Home / Archivio dei Tag: vino (pagina 3)

Archivio dei Tag: vino

Resveratrolo? Fine del mito grazie allo studio: “invecchiare nel Chianti”. Da oggi vino e cioccolato non fanno poi così bene

Il resveratrolo, un polifenolo estratto dalla buccia degli acini d’uva e presente nel vino rosso e nel cioccolato, non ha alcun potere antinfiammatorio, non riduce l’incidenza delle malattie cardiovascolari e del cancro. Il mito della longevità associato a questo antiossidante, lanciato quindici anni fa, viene smontato da uno studio condotto da ricercatori statunitensi, spagnoli e italiani, pubblicato dalla rivista JAMA …

Continua »

Vino “senza solfiti” o “senza solfiti aggiunti”? Quali sono le differenze tra le due diciture che si trovano sulle etichette di molte bottiglie

vino solfiti

Non riesco a capire se un produttore che utilizza l’indicazione “senza solfiti aggiunti” deve essere certificato, oppure se si tratta di un’auto-dichiarazione equivalente a “senza solfiti“. Non riuscendo a trovare  documenti o regolamenti in rete su questo argomento, mi chiedo: 1) “senza solfiti” significa che il vino deve presentare un contenuto di SO2 inferiore a 10mg/l? 2) “senza solfiti aggiunti”: …

Continua »

Calorie degli alcolici in etichetta: una proposta controversa tra necessità di combattere l’obesità e il rischio di considerare l’alcol un alimento

calorie alcolici

Quante calorie ci sono nel nostro drink? Se lo sono chiesto le associazioni di consumatori americane, in una lettera al comitato consultivo che sta elaborando le prossime linee guida sull’alimentazione. Negli Stati Uniti, si legge nel documento, le bevande alcoliche sono la quinta fonte di apporto calorico nell’alimentazione degli adulti, e l’unica per la quale non sia prevista questa indicazione. …

Continua »

Quali bevande sono amiche dei reni? Uno studio sconsiglia bibite gassate e zuccherate, mentre sembra inferiore il rischio di calcolosi con birra e vino

Non più di una lattina a settimana. È la quantità da non superare se si vuole evitare che bibite gassate e zuccherate facciano aumentare il rischio di sviluppare calcoli renali. La raccomandazione – per alcuni difficile da rispettare, specie in estate – emerge da uno studio pubblicato su Clinical Journal of the American Society of Nephrology, condotto da medici della …

Continua »

Stop alla vendita dei vini italiani in polvere. L’Inghilterra vieta i “kit wine” per preparare in casa i vini pregiati italiani

wine.kit3

L’Inghilterra dice stop alla vendita di vini in polvere che richiamano nomi italiani. La notizia può sembrare finta ma non lo è, visto che da anni oltre la Manica si possono acquistare anche via internet “wine kit”, ovvero una sorta di “Piccolo Chimico” completa di polverine per farsi il vino in casa. I cofanetti sono prodotti in diversi Paesi e …

Continua »

Stop al vino in polvere venduto on line. I kit per produrre in casa Merlot, Chianti e Verdicchio si trovano su decine di siti, è ora di dire basta

vino-interrogativo

Tempo fa è capitato di leggere, anche diversi articoli sulla vendita di un kit a base di mosto per produrre “in casa” alcuni vini tipici italiani come il Chianti o il Merlot. Si tratta di una frode diffusa e tollerata in diversi Paesi europei. Stiamo parlando dei “wine kit”, prodotti in Canada e Svezia e venduti on line su siti …

Continua »

Vendere il vino direttamente ai turisti europei comporta il raddoppio dei costi di spedizione. Una norma assurda da modificare

vino 112273225

Si avvicina il rendez-vous primaverile dei cultori di Bacco, il Vinitaly di Verona.  Migliaia di visitatori stranieri vengono  in Italia per conoscere le realtà produttive,  ma non potranno ordinare neppure un paio di cartoni ai viticoltori conosciuti in loco, perché quando il trasporto supera i confini nazionali raddoppiano i costi di spedizione.   Conoscere di persona chi produce il cibo …

Continua »

Alcol: aumentano i consumi e anche le malattie correlate. L’allarme è firmato dai ricercatori dell’Organizzazione mondiale della sanità

donna alcol malessere

È al terzo posto nel mondo come causa di morte non trasmissibile, dopo l’ipertensione e il fumo di tabacco. Parliamo dell’alcol e del suo consumo ovunque in crescita. Lanciano l’allarme i ricercatori canadesi che hanno firmato la sezione dedicata agli alcolici all’interno del 2010 Gobal Burden Disease, il rapporto annuale dell’Organizzazione mondiale della sanità (World Health Organization) che fotografa la …

Continua »

Bottiglie di vino: tappo di sughero, di plastica o a vite? Qual è il migliore?

