Home / Archivio dei Tag: Inran (pagina 2)

Archivio dei Tag: Inran

L’Inran diventa CRA NUT: riprendono gli studi e le ricerche sugli stili alimentari e sul tipo di nutrizione degli italiani. Intervista al presidente Giuseppe Alonzo

L’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran), soppresso l’anno scorso dal governo Monti, è stato inglobato dopo qualche mese nel Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA) ed è diventato un nuovo centro denominato CRA NUT  (dove NUT sta per nutrizione). Il Fatto Alimentare ha intervistato il presidente Giuseppe Alonzo, per capire quale …

Continua »

La carne suina migliora: diminuiscono sale e colesterolo e aumenta il valore nutritivo. Le differenze a distanza di vent’anni

maiale allevamento

L’apporto nutritivo della carne di maiale migliora. È questa la conclusione di  un’approfondita ricerca italiana che svela i cambiamenti e suggerisce le cotture più sane. I dati parlano di una minore quantità di sale e colesterolo (nei salumi e nella carne), di un elevato valore nutritivo e di adeguate quantità di ferro, vitamine del gruppo B, zinco, rame e selenio. …

Continua »

La dieta dei gruppi sanguigni non ha validità scientifica. Il parere di Fabio Virgili, ricercatore dell’Inran, specializzato in genetica e alimentazione

inran sangue

La dieta dei gruppi sanguigni, o emodieta, è l’ennesima scorciatoia proposta a chi vuole ritrovare la salute tramite l’alimentazione. Si tratta di un regime ideato nel 1997 dallo statunitense Peter J. D’Adamo. L’idea di base è che la razza umana possa essere divisa in quattro gruppi, corrispondenti ai gruppi sanguigni formatisi durante l’evoluzione della specie, ognuno con esigenze alimentari diverse. …

Continua »

Il menu con le calorie e le indicazioni dei piatti più leggeri serve davvero? Uno studio europeo realizzato con il contributo dell’Inran dà alcune risposte

inran ristorante

Tra le possibili iniziative di informazione e di educazione alimentare, suscita interesse quella di inserire nei menu le informazioni nutrizionali (calorie, contenuto in macronutrienti) dei piatti  in lista. La questione riguarda soprattutto le mense e i ristoranti con frequentatori assidui, non occasionali e interessati a una scelta alimentare più consapevole, non unicamente guidata dal principio del piacere.   Questo è …

Continua »

L’Onu battezza il 2013 “anno della quinoa”, uno pseudo cereale venduto anche al supermercato. Il parere di Marina Carcea dell’Inran

semi quinoa

In Italia, da qualche anno è facile trovare la quinoa sugli scaffali dei negozi, nei punti vendita del commercio biologico o equo-solidale, nei corridoi della grande distribuzione. Come abbiamo già scritto in un articolo passato, è una pianta originaria della regione andina del Perù, facile da coltivare, ricca di sali minerali, proteine, vitamine e fibre e senza glutine. Sebbene culturalmente …

Continua »

Tutte le bugie sull’acqua: fa ingrassare, riduce la cellulite, favorisce i calcoli…

Le false credenze sull’acqua minerale e sull’acqua di rubinetto create dagli spot televisivi e dalla cattiva informazione sono numerose. Un decalogo dell’Inran pubblicato insieme alle Linee guida per una sana alimentazione aiuta a ristabilire la verità e rivela le numerose ambiguità su questo argomento.   1. Non è vero che l’acqua deve essere bevuta fuori dei pasti. Se qualcuno ne …

Continua »

Inran: l’odissea continua. Si rinnovano contratti di 22 ricercatori dequalificando il personale

Logo INRAN

Riceviamo alcune preoccupanti notizie da un gruppo di ricercatori interni all’INRAN, l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione della cui incresciosa storia ci siamo più volte occupati. Dopo la sua soppressione e il suo accorpamento al Consiglio di Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura (CRA), in virtù della legge di spending review dello scorso agosto, come abbiamo scritto …

Continua »

Drammatica situazione all?Inran, dopo la chiusura probabili 80 licenziamenti. Le responsabilità del ministro Catania

L’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) è, come noto, uno degli enti soppressi dalla spending review. Triste vicenda? Peggio, se si considera il fatto che è stato ordinato un taglio dei fondi provenienti dal Ministero delle Politiche Agricole e necessari al pagamento degli stipendi del personale di ruolo.   La mancata copertura dei costi degli …

Continua »

Aromi: in arrivo il nuovo regolamento europeo. Qualche luce ma ancora troppe ombre

La nuova normativa europea con la lista degli aromi alimentari autorizzati è in arrivo. L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha impiegato un decennio per valutare le migliaia di aromi presenti sul mercato e le loro affidabilità. Il regolamento entrerà in vigore il 22 ottobre prossimo, e sarà applicato sei mesi dopo.   «Fino ad oggi – spiega Catherine …

Continua »

L`Inran è ancora bloccato. Nessun accorpamento con il CRA. Lettera a Napolitano, Monti e Catania

La situazione confusa creatasi dopo che il consiglio dei ministri all’interno della spending review ha deciso di accorpare l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) al Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (CRA) non si è ancora risolta.   Il trasferimento non è stato ancora realizzato e il personale dell’INRAN si trova in …

Continua »

Dopo la sparizione dell`Istituto Nazionale della Nutrizione, si cerca di sopprimere anche lavoratori e ricercatori lasciandoli senza stipendio

A distanza di due mesi dalla decisione adottata dal ministro Catania di sopprimere l’Inran (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) e di accorpare la struttura all’interno del CRA (Consiglio per la Ricerca e sperimentazione in Agricoltura), la situazione è critica. I lavoratori e i ricercatori dell’istituto non hanno ricevuto lo stipendio del mese di agosto. Il …

Continua »

Marmellate: come si calcolano i valori nutrizionali? Sono obbligatori in etichetta?

Ho letto il Vostro libro “L’Etichetta“ e vari articoli dai quali si evince l’importanza e il valore dell’informazione nutrizionale sulle confezioni dei prodotti. Produco marmellate e vorrei aggiungere la tabella dei valori nutrizionali, prima di ristampare tutte le etichette. Come fare per trovare questi valori per le nostre marmellate? Ci potete dare qualche indicazione? Angela   La via più semplice …

Continua »

Chiusura dell`Inran: il settimanale "Il salvagente" propone di accorparlo all`Istituto Superiore di Sanità

Pubblichiamo in anteprima l’editoriale sulla chiusura dell’Inran che Riccardo Quintili (direttore del settimanale di consumi “Il salvagente”) ha scritto per il giornale che sarà in edicola domani 19 luglio. Quintili propone di accorpare l’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) che è stato soppresso per decreto, all’Istituto Superiore di Sanità piuttosto che al Consiglio per la …

Continua »

Chiude l`Inran, quale futuro per la ricerca alimentare? Silvia Biasotto di Help Consumatori intervista Ghiselli e Ticca

L’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran) è stato soppresso e assimilato al Cra (Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura). Tutta opera del decreto legge “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”. Dal titolo sembrerebbe che per i consumatori cambi poco o nulla. Ma sono in …

Continua »

Soppresso l`Inran, abbandonata l`Agenzia per la sicurezza alimentare, in pericolo l`Expo 2015. Il fallimento del Made in Italy a tavola

 Con il decreto sulla spending review il ministro Mario Catania ha  soppresso l’Inran, l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione. Le attività dell’istituto dovrebbero passare al Cra, il Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura, anche se resta incerto il destino 80 precari, ricercatori con contratto a tempo determinato che rischiano il licenziamento.     …

Continua »