Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 146)

Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Tisanoreica: la dieta che ha fatto dimagrire il premier Berlusconi non piace ai nutrizionisti

Counting calories

Forse per attenuare l’impatto delle notizie sempre più allarmanti sulla crisi economica, qualche settimana fa tutti i giornali hanno rimbalzato una imperdibile news di fine estate: anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha tirato la cinghia, ma per rimettersi in forma. In un’occasione calcistica è apparso visibilmente dimagrito e, ha spiegato al settimanale più diffuso della sua casa editrice, …

Continua »

Bocciato il latte di crescita per bambini da uno a tre anni da un autorevole istituto tedesco. L’opinione diversa dei produttori

latte in polvere petizione

«Nell’ambito di una dieta equilibrata, il latte di crescita per bambini tra uno e tre anni è superfluo». È netto e senza appello il giudizio sul latte di crescita per l’infanzia dell’Istituto tedesco per la valutazione del rischio, BfR, un ente governativo che si occupa di sicurezza degli alimenti, espresso con una nota poche settimane fa. Stiamo parlando di un …

Continua »

Case dell’acqua: le fontanelle moderne rispettano l’ambiente, distribuiscono acqua gratuitamente e favoriscono la socializzazione

acqua fontana

Uno dei temi forti del Festival dell’Acqua che si sta svolgendo a Genova (dal 4 al 10 settembre) sono le fontane per l’acqua pubblica. Un “ritorno al passato” di grande attualità: perché se è vero che le fontanelle richiamano alla memoria un’epoca in cui molti italiani dovevano andare fuori di casa per attingere l’acqua e lavare i panni, o ricordi …

Continua »

Sicurezza alimentare: RASFF settimana n.28 del 2011: 68 alimenti ritirati dal mercato europeo

I prodotti  ritirati dal mercato europeo  attraverso il Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi (Rasff) nella 28° settimana del 2011 sono stati 68 (14 le segnalazioni inviate dal ministero della Salute italiano). L’elenco italiano comprende cinque allerta: tre riguardano partite di mercurio in pesce spada proveniente dalla Spagna, due riguardano parassiti e Anisakis in naselli freschi sempre provenienti …

Continua »

La spesa in Usa: nelle aree “food desert” si compra il cibo alle pompe di benzina. Ma anche nei supermarket abbonda la qualità scadente. Con qualche costosa eccezione

chips

Mentre si legge l’ennesimo documento dell’Usda (il ministero dell’agricoltura americano) sul dilagare dell’epidemia di obesità, non si può fare a meno di chiedersi cosa mangiano o, meglio, dove vadano a fare la spesa, gli americani. La risposta non è così scontata. Lo stesso ministero, infatti, ha reso disponibili di recente i dati riguardo i “food desert”: intere zone geografiche dove …

Continua »

Stati Uniti: i cibi sono più light, ma la gente si abbuffa tutto il giorno e l’obesità aumenta. La cura? Ridurre porzioni, numero di pasti e snack

obesita grasso sovrappeso dieta 177115587

Nella piaga dell’obesità che colpisce gli Stati Uniti c’è un paradosso: negli ultimi 30 anni la densità energetica dei cibi (cioè le calorie apportate da ogni boccone) è diminuita, ma la gente continua a ingrassare a vista d’occhio. La colpa sarebbe dell’aumento del numero dei pasti nella giornata e, soprattutto, delle enormi porzioni servite in fast-food e ristoranti e degli …

Continua »

Le bibite light piacciono agli obesi, allargano il girovita e potrebbero favorire il diabete. Lo dicono ricercatori americani

bibite zuccherate

Negli Stati Uniti l’epidemia di obesità è un argomento all’ordine del giorno. Il tema è onnipresente nei notiziari televisivi, sui quotidiani e anche sulle riviste femminili dove c’è sempre almeno un articolo dedicato alla “dieta sana”. È normale che ogni giorno esca uno studio scientifico che cerca di individuare i colpevoli del sovrappeso degli americani, suggerendo soluzioni per mettere a  …

Continua »

