Home / Archivio dei Tag: sovrappeso

Archivio dei Tag: sovrappeso

I parlamentari britannici chiedono al governo una svolta nella lotta all’obesità infantile. Rapporto del Comitato ristretto per la Salute

boy eating a burger

“Il governo deve cambiare la narrazione sull’obesità infantile, chiarendo che il problema riguarda tutti e adottando un approccio unitario. Dovrebbe essere istituito un comitato a livello di Gabinetto per rivedere l’attuazione del Piano, con report obbligatori da parte dei Dipartimenti coinvolti. Chiamiamo il governo a fissare obiettivi chiari e ambiziosi per ridurre i livelli complessivi di obesità infantile e le …

Continua »

Bambini e junk food: in UK spariranno gli snack alle casse, gli spot in tv prima delle 21 e le offerte 2×1 di alimenti poco sani

bambini dolci biscotti mangiare zuccheri

Il Regno Unito ha scelto la linea dura contro il cibo spazzatura e gli spot in televisione diretti ai bambini. Il segretario alla salute, Jeremy Hunt, sta pianificando nuove leggi, per contrastare il dilagante problema dell’obesità e del sovrappeso infantile. Secondo quanto riferisce il Telegraph, la strategia da portare avanti su vari fronti prevede: il divieto delle offerte 2×1 di …

Continua »

All’inizio della scuola primaria il 22,5% dei bambini inglesi è obeso o in sovrappeso, alla fine la percentuale sale al 34,5%. Dati allarmanti

Il 4,1% dei bambini inglesi è severamente obeso nel momento in cui finisce la scuola primaria, cioè a 10-11 anni. Quando iniziano il ciclo scolastico, cioè a 4-5 anni, la percentuale è già del 2,35%. In numeri assoluti, riferiti all’anno scolastico 2016-17, questo significa quasi 15 mila bambini severamente obesi su 629 mila a 4-5 anni e oltre 22 mila …

Continua »

L’industria alimentare britannica fallisce l’obiettivo di riduzione dello zucchero, concordato con il governo

Largamente fallito il primo obiettivo che il governo britannico aveva posto verso il raggiungimento di una riduzione volontaria da parte dell’industria del 20% dello zucchero contenuto in nove categorie di alimenti: biscotti, torte, budini, cereali, cioccolatini, caramelle, yogurt, creme e gelati. La riduzione del 20%, rispetto al 2015, dovrebbe essere raggiunta entro il 2020 e prevedeva una prima diminuzione del …

Continua »

Inghilterra, raddoppiati in quattro anni i ricoveri in cui l’obesità è la diagnosi primaria o secondaria. Nell’ultimo anno l’aumento è stato del 18%

obesita donna obesa sovrappeso

Negli ospedali inglesi, nel 2016-17 ci sono stati 617 mila ricoveri di pazienti per i quali l’obesità è stata indicata come la causa primaria o secondaria, con un aumento del 18% rispetto all’anno precedente. Le ospedalizzazioni in cui l’obesità è stata la diagnosi primaria sono aumentati dell’8%, passando a 9.929 a 10.705, e riguardano il trattamento per la perdita di …

Continua »

Obesità e programmi nelle scuole. I risultati sono scoraggianti: bisogna cambiare strategie

obesita sovrappeso bambini infanzia

“È tempo di guardare in altre direzioni”. Con questo lapidario commento si chiude, sul British Medical Journal, lo studio condotto dai nutrizionisti e pediatri dell’Università di Birmingham, in Gran Bretagna, sull’efficacia delle iniziative anti-obesità nelle scuole, uno dei più completi mai condotti sull’argomento: e non sembrano esserci spiragli. L’obesità infantile affligge la Gran Bretagna come e più di altri paesi …

Continua »

Tra bambini e adolescenti statunitensi continuano a crescere sovrappeso e obesità. Contraddetti precedenti studi che avevano indicato una diminuzione

obesita infantile sovrappeso bilancia

Nonostante alcuni rapporti di quattro anni fa indicavano una diminuzione dei tassi di obesità di bambini e adolescenti negli Stati Uniti, la realtà è che il fenomeno è in crescita nella fascia di età compresa tra i 2 e i 19 anni. Lo rileva una ricerca condotta dalla Duke University e pubblicata dalla rivista Pediatrics, che indica nel 35,1% il …

Continua »

In Gran Bretagna è polemica sulla grassofobia. Il modo in cui si parla dell’obesità e del sovrappeso è dannoso?

