Home / Archivio dei Tag: Ministero della salute (pagina 8)

Archivio dei Tag: Ministero della salute

Pane con meno sale ma ugualmente buono da mangiare? Per il Crea è possibile. I risultati del progetto Eusal

pane varietà

Un pane buono e con meno sale è possibile. Lo dicono i risultati di una ricerca del Crea – Alimenti e Nutrizione partita nel 2011 con il finanziamento del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Il progetto, denominato Eusal, aveva come obiettivo l’individuazione di “strategie per il miglioramento della competitività della produzione italiana di frumento attraverso la riduzione dell’uso del …

Continua »

Allerta alimentare: il Ministero della salute annuncia di voler cambiare il sistema di comunicazione ai cittadini e attacca Il Fatto Alimentare che lo fa da anni

Siamo stati i primi a riportare ogni settimana l’elenco dei prodotti ritirati o richiamati dal mercato per difetti di produzione, contaminazioni batteriche, presenza di corpi estranei, eccessiva concentrazione di pesticidi, errori in etichetta, mancanza di avvertenze sulla presenza di allergeni, errori nella data di scadenza ecc… Poi con una petizione abbiamo convinto le catene di supermercati a diffondere in rete …

Continua »

Sicurezza alimentare e controlli: il Ministero pubblica i dati 2015, ma nessuno sa quali sono le sanzioni e i provvedimenti adottati

R-148493493-controlli

Ogni anno viene pubblicato un ricco documento che riassume tutti i controlli e le ispezioni fatti per garantire la sicurezza alimentare e la qualità dei prodotti messi in commercio nel nostro paese. Si tratta della relazione del Piano nazionale integrato, redatta dal Ministero della salute, che ha anche il compito di coordinare le attività dei vari soggetti coinvolti nel PNI …

Continua »

In Italia l’informazione sulla nutrizione è ferma al 2003. Un vuoto dovuto al silenzio del Crea Nut e dei Ministeri (salute e politiche agricole)

Quante merendine possono mangiare i bambini? L’olio di palma è davvero un problema per la dieta degli italiani? È vero che solo il 10% dell’apporto calorico giornaliero può derivare dallo zucchero? L’acqua alcalina esiste davvero? Il digiuno è davvero un modo per rallentare l’invecchiamento? La dieta vegetariana è un modello valido? In Italia non c’è nessuna istituzione che risponde a …

Continua »

Romano Marabelli: archiviate le accuse due anni dopo l’autosospensione dal Ministero della salute per lo scandalo vaccini contro la malattia della lingua blu

A distanza di due anni dall’autosospensione da segretario generale del dipartimento alimenti e sanità veterinaria del Ministero della salute, le accuse contro Romano Marabelli sono state definitivamente archiviate. La Procura di Roma aveva accusato Marabelli, insieme al direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo, di aver “causato la diffusione della bluetongue, per siero conversione da virus vaccinale, provocando ingenti danni al patrimonio …

Continua »

Prima infanzia: il Ministero della salute pubblica un vademcum per la corretta alimentazione dei bambini dall’allattamento allo svezzamento

Il Ministero della salute ha pubblicato un breve documento su quello che bisogna sapere per la corretta alimentazione dei bimbi durante la prima infanzia e lo svezzamento. Il vademecum è stato redatto sulla base delle più recenti raccomandazioni di Oms, Efsa e altri organismi scientifici internazionali. Per renderne più semplice la lettura, i consigli degli esperti del Ministero sono stati …

Continua »

Barilla richiama 13 prodotti, ma i supermercati dimenticano di dare la notizia ai clienti! Distrazione o scelta di marketing?

Junge Frau ruft laut mit einem Megafon

Il 15 luglio 2016 Barilla ha richiamato e ritirato dai punti vendita dieci tipi di pane in cassetta e due torte della Mulino Bianco oltre a un lotto di Maxi burger Pavesi per sospetta presenza di corpi estranei nel sale utilizzato nelle preparazioni. Secondo il fornitore di sale olandese si tratta di pezzetti di metallo che possono arrivare sino a cinque centimetri. In …

Continua »

