Home / Dario Dongo (pagina 5)

Dario Dongo

Dario Dongo
Avvocato, giornalista. Twitter: @ItalyFoodTrade

Valle d’Aosta, macellazione a domicilio senza ispezione veterinaria? Il parere dell’avvocato Dario Dongo

Un viaggio a ritroso nel tempo è quello proposto dalla Regione Valle D’Aosta nell’estate 2016 ai propri operatori della filiera delle carni: d’ora in poi potrebbero ricorrere alla macellazione a domicilio, proprio come i loro bisnonni. Nella legge della Valle D’Aosta 2 agosto 2016 n. 16 (3), dedicata al bilancio pubblico regionale, spuntano infatti a sorpresa un paio di articoli …

Continua »

Birra artigianale: è obbligatorio indicare in etichetta l’ingrediente primario? Malto e luppolo sono di provenienza estera nella maggioranza dei casi

Gentile redazione, volevo chiedere se, secondo voi, nelle birre artigianali che riportano in etichetta richiami al fatto che sono italiane, scatti l’obbligo di indicare la provenienza dell’ingrediente primario (in questo caso quello caratterizzante), visto che nella maggioranza dei casi sia il malto che (soprattutto) il luppolo sono di provenienza estera. Dario Cherubini Risponde Dario Dongo, esperto di diritto alimentare   …

Continua »

Articolo 62: i buoni propositi rimangono tutti sulla carta. I regolamenti non vengono applicati e a perderci sono i più deboli della filiera

agricoltura campi

Siamo in prossimità dell’anniversario dell’entrata in vigore dell’art.62 che doveva rappresentare una conquista per i produttori della filiera agricola. Sembrava una rivoluzione… e forse lo è stata…ma solo in senso negativo. Ha creato una serie di incombenze amministrative che volentieri si svolgerebbero se portassero a un risultato… ma così non è. Tralascio la forma scritta, la doppia fatturazione, il calcolo …

Continua »

Formaggio di latte di pecora preincartato Conad. Un lettore chiede chiarimenti sull’etichetta all’avvocato Dario Dongo

Ho comprato questo formaggio di pecora al banco frigo del supermercato Conad, vorrei sapere se l’etichetta è in regola. Christian Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo esperto di diritto alimentare Il formaggio acquistato alla Conad che si vede nella foto è un alimento cosiddetto “preincartato”. Dunque – ai sensi del regolamento (UE) n. 1169/11 (vedi eBook L’Etichetta) – soggiace alla …

Continua »

Pubblicità dell’olio Cuore: il colesterolo è in regola? Manca la dicitura obbligatoria. Risponde l’avvocato Dario Dongo

Nella pubblicità dell’olio Cuore, pubblicata sul quotidiano La Repubblica del 29 settembre 2016 (foto sotto), manca la dicitura obbligatoria riferito all’effetto benefico che si dovrebbe ottenere con l’assunzione giornaliera di 10 grammi di acido linoleico. Cristina Per rispondere al dubbio sottoposto dalla lettrice, abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo, esperto di diritto alimentare. Gentile lettrice, Il regolamento (CE) n. 1924/06 – c.d. …

Continua »

La data del primo congelamento va indicata in etichetta anche sugli arancini al ragù pronti per la cottura? Risponde Dario Dongo

Buonasera, vorrei sapere se l’obbligo di citare in etichetta la data di primo congelamento viene esteso anche agli arancini al ragù o alla salsiccia congelati e pronti per la cottura. Questi prodotti devono intendersi quali preparazioni a base di carne, ai sensi del reg. UE 1169/11, All. III punto 6? Calogero Gentilissimo, l’interpretazione logica dovrebbe escludere gli arancini dalle preparazioni a …

Continua »

Colorante vietato nel formaggio di Eurospin: com’è possibile? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Salve, vi allego la foto di una semiforma di formaggio Rodez comprato in un Eurospin di Taranto, tra i cui ingredienti compare il conservante E105 (vedi foto sotto). Non è la prima volta che lo osservo nella dicitura. Facendo ricerca ho notato che si tratta di Yellow AB, un colorante (e non conservante), la cui storia legislativa è poco chiara: …

Continua »

