Home / Archivio dei Tag: Inran (pagina 3)

Archivio dei Tag: Inran

L`Inran è soppresso, dichiara il ministro Catania. I ricercatori occupano l`Istituto e manifestano lunedì a Roma davanti al ministero

Il Paese della Dieta mediterranea ha deciso di sopprimere per decreto l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, l’unico ente indipendente di ricerca che si occupa di nutrizione in Italia. Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania, pensando di essere originale, ha cercato di indorare la pillola dicendo che l’attività di ricerca proseguirà all’interno …

Continua »

L`Inran è stato soppresso, lo ha deciso il governo Monti. Il Paese della "dieta mediterranea" rimane senza istituti di ricerca che si occupano di nutrizione

L’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) famoso nel mondo per avere promosso la dieta mediterranea, è stato soppresso. Le competenze saranno trasferite al Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura (CRA), un ente illustre, che in 35 anni di attività giornalistica dedicata prevalentemente ai temi alimentari non ho mai sentito il bisogno di …

Continua »

Inran: intervista a Mario Colombo, presidente dell`Istituto sulla ricerca alimentare a rischio chiusura

L’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) famoso nel mondo per avere promosso la dieta mediterranea, sta per essere smembrato, accorpato, riciclato, soppresso… In realtà nessuno conosce quale sarà il futuro dell’unico istituto di ricerca sulla nutrizione indipendente esistente in Italia. Se ne dovrebbe occupare il Ministero delle Politiche agricole e forestali, che però più volte …

Continua »

La raccolta firme per salvare l`Inran continua. Raggiunte 3.100 adesioni. ll confronto va avanti tra l`incompetenza del ministero e la mediocrità dei politici

La raccolta firme per salvare l’Istituto nazionale per la ricerca sugli alimenti e la nutrizione (Inran) ha raccolto oltre 3.100 firme.   L’appello è stato sottoscritto da diversi direttori di giornali, di ricercatori del settore, dirigenti di aziende, ci sono anche  biologi, medici, consulenti, liberi professionisti, moltissimi studenti e altrettanti lettori dalle qualifiche più disparate impiegati, disoccupati…   In queste  …

Continua »

Salviamo la ricerca alimentare. L`Inran non deve chiudere

Il Paese della dieta mediterranea intende fare a meno dell’Inran, l’Istituto che ha promosso nel mondo questo stile alimentare. Il ministero delle Politiche Agricole parla di soppressione o di accorpamento con altri Enti. Si tratta di una ristrutturazione che comprometterebbe l’identità e l’autonomia dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione. In questo video del programma Consumi&Consumi di …

Continua »

La raccolta firme per salvare l`Istituto nazionale della nutrizione continua. Raggiunte 3.100 adesioni

La raccolta firme per salvare l’Istituto nazionale per la ricerca sugli alimenti e la nutrizione (Inran) ha raccolto oltre 3.100 firme. Scorrendo la lista lista si scoprono i nomi di diversi direttori di giornali, di ricercatori del settore, dirigenti di aziende, ci sono anche  biologi, medici, consulenti, liberi professionisti, moltissimi studenti e altrettanti lettori dalle qualifiche più disparate impiegati, disoccupati… …

Continua »

Salviamo l`Inran. Ilfattoalimentare promuove una raccolta firme contro l?ipotesi di chiusura dell?Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione.

Salviamo l’Inran  Il Paese della dieta mediterranea intende fare a meno dell’Istituto che ha promosso nel mondo questo stile alimentare. Da qualche settimana al Ministero delle Politiche Agricole si parla di soppressione o di accorpamento con altri Enti. Si tratta di una ristrutturazione che comprometterebbe l’identità e l’autonomia dell’Istituto.   Il programma prevede una riduzione ulteriore dei fondi che porterebbero …

Continua »

Inran e Irccs cercano volontari residenti a Roma per testare i benefici di frutta e verdura

L’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran) e l’Irccs San Raffaele di Roma cercano volontari per valutare i benefici della dieta mediterranea. Partendo dal presupposto che l’elevato consumo di alimenti di origine vegetale è  associato ad una minore incidenza di patologie si vuole approfondire questo tema  attraverso una sperimentazione da realizzare su un gruppo di persone. …