Mense scolastiche, situazione critica: una su quattro non supera i controlli dei NAS. L’indagine voluta dai genitori dei bambini

vassoio mensa scolastica School lunch tray

Sono stati effettuati 2.678 controlli, durante l’indagine dei Nas in migliaia di mense scolastiche, partita su segnalazione dei genitori. Su tutto il territorio nazionale, sono state rilevate 670 non conformità ed è stata disposta la sospensione dell’attività/sequestro di ben 37 strutture per riscontrate carenze igienico sanitarie e strutturali (1 al Nord Italia, 19 al Centro e 17 al Sud). Oltre …

Continua »

Le mucche si ammalano e muoiono dopo la somministrazione del farmaco Velactis che blocca la lattazione. Allerta in Europa e in Italia

mucche

Il Ministero della salute ha lanciato un’allerta invitando i veterinari a sospendere immediatamente la prescrizione e la somministrazione alle mucche del farmaco  Velactis, utilizzato per facilitare la riduzione drastica della produzione di latte (*) . Il preparato farmaceutico a base di Cabergolina  che ha iniziato ad essere commercializzato 6 mesi fa (dicembre 2015),  è stato  bloccato in seguito a diverse …

Continua »

Salmonella nella carne suina: secondo il Ministero della salute l’autocontrollo delle aziende è poco affidabile

maiale carne carcasse

Il Ministero della salute ha reso noti i risultati sul controllo ufficiale (1) della contaminazione da Salmonella nelle carni di maiale, da trasmettere   alla Commissione Europea. Confrontando i dati ufficiali con quelli ottenuti in fase di autocontrollo dalle aziende sono emerse tali discrepanze da ipotizzare un sostanziale fallimento delle verifiche condotte all’interno delle industri di lavorazione delle carni di maiale. …

Continua »

Indagine dei Nas sulla qualità delle mense scolastiche. Iniziativa del Ministro della Salute, dopo le segnalazioni di alcuni genitori

mensa ristorazione

I Nas dei Carabinieri stanno conducendo un’indagine sulle mense scolastiche, su incarico del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che lo ha annunciato nel corso di un’assemblea di Federalimentare, dove ha spiegato che l’operazione è già in corso, perché “queste cose prima vengono fatte e poi annunciate”. L’indagine si basa su controlli a campione ed è stata decisa in seguito alle …

Continua »

Alimenti pericolosi: il sistema di richiamo italiano è lento e poco efficace. Tra le categorie più a rischio gli allergici

attenzione-pericolo-allerta

Le allerta alimentari possono essere dovute a un errore in etichetta, a un documento di accompagnamento non valido… oppure a un problema in grado di provocare serie ripercussioni per i consumatori. Le persone allergiche rientrano tra le categorie più a rischio perché se assumono un prodotto contenente un allergene non dichiarato o frutto di una contaminazione, possono rischiare anche lo …

Continua »

Thermos porta pranzo con amianto ritirato dal mercato a marca DayDays. Secondo caso segnalato dal Ministero della salute nel 2016

È scattata una nuova segnalazione di allerta da parte del Ministero della salute per la presenza sul mercato di thermos cinesi con amianto. Dopo i numerosi casi registrati nel 2014, 2015 e a inizio 2016 di cui si era già occupato Il Fatto Alimentare, un altro prodotto è stato scoperto dai Nas di Treviso nel punto vendita Dadi Market in Corso Mazzini, 54 …

Continua »

Funghi cinesi contaminati da insetticidi: Fenix Food assolta, ora si cerca di fare chiarezza su Greens Food, la società importatrice

L’11 dicembre 2013 Il Fatto Alimentare pubblicò la notizia del ritiro di funghi porcini secchi cinesi contaminati da insetticida. Nel pezzo si faceva riferimento all’azienda che aveva commercializzato il prodotto e alla risposta del supermercato per quanto riguardava la politica del ritiro della merce. A due anni di distanza, l’azienda Fenix Food è stata assolta perché il fatto non sussiste. …

Continua »

Troppo sale: i consigli del Ministero della salute per ridurre l’eccessivo consumo. ll 54% proviene dagli alimenti trasformati artigianali e industriali

carne impanata

L’Organizzazione mondiale della sanità invita le persone adulte a non superare più di 5 grammi di sale al giorno (g/die), equivalenti a circa   2 grammi di sodio. In Italia il consumo  individuale di sale è decisamente più alto. La stima dell’Istituto Superiore di Sanità  è di 10,6 g/die per gli uomini e di 8,2 g/die per le donne e non …

Continua »