Etichette alimentari: “da oggi scatta l’obbligo dello stabilimento di produzione” dice il Ministro Martina. Non è proprio così spiega Dario Dongo

Ieri 15 settembre il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina ha postato un messaggio sui  Facebook  che annunciava l’entrata in vigore dell’obbligo di indicare la sede dello stabilimento sulle etichette dei prodotti alimentari. Avendo il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade lanciato a suo tempo una petizione al riguardo,  la notizia avrebbe dovuto essere accolta con soddisfazione. Ma non …

Continua »

Allergeni: perché anacardi, pinoli e cocco non sono segnalati? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Stavo rileggendo l’elenco degli allergeni elencati nel Regolamento UE N. 1169/2011/Allegato II e… mi è saltato nuovamente all’occhio un particolare che mi disturba e rischia, secondo me, di creare confusione all’esercente ma anche al piccolo produttore meno esperto… Mi riferisco al punto 8 di suddetto Regolamento al punto dove si parla della frutta a guscio. 8. Frutta a guscio, vale a dire: …

Continua »

Il tonno Callipo “protegge la tua salute”? I dubbi di una lettrice sulla correttezza del messaggio. Risponde l’avvocato Dario Dongo

Buongiorno, ho visto sul sito di Distribuzione Moderna, un banner pubblicitario sul tonno Callipo,  in cui compare la frase “Proteggiamo la tua salute – con sale iodato“. Vorrei sapere cosa ne pensa l’avvocato Dongo, che ho sentito in una conferenza tenuta alcuni mesi fa in un corso a Bologna sul regolamento UE 1169/11 e le diciture delle etichette alimentari. Mariolina …

Continua »

Burger di bovino “Black Angus”: perché non è indicata l’origine della carne? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Ho comprato una confezione di burger di bovino “Black Angus”. Ho notato però che in etichetta non è indicata la provenienza, come mai? Vi allego le foto. Salvatore Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo esperto di diritto alimentare Come abbiamo evidenziato in diverse occasioni (vedi articolo sull’origine delle carni), le previsioni in tema d’indicazione d’origine a tutt’oggi si applicano alle …

Continua »

Mortadella Fiorucci Suprema con il 35% di carne di pollo! Risponde l’avvocato Dario Dongo

Ho trovato al supermercato la mortadella “Pallina di Suprema” della Fiorucci, si presenta come un prodotto senza glutine, senza latte, lattosio e caseinati e senza glutammato. Però ho notato con stupore che tra gli ingredienti c’è la carne di pollo e pure carne di pollo separata meccanicamente, per un totale del 35%. La carne suina rappresenta il 51% del totale. Mi sembra …

Continua »

Eataly: il pane è integrale, di segale o con segale? Il dubbio di una lettrice. Risponde l’avvocato Dario Dongo

Ho una domanda per l’avvocato Dario Dongo, di cui ho letto l’ebook L’Etichetta. Ho acquistato questo prodotto da Eataly e, anche se la foto non è venuta bene, spero che possiate rispondere al mio dubbio: è possibile scrivere sull’etichetta l’indicazione “PANE DI SEGALE BIO, pane di tipo integrale” anche se l’unico ingrediente integrale del pane (oltre al sale) è la …

Continua »

Pesto vegano e biologico della Saclà: è corretta l’etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

pesto salsa sugo

Ho appena comprato un pesto vegano e biologico della Saclà. Sono soddisfatto dell’acquisto, ma nonostante abbia letto tanti vostri articoli sull’argomento, non capisco bene se la lista degli ingredienti sia corretta o meno. Vi spedisco la foto (vedi sotto), in attesa di chiarimenti. Alessandro Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo, esperto di diritto alimentare Il retro-etichetta che ci ha inviato …

Continua »

Kinder CereAlé Ferrero: la percentuale di lamponi non c’è, ma deve essere indicata in etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Buongiorno, recentemente ho acquistato una confezione del prodotto Kinder CereAlé con yogurt e confettura di lamponi della Ferrero. Leggendo con attenzione gli ingredienti ho notato che non viene indicata la percentuale di lamponi che vanno a costituire la purea. Ma non dovrebbe essere obbligatorio indicare la percentuale dell’ingrediente visto che è visualizzato sia nella fotografia, sia nella denominazione di vendita? …

Continua »