Home / Archivio dei Tag: Starbucks

Archivio dei Tag: Starbucks

Starbucks apre a Milano il “tempio del caffè”: ma la sfida è appena iniziata

Starbucks Reserve Roastery milano

Alle 18:30 di sabato 15 settembre, nel nuovo tempio del caffè a Milano firmato Starbucks erano entrate 4.854 persone e mancavano più di tre ore alla chiusura. La fila per entrare era di 15 minuti. L’attesa però viene ripagata dalla vista di un locale che su 2.300 metri quadrati propone 3 diverse aree (bar, caffè e snack) e una grandissima …

Continua »

Starbucks, dal 2020 stop alle cannucce di plastica in tutto il mondo. Un nuovo tappo per i bicchieri le renderà superflue

starbucks bicchiere cannuccia

Dal 2020 la catena di caffetterie statunitense Starbucks eliminerà le cannucce di plastica, evitando l’immissione sul mercato di oltre un miliardo l’anno, da tutti gli oltre 28 mila negozi in tutto il mondo, adottando un nuovo tappo per le sue bevande, che ne renderà superfluo l’utilizzo. Le cannucce saranno disponibili su richiesta dei clienti che le desiderano ma saranno realizzate …

Continua »

Il caffè contiene acrilammide e sostanze potenzialmente cancerogene da dichiarare in etichetta? Il parere dell’Istituto Superiore di Sanità

In California Starbucks e altri 90 tra catene e negozi che vendono prodotti a base di caffè tostato tra pochi giorni potrebbero essere obbligati – per evitare multe pesanti – a porre un avviso su menu, tazze e così via, un cosiddetto warning che spiega che quanto offerto contiene acrilammide e sostanze che potrebbero essere cancerogene. Se infatti non sarà …

Continua »

Stop agli imballaggi di plastica usa e getta! L’appello di Greenpeace a Coca-Cola, McDonald’s e altre multinazionali del cibo

rifiuti plastica oceano inquinamento

Basta confezioni in plastica usa e getta. È l’appello lanciato dall’associazione ambientalista Greenpeace alle grandi multinazionali del cibo (e non solo) come Coca-Cola, Pepsi, Nestlé, Unilever, Starbucks, Procter & Gamble e McDonald’s a cui si chiede di abbandonare l’uso di plastica monouso e utilizzare alternative più sostenibili per confezionare i propri prodotti. Solo in Europa, ogni anno si producono 25 …

Continua »

Il parlamento britannico propone una tassa di 25 centesimi sui bicchieri da caffè usa e getta. 2,5 miliardi di tazze vengono gettate via ogni anno, senza essere riciclate

caffe bicchiere monouso

I parlamentari britannici chiedono l’istituzione di una tassa di 25 centesimi di sterlina sui bicchieri da caffè usa e getta, a cui potrebbe seguire un divieto assoluto a partire dal 2023 se non migliorerà il tasso di riciclaggio. Un rapporto della commissione parlamentare sull’ambiente indica che i proventi della tassa dovrebbero essere destinati al miglioramento degli impianti di riciclaggio e …

Continua »

Antibiotici: indagine su 25 grandi catene di ristorazione degli Stati Uniti sull’uso negli allevamenti. Qualche miglioramento per la carne di pollo

fast food

Una coalizione di organizzazioni non governative ha pubblicato la seconda indagine annuale sulle politiche e le pratiche relative all’uso degli antibiotici nella carne servita da 25 grandi catene di fast food e ristoranti negli Usa. Rispetto all’indagine di un anno fa, ci sono miglioramenti in alcune catene, in particolare per la carne di pollo. Tuttavia 16 di queste non hanno …

Continua »

L’olio di palma mette a rischio la reputazione di Starbucks. Trecentomila firme su una petizione che chiede di tagliare ogni legame con la deforestazione

La reputazione come azienda socialmente responsabile, che il colosso delle caffetterie Starbucks si è costruito negli anni, rischia di essere incrinata dalla questione dell’olio di palma. La vicenda riguarda l’olio importato dal Sud-Est asiatico, che questa estate è stato teatro di migliaia di incendi, per la maggior parte di natura dolosa,  mirati a distruggere le torbiere, per far posto alle …

Continua »

Suore contro McDonald’s: “Basta antibiotici adesso”. Le religiose in missione per conto dei consumatori

Forse, laddove le autorità sanitarie e la comunità scientifica hanno avuto finora scarso successo, riusciranno le suore Benedettine di Boerne, in Texas, che hanno investito i loro denari anche in azioni di McDonald’s e, in quanto investitrici, sono titolate a dire la loro. Come riferisce la Reuters, le religiose lo stanno facendo con forza: non vogliono più carne di animali …

Continua »

Olio di palma sostenibile, Starbucks sotto pressione per il silenzio sugli impegni assunti. 165.000 firme per sapere la verità

Il gigante della caffetteria Starbucks è oggetto di una campagna di pressione per non aver rispettato gli impegni assunti nel 2013, quando, dopo che una risoluzione approvata dall’assemblea degli azionisti aveva chiesto alla compagnia di adottare una politica di sostenibilità nel campo dell’olio di palma, Starbucks aveva annunciato che dal 2015 si sarebbe rifornito solo di olio di palma certificato …

Continua »

Olio di palma sostenibile: dagli Usa arriva la classifica degli impegni dell’industria alimentare. Bene per i cibi confezionati, molto scarso tra i fast food

La Union of Concerned Scientists, organizzazione scientifica statunitense per la difesa dell’ambiente, ha pubblicato il secondo rapporto annuale sulle politiche di approvvigionamento dell’olio di palma da parte di quaranta grandi aziende operanti nei settori del fast food, dei cibi confezionati, della cura della persona e della grande distribuzione, che nella prima edizione non era contemplata. Per ogni settore vengono considerate dieci …

Continua »

McDonald’s carne scaduta importata dalla Cina utilizzata per gli hamburger anche da altre catene di fast food

Nuovo scandalo alimentare in Cina, questa volta protagonista è la sussidiaria cinese di un’azienda statunitense, la OSI Group, che fornisce carne di manzo e di pollo a varie catene di fast food, tra cui McDonald’s, KFC e Pizza Hut. Un’inchiesta della Dragon Tv di Shangai ha documentato come carne scaduta sia stata lavorata una seconda volta  negli impianti cinesi della …

Continua »

Starbucks compra Evolution Fresh, azienda leader nei succhi di frutta freschi e apre un nuovo locale di spremute, frullati e cibi “naturali”

A Starbucks il caffè non basta più: lo scorso novembre, la grande catena di caffetterie made in Usa ha acquistato Evolution Fresh, colosso californiano della produzione di succhi di frutta freschi e lunedì 19 marzo ha aperto il primo locale con lo stesso nome. Un juice-bar, dicono gli americani: un posto in cui gustare bevande di frutta (o verdura) appena …

Continua »