Home / Archivio dei Tag: Iap (pagina 3)

Archivio dei Tag: Iap

Vibracell, censurata la pubblicità dell’integratore multivitaminico. Per lo Iap il messaggio è ingannevole e senza fondamento scientifico

Il Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria (Iap) ha censurato la pubblicità di Vibracell comparsa sul settimanale Oggi. I membri del comitato hanno ritenuto ingannevole il messaggio perché l’azienda non è riuscita a dimostrare le proprietà  del prodotto presentato come un integratore alimentare multivitaminico a base di concentrato di frutti. Secondo il produttore, l’assunzione di Vibracell sarebbe in grado …

Continua »

La campagna del Mipaf a favore del latte è stata modificata. Secondo lo IAP non è “indispensabile”

La campagna del Ministero delle politiche agricole a favore