Home / Archivio dei Tag: contaminazione

Archivio dei Tag: contaminazione

L’Efsa riesamina i Pfas e riduce notevolmente le dosi massime tollerabili. Hanno contaminato le acque e la catena alimentare in Veneto

Pfas greenpeace

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato il primo dei due pareri richiesti dalla Commissione europea sui Pfas (sostanze perfluoroalchiliche). Questi composti hanno inquinato le falde acquifere di una sessantina di comuni del Veneto e sono entrate nella catena alimentare, probabilmente a causa degli scarichi della fabbrica Miteni, che poche settimane fa ha dichiarato fallimento e cesserà l’attività entro …

Continua »

700 mila salmoni scappati da allevamenti in Cile. L’articolo pubblicato dalla rivista Valori

salmoni salmone pesce mare

Salmoni trattati con antibiotici: ne sono scappati 700 mila da un mega-allevamento di una multinazionale norvegese in Cile. La notizia riportata da Valori, sito di finanza, etica ed economia sostenibile. Autorità e ong sono preoccupate per le possibili conseguenze sull’ambiente e sulla salute umana della maxi-fuga di salmoni trattati con il florfenicol. Recuperata solo una minima parte. Alla metà di …

Continua »

Microplastiche il nuovo “alimento” nella dieta umana. L’articolo di Valori.it

plastica, mare, inquinamento

Il Fatto Alimentare ha più volte parlato del problema delle microplastiche che sembrano ormai onnipresenti. Diversi studi le hanno trovate in pesci e molluschi, nell’acqua di rubinetto, nel sale e addirittura nell’acqua in bottiglia. La contaminazione è diventata così ubiquitaria che secondo la Commissione europea sono entrate nella catena alimentare umana. Di seguito proponiamo un interessante articolo di Rosy Battaglia, pubblicato da Valori.it, in …

Continua »

San Benedetto richiama acqua Fonte Primavera per “contaminazione consistente” da idrocarburi aromatici

acqua san benedetto richiamo

Il Ministero della salute oggi ha dato notizia del  richiamo di un lotto di acqua minerale San Benedetto “Parco della Majella” della Fonte Primavera, per la “presenza consistente di  contaminanti idrocarburici”. Nel comunicato sono indicate sostanze come: xilene, etilbenzene, trimetilbenzene e toluene. L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) inserisce l’etilbenzene nel gruppo 2B delle sostanze “possibilmente cancerogene per l’uomo” …

Continua »

Topi nello stabilimento: Ikea richiama i marshmallow Godis Påskkyckling

ikea marshmallow

Ikea ha richiamato numerosi lotti di caramelle di marshmallow Godis Påskkyckling in seguito al ritrovamento di topi nello stabilimento di produzione. Sono interessate tutte le confezioni da 100 g di marshmallow con data di scadenza compresa tra il 23/10/2018 e il 26/01/2019. I marshmallow richiamati sono stati prodotti per Ikea da Candinavia AB nello stabilimento di Linkoping, in Svezia, come riporta …

Continua »

Microplastiche nell’acqua del rubinetto. Secondo uno studio di Orb Media la contaminazione è globale, i risvolti per la salute sono sconosciuti e nessuno ha una soluzione

L’acqua che esce dai nostri rubinetti contiene microscopiche fibre di plastica. Il problema non riguarda solo il nostro Paese, ma la maggior parte del globo terrestre. Le rivelazioni arrivano da un’inchiesta avviata da Orb Media, un’organizzazione non profit di Washington, che ha condiviso con il Guardian in esclusiva, i risultati. Se i lavori precedenti erano in gran parte focalizzati sull’inquinamento …

Continua »

Più particelle di micro-plastiche in mare che stelle nella galassia. Contaminati oltre ai pesci, anche birra, miele e sale da cucina

plastica, mare, inquinamento

Una quantità sempre maggiore di plastica sta finendo nei nostri piatti. Non ce ne accorgiamo perché si tratta di particelle piccolissime, di dimensione comprese tra 1 nanometro e 5 millimetri, denominate “micro o nano-plastiche” e i cui effetti sulla salute umana adesso non sono quantificabili. Derivano da rifiuti e , attraverso diversi percorsi entrano nella catena alimentare arrivando fino al cibo. …

Continua »

Sicurezza alimentare: le dieci regole del CeIRSA per evitare infezioni e contaminazioni pericolose in cucina

Per scongiurare il rischio di infezioni alimentari, più o meno gravi, occorre rispettare alcune semplici regole di igiene. Il CeIRSA – Centro interdipartimentale per la ricerca sulla sicurezza alimentare della Regione Piemonte – ha pubblicato online un opuscolo con le dieci raccomandazioni per la sicurezza in cucina, riprese da un programma di approfondimento e sensibilizzazione dall’Iowa State University. I consigli …

Continua »

Epidemia di salmonellosi in dieci Paesi europei per uova provenienti dalla Polonia. L’Italia non è coinvolta

112 casi confermati e 148 probabili di Salmonella Enteritidis, segnalati tra il 1° maggio e il 12 ottobre 2016 da Belgio, Danimarca, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia e Regno Unito. Inoltre la Croazia ha riferito un cluster di casi, tra cui un decesso, associato forse a questo focolaio. Anche Ungheria e Polonia sono considerati coinvolti all’epidemia, perché nove dei casi confermati …

Continua »

Giovanni Floris e la paranoia dei batteri: allarmismo gratuito nel programma DiMartedì su La7. Ignorata la valutazione del rischio

Giovanni Floris forse non sa che il mondo è pieno di batteri e che senza di loro non esisterebbe vita sulla terra. Difficile dire quanti siano: una stima approssimativa non esiste, anche se il corpo umano ne ospita qualche chilo! Tradotto in cifre, si tratta di un numero senza virgole composto da almeno 15 zeri. Quando Giovanni Floris e suoi …

Continua »

Spezie ed erbe aromatiche: quali rischi di contaminazione? I risultati di un progetto di ricerca triennale finanziato dall’Ue

Dopo tre anni di ricerche, si sono conclusi i lavori del progetto SPICED sulla sicurezza della filiera delle spezie e delle erbe aromatiche e sui rischi di contaminazioni biologiche e chimiche intenzionali, accidentali e naturali. L’Unione europea è uno dei maggiori mercati mondiali di spezie ed erbe aromatiche, per la maggior parte importate da paesi non europei sotto forma di …

Continua »

Radiazioni: Chernobyl e Fukushima ancora gravemente contaminate. Scarsi i provvedimenti dei governi. I risultati del rapporto di Greenpeace

Sono passati più di trent’anni dal disastro nucleare di Chernobyl, e cinque da quello di Fukushima. Eppure la situazione non è tranquillizzante.In entrambi i casi ci sono  ancora migliaia di chilometri quadrati di territorio contaminati, e la popolazione che vive nelle aree circostanti continua a nutrirsi con alimenti radioattivi, con gravi ripercussioni sulla salute. Il risultato è un aumento di …

Continua »

Carne separata meccanicamente, le ispezioni Ue in Italia rilevano problemi di igiene e diciture ingannevoli sulle etichette

L’Ufficio alimentare e veterinario della Commissione europea ha diffuso i risultati delle ispezioni effettuate nel 2012 e 2013 in otto Paesi, per valutare i sistemi di controllo sulla produzione di carne separata meccanicamente e sui prodotti che la contengono. I paesi ispezionati sono stati: Danimarca, Francia, Italia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Regno Unito. La carne separata meccanicamente (CSM) …

Continua »

Veneto, interferenti endocrini nell’acqua potabile hanno contaminato la catena alimentare. I risultati dei campionamenti in decine di comuni del vicentino, veronese e padovano

inquinamento acqua

Una sessantina di comuni veneti situati in una vasta area tra Vicenza, Verona e Padova, sono vittime da anni di un inquinamento che interessa le acque potabili e di falda probabilmente causata da attività industriali.  Il problema è talmente diffuso che è stato adottato un programma di analisi del sangue su uomini e animali, oltre a un campionamento di alimenti di …

Continua »

Allergeni: come vanno indicati in etichetta. Un problema non solo per i consumatori ma anche per i piccoli produttori

Allergie cibo allergeni

Buongiorno avvocato Dongo. La seguo con molta stima, perché trovo sempre molto chiare ed esaustive le sue spiegazioni, ma questa volta ho il dubbio di aver capito male, rispetto al punto 3) dell’articolo “Può contenere traccia di tutti gli allergeni” è un’etichettatura valida?, mi spiego meglio. Leggendo questa frase “le piccole dimensioni del laboratorio non escludono alcuna responsabilità, […]” capisco che …

Continua »