Home / Archivio dei Tag: nas

Archivio dei Tag: nas

In Italia i controlli sugli alimenti sono fatti dalle Asl e non dai Nas. Perché il ministero della Salute non lo dice

Piglet vaccination

Secondo il Piano nazionale integrato pubblicato pochi giorni fa dal ministero della Salute, la maggior parte dei controlli sugli alimenti in Italia sono fatti dalle “autorità competenti”. Dietro questa anonima categoria ci sono migliaia di veterinari, medici e tecnici delle Asl che operano tutti i giorni e fanno il grosso dei controlli e delle ispezioni, con numeri dieci volte superiori …

Continua »

Ristoranti etnici, irregolarità in un locale su due: cattiva conservazione, mancanza di tracciabilità e carenze igieniche. I controlli dei Nas

sushi

Metà dei ristoranti etnici non è in regola. È quello che traspare dai risultati di una campagna di controlli mirati dei Nas, che nel mese di maggio si sono concentrati sulle attività specializzate in prodotti alimentari tipici di Paesi extra-europei, come negozi, magazzini, grossisti e ristoranti, in particolar modo quelli di tipo “all you can eat”. Un’attività svolta in collaborazione …

Continua »

Dal fipronil a Prosciuttopoli: tutti i controlli su cibi e bevande del 2017. Pubblicata l’annuale relazione del Ministero della salute

sicurezza alimentare allerta 156854978

Il Ministero della salute ha pubblicato la relazione sui controlli ufficiali svolti nel 2017 su cibi, bevande, mangimi per animali e materiali a contatto con gli alimenti (Moca). Il documento è stato realizzato dalla Direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (Dgisan) e raccoglie i dati forniti dalle diverse autorità responsabili dei controlli sul cibo che operano …

Continua »

Mense scolastiche, ispezione in 224 scuole. La Ministra parla di “cucine da incubo”, ma i casi seri sono sette

School girl holding food tray in school cafeteria

Cosa possono pensare i genitori dei figli che consumano un pasto a scuola quando la Ministra per la salute Giulia Grillo, riferendosi ai controlli effettuati dai Nas su 224 mense scolastiche, parla di “cucine da incubo” e di “un film dell’orrore” che “non può essere tollerato”? La notizia è stata ripresa da tutti i giornali, che hanno evidenziato in modo …

Continua »

Spagna, sequestrate 80 tonnellate di tonno rosso pescato illegalmente e in cattivo stato di conservazione. In azione anche i Nas

80 tonnellate di tonno rosso pescato illegalmente e in cattivo stato di conservazione sono state sequestrate in Spagna durante un intervento  della Guardia Civil, denominata “Operación Tarantelo” che ha portato all’arresto di 79 persone. Alle indagini, condotte con il coordinamento dell’Europol, oltre alle autorità francesi, maltesi e portoghesi, hanno partecipato anche i Carabinieri del Nas, che durante 23 ispezioni hanno …

Continua »

Controlli alimentari in Italia: il 90% delle verifiche sono Asl, seguite da Nas e Icqrf.

sicurezza degli alimenti

La sicurezza degli alimenti in Italia è garantita da oltre 900mila tra ispezioni e controlli alimentari realizzati ogni anno da una decina di istituzioni (*). Se si considera la sola l’attività ufficiale di verifica sulle attività di produzione, distribuzione e somministrazione di alimenti e bevande, quasi il 90% degli interventi viene eseguito dalle Asl  e, in particolare, dai Servizi veterinari …

Continua »

Controlli: sequestrate migliaia di tonnellate tra prodotti falsi, sofisticati e non conformi. I risultati del Piano nazionale integrato del 2017

male cow veterinarian

Il Ministero della salute ha pubblicato la relazione annuale dei controlli ufficiali svolti nel 2017 sulla filiera agroalimentare nell’ambito del Piano nazionale integrato (Pni) 2015-2018. Il piano, coordinato dalla Direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (Dgisan) del Ministero della salute, comprende i controlli svolti da differenti amministrazioni e organi di polizia nei settori dell’igiene, della …

Continua »

Frodi sul biologico: il vero e il falso nelle dichiarazioni ufficiali. 2,5 kg legumi diventano 2,5 tonnellate e i barattoli di pomodoro pesano 46 kg!

