,1 g 0,2 g

Esselunga magro con fragola

esselunga yogurt magro fragola

67/84 0,10 g 0,13 g

Muller crema di yogurt bianco magro

muller bianco 01

68/85 0,1 g 0,1 g

Yogurt Centrale del Latte Milano magro bianco

Yogurt-Centrale-del-Latte-di-Milano-Magro-Bianco

49/61 0,1 g 0,1 g

Fage Total 0%

fage total 0

57/97 0 g 0 g

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni a Il Fatto Alimentare si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Paola Emila Cicerone

Paola Emila Cicerone
giornalista scientifica

Guarda qui

sugar tax zucchero

Sugar tax: favorevoli Iss, nutrizionisti, società scientifiche e Oms, contrari Coldiretti, Confagricoltura, Federalimentare e Mipaaft

Coldiretti, Confagricoltura, Ferderalimentare sono scese in campo contro la decisione di tassare del 20% le bevande …

13 Commenti

  1. D’accordissimo, praticamente lo yogurt è da considerarsi un dolce alla stregua del budino, impossibile vederlo come elemento salutare o dietetico.

    Tra l’altro non capisco perché li riempiano di zucchero in questo modo, ho comprato l’altro giorno il Danio Danone al mirtillo che voi nominato, l’ho trovato stucchevole, non lo comprerò più sen’altro, e non solo per le calorie, ma per il gusto, un po’ meno zucchero lo renderebbe più gradevole.

  2. Io scelgo solo yogurt magro naturale tralasciando tutti quelli con additivi di frutta o cereali e a volte mi capita di dover uscire senza acquistare. Sarebbe importante che sulle confezioni sia segnalata anche la presenza di fecola o altri amidi usati come addensanti.

  3. Nicola Mazzola

    Ottimo articolo. Il mio suggerimento? Yogurt bianco NON zuccherato al quale aggiungere un generoso cucchiaino o due della vostra marmellata preferita, tanta frutta e niente aromi e conservanti (vietati per legge) e una quantità di zucchero nettamente inferiore agli stucchevoli yogurt alla frutta in commercio. Yogurt, frutta, un po’ di zucchero e niente altro: ma stavolta per davvero.

    • Gianpetrubaldo Ignazi

      Che senso ha comprare quello con meno zucchero se poi aggiungete marmellata e/o frutta ?

      La cosa da tenere presente non è quanto zucchero c’è ma il rapporto zuccheri/fibre/minerali/vitamine/probiotici ecc..

      Ad esempio tra marmellata (anche se prodotta con 100% frutta) e un frutto a parità di zuccheri è meglio il frutto perchè la marmellata va bollita e si perdono quasi tutte le vitamine.

      In pratica è come mangiare direttamente dello zucchero colorato con aromi.

  4. I nutrienti sono tre: zuccheri (glucidi) grassi (lipidi) e proteine (protidi). Il resto è acqua e sali minerali. Se un alimento contiene pochi grassi NECESSARIAMENTE conterrà più zuccheri (o più raramente proteine). Altrimenti è acqua e sale(i)
    Misteri della biochimica 🙂

  5. volevo sapere informazioni sugli yogurt Valsoia ,.. Da quello magro a quello con la frutta , visto che ne faccio uso . Grazie a chi può rispondermi .

  6. Basta non comprare lo yogurt e farselo in casa!
    Sono anni che compro al max 1 vasetto al mese per rinnovare l’inoculo e vi assicuro che è tutto un altro sapore.
    Vuoi lo zucchero? Lo aggiungi!
    Vuoi lo yogurt più duro e più simile a quello greco? Fai bollire per più tempo il latte intero! Contrariamente ti piace più liquido? Passi al latte PS e non lo porti ad ebollizione…
    Insomma lo adatti come preferisci anche cambiando marca di yogurt di partenza!
    Sperimentate! Divertitevi e Gustate!

    • scusami antonio, ma come la metti con i fermenti lattici? non vanno via bollendo il latte? o li acquisti a parte? grazie anticipatamente per la risposta

    • Gianpetrubaldo Ignazi

      Se intendi i fermenti nel latte sono già crepati quando lo hanno pastorizzato, se intendi nello yogurt, prima si scalda il latte a circa 35/40° poi si mettono i fermenti che fanno lo yogurt dopo non va bollito e non muoiono.

      Il latte va bollito se si usa quello non pastorizzato preso dalle macchinette.

  7. Soldi buttati via, ci vuole così poco a farselo in casa con la yogurtiera, con ingredienti biologici !

  8. il migliore è YOMO: solo yogurt zucchero e frutta

    • Anche lo Yomo ha comunque troppo zucchero, per quanto in etichetta non appaiono conservanti o altri ingredienti da evitare. Inoltre, se non ricordo male, nella tabella nutrizionale indica solo i carboidrati senza specificare il contenuto di zuccheri

  9. Carmen, hai ragione, se metti lo yogurt prima di bollire il latte i fermenti muoiono, è ovvio! Questo è il procedimento che uso io:
    1) faccio bollire il latte (generalmente un bel po’ perché a me piace denso) in una pentola, poi lo lascio raffreddare fino a 37-45°C (qualche volta l’ho lasciato raffreddare anche solo fino a 52°C perché comunque i Termofili resistono…);
    2) a parte scaldo un po’ di latte (poco, giusto per stemperare l’inoculo) e ci metto dentro un cucchiaino di zucchero ed un cucchiaio di yogurt per attivare per bene i fermenti;
    3) quando il latte ha raggiunto la T desiderata aggiungo il latte con i fermenti del punto 2;
    4) metto a riposare sotto una coperta per 8-9 ore dopo di che lo trasferisco in frigo per far terminare la fermentazione altrimenti assume un sapore fin troppo acido. Si può gustare anche subito.
    Può capitare che con alcuni latti in ebollizione si formino dei grumi, se quando mangi lo yogurt ti danno fastidio puoi filtrare il latte con un colino dopo aver aggiunto l’inoculo.
    Se ti piace più zuccherato puoi aggiungere lo zucchero (consiglio non più di un cucchiaio per litro di latte) insieme all’inoculo.
    Consiglio quasi categorico: una volta messo sotto le coperte DIMENTICATELO per le 8-9 ore necessarie! Non andare a spiare!
    Yogurt originali consigliati: Intero Coop, Intero Land (Eurospin), molti altri, basta che l’etichetta riporti “fermenti lattici vivi” e che siano senza frutta o orpelli vari. Si può provare anche con l’Activia bianco però a me piace meno e viene più liquido.
    Altro consiglio (forse ovvio): non aggiungete nulla tipo frutta o cereali prima della fermentazione! Diventerà tutto acido!
    Suggerimento: se vi piace denso come lo yogurt greco potete filtrarlo con del tulle (viene quasi tutto dalla Cina, urge una bella lavata in acqua bollente e candeggina) dopo che si è raffreddato! Rivestite di tulle uno scolapasta e versateci dentro lo yogurt. Il siero scolerà e avrete uno yogurt tanto più denso tanto più sarà rimasto a scolare (sono arrivato ad ottenere 1,5 L di yogurt da 3 L di latte, un budino :-P).
    Si conserva in frigo per 15-20 gg senza problemi.