Home / Archivio dei Tag: muffa

Archivio dei Tag: muffa

Anisakis in pesce melù dalla Spagna e tossina di Shiga da Escherichia coli in insalata soncino italiana… Ritirati dal mercato europeo 75 prodotti

Nella settimana n°38 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 75 (16 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: mercurio in pesce spada congelato dal Portogallo; mercurio in pesce spada congelato dal Cile. Nella lista delle informative …

Continua »

Pam Panorama richiama Treccine Zuccherate per la possibile presenza di muffa

Pam Panorama ha richiamato un lotto di Treccine Zuccherate a proprio marchio per la possibile presenza di muffa nel prodotto. Il provvedimento è stato preso a scopo precauzionale. Il lotto di merendine oggetto del richiamo è il numero L 135 17 (B), con termine minimo di conservazione al 15/09/2017. La catena di supermercati invita i consumatori che hanno acquistato il prodotto appartenente …

Continua »

“La Finestra sul Cielo” richiama pane a fette biologico distribuito da NaturaSì per possibile presenza di muffa

NaturaSì ha disposto il ritiro di alcuni lotti di pane a fette biologico a marchio “La Finestra sul Cielo”, dopo aver ricevuto una segnalazione dall’azienda produttrice. A rendere necessario il provvedimento è la possibile presenza di muffa nei prodotti. Sono interessate dal richiamo tutte le confezioni di pane a fette da 400 grammi con scadenza al 30 aprile 2017 delle seguenti tipologie: Pane di …

Continua »

Pezzi di metallo in insalata di patate dalla Germania e frullati italiani con muffa… Ritirati dal mercato europeo 65 prodotti

insalata di patate carboidrati piatto

Nella settimana n°8 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 65 (9 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: corpo estraneo (pezzi di metallo) in insalata di patate delle marche Dolli e Feldmühle, con le date di …

Continua »

Tazze per bambini con beccuccio tommee tippee® richiamate in USA e Canada per formazione di muffa. Pericolo per la salute dei più piccoli

L’azienda britannica Mayborn Group ha ritirato dal mercato oltre 3 milioni di tazze antigoccia della marca tommee tippee®. La ragione del richiamo è la possibilità di formazione di muffe all’interno della valvola antigoccia. Anche se le tazze con beccuccio tommee tippee® sono vendute in tutto il mondo, il provvedimento di richiamo per ora riguarda solo gli Stati Uniti e il …

Continua »

Salmonella in kebab dalla Germania e mercurio in pesce spada da Spagna e Portogallo… Ritirati dal mercato europeo 70 prodotti

Nella settimana n°45 del 2015 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 70 (16 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende cinque casi: mercurio in squalo mako congelato dalla Spagna; mercurio pesce centroforo (Centrophorus granulosus) congelato dal Mozambico, attraverso la Spagna; …

Continua »

Ritirate merendine per celiaci “Cuoricini di Sicilia” per la presenza di muffe. Il richiamo riguarda un solo lotto

Il 22 ottobre 2015 l’azienda Nove Alpi Srl ha disposto il ritiro da tutti i punti vendita di “Cuoricini di Sicilia” merendine con farcitura agli agrumi senza glutine né lattosio della marca Aglutèn. A seguito della segnalazione di un consumatore l’azienda ha effettuato approfonditi controlli interni che hanno evidenziato la presenza di muffe. Le confezioni che potrebbero presentare il problema …

Continua »

Philadelphia rosa: la spiacevole sorpresa di un consumatore. Di cosa si tratta? La segnalazione del lettore e la risposta dell’azienda

Abbiamo acquistato, come sempre, il formaggio fresco Philadelphia classico qualche giorno fa, data di scadenza 3 settembre, e aperta la confezione troviamo il prodotto con diverse macchie rosa. Sembra una muffa ma non saprei proprio cosa sia. Vi invio anche la foto e spero potrete aiutarmi. La confezione era integra ed è stata fuori dal frigo dal supermercato (Conad) fino …