In molti Paesi ormai i tappi a vite per le bottiglie di vino sono consuetudine ma gli italiani faticano ad accettare questa modernità. Un rifiuto basato soprattutto su sensazioni emotive, ma non privo di base scientifica stando a uno studio dell’Università di Bordeaux che ha preso in considerazione la permeabilità all’ossigeno delle diverse chiusure.   L’aria è il miglior amico …

Continua »

Vino: Corte europea vieta la scritta "facilmente digeribile" in etichetta

Un vino non può essere “Facilmente digeribile”. Lo ha deciso la Corte di giustizia dell’Unione europea (Cgue), con una sentenza emessa il 6 settembre. La controversia era nata tra Deutsches Weintor, una cooperativa viticola tedesca, e Land Rheinland-Pfalz, ossia i servizi che controllano la commercializzazione delle bevande alcoliche nel Land Renania-Palatinato. L’autorità della Regione contestava all’azienda la dicitura sull’etichetta «facilmente …

Continua »

Uova e latte nel vino? Tolgono le impurità, ma dal 1° luglio obbligatorio indicare la presenza sull`etichetta

I vini prodotti e/o imbottigliati a partire dall’1 luglio 2012 devono riportare in etichetta l’eventuale presenza di allergeni ancora residui nel prodotto. Si tratta di proteine dell’uovo e del latte, aggiunte durante la lavorazione per rimuovere le impurità in sospensione che potrebbero favorire fenomeni di opalescenza o di ossidazione.   In questo video del programma Consumi&Consumi di RaiNews24 del 21 …

Continua »

Il vino non fa bene al cuore, ma solo allo spirito. Smentito l`effetto dei polifenoli sulle coronarie da uno studio dell`Università dell`Aquila

Il vino non svolge un ruolo benefico sulla salute del cuore, come spesso si dice. È la conclusione dello studio Valeno progetto Interreg IIIA condotto presso l’Università dell’Aquila e pubblicato su Thrombosis Research (vedi allegato).   Secondo gli studiosi italiani l’assunzione moderata di vino rosso influisce su alcuni parametri cardiovascolari in modo molto limitato. E lasciano intendere che questo effetto …

Continua »

Vino biologico, tutte le novità del nuovo regolamento Europeo sulle modalità di produzione e di etichettatura

Il 7 febbraio l’Unione Europea ha definito i criteri per la produzione e l’etichettatura del vino biologico. Ora che il regolamento è stato pubblicato vediamo i punti salienti.   Il 14 marzo 2012 è stato pubblicato il reg. (UE) n. 203/2012  “che modifica il regolamento (CE) n. 889/2008, recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio in …

Continua »

Sull`etichetta del vino non si può scrivere che è "digeribile": per gli alcolici sono vietati i riferimenti a proprietà salutistiche. Anche vaghi

Sull’etichetta del vino non si può scrivere che è “digeribile” (nel senso di “facile da digerire”). Lo dice l’avvocato generale presso la Corte di Giustizia. L’approccio del legislatore europeo nei confronti delle bevande alcoliche è duro, come si è visto anche nel regolamento “Claims”, che vieta di associare benefici salutistici al loro consumo, a prescindere dalla fondatezza scientifica. Il concetto …

Continua »

Vino biologico: approvato dall`UE il regolamento che definisce i parametri per mettere il logo sull`etichetta

Trovato un accordo a livello europeo per la certificazione del vino biologico. Il 6-7 febbraio, in occasione dell’ultima riunione dello SCOF (Standard Committee Organic Farming) presso la Commmissione europea, è stata adottata la proposta di regolamento volta a inserire il vino biologico nel campo di applicazione del regolamento CE 834/2007 (relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici). Dopo …

Continua »