Riceviamo e pubblichiamo questa nota di Roberto Pinton Segretario AssoBio, sulle fake news relative al mondo del biologico riprese da molti siti e quotidiani online a dispetto di ogni regola dell’informazione e del giornalismo sul controllo delle fonti. Prima di commentare l’articolo del 13 giugno “Falso biologico: operazioni e sequestri dei carabinieri in tutta Italia. Coldiretti: A rischio sei consumatori su …

Continua »

Aghi da cucito nella mozzarella Mukki. Denuncia a Firenze. Avviato il ritiro dagli scaffali. Indagini in corso

A Firenze una ragazza ha denunciato alla stazione dei carabinieri di Campo di Marte, il ritrovamento di due aghi da cucito in una mozzarella acquistata in un supermercato della zona. La mozzarella segnalata riporta sulla confezione il marchio Mukki (di proprietà della  Centrale del latte della Toscana). La centrale del latte in una nota fa sapere che la mozzarella sotto …

Continua »

Focolaio di Campylobacter nelle scuole di Pescara: 136 bambini e 3 insegnanti colpiti. Ancora sconosciuto l’alimento contaminato

mensa ristorazione

Nei primi giorni di giugno, a Pescara, almeno 136 bambini e 3 adulti sono stati colpiti da una gastroenterite di origine alimentare causata dal batterio Campylobacter jejuni. Lo rende noto l’Azienda sanitaria locale di Pescara, che ha identificato il microrganismo responsabile del focolaio, in un comunicato dove fa sapere anche che tutti i pazienti rispondono bene alle terapie reidratative e antibiotiche, …

Continua »

Nas, tante multe ma poche informazioni: il mistero sui nomi delle aziende coinvolte. E la certezza della pena è spesso un miraggio…

Legge

“Perché non pubblicate le notizie sugli interventi dei Nas quando riguardano sequestri di prodotti alimentari?” La domanda posta alla redazione da Luca è comprensibile, anche perché le azioni portate avanti dei carabinieri del Nas sul fronte alimentare sono frequenti, basta solo ricordare quelle della settimana scorsa. A Rovigo durante un controllo presso una ditta di autotrasporti, i carabinieri hanno sottoposto …

Continua »

Parmigiano Reggiano: Nas sequestra 18 mila forme per sospetta frode in commercio. Coinvolto Carra presidente di Coldiretti Mantova

Parmigiano Reggiano

 I Nas di Parma hanno sequestrato oltre 18.000 forme di Parmigiano Reggiano per un valore commerciale di circa 10 milioni di euro, presso due caseifici della medesima società agricola, uno a Suzzara in provincia di Mantova e l’altro a Luzzara in provincia di Reggio Emilia, per sospetta frode in commercio. Il presidente del caseificio sotto accusa è Paolo Carra, un …

Continua »

Olio extravergine di oliva falso: il Tar annulla la multa di 550mila euro che l’Antitrust aveva inflitto a Lidl

olio extravergine d'oliva

Il Tribunale amministrativo del Lazio ha annullato la multa di 550mila euro che l’Antitrust aveva inflitto a Lidl per aver venduto un olio extravergine quando in realtà si era rilevato un semplice  vergine. Lo scandalo era scoppiato dopo la pubblicazione dei risultati dei test da Il Salvagente nel giugno 2015 che evidenziavano un problema per alcune marche. I dubbi venivano in …

Continua »

Veneto, scontro Ministero-Regione sulle cure per i contaminati dai Pfas. Sospesi i trattamenti di plasmaferesi

insalata lavare acqua del rubinetto verdura

Inviati dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, venerdì scorso i carabinieri del Nas si sono presentati negli uffici della Regione Veneto per acquisire la documentazione sulla plasmaferesi, la cura a cui la sanità regionale ha iniziato a sottoporre le persone contaminate dai Pfas, sostanze perfluoroalchiliche riconosciute come interferenti endocrini correlati a patologie riguardanti pelle, polmoni e reni. L’inquinamento, scoperto nel 2013, interessa una …

Continua »

Revocato il richiamo dei malloreddus tradizionali I Cagliaritani. Le analisi smentiscono gli alti livelli di cadmio. L’errore nella comunicazione dei Nas

È stato revocato il richiamo del lotto di malloreddus tradizionali a marchio I Cagliaritani, pubblicato da Auchan nei giorni scorsi. Il prodotto era stato richiamato dall’azienda in via precauzionale per la presenza di alti livelli di cadmio, che in realtà erano nella norma. Il lotto coinvolto era il numero L1904 con scadenza al 19/08/2019. Si è trattato di un errore …

Continua »