Home / Archivio dei Tag: ministero salute (pagina 3)

Archivio dei Tag: ministero salute

I supermercati Conad ritengono inutile togliere dolci e snack davanti alle casse, come invece fanno i soci francesi di Leclerc

Continua la raccolta delle firme per la petizione su Change.org che invita le catene di supermercati a non esporre dolci e snack in prossimità delle casse dei supermercati. Ieri abbiamo ricevuto una comunicazione del Movimento 5 Stelle ha che annuncia un’interrogazione su questo problema rivolta al Ministro della salute Beatrice Lorenzin e al Ministro dell’agricoltura Maurizio Martina. Oggi pubblichiamo la …

Continua »

Il Movimento 5 Stelle promuove un’interrogazione parlamentare per dire no alla vendita di snack e dolci dalle casse dei supermercati, e sostiene la nostra petizione

Un’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle, prendendo spunto dalla petizione promossa da Il Fatto Alimentare, invita i supermercati a eliminare dolci e snack dagli espositori posizionati in prossimità delle casse. L’interrogazione è stata rivolta al Ministro della salute Beatrice Lorenzin e al Ministro dell’agricoltura Maurizio Martina.   Nel testo la deputata Chiara Gagnarli chiede un intervento “per bandire dalle casse dei …

Continua »

Fino al 15% della carne bovina italiana è trattata con anabolizzanti e sostanze vietate. Lo dice il piano di monitoraggio commissionato dal Ministero della salute

male cow veterinarian

Fino al 15% della carne bovina italiana è trattata con steroidi anabolizzanti, corticosteroidi e altre sostanze vietate. Questo è quanto emerge dai test istologici realizzati in Italia per individuare gli effetti delle sostanze vietate su alcuni organi dei bovini. Con questa tecnica si individuano percentuali decisamente più elevate rispetto ai valori dei test chimici che sono sempre molto tranquillizzanti. In …

Continua »

Arriva il nuovo Comitato Nazionale per la sicurezza alimentare, diminuisce il numero dei componenti, qualche dubbio sull’operatività

 In questi giorni è stato firmato il decreto che nomina i nuovi componenti  del Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare (CNSA). Stiamo parlando di una struttura composta da 13 esperti designati dal Ministero della salute “di comprovata esperienza scientifica ed elevata professionalità nelle materie attinenti alla valutazione del rischio nella catena alimentare nei vari  settori” (*). Il nuovo Comitato si …

Continua »

Frutti di bosco: allerta in Germania per torte contaminate da virus epatite A servite in ristoranti, bar e collettività. Anche in Italia informarsi bene prima di consumare dessert fuori casa!

Il sistema di allerta alimentare tedesco ha diffuso una nota il 17 aprile in cui annuncia il ritiro cautelativo di una torta ai frutti di bosco per sospetta contaminazione dal virus dell’Epatite A. La torta non è in vendita nei supermercati ma è abitualmente distribuito nei bar, nei ristoranti e nelle collettività  (ospedali, scuole, mense aziendali…). L’azienda coinvolta nella vicenda …

Continua »

Allerta pesce al mercurio: il Ministero risponde alle accuse sui pochi controlli, ma il problema resta, anzi si aggrava: altri 4 casi in pochi giorni

La Direzione generale igiene, sicurezza alimenti e nutrizione del Ministero della salute ha inviato questa precisazione in risposta ai problemi sul pesce al mercurio, sollevati il 12 maggio scorso, nell’articolo de Il Fatto Alimentare: Stop a pesce spada e smeriglio per bambini e donne incinte […].   Gentile Direttore, il riscontro di mercurio oltre i livelli massimi fissati dalla legge in …

Continua »

Stop a pesce spada e smeriglio per bambini e donne incinte. In Italia 40 sequestri in 5 mesi per eccesso di mercurio. Valori di inquinamento da 4 a 6 volte superiori. Inerzia del Ministero

C’è troppo mercurio nel pesce spada e nello smeriglio congelato, meglio non darlo ai bambini e alle donne incinte È la conclusione scontata dopo il sequestro di ben 40  lotti di pesce congelato negli ultimi 5 mesi intercettati dalle Asl e in minor misura da altri organi di controllo. Per la maggior parte delle partite è stato disposto il ritiro …

Continua »

Non mangiate quella frutta! È allerta in Europa per i frutti di bosco contaminati dal virus dell’epatite A. Oltre mille casi in Italia e 240 in Francia, Germania, Olanda… Pericolo contagio da persona a persona

