Home / Archivio dei Tag: nutrizionisti

Archivio dei Tag: nutrizionisti

Nutrizione: di cosa hanno bisogno veramente i pazienti? La lettera di due medici

Nutritionist hard work with patient

Il Fatto Alimentare, nel corso degli anni, ha parlato spesso di nutrizionisti, anche con botta e risposta tra professionisti del settore, ma sempre concentrandosi sulla domanda “chi può fare il nutrizionista?”. Poco è stato detto, invece, sui pazienti, sulle loro esigenze e su come devono essere seguiti durante la dieta. Sono questi alcuni degli argomenti trattati nella lettera di due …

Continua »

Attenzione ai nutrizionisti! Breve guida per orientarsi nella scelta tra dietisti, medici e biologi

Nutritionist giving consultation to patient with healthy fruit and vegetable, Right nutrition and diet concept

I nutrizionisti sono come un uovo di Pasqua: non sai mai cosa ci trovi dentro. E spesso c’è una amara sorpresa. Quotidiano Sanità ha da poco pubblicato un articolo che descrive la differenza tra dietisti e nutrizionisti: mentre il laureato in dietistica ha un profilo professionale ben definito, “non esiste nessuna norma dello Stato che riconosce il nutrizionista quale professione sanitaria a sé …

Continua »

“No alla paleo dieta” dice l’ordine dei biologi e sospende per un mese un nutrizionista. Mancano studi accreditati

dieta proteica

Il Consiglio di disciplina dell’Ordine dei biologi, l’8 luglio ha sospeso per un mese  un biologo nutrizionista sostenitore della  dieta paleo, nome attribuito al regime alimentare poverissimo di carboidrati. Il nutrizionista è stato ascoltato dal Consiglio, ha spiegato la proposta dietetica e ha prodotto documenti cartacei e testimonianze di pazienti per avallare la bontà del modello nutrizionale.  Il Consiglio ha …

Continua »

“Ecco come si formano i biologi nutrizionisti”. La risposta di quattro biologhe dopo lo scontro tra Onb e dietisti sulle competenze

Nutritionist with female patient

Qualche mese fa, abbiamo pubblicato un articolo a firma di Antonio Pratesi, medico nutrizionista, sullo scontro tra Ordine dei Biologi e Andid, e sul problema delle competenze delle tre figure che in Italia possono occuparsi di nutrizione (medici dietologi, biologi nutrizionisti e dietisti). In risposta a questo articolo, riceviamo e pubblichiamo una lettera firmata da quattro biologhe nutrizioniste del policlinico San …

Continua »

Zucchero: troppe bugie in un articolo di Agostino Macrì sulla rivista Alimenta, che dimentica l’Oms, la carie e l’obesità

zucchero dolce obesita dieta sovrappeso

Alimenta, rivista edita da Edizioni scienza e diritto di Antonio Neri pubblica nel mese di maggio un articolo farneticante sullo zucchero, di Agostino Macrì (professore di Ispezione degli alimenti e analisi dei rischi Università Campus biomedico Roma, più noto come veterinario e biologo dell’Istituto superiore di sanità e collaboratore nell’ambito alimentare dell’Unione nazionale consumatori). L’articolo (clicca qui per leggerlo) riporta …

Continua »

Master in Nutrizione Culinaria di Art Joins Nutrition Academy: aperte le iscrizioni per le edizioni 2018 di Milano e Parma

master culinary nutrition

Sono aperte le iscrizioni per le due nuove edizioni, che si terranno a Milano e Parma, del Master in “Culinary Nutrition e Cucina Antiaging”, un corso di formazione destinato a cuochi, pasticceri e altri professionisti della cucina, ma anche a medici, nutrizionisti e dietisti. L’obiettivo del corso è coniugare le più aggiornate conoscenze nel campo della nutrizione, con la tradizione …

Continua »

Usa verso cibi più sani: i grandi produttori alimentari devono fronteggiare le iniziative dei supermercati

Negli Stati Uniti, diverse catene di supermercati nazionali e regionali hanno iniziato a fare campagne dedicate al cibo sano e a lanciare nuove linee di prodotti, sino a fornire ai clienti consulenze online. Si tratta di una tendenza che sembra apprezzata dai consumatori e che sta spingendo i grandi produttori  a cercare nuovi modi per soddisfare aspettative nutrizionali più elevate, …

Continua »

Coca-Cola investe in Italia 1 milione l’anno per ricerche su alimentazione e obesità. Ecco la lista dei nutrizionisti e delle associazioni che ne beneficiano