Barilla propone la piramide idrica e invita a bere tè e acqua di rubinetto per non inquinare. L’impronta idrica dei prodotti più comuni

bere acqua bicchiere vetro salute

Dimmi come mangi e ti dirò quanto inquini, o meglio, quanta acqua consumi. Se il calcolo dell’impronta ecologica nella produzione dei cibi è ormai una pratica conosciuta, è forse un po’ meno nota l’esistenza della cosiddetta “impronta idrica”, cioè la stima dell’acqua consumata per portare alimenti e bevande sulle nostre tavole. Lo spreco del preziosissimo “oro blu” è uno degli …

Continua »

Che cosa c’è nel piatto: il vetro, il topo, l’insetto. Verità e leggende metropolitano sul cibo. Scaricate il dossier

topi pane dolci

Che cosa c’è nel piatto: è un dossier che spiega come funziona il sistema di allerta e di sicurezza  alimentare in Italia e in Europa. L’epidemia da Escherichia coli 0 104 che ha colpito un mese fa la Germania, come pure la vicenda della mozzarella  blu sono solo alcuni dei casi che il sistema di allerta ha dovuto affrontare. Che …

Continua »

I germogli all’origine dell’epidemia di Escherichia Coli in Germania? L’ipotesi è ancora aperta. Nuovi test in corso a Berlino.

broccoli, radish and clover sprouts in a wooden bowl

Soia sì, soia no. Dopo la smentita delle autorità sanitarie tedesche, a cui ilfattoalimentare.it aveva dato spazio giorni fa, l’Istituto superiore di sanità (ISS) emana un comunicato, datato 7 giugno, che invece lascia pensare ai germogli (anche di soia)  come a un’ipotesi ancora percorribile nel tentativo di risolvere l’ormai intricatissimo rebus dell’origine dell’epidemia da Escherichia Coli O104:H4 che ha investito …

Continua »

Mulino Bianco propone frutta al cucchiaio: uno snack equilibrato, ma la frutta fresca è un’altra cosa

frullato frutta merenda sana

Dopo i frullati, Mulino Bianco ha creato una nuova versione di snack, chiamata Frutta al cucchiaio e proposta in tre versioni: mela, banana e pera; lampone, mirtillo e fragola; pesca e albicocca. Si tratta di purea e pezzi di frutta in coppetta, con tanto di cucchiaino, senza zuccheri, coloranti o conservanti. L’unico arricchimento è costituito dall’aggiunta di vitamina C. Come …

Continua »

Il pasto di mezzogiorno in Europa: più “fast” che “food”. Per i consumatori la rapidità del servizio vince sulla qualità

Il 67% degli europei pranza al bar o al ristorante (ma gli spagnoli sono l’82,5%) e il 58% è convinto di mangiare in maniera sana. Ma, tanto tra i ristoratori che tra i consumatori, molti pensano che il cibo salutare sia più costoso e laborioso da preparare, che ha poco gusto, che è simile ai prodotti dietetici e che non …

Continua »

Mestoli e stoviglie in melammina non vanno usati per friggere o cuocere, né nel microonde: possono rilasciare particelle tossiche

 Piatti, stoviglie e altri utensili da cucina a base di resina melamminica possono rilasciare melammina e formaldeide quando vengono riscaldati, e una quantità di queste sostanze nocive può migrare negli alimenti. Gli studi condotti dall’Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) – l’ente nazionale che in Germania si occupa di sicurezza alimentare –  e dalle autorità di controllo degli …

Continua »

Pubblicità ingannevole: la Coca-Cola non va bevuta tutti i giorni. L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria censura l’ultima campagna

ragazzi bere coca cola fast food

«Le prossime pubblicità della Coca-Cola dovranno evitare di suggerire un consumo quotidiano della bevanda». È questa la decisione presa dall’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (vedi allegato) contro la campagna pubblicitaria apparsa su numerosi giornali pochi mesi fa e caratterizzata dallo slogan “La formula della felicità”. Massimiliano Dona, segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori autore della richiesta di censura ha espresso soddisfazione per la …

Continua »

Nuovo Pan Bauletto Barilla: vantaggi della fibra e piacere del pane bianco. Ma è davvero così?

pane farina integrale semi

Non chiamatelo pan carrè, per piacere. Anche perché ormai ha colonizzato le tavole degli italiani, sostituendosi anche al pane fresco artigianale e non solo nei momenti di emergenza. E poi non ha nulla a che fare con il vecchio pan carrè, quello quadrato e bianchissimo con la crosticina marrone, ma assomiglia sempre più a pane affettato ed è adatto sia …

Continua »