Continua »

L`Italia chiude i battenti all`istituto che ha promosso nel mondo la Dieta mediterranea. Venerdì 8 giugno si decidono a Roma le sorti dell`Inran

Il Paese della Dieta mediterranea intende chiudere l’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, l’ente che ha promosso e diffuso nel mondo uno stile alimentare sempre più imitato. Può sembrare un paradosso ma è così, da qualche settimana a Roma nei palazzi del Governo il ministro delle politiche agricole Mario Catania sta studiando il modo per tagliare …

Continua »

ERRATA CORRIGE – ll pangasio è l`unico pesce senza arsenico. Lo scrive Altroconsumo dopo un test su 100 campioni di pesci e frutti di mare

L’ARTICOLO SUL PANGASIO PUBBLICATO IL 1 APRILE  SUL SITO (VEDI SOTTO) CONTIENE INFORMAZIONI SBAGLIATE, COME HA SCRITTO NEI COMMENTI FRANCESCO CUBADDA. SECONDO CUBADDA È SCORRETTO STABILIRE UNA RELAZIONE TRA LA QUANTITÀ DI ARSENICO TOTALE (ORGANICO E INORGANICO)  TROVATA NEI PESCI, E L’ARSENICO INORGANICO CONSIDERATO TOSSICO COME HA FATTO ALTROCONSUMO. La correlazione fatta dalla rivista non è scientificamente corretta, come spiega …

Continua »

Pangasio: i filetti di pesce importati dal Vietnam superano gli esami, ma la cattiva stampa li condanna

Il pangasio in Italia non gode di una buona fama. Molti consumatori sono convinti che si tratti di filetti di un pesce di qualità mediocre, allevato in Vietnam in acque inquinate situate nel delta del fiume Mekong. Il declassamento si deve soprattutto a notizie infondate, create in modo artificioso, come dimostra anche un articolo pubblicato su Il Mattino di Napoli. …

Continua »

Pubblicità ingannevole: i ravioli Gioiaverde Rana non assicurano il 50% del fabbisogno di verdure, ma il Giurì ci crede lo stesso!

gioiaverde rana ravioli

Nel mese di ottobre 2011 abbiamo inviato una richiesta di censura al Comitato di controllo del Giurì dell’autodisciplina pubblicitaria, contestando l’etichetta dei ravioli Gioiaverde di Giovanni Rana. Il motivo? Le diciture assicurano la presenza, in una confezione da 250 g, del 50% fabbisogno giornaliero di verdure necessario. La nostra richiesta è stata bocciata. Il Comitato di controllo precisa che: “Il …

Continua »

La dieta mediterranea è un ricordo, questo emerge dall’indagine Inran. I problemi: poca verdura e troppa carne rossa

Gli italiani sembrano aver dimenticato la dieta mediterranea. È quanto emerge dalla nuova “Indagine nazionale sui consumi alimentari in Italia: INRAN-SCAI 2005-06”. Lo studio, condotto dall’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, rivela quali sono i consumi, le abitudini e gli stili di vita degli italiani. La ricerca ha preso in esame un campione di famiglie (3.323 …

Continua »

Mangiamo troppe proteine, lo sostiene l`Efsa che ha definito le giuste quantità per una corretta alimentazione

Gli europei mangiano troppe proteine. E anche gli italiani non sono da meno, nonostante la tradizione gastronomica mediterranea ci porti ad abbondare in verdure e cereali. È quanto emerge da uno studio dell’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, che ha definito i quantitativi di assunzione di riferimento per la popolazione (Pri), ossia la quantità di proteine da inserire in …

Continua »

Frutta e verdura, come si calcolano le porzioni? Le linee guida dell`Inran

Sento sempre parlare di “porzioni”, relativamente a frutta e verdura. Ma si può sapere quanto pesa questa benedetta “porzione”? Altrimenti come si fa ad essere sicuri di quanti grammi bisogna ingerirne? -Luca-    Gentile Luca, Secondo le linee guida dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) ogni giorno dovremmo consumare 3 porzioni di frutta e 2 …

Continua »