Home / Archivio dei Tag: suini

Archivio dei Tag: suini

Benessere animale, l’Italia dice stop al taglio della coda dei suini. Un piano del Ministero della salute per fermare una pratica ancora troppo diffusa

pig at factory

L’Italia fa i primi passi per cercare di risolvere il problema del taglio della coda dei maiali, che avviene in maniera sistematica nella quasi totalità degli allevamenti intensivi di suini del nostro Paese. Dopo l’audit della Commissione europea del novembre 2017, che ha provocata la minaccia di una nuova procedura di infrazione per l’Italia (per il mancato rispetto della Direttiva …

Continua »

Stop al taglio della coda dei suini appena nati. Operazione non necessaria che però viene utilizzata dalla maggior parte degli allevamenti

maiali maialini code paglia scrofa allevamento

Uno studio pubblicato nel 2015 dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie sulla rivista Livestock Science, prende in esame la possibilità di allevare in Italia il suino pesante (*) evitando il taglio della coda (caudectomia). Secondo i ricercatori non sono state evidenziate differenze significative di comportamento, tra maiali sottoposti al taglio della coda e altri animali che non avevano subito il trattamento. Nonostante …

Continua »

Benessere animale, dentro a un allevamento intensivo di suini insieme ai veterinari dell’Usl di Modena. Un video del Servizio sanitario dell’Emilia-Romagna

Come si fa ad assicurare il benessere animale negli allevamenti intensivi? A raccontare il complesso tema è il Servizio prevenzione collettiva e sanità pubblica del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna, con un video che ci porta insieme a due veterinari dell’Usl di Modena dentro ad uno dei 1459 allevamenti intensivi di suini della regione. Il video mostra come durante un controllo …

Continua »

La carne contaminata causa il 40% di tutte le malattie di origine batterica alimentare negli Usa. Le nuove strategie integrate del Pew Charitable Trusts

carne macellazione

Negli Stati Uniti, la carne contaminata proveniente dagli allevamenti di bovini, suini e pollame, provoca ogni anno circa due milioni di ammalati, corrispondenti a circa il 40% di tutte le malattie di origine batterica alimentare. Il costo annuale delle malattie attribuibili a questi alimenti – in termini di costi medici diretti, produttività e perdita di reddito – è stato stimato …

Continua »

Il maiale ai primi posti: negli USA gli allevamenti di suini spopolano a discapito di mucche e vitelli. E in Italia? L’infografica di Valori

carne suina maiale

Bovini, suini, polli e ovini: quale di questi allevamenti ha il primato? Alla domanda ha risposto un articolo sul numero di dicembre-gennaio della rivista Valori, soprattutto per quanto riguarda il mercato statunitense. L’idea che negli USA gli allevamenti con il numero di capi più abbondante siano quelli di bovini è un mito del nostro immaginario collettivo che da tempo non …

Continua »

Suini biologici: non è solo l’assenza di antibiotici alla base della minore resistenza batterica. I risultati di una ricerca condotta in Danimarca, Francia, Italia e Svezia

maiale biologico

Uno studio coordinato da ricercatori svedesi e danesi, pubblicato dalla rivista PLOS One, ha indagato sulla differenza nella resistenza agli antibiotici tra suini allevati in modo biologico e quelli cresciuti in modo convenzionale. L’obiettivo dello studio verificare la presenza di altri fattori, oltre al minor uso di antibiotici negli allevamenti biologici, in grado di  influenzare l’antibiotico resistenza. L’indagine, a differenza …

Continua »

L’uso degli antibiotici negli allevamenti di maiali, perché si fanno sempre trattamenti di massa? La testimonianza di due esperti

L’uso eccessivo di antibiotici negli allevamenti intensivi di suini, avicoli e conigli rappresenta una minaccia per la salute umana, a causa del diffondersi di batteri resistenti. Il problema è esteso a quasi tutte le specie, tuttavia – come ci spiega Paolo Ferrari, esperto del Centro Ricerche Produzioni Animali S.p.A. (CRPA) di Reggio Emilia, a margine di un convegno sull’antibiotico-resistenza – …

Continua »