obesità sovrappeso dieta grassofobia

La scorsa settimana nel Regno Unito è stata diffusa una stima del Cancer Research UK, secondo cui i millennials sono destinati a diventare la generazione britannica più grassa e il 70% di loro sarà in sovrappeso prima di raggiungere la mezza età (leggi articolo). L’organizzazione ha anche avviato una campagna di sensibilizzazione in tutto il Paese sul fatto che il sovrappeso …

Continua »

I millennials saranno la generazione britannica più in sovrappeso. Campagna in tutto il Regno Unito per sensibilizzare sul maggior rischio di sviluppare tumori

Hamburger junk food

I millennials sono destinati a diventare la generazione britannica più grassa e il 70% di loro sarà in sovrappeso prima di raggiungere la mezza età. Lo indica una stima del Cancer Research UK, secondo cui le persone nate tra i primi anni ’80 e la metà dei ’90 sono destinate a sorpassare i baby boomer, nati tra il 1945 e …

Continua »

Allarme obesità infantile in Scozia. Più di 500 bambini tra i due e i quattro anni visitati da specialisti negli ultimi tre anni

bambino bilancia

Tra il 2014 e il 2016, in Scozia più di 5 mila bambini e adolescenti fino ai 18 anni d’età sono stati indirizzati a medici specialisti del Servizio sanitario nazionale a causa delle preoccupazioni suscitate dalle loro condizioni di peso. Oltre 500 di questi sono compresi tra i due e i quattro anni di età. Poiché ad alcune schede mancano …

Continua »

Sottostimiamo del 50% le calorie assunte. Nuovo metodo di calcolo sperimentato nel Regno Unito

calorie biscotto donna

Le persone nel Regno Unito hanno un’errata percezione della quantità di calorie assunte giornalmente.  Lo indicano i dati emersi da una ricerca sperimentale dell’Office for National Statistics, che ha adottato un nuovo metodo di calcolo. Secondo questo studio gli uomini consumano mille calorie al giorno in più rispetto a quanto pensano e le donne 800. Lo studio dell’ufficio statistico britannico …

Continua »

L’invasione dei cibi ultra-processati: uno studio svela il legame tra consumo di alimenti industriali e aumento dell’obesità

alimentazione corretta

Un’Europa divisa in due, con un nord sempre più succube di prodotti che non fanno bene alla salute, e un sud che resiste, con punte di eccellenza come l’Italia ed eccezioni come la Spagna, Malta e Cipro, che tendono ad avvicinarsi ai paesi del Nord Europa (con tassi di obesità preoccupanti). È un continente a due velocità quello che emerge …

Continua »

Cile: bollino nero per i cibi troppo ricchi di zuccheri, grassi e calorie. Stop anche alla pubblicità. Nestlé, Coca-Cola e Pepsi cambiano ingredienti

cile loghi etichette millefoglie

Il Cile occupa il secondo posto nella classifica dei Paesi dell’America Latina riferita al tasso di obesità, dopo il Messico (fonte Fao). Dai  numeri diffusi dal Ministero della salute si evince che tre quarti della popolazione è obesa o in sovrappeso. Nel 2016, i costi sanitari collegati a questo problema hanno raggiunto gli 800 milioni di dollari, pari al 2,4% …

Continua »

L’obesità infantile è in diminuzione, ma l’Italia è ancora tra i peggiori in Europa. Un bambino su tre è obeso o in sovrappeso. Intervista all’esperta Margherita Caroli

bambino bilancia

L’obesità, ormai lo sappiamo bene, è una condizione che favorisce l’insorgenza di patologie cardiovascolari, diabete e alcuni tipi di cancro. L’Oms parla di epidemia, perché negli ultimi 40 anni il numero di persone sovrappeso e obese, nel mondo, ha visto un notevole aumento. Il problema è particolarmente grave quando riguarda bambini e adolescenti, perché più del 60% dei ragazzi obesi …

Continua »

Documento dei pediatri italiani sull’obesità. Decisivi i primi mille giorni di vita, gravidanza inclusa

bambino sovrappeso metro

“L’obesità infantile è un fenomeno dilagante e persistente. Basti pensare che in Italia a 9 anni un bambino su 10 è obeso e 2 su 10 sono in sovrappeso, e che circa il 50% degli adolescenti obesi rischia di esserlo anche da adulti. Ma ciò che desta più allarme sono i dati sulle complicanze fisiche e psicosociali già presenti nell’infanzia …

Continua »