Home / Archivio dei Tag: Pavesi

Archivio dei Tag: Pavesi

Pavesini meglio dello yogurt alla frutta: se c’è un comico nella pubblicità va bene. La curiosa decisione dello Iap

Dopo la segnalazione di una lettrice sullo spot dei Pavesini, diffuso sulle reti Mediaset nei mesi di ottobre e novembre 2018, abbiamo chiesto al Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria di censurare la pubblicità per via del messaggio scorretto, rivolto ai bambini. Come avevamo già riportato in un precedente articolo, il video lascia intendere al telespettatore che la scelta dei …

Continua »

Barilla: le etichette sui biscotti Mulino Bianco sono scorrette. Il confronto con la vecchia ricetta non è ammesso. Esposto di Great Italian Food Trade all’Antitrust e l’azienda modifica il sito

Barilla utilizza sulle etichette dei prodotti claim comparativi ingannevoli? Il sito dell’avvocato Dario Dongo Great Italian Food Trade ne è convinto ed ha chiesto l’intervento dell’Antitrust. Da oltre un anno 42 biscotti, merendine, fette biscottate, grissini, cracker targati Mulino Bianco, Gran Cereale, Pavesi, Ringo propongono sulle etichette una scritta a caratteri cubitali che evidenzia l’assenza dell’olio di palma e, come …

Continua »

Mulino Bianco e Ferrero, via l’olio di palma da biscotti e merendine, ma le diciture non sempre sono in regola. Il commento dell’avvocato Dario Dongo

Si allarga la schiera delle industrie che a vario titolo rivendicano sulle etichette le  proprietà nutrizionali di prodotti dolciari senza olio di palma. Dopo Di Leo e Galbusera é arrivata Barilla con i marchi Mulino Bianco e Pavesi, e in coda troviamo anche Ferrero con alcuni prodotti della linea Kinder Brioss alla frutta. Ma questi ‘claims‘ comparativi che vantano la …

Continua »

Galbusera, Tre Marie, Pavesi, Mulino Bianco: si allunga l’elenco delle aziende che abbandonano l’olio di palma. Anche gli Oro Saiwa cambiano

Galbusera, Tre Marie, Pavesi e Mulino Bianco Barilla entrano a pieno titolo nella lista delle aziende che hanno sostituito l’olio di palma. Si tratta di segnali che attestano una linea di tendenza ormai irreversibile, messa in dubbio solo da alcune aziende. Cambiare le ricette non è stato facile. Alcune ziende hanno impiegato 6 mesi, altre come Mulino Bianco oltre un …

Continua »

Il nuovo segreto della Nutella è l’olio di palma super mitigato con pochi contaminanti cancerogeni. Perplessità sui problemi ambientali

Aggiornamento del 28 ottobre 2016: Dopo il convegno organizzata da Ferrero che si è tenuto oggi a Milano “Olio di palma: una scelta responsabile, basata sulla scienza”. Leggi l’articolo: “La Ferrero difende l’olio di palma di Nutella, sostenuta dal vice ministro dell’agricoltura. Il problema dell’olio tropicale però esiste ed è serio dice Greenpeace”. Mulino Bianco, Colussi, Pavesi, Misura, … e anche le …

Continua »

L’olio di colza: è sicuro? Sì dicono gli esperti. Dall’acido erucico all’olio di Canola: le tappe di una storia movimentata

L’olio di colza è uno degli ingredienti utilizzato dalle aziende alimentari come Mulino Bianco, Pavesi, Milka… per sostituire in parte l’olio di palma in biscotti, merendine e snack. Molti consumatori ci scrivono preoccupati  di essere finiti, per così dire, dalla padella nella brace. Questo concetto è stato indirettamente avallato dal nutrizionista Giorgio Calabrese che nel programma tv Ballarò della Rai …

Continua »

Pavesi richiama un lotto di Maxi Burger per possibile presenza di frammenti di metallo

Pavesi ha richiamato un lotto dei panini per hamburger Maxi Burger per la possibile presenza di frammenti metallici. L’azienda afferma che il provvedimento è stato preso a scopo precauzionale, in seguito alla segnalazione del fornitore olandese. I frammenti metallici che possono arrivare anche a 5 cm, sono stati riscontrati in una partita di sale, distribuita in diversi paesi europei. Per …

Continua »

Lo zucchero nascosto: quanti cucchiaini sono presenti nei biscotti e nei cereali della prima colazione ? Ecco cosa abbiamo scoperto

cereali per la colazione iStock_000002602973_Small

Gli zuccheri aggiunti agli alimenti, accusati di essere una delle cause di obesità e diabete sono uno dei temi più scottanti nel mondo della nutrizione. Secondo l’OMS, per abbassare il rischio di serie patologie croniche gli zuccheri semplici non devono superare il 10% delle calorie giornaliere. Anzi, sarebbe meglio limitare l’apporto al 5% dell’energia, cioè circa 25 grammi di zucchero …

Continua »