Home / Archivio dei Tag: ambiente (pagina 3)

Archivio dei Tag: ambiente

Intervista a Giovanni Ferrero: il giornalista di Repubblica ci spiega perché il potere nutritivo dell’olio di palma è 7 volte superiore

Oil palm fruit olio di palma

Dopo l’articolo pubblicato da Il Fatto Alimentare sull’intervista a Giovanni Ferrero apparsa sul quotidiano la Repubblica, il giornalista  autore del testo, Paolo Griseri, ci ha scritto, chiarendo il suo punto di vista sulla frase poco condivisibile dell’imprenditore relativa all’olio di palma che l’azienda usa in abbondanza nella Nutella. “Con le conoscenze scientifiche di oggi – spiega Ferrero – possiamo limitare la deforestazione, …

Continua »

Olio di palma, la discussione continua: il quotidiano francese Le Monde analizza l’impatto su ambiente e società

olio di palma Oil palm fruit and cooking oil

La polemica del ministro francese dell’ecologia Ségolène Royal sull’olio di palma della Nutella e la deforestazione ha ulteriormente fomentato la discussione su questo problema. Il prestigioso quotidiano Le Monde ha esaminato l’impatto ambientale e sociale dell’olio di palma, un prodotto originario del Golfo della Guinea, in Africa. Oggi, l’85% della coltivazione industriale della palma da olio è concentrato nel Sud-Est asiatico, in particolare in …

Continua »

La plastica tradizionale sarà presto sostituita dalla bioplastica, un materiale reperibile in grandi quantità e con numerosi vantaggi per l’ambiente

bioplastiche

Quasi quotidianamente sentiamo parlare di bioplastica e di ricerche per la realizzazione di questo materiale più ecologico, e del suoi possibili impieghi per l’uso nell’alimentazione e non solo. Capsule per il caffè, shopping bag, stoviglie monouso; ormai sono molteplici i settori alimentari interessati a questo cambiamento e i polimeri a base bio stanno cominciando a sfidare concretamente le plastiche tradizionali. Diversi studi …

Continua »

Il futuro del packaging è ecologico! Tra due anni sul mercato il nuovo polimero “PBS” sostituirà gli imballi di carburanti fossili

Un polimero semicristallino fabbricato tramite la fermentazione batterica potrebbe rivoluzionare il mondo del confezionamento alimentare. Si chiama PBS, acronimo di polibutilene succinato, ed è un polimero semicristallino ottenuto attraverso la fermentazione batterica che presenta notevoli proprietà meccaniche, termomeccaniche e di permeabilità.   Consapevoli della grande validità del materiale, nel gennaio 2012, 18 aziende europee hanno aderito al progetto SUCCIPACK (“Development of …

Continua »

Articolo del mensile Dolce Vita sui problemi ambientali e alimentari dell’olio di palma. In Italia nel 2014 le importazioni sono aumentate del 26%

Il mensile Dolce Vita, stili di vita alternativa di marzo pubblica un articolo sulle problematiche ambientali e alimentari collegate alla produzione e all’impiego dell’olio di palma. Nella nota si riprende l’iniziativa per limitare l’uso, della petizione lanciata su Change.org da Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade che ormai ha raggiunto 110 mila firme. In Italia nel 2014 le importazioni di …

Continua »

Supermercati senza imballaggi nati dal crowdfunding tedesco. In Italia già presenti: Negozio Leggero, Pesonetto, Ari ecoidee, Borgo Etico

Ogni anno, in Germania, 16 milioni di tonnellate di imballaggi finiscono tra i rifiuti e l’adozione di uno stile di vita che ne produca meno è diventata una tendenza sociale. Dalla consapevolezza di questa necessità, a Berlino è nato Original Unverpackt, il primo supermercato tedesco dove è possibile fare la spesa completamente senza imballaggi e sacchetti di plastica: dagli alimentari ai …

Continua »

New York vieta i contenitori alimentari monouso di polistirolo: dovranno essere sostituiti con materiali riciclabili

takeout container

Dopo Washington, Minneapolis, San Francisco, Oakland, Portland, Albany e Seattle, anche a New York ha messo al bando il polistirolo utilizzato per contenere cibo e bevande. Dal prossimo primo luglio, i contenitori alimentari monouso di polistirolo espanso dovranno essere eliminati da tutte le attività, essendo stato impossibile creare una filiera per il  riciclo. Secondo il sindaco di New York, Bill …

Continua »

“Non fate considerazioni sugli impatti ambientali”: è la richiesta del Congresso Usa ai nutrizionisti incaricati di fornire pareri scientifici per le nuove linee guida dietetiche

All’inizio del 2014, il governo statunitense ha istituito una commissione consultiva di nutrizionisti, incaricata di fornire pareri scientifici sulle nuove linee guida per la dieta degli americani (Dietary Guidelines for Americans), che saranno pubblicate alla fine del 2015. Le linee guida vengono riviste ogni cinque anni e sono finalizzate a una consulenza scientifica su come l’alimentazione e l’attività fisica possono …

Continua »

Fa’ la cosa giusta dal 28 al 30 marzo. L’undicesima edizione della fiera del consumo critico apre nei prossimi giorni a Milano

Il prossimo fine settimana, dal 28 al 30 marzo 2014, Fieramilanocity, lo storico quartiere fieristico di Milano, ospiterà Fa’ la cosa giusta,  il salone del consumo critico e sostenibile.  La fiera, avviata nel 2004 su un progetto della casa editrice Terre di mezzo è giunto alla sua undecisima edizione, ed è ormai considerato un appuntamento fondamentale per diffondere pratiche per …

Continua »

Il marchio di sostenibilità influenza poco le decisioni di acquisto dei consumatori europei

sostenibilità

La sostenibilità è oggetto di preoccupazioni e timori di molti consumatori, ma nonostante ciò non si traduce in comportamenti concreti. Infatti, i marchi di sostenibilità – sia quelli di carattere ambientale, sia quelli etici – pur essendo sempre più presenti sulle confezioni alimentari, influenzano poco le scelte d’acquisto degli  europei. È quanto emerge da un sondaggio online promosso dall’organizzazione non …

Continua »

Il caffè piace di più se è ecologico. Uno studio svedese evidenzia come l’etichetta di un prodotto riesce ad influenzare il gusto

Perché aggiungere panna e zucchero se per un buon caffè basta un marchio ecologico? Se lo chiede, in modo un po’ provocatorio, uno studio appena pubblicato su PLoS One su quanto conti la presentazione di un caffè come “amico dell’ambiente” nella percezione del suo sapore. I risultati parlano chiaro: il caffè proposto come ecologico sembra più buono.   È noto …

Continua »

Notizie dal mondo: cani in Cina, igiene al ristorante, energy drink, foto dei cibi, spegnare il cellulare

Camion per cibo all’andata, per rifiuti al ritorno La catena di supermercati britannica Tesco sotto accusa perchè i camion che trasportano gli alimenti vengono utilizzati anche per prelevarne i rifiuti e i prodotti invenduti. Continua leggere l’articolo.   In Galles vetrofania obbligatoria Dal 28 novembre tutti i negozi e le attività che servono o vendono alimenti dovranno obbligatoriamente esporre all’entrata la …

Continua »

Camion che trasportano cibo e spazzatura: in Inghilterra è polemica per l’igiene nelle procedure dei supermercati Tesco

tir trasporti

La principale catena di supermercati britannica, Tesco, è sotto accusa per scarso rispetto delle norme igieniche, a seguito della pubblicazione di un articolo sul quotidiano The Guardian in cui si descriveva come, gli stessi camion che trasportano gli alimenti ai supermercati vengono utilizzati anche per prelevarne i rifiuti e i prodotti invenduti, da portare nei centri di smaltimento. Secondo il …

Continua »

Polli: nel’84% dei capi macellati ci sono batteri resistenti agli antibiotici. Non è emergenza, ma il problema va affrontato. In Svezia solo il 40%

Nei giorni scorsi si è parlato molto dell’indagine realizzata da Altroconsumo sulla presenza di batteri antibiotico-resistenti nelle carni di pollo, individuati nell’84% dei campioni esaminati. Un dato da non sottovalutare, che rappresenta un campanello d’allarme a livello ambientale, ma non un rischio immediato per i consumatori.   La resistenza agli antibiotici è un problema diffuso e grave, perché rischia di …

Continua »

Agricoltura biologica: un esame su vantaggi e limiti secondo una revisione di studi europei

L’agricoltura biologica viene considerata dal grande pubblico come “amica dell’ambiente”. Gli aspetti da prendere in considerazione quando si tratta di valutare l’impatto ambientale di un sistema agricolo, però, sono molti e non è detto che per il semplice fatto di non usare fertilizzanti minerali o pesticidi di sintesi una produzione agricola sia di sicuro più “verde” su tutta la linea. …

Continua »