Continua »

L’hamburger di McDonald’s dopo 5 anni non ammuffisce. Il cimelio esposto in Islanda. Non è un miracolo ma un normale processo fisico chimico

Le immagini dell’ultimo hamburger con patatine firmato McDonald’s acquistato in Islanda alla fine di ottobre 2009 da Hjörtur Smárason, prima che la catena abbandonasse il Paese, sta facendo il giro della rete. Dopo oltre 5 anni il panino è ancora in ottime condizioni, non si vedono segni di muffe e per questo viene conservato come un cimelio, in un ostello della …

Continua »

Oli essenziali di origano e rosmarino per conservare il formaggio. Dall’Università di Valencia creato un Biofilm antibatterico e commestibile

rosmarino odori erbe aromatiche piante olio essenziale iStock_000016442321_Small

Il problema principale del formaggio fresco è la proliferazione di diversi tipi di funghi, che ne possono compromettere qualità organolettiche, gusto e aspetto, e talvolta comportare qualche rischio, oltreché un danno economico.   Per inibire la crescita dei miceti di solito si utilizza un farmaco chiamato pimaricina o natamicina (E235), spruzzato o polverizzato sulla superficie esterna (non deve essere presente …

Continua »

Principio attivo del Viagra in integratore dalla Cina e muffa in formaggio grattugiato italiano… Ritirati dal mercato europeo 85 prodotti

at the doctors office

Nella settimana n°49 del 2014 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 85 (16 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).   L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: Salmonella spp. ed Escherichia coli in vongole vive italiane (distribuite anche in Spagna); sostanza non autorizzata (analoga al …

Continua »

Melanzana biancastra nel vasetto Despar. Risponde l’azienda fornitrice: sono gli ingredienti in polvere sciolti nell’acidificante

Gentile Redazione, desidero segnalare un’anomalia che ho riscontrato in un vasetto di conserve alimentari acquistato in un supermercato DESPAR di Pozzallo (Ragusa). Il vasetto in questione porta l’etichetta “Melanzane grigliate in olio di semi di girasole” DESPAR Premium. Dopo avere aperto il vasetto, chiuso ermeticamente e con il tappo integro, ho constatato con mio enorme disappunto che a metà della …

Continua »

Lidl: un lettore trova macchie rosse nei fiocchi di latte Linessa. Risponde l’azienda “probabilmente è un lievito innocuo”

L’altro giorno ho trovato una sostanza rossa all’interno di 2 confezioni di fiocchi di latte “Cottage Cheese” della marca Linessa, acquistati presso la catena Lidl. Le confezioni sono state aperte circa una settimana prima della scadenza indicata, quindi perfettamente in regola, e all’interno ho trovato alcune macchie rosse che potete vedere nella fotografia che ho fatto  e vi invio in allegato …

Continua »

Nanotecnologie: primo caso di ritiro per i contenitori alimentari con nanoparticelle di argento. Sono pesticidi soggetti a restrizione

Per la prima volta le nanotecnologie sono sotto la lente dell’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (Environmental Protection Agency – EPA) che ha ordinato il ritiro dal commercio di alcuni contenitori alimentari di plastica. Il motivo è la presenza di nanoparticelle d’argento (Nano Silver), presentate dall’azienda produttrice, Pathway Investment Corporation, come rimedio per ridurre la crescita di muffe, funghi e …

Continua »

Troppi batteri e anche qualche muffa si annidano nel frigorifero degli italiani. I risultati di una ricerca dell’Università di Padova

Secondo un rapporto dello scorso anno dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), il 32,7% delle malattie di origine alimentare registrate in Europa è imputabile a un comportamento igienico inadeguato durante la preparazione domestica del cibo.  Se molte ricerche hanno documentato l’importanza di una corretta pulizia di taglieri, piatti e posate per limitare la crescita di batteri, poche hanno focalizzato …

Continua »