Clonazione animale: il Parlamento europeo chiede divieti più forti. Approvata una relazione che modifica la direttiva della Commissione Ue

Il Parlamento europeo ha votato sulla proposta di direttiva della Commissione europea sulla clonazione animale, chiedendone un rafforzamento. Attualmente la clonazione non è utilizzata a fini di allevamento nell’Unione europea ma lo è in altri paesi come gli Usa, il Canada, l’Argentina, il Brasile e l’Australia. La proposta della Commissione intende vietare la clonazione a fini agricoli “temporaneamente” ma gli …

Continua »

Benessere animale negli allevamenti: i problemi riguardano le strutture degli edifici e dei locali e la carenza di spazio

Il Ministero della Salute ha pubblicato in questi giorni la Relazione annuale al Piano Nazionale Integrato, nella quale si fotografa ciò che emerge dai controlli per il benessere animale eseguiti dalle Regioni e Province autonome nel 2014. Sono state controllate le galline ovaiole in gabbia, in voliera e all’aperto. Nel primo caso sono stati ispezionati il 41% degli allevamenti (257 …

Continua »

L’impronta ecologica della carne consumata in Italia è tra le più alte d’Europa se si considera anche l’impatto delle importazioni

carne macello

Per la prima volta un team internazionale di ricercatori tra i quali Simone Bastianoni, del Dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente dell’Università di Siena, insieme al Dipartimento di Ecologia globale della Carnegie Institution for Science di Stanford e l’Università della California di Irvine, ha calcolato l’impronta ecologica di due tra i principali gas serra, il metano (CH4) e …

Continua »

Etichette della carne: arriva l’origine per polli, maiali, pecore e capre. Come leggere le nuove indicazioni su allevamento e macellazione

Novità in arrivo per l’etichettatura delle carni. È stato approvato, ed entrerà in vigore dall’aprile 2015, un nuovo regolamento sulle etichette della carne di suino, ovino, per i volatili e la carne di capra sia fresche che refrigerate e/o congelate. Si tratta dell’ultima tappa di un lungo percorso, in cui sono state prese in considerazione diverse modalità di etichettatura, per …

Continua »

Maxi sequestro di anabolizzanti per bovini e maiali da parte del Corpo Forestale. Silenzio assordante delle associazioni di categoria

maiale carne carcasse

Pochi giorni fa il Corpo forestale dello stato ha sequestrato più di 17.000 confezioni di farmaci veterinari per un valore complessivo di 2,5 milioni di euro. I medicinali erano destinati a bovini e suini. La banda era composta da farmacisti, allevatori, grossisti e veterinari attivi in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna, coordinati da un grossista specializzato nella rivendita di …

Continua »

Troppe Salmonelle nella carne di maiale, servono nuove regole nei macelli, i controlli sono poco efficaci

Salmonella, Toxoplasma, Yersinia, Trichinella sono le principali malattie alimentari legate al consumo di carne di maiale. Eppure, gli attuali sistemi di ispezione nei macelli suini non sono adatti a individuarle, e anzi potrebbero essere addirittura dannosi.   L’allarme lo ha lanciato l’anno scorso l’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare), con un parere scientifico dedicato proprio alla valutazione dei metodi …

Continua »

Benessere animale: per i maiali in arrivo nuove regole dall`Europa, ma alcuni supermercati le anticipano

In Europa sono in arrivo nuove regole sul benessere dei maiali da allevamento, in vigore dal 1 gennaio 2013 secondo la direttiva 2008/120 che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini. Ma c’è chi le ha anticipate. Già oggi importanti catene della grande distribuzione, come l’inglese Marks & Spencer, selezionano in tutta Europa i produttori “animal friendly”, che …

Continua »

La DG Sanco europea fa il punto sulla diossina.Tutti i lotti sono stati ritirati, nessun prodotto è arrivato in Italia

La Direzione generale della salute e della tutela del consumatore (DG Sanco) della Commissione europea  ha diramato il 14 gennaio 2011 un documento che riassume e fa il punto sulla situazione a oggi della diossina nei mangimi per animali in Germania. Il testo è interessante perché evidenzia i livelli di contaminazione riscontrati e circoscrive l’area colpita. Va anche riconosciuto il …

Continua »