Home / Archivio dei Tag: francia (pagina 7)

Archivio dei Tag: francia

Vallelata Primolatte vs Primosale Osella: calorie e freschezza a confronto

Nel pieno dell’estate viene lanciata sul mercato la nuova proposta di Vallelata Primolatte, marchio di proprietà  del gruppo Galbani. L’azienda,  ben nota al grande pubblico per lo slogan Galbani vuol dire fiducia,  passata nel 2006 dal gruppo Danone al gruppo Lactalis, entrambi francesi, come a dire che l’italianità è appetibile per i nostri vicini d’oltralpe anche se già ricchi di …

Continua »

Ogm e glifosato: tra pochi giorni la prima valutazione dell`Efsa sullo studio di Séralini che ne ha denunciato la tossicità

La prossima settimana l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) darà un giudizio sul lavoro pubblicato da ricercatori dell’Università di Caen, in Francia, guidati da Gilles-Eric Séralini che sollevava preoccupazioni sulla potenziale tossicità di un erbicida contenente glifosato e mais geneticamente modificato NK603 resistente al glifosato prodotto dalla Monsanto.   Per valutare lo studio durato due anni è stato costituito …

Continua »

È on line il database sulla composizione degli alimenti dell`Agenzia francese. Un prezioso documento per aziende e consumatori

È on line il database sulla composizione degli alimenti preparato dall’Agenzia francese ANSES (Agence Nationale de Sécurité Sanitaire de l’Alimentation, de l’Environnement et du Travail) e realizzato con il progetto Ciqual. La notizia interessa molto nutrizionisti, aziende e addetti ai lavori perché raccoglie i dati su 1.400 cibi e 57 componenti nutrizionali, con schede approfondite dei singoli profili (carboidrati, proteine, …

Continua »

Coca-Cola e Pepsi: trovate tracce di alcol nelle bibite. Lo rivela la rivista dei consumatori francese 60 millions

Le bottiglie di Coca–Cola e Pepsi Cola contengono tracce di alcol. È questa la sensazionale notizia rivelata ieri dalla rivista francese 60 millions des consommateurs edita dall’istituto nazionale del consumo che ha analizzato in laboratorio oltre 19 bevande alla cola di tutte le marche. Si tratta di una quantità ridotta (meno di 10 mg di alcol etilico in un litro, …

Continua »

Olio extravergine: in Francia Monini vince il test del mensile "60 millions de consommateurs". Quattro bottiglie declassate tra cui Carapelli

L’olio extravergine Monini guadagna la prima posizione nel test realizzato dal mensile francese 60 millions de consommateurs edito dall’Istituto nazionale del consumo. Gli esperti hanno analizzato venti oli provenienti da differenti Paesi, otto dei quali certificati biologici. La prova di degustazione è stata affidata ad un panel di dieci professionisti, in grado di valutare sia il profilo sensoriale sia gli …

Continua »

Pesce di acqua dolce, in Francia l`Anses sconsiglia il consumo frequente per l`eccesso di Policlorobifenile

La Francia sconsiglia il consumo di alcuni pesci di fiume perchè sono troppo inquinati. La notizia è stata diffusa dall’Agenzia nazionale francese di sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro (Anses) e riguarda uno studio durato più di tre anni, finalizzato ad identificare le cause delle eccessive concentrazioni nel sangue di Policlorobifenili (PCB), responsabili di effetti avversi nello sviluppo dei …

Continua »

Findus: i prodotti francesi dicono addio a coloranti, conservanti e olio di palma, e l`azienda fa pubblicità

La Findus in Francia ha realizzato una campagna pubblicitaria (dal mese di dicembre 2011 al febbraio 2012) dove evidenzia con una certa enfasi l’assenza di: coloranti, conservanti e olio di palma nei prodotti surgelati in assortimento. Tra i piatti più conosciuti troviamo: lasagne, crocchette di patate, filetti di pesce impanati, pasticcio di spinaci…    La pubblicità conclude con la frase …

Continua »

Bibite zuccherate arriva la tassa francese. Il provvedimento colpisce anche quelle dolcificate con additivi intensi

Alla fine la tanto discussa tassa francese sulle bevande zuccherate è passata. I deputati dell’Assemblea nazionale hanno recentemente approvato la proposta di legge presentata a fine agosto dal Governo. Si prevede che l’imposta farà aumentare di circa due centesimi di euro il prezzo di una lattina. Il provvedimento è stato esteso anche alle bevande dolcificate con additivi intensi come l’aspartame. …

Continua »

In Europa la povertà aumenta, ma nonostante ciò i governi aggiungono tasse sul cibo

Povertà e ostacoli all’accesso al cibo sono problemi attuali anche in Europa . Ma “quando il piatto piange” i croupier dei casinò di Stato allungano i rastrelli sulle tasche più piccole, come sta accadendo in questi giorni in Italia. Secondo l’ultimo studio dell’Insee www.insee.fr («Institut national de la statistique et des études économiques»),la povertà in Europa ha ripreso ad salire: …

Continua »

La Francia vuole tassare le bibite come è stato fatto in Danimarca e Ungheria. Luci e ombre di un provvedimento inutile

zucchero bibite soda tax

“La Francia tassa la Coca–Cola”, “La tassa sulle bibite decisa dal governo francese è un’ipocrisia”,  sono questi alcuni titoli apparsi sui giornali per commentare l’intenzione del governo  Sarkozy di tassare le bibite zuccherate. Premesso che la nuova tassa inciderà pochissimo sulle tasche dei consumatori e dei  produttori (si dice 1 centesimo di euro a bottiglia), questo vuol dire che  l’accusa …

Continua »

Escherichia coli, il batterio dei germogli responsabile dell`epidemia in Germania colpisce ancora, una decina di casi in Francia

In Francia è arrivato  l’incubo dell’Escherichia coli O 104 veicolato  dei germogli  contaminati. Probabilmente si tratta dello stesso batterio che  in Germania nel mese di maggio e giugno 2011 ha provocato la più grave epidemia in Europa dopo la vicenda della  Mucca pazza. Le persone ricoverate sono una decina, ed è quasi  certo che la causa sia lo stesso batterio …

Continua »

Nanotecnologie: la prudenza non è mai troppa, i francesi fanno ricerca con soldi pubblici

nanoparticelle biossido di silicio

Il settimanale specializzato della grande distribuzione GDO Week ha dedicato un articolo sulle nanotecnologie che fa il punto sullla situazione europea nei confronti di questa nuova “quinta dimensione”. L’autore, Gino Pagliuca, sottolinea la generale prudenza che caratterizza l’atteggiamento delle autorità statali: così, la Camera del Lords del Regno Unito raccomanda un approccio di estrema cautela prima di autorizzarne l’assunzione diretta …

Continua »

La Francia vieta la commercializzazione e la vendita di biberon con Bisfenolo A

Il Parlamento francese ha approvato definitivamente il 23 giugno 2010 un provvedimento che vieta la produzione e la commercializzazione di biberon che contengono Bisfenolo A. L’entrata in vigore della nuova norma potrebbe  scattare solo  dal 1 gennaio 2011, per dare la possibilità alle imprese di smaltire le scorte. L’altra novità è che il dibattito  sulla proposta di  vietare il Bisfenolo …

Continua »