Home / Archivio dei Tag: agcm

Archivio dei Tag: agcm

Stop alla vendita di farmaci antivirali nelle farmacie online “abusive”. L’Agcm chiede ai gestori dei browser di intervenire

Stop alla vendita illegale di farmaci antivirali nelle farmacie online “abusive”. Con il perdurare dell’emergenza da coronavirus si sono moltiplicate le pubblicità, i banner e i collegamenti ipertestuali che da siti leciti, spesso di carattere medico o paramedico, reindirizzano verso farmacie abusive – ossia sprovviste della necessaria autorizzazione alla vendita di farmaci online. Su queste piattaforme vengono promossi e venduti medicinali …

Continua »

Falso test per verificare contagio da coronavirus venduto a 24,86 €. L’Antitrust oscura il sito e blocca la vendita

La vendita di un falso test  per verificare l’eventuale contaminazione da coronavirus Covid 19  è stata  bloccata dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm). Con il provvedimento urgente di oggi, è stato deciso l’oscuramento del sito web Testcoronavirus.shop/it/ e la sospensione della pubblicità. Il sito vendeva un kit rapido da fare a casa denominato  “Rapid Test COVID-19” al prezzo …

Continua »

Pan di Stelle Barilla e influencer: sospetta pubblicità occulta su Instagram. L’Agcm accetta gli impegni a una maggiore trasparenza

Young adult food stylist woman taking photo on smartphone

La trasparenza del cosiddetto influencer marketing continua a essere un problema. Questa volta è Barilla a finire sotto la lente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) per un sospetto caso di pubblicità occulta della linea Pan di Stelle presente su Insanitypage, un profilo Instagram da quasi 3 milioni di follower. Analoghi sospetti per nove micro influencer che non hanno …

Continua »

Influencer e pubblicità occulta sui social, secondo intervento di moral suasion dell’Agcm. Nel mirino blogger e personaggi meno famosi

food blogger cellulare foto ristorante

Blogger e influencer finiscono di nuovo nel mirino dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Dopo un anno dal primo intervento, è scattata una seconda azione di moral suasion per mettere fine al fenomeno della pubblicità occulta nei post pubblicati attraverso i canali social di celebrità e personaggi web. Quella dell’influencer marketing e delle pubblicità nascoste nei blog, nei video e …

Continua »

Antitrust sanziona tre siti di e-commerce specializzati in integratori per sportivi per vendita di prodotti non autorizzati. Oltre 300 mila euro di multa

Nutritional supplements in capsules and tablets.

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha multato per un totale di 330 mila euro i siti www.myprotein.it, www.musclenutrition.com e www.prozis.com per pratica commerciale scorretta. I tre portali distribuivano online integratori alimentari non autorizzati dal Ministero della salute, lasciando intendere ai consumatori che la commercializzazione fosse legale nel nostro Paese. I tre siti di e-commerce colpiti dai provvedimenti dell’Antitrust sono specializzati …

Continua »

No alla bandiera italiana in etichetta se ingredienti sono importati da Marocco, Turchia… Antitrust contro l’Italian sounding

Con due provvedimenti pubblicati all’inizio del mese di ottobre 2017, l’Autorità garante per la concorrenza e il mercato ha ribadito che quando in un prodotto alimentare si riporta la scritta “Product of Italy”  non bisogna confondere i consumatori sull’origine della materia prima. A finire nel mirino dell’Antitrust sono state due aziende di conserve vegetali, colpevoli di aver venduto vasetti di verdura sott’olio …

Continua »

Home Restaurant, il governo replica all’Antitrust. Respinti tutti i rilievi dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato

Rispondendo alla Camera a un’interrogazione dei deputati del Gruppo Civici e Innovatori, il sottosegretario allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova, ha replicato ai rilievi dell’Antitrust sul disegno di legge che disciplina l’attività di ristorazione in abitazioni private, i cosiddetti home restaurant, approvato dalla Camera e ora all’esame del Senato. Il governo ha replicato punto per punto alle contestazioni dell’Antitrust, pur essendo il …

Continua »

Biscotti Buongrano Mulino Bianco: scrivere “100% farina integrale” può essere fuorviante. Antitrust richiama Barilla che modifica la dicitura

Dire che i biscotti Buongrano Mulino Bianco sono fatti con “100% farina integrale” può “fuorviare i consumatori circa la sua esatta portata”. Questa è l’opinione dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato che nel novembre 2016 ha aperto un’istruttoria contro l’azienda di Parma, in seguito alle segnalazioni di tre consumatori. Anche Il Fatto Alimentare aveva pubblicato i dubbi di un lettore …

Continua »

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato sanziona Acqua & Farma per pratica commerciale scorretta

bere acqua bicchiere vetro salute

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato l’azienda Acqua & Farma per pratica commerciale scorretta. Attraverso il proprio sito internet http://www.acquaefarma.it la ditta commercializza apparecchiature per il trattamento dell’acqua enfatizzando in maniera scorretta, secondo il Garante, i benefici sulla salute. L’autorità ha iniziato le  indagini dopo la segnalazione di un concorrente fatta lo scorso 4 ottobre che evidenziava …

Continua »

Informazioni salutistiche e nutrizionali sulle etichette: il Governo ha disposto le sanzioni. Ancora criticità secondo l’avvocato Dario Dongo

supermercato etichetta Francia indicazione di origine

Meglio tardi che mai, il governo italiano ha messo a punto il regime sanzionatorio specifico sulle  violazioni del reg. (CE) n. 1924/06, su “nutrition & health claims”. Ma c’è poco da rallegrarsi, e vediamo perché. Le indicazioni nutrizionali e salutistiche relative ai prodotti alimentari, in oltre dieci anni di applicazione delle regole europee, sono state oggetto di sorveglianza in Italia …

Continua »

Vivident, Happydent, Daygum e Mentos: la pubblicità delle gomme da masticare era ingannevole. Il Tar dichiara legittima la decisione dell’Antitrust del 2013

È legittima la censura dell’Antitrust nei confronti delle pubblicità delle gomme da masticare Vivident, Happydent, Daygum e Mentos. Questo è quanto stabilito dalla sentenza del Tar del Lazio, che ha ribadito come i profili di ingannevolezza sollevati dall’Agcm fossero del tutto in linea con quanto stabilito dalla normativa europea sui claim salutistici e nutrizionali e dall’Efsa. La sentenza arriva più …

Continua »

Coca-Cola: basta pubblicità che associa mamme, bambini e il consumo durante i pasti. L’elenco delle censure accumulate dalla multinazionale

Gli spot Coca-Cola continuano ad affiancare la bibita ai bambini di 5-6 anni seduti a tavola mentre mangiano un piatto di pasta. Nello spot andato in onda nel mese di ottobre/novembre 2016 si vede una mamma con la bottiglia di Coca-Cola a fianco mentre prepara la pasta. Nella scena successiva la madre appoggia il piatto di tagliatelle ancora fumante su …

Continua »

Celiachia uomo-donna: il divario nei buoni di acquisto per prodotti senza glutine è troppo alto. Come è stato calcolato? Le risposte di AIC

Il sistema per acquistare alimenti senza glutine è un tema molto dibattuto per le contraddizioni e le diverse modalità adottate dalle Regioni. Ricordiamo tra i vari problemi sollevati da AIC (Associazione Italiana Celiachia) e da Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato) –  la possibilità di acquisto anche nei supermercati e l’uniformità del contributo a livello nazionale. Il Fatto …

Continua »

Celiachia: in Valle d’Aosta e Sardegna il contributo si può usare solo in farmacie e affini. Il parere dell’Agcm riapre il dibattito

I prodotti senza glutine sono venduti ovunque: nei supermercati, nei negozi specializzati in prodotti salutistici, nelle parafarmacie e – ovviamente – in farmacia. Chi convive con la celiachia, tuttavia, non sempre può usufruire del rimborso garantito dal SSN in tutti i negozi, perché ogni Regione ha una sua autonomia e stabilisce un contributo mensile di diverso importo e con modalità …

Continua »

Depuratori Apure: la pubblicità è ingannevole. Multa dell’Antitrust da 10 mila euro: l’acqua depurata non previene nessuna malattia

donna acqua

La pubblicità dei depuratori d’acqua ad uso domestico Apure è stata sanzionata dall’Antitrust perché ritenuta ingannevole e alla società Siro Srl, rivenditore italiano del prodotto, è stata comminata una multa da 10 mila euro. L’indagine dell’Agcm è partita in seguito alla segnalazione di un consumatore, che ha ritenuto sospette alcune caratteristiche del prodotto descritte sul sito internet www.dream-water.it. Nel sito …

Continua »