Coca cola bottle cap

Coca-Cola ha investito in Italia 4,7 milioni di € negli ultimi cinque anni per finanziare progetti e ricerche scientifiche “a supporto della salute e del benessere” e  per “svolgere un ruolo attivo nell’affrontare il problema dell’obesità”. In Francia la somma stanziata è stata di 6,7 milioni di €. La società precisa che nel nostro paese la maggior parte dei finanziamenti  …

Continua »

Nutrizionisti di giorno consulenti di sera, il doppio incarico e l’eventuale conflitto di interessi va indicato. Un appello ai direttori dei giornali, tv e testate on line

È giusto fidarsi di un nutrizionista che incensa le merendine, ribadisce l’importanza dello zucchero nella dieta, e ricorda il ruolo del tè freddo quando si fa sport, salvo poi scoprire che svolge attività di consulenza per le aziende di dolciumi e bevande? La domanda è retorica ma in realtà è quello che succede ogni giorno quando si ascoltano i consigli dispensati …

Continua »

Vegetariani in gravidanza e durante allattamento e svezzamento, “Il piatto Veg Mamy” ci spiega come fare

I vegetariani in Italia sono ormai diversi milioni e questo numero sembra destinato a crescere. Le ragioni di questa scelta possono essere etiche (rispetto degli animali), ecologiche (rispetto dell’ambiente) o per tutelare la propria salute. La donna vegetariana che affronta gravidanza, allattamento e svezzamento del bambino, ancor oggi può incontrare ostilità da parte di una classe medica poco preparata nel …

Continua »

La Società Italiana Pediatria sul conflitto interessi dei nutrizionisti: occorre dichiararlo non solo nei congressi anche sui giornali

La SIP (Società Italiana Pediatria) ha risposto all’appello sul conflitto di interessi dei nutrizionisti che Il Fatto Alimentare ha sollevato poche settimane fa, dopo avere segnalato il duplice ruolo di Andrea Ghiselli (ex Inran, ora dirigente del Crea Nut), responsabile della revisione delle  Linee guida per una sana alimentazione degli italiani in corso di elaborazione e consulente  retribuito di Aidepi …

Continua »

Nutrizionisti e ricercatori dell’ex Inran (ora Crea Nut): basta con il conflitto di interessi con le industrie alimentari che inficia la credibilità

Oggi abbiamo inviato a cento ricercatori e nutrizionisti  dell’ex Inran (ora assorbiti all’interno del Cra Nut ) questa lettera, sollecitando una presa di posizione contro il conflitto di interessi tra figure di rilievo dello staff dirigente e le aziende alimentari. Due anni fa Il Fatto Alimentare ha lanciato una petizione online per non fare chiudere l’Inran. Con la stessa sincerità …

Continua »

“Il consumo eccessivo di olio di palma può essere pericoloso per cuore ed arterie” lo scrivono i nutrizionisti dell’Humanitas di Milano

Tra i tanti pareri sul rapporto tra olio di palma e salute diffusi da illustri professori spesso collegati al mondo industriale da contratti di consulenza, ci sembra interessane riportare il pensiero di Monica Giuffrè, specialista in Scienze dell’alimentazione dell’ospedale Humanitas di Milano, pubblicato sul sito dell’ente ospedaliero.  Il testo tratta soprattutto dell’olio di palma raffinato utilizzato in quasi tutti i …

Continua »

Se il nutrizionista è consulente delle aziende perché non lo dichiara? Ecco cosa c’è dietro questo conflitto di interessi all’italiana…

Perché in Italia si parla poco del ruolo negativo delle merendine nell’alimentazione dei ragazzi? Perché l’eccesso di zuccheri nella dieta non viene evidenziato? Perché l’invasione dell’olio di palma è diventato un argomento di attualità solo quando abbiamo sollevato il problema? Perché il junk food è solo il trittico hamburger+patatine+bevanda zuccherata e non il cibo spazzatura venduto sugli scaffali dei supermercati da marche …

Continua »

“Non fate considerazioni sugli impatti ambientali”: è la richiesta del Congresso Usa ai nutrizionisti incaricati di fornire pareri scientifici per le nuove linee guida dietetiche

All’inizio del 2014, il governo statunitense ha istituito una commissione consultiva di nutrizionisti, incaricata di fornire pareri scientifici sulle nuove linee guida per la dieta degli americani (Dietary Guidelines for Americans), che saranno pubblicate alla fine del 2015. Le linee guida vengono riviste ogni cinque anni e sono finalizzate a una consulenza scientifica su come l’alimentazione e l’attività fisica possono …

Continua »