La vicenda dell’epatite A veicolata dalle confezioni di frutti di bosco surgelati venduti in Italia sta assumendo contorni sempre più preoccupanti, anche se l’opinione pubblica ignora il problema e il ministro della salute Beatrice Lorenzin porta avanti una comunicazione che definire insufficiente è poco. Aumenta la conta dei paesi dove sono segnalate infezioni e cresce il numero di persone che, …

Continua »

Non mangiate frutti di bosco surgelati. Le persone colpite da epatite A sono 1.100 e l’epidemia continua. Situazione fuori controllo. Nessuna idea sull’origine

Ogni due  giorni cinque persone vengono ricoverate in ospedale per epatite A causata dall’ingestione di alimenti contenenti frutti di bosco surgelati o congelati. È quanto emerge dall’ultima relazione del Ministero della salute sull’epidemia che da 14 mesi ha riguardato l’Italia. I numeri non lasciano spazio a dubbi, le persone colpite dal gennaio 2013 alla fine di febbraio di quest’anno sono state …

Continua »

Allerta botulino nella zuppa Terra&Vita prodotta da Zerbinati. L’azienda si difende, ma la tossina non è arrivata dal cielo. Un caso simile nel 2010. Il silenzio delle istituzioni

In riferimento all’intossicazione botulinica nella Provincia di Padova dopo il consumo di una Zuppa di legumi e cereali a marchio Terra & Vita, prodotta e confezionata da Zerbinati srl, la società  ha diffuso un comunicato in cui si dichiara estranea ai fatti e rovescia le colpe su “errate modalità di conservazione e di consumo“.   Difficile dire se Zerbinati ha …

Continua »

Perché un alimento contaminato non viene sempre ritirato dal mercato? Le risposte del Ministero della salute

Molti lettori ci chiedono perché le autorità sanitarie non attivano il sistema di allerta alimentare quando in seguito ad analisi di laboratorio o dopo avere effettuato  ispezioni  nelle aziende o  nei punti vendita  riscontrano  un alimento contaminato.  L’automatismo tra irregolarità e ritiro del prodotto dal mercato non è scontata perché in molti casi non esiste un grave rischio per la …

Continua »

Pesce al mercurio: 25 casi negli ultimi 120 giorni. Per il Ministero della salute si tratta di “un’intensa attività di controllo”! Forse serve un piano straordinario

Dieci giorni fa abbiamo inviato una lettera al Ministero della salute sull’elevato numero di allerta alimentare registrate negli ultimi mesi a carico dei lotti di pesce spada e squalo smeriglio mako importati dalla Spagna. Ecco la risposta della Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e della Nutrizione. Il riscontro di mercurio, oltre i livelli massimi fissati dalla …

Continua »

Mense scolastiche, al via un questionario del Ministero della salute per migliorare il servizio e fornire nuove linee di indirizzo

bambini colazione succo

Il Ministero della salute e quello dell’istruzione hanno predisposto un questionario on line per le mense scolastiche. L’indagine rappresenta un importante momento nello sviluppo delle politiche gestionali e verrà utilizzata come strumento conoscitivo per interventi diretti o indiretti utili a contrastare obesità e sovrappeso nei bambini e nei ragazzi. La ristorazione scolastica deve divenire un momento di educazione alimentare; a tale …

Continua »

Buchi e bachi del sistema di allerta alimentare italiano. Due mesi per segnalare un problema, tre per le analisi di revisione e concludere che l’allerta era sbagliato

Il sistema di allerta alimentare italiano dovrebbe essere una struttura efficiente, immediata e precisa,  in grado di comunicare velocemente ai consumatori e alle aziende i pericoli rilevati nel corso di controlli e analisi. In realtà spesso l’efficienza e la rapidità lasciano a desiderare, come dimostra la vicenda che racconteremo, resa volutamente anonima, anche se nei nostri archivi c’è tutta la …

Continua »

Lettera aperta al Ministero della salute che invita a pubblicare i nomi e i marchi dei prodotti alimentari richiamati dal mercato

tonno

Spettabile Ministero della salute, e p.c Commissione europea il Fatto Alimentare ha ricevuto parecchie richieste di notizie dai propri lettori, in relazione all’allerta istamina* rilevato in vasetti di tonno in olio di soia, provenienza Italia, registrata il 7 febbraio 2014 dal sistema di allerta europeo Rasff. I consumatori che hanno in dispensa confezioni di olio all’olio di soia, sono preoccupati …

Continua »