;
Home / Archivio dei Tag: cereali (pagina 2)

Archivio dei Tag: cereali

Nel Regno Unito, Nestlé ridurrà del 10% lo zucchero nei cereali da colazione entro il 2018. Secondo il governo britannico è un buon esempio ma non basta

In Gran Bretagna, entro la fine del 2018 Nestlé ridurrà del 10%, rispetto ai livelli del 2015, la quantità media di zucchero nei propri cereali da colazione. L’obiettivo non riguarderà i singoli prodotti ma il loro insieme e sarà raggiunto attraverso una loro riformulazione combinata con un aumento della quota dei prodotti con quote di zucchero più basse. Nestlé UK …

Continua »

Glifosato: tracce nella pasta e nei cereali per la colazione, ma in quantità decisamente ridotte. Il test della trasmissione svizzera À Bon Entendeur

La trasmissione svizzera francese À Bon Entendeur, in onda sull’emittente RTS, torna sull’argomento glifosato, l’erbicida al centro delle polemiche perché ritenuto un probabile cancerogeno dallo Iarc. Già nel 2015 i giornalisti elvetici avevano analizzato le urine di 40 volontari, trovando tracce dell’erbicida nel 35,7% dei campioni. A distanza di due anni a finire in laboratorio sono 16 prodotti alimentari consumati …

Continua »

Frutta, legumi, verdura: cosa mangiare? I nuovi consigli nutrizionali per la dieta dei francesi. Il documento del Consiglio superiore della sanità pubblica

olio spezie pomodori crostacei aglio posate cibo

In Francia, il Consiglio superiore della sanità pubblica (Hcsp) ha pubblicato le sue nuove indicazioni per la dieta dei francesi adulti, in vista del nuovo Programma nazionale di nutrizione e salute 2017-2021. L’organismo francese sottolinea che i suoi sono orientamenti e non raccomandazioni e quindi non devono essere intesi come ingiunzioni moralizzatrici o con carattere normativo: sono dei consigli, degli …

Continua »

Paste speciali Barilla, Rummo, Delverde: 5 cereali, farro, mais, segale. Prezzi esagerati e confezioni più leggere

spaghetti pasta integrale grano

Basta fare un rapido giro tra le corsie del supermercato per accorgersi che accanto alla tradizionale pasta di semola, sugli scaffali si notano le cosiddette paste speciali o “benessere”, come le chiama il sito Esseungaacasa.it. Si tratta di pasta ottenuta con grano duro miscelato con altri cereali e ingredienti come i legumi. Anche il leader di mercato Barilla si è inserito …

Continua »

Zucchero nascosto: in Canada si trova in in due terzi degli alimenti confezionati. Un’etichetta a semaforo per indicarne la presenza?

Quasi due terzi di alimenti e bevande confezionati presenti nei supermercati e negozi canadesi contiene zuccheri aggiunti, spesso nascosti. Questo il responso di un’indagine pubblicata sul Canadian Medical Association Journal nella quale i nutrizionisti di Public Health of Ontario e dell’Università di Waterloo hanno preso in esame quasi 40.000 prodotti e li hanno catalogati in base alla presenza o meno …

Continua »

I piatti preferiti e quelli meno graditi dai bambini a scuola. In testa gli straccetti di pollo in fondo le polpettine di ceci. La classifica di Milano Ristorazione

Milano Ristorazione ha pubblicato la lista dei piatti preferiti e dei meno apprezzati dagli alunni delle scuole milanesi. La classifica – inclusa nel bilancio sociale 2015 – è stata compilata grazie al “Laboratorio dei sapori”, il progetto di Milano Ristorazione che permette a bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di esprimere la propria opinione sulla qualità dei piatti. I …

Continua »

NaturaSì: “l’olio di palma è in troppi prodotti” scrive una lettrice. La risposta della catena di supermercati bio

Volevo segnalare una cosa che da tempo mi lascia perplessa. Acquisto regolarmente nei negozi della catena NaturaSì e, visti i loro cartelloni con frasi sull’attenzione verso l’ambiente e la natura, sono rimasta sconcertata nel notare quanti prodotti biologici contengono olio e grasso di palma! È quasi più difficile trovare biscotti o cereali senza olio di palma (soprattutto in quelli per …

Continua »

Kellogg’s lancia gli Special K “Nutri-mi”: due nuovi gusti di cereali per la prima colazione

Sono arrivati sugli scaffali dei supermercati  due nuovi prodotti Nutri-Mi della linea Special K di Kellogg’s , che amplia l’assortimento arrivando a proporre così otto tipi di cereali per la prima colazione (a cui bisogna aggiungere sette confezioni di snack o biscotti). La suddivisione fatta da Kellogg’s distingue tre categorie, i Cereali Special K (Classic, Cioccolato fondente, Albicocche e Pesche, Frutti rossi, Yogurt), il …

Continua »

Glifosato: negli USA, class action contro Quaker per le tracce dell’erbicida nei fiocchi d’avena reclamizzati come “100% naturali”

Forse non tutti sanno che nell’immaginario popolare americano, da una trentina d’anni, i fiocchi d’avena rappresentano uno dei cibi più salutari in assoluto. Fino a quando, nelle ultime settimane, gruppi di consumatori infuriati hanno citato in giudizio il colosso Quaker, per avere “nascosto” l’utilizzo del glifosato nel produrre i cereali reclamizzati come “naturali al 100%”. Un grave danno alla reputazione …

Continua »

Ftalati nelle urine di chi mangia al fast food. Uno studio Usa evidenzia fino al 40% in più di queste sostanze chimiche pericolose

Uno studio condotto dalla George Washington University su quasi novemila persone, ha rilevato una presenza di ftalati nelle urine più alta, fino al 40%, tra i soggetti abituati a mangiare  nei fast-food  rispetto a coloro che mangiano a casa. Gli ftalati, composti chimici in grado di  danneggiare il sistema riproduttivo e provocare infertilità, sono comunemente utilizzati come plastificanti nelle confezioni di cartoncino …

Continua »

Usa, Kellogg’s e General Mills eliminano coloranti e aromatizzanti artificiali ma a colazione le abitudini degli americani stanno cambiando

owl of cereal and spoons on wooden table

Entro la fine del 2018, Kellogg’s eliminerà coloranti e aromatizzanti artificiali dai cereali per colazione e da alcune varietà di merendine. La compagnia, che è la più grande produttrice mondiale del settore, afferma che già adesso il 75% dei propri cereali venduti in Nord America non contiene coloranti artificiali e più della metà non contiene aromatizzanti. L’annuncio di Kellogg’s segue …

Continua »

La quinoa quadruplica le vendite e cresce il consumo di farro e orzo. Solo il grano resta stabile. La Nielsen fotografa la situazione italiana

Il consumo di cereali è in crescita: farro e orzo – secondo i dati  Nielsen – hanno raggiunto volumi di vendita pari a 7.715 tonnellate, con un incremento del 23% rispetto all’anno precedente con un fatturato aumentato del 34%, nei suoi oltre 12 milioni di euro. Solo il  grano registra un andamento stabile. Come si legge nella nota Nielsen, “i cereali che contribuiscono maggiormente alla crescita sono il farro (+14,5% …

Continua »

Allergeni: troppi errori sulle etichette dei prodotti a causa di ritardi ingiustificati, inerzia dei produttori e illeciti

Ci occupiamo di allergeni da quando abbiamo fondato Il Fatto Alimentare per diffondere il più possibile le regole e salvaguardare i consumatori più vulnerabili. Abbiamo denunciato i colpevoli ritardi del governo (1) nell’introdurre norme applicative e sanzionatorie, e così pure l’inerzia dei controllori rispetto a illeciti diffusi sui prodotti venduti sfusi (2). Ma la frustrazione aumenta, nell’osservare una miriade di …

Continua »

La food blogger statunitense Vani Hari è la dodicesima persona più influente su Internet, secondo il Time

La trentacinquenne food blogger statunitense Vani Hari, nota come Food Babe dal nome del suo sito, è la dodicesima persona più influente su Internet, a livello mondiale, secondo la classifica stilata dal Time. Food Babe si occupa di indagini su etichette e composizione di prodotti alimentari, e promuove petizioni online che hanno un forte impatto, grazie ai 54 milioni di …

Continua »

Con il nuovo obbligo di evidenziare gli allergeni in etichetta, è superflua la scritta “senza glutine”? Risponde Dario Dongo

carboidrati pasta

Leggo negli articoli di Dario Dongo che la normativa europea entrata in vigore il 13 dicembre 2014 impone di segnalare in etichetta gli eventuali allergeni presenti nel prodotto, anche se in tracce. Essendo celiaca, sono interessata in particolare al glutine, e sono abituata a scegliere sempre i prodotti dove viene specificata la dicitura “senza glutine” in etichetta. Mi chiedevo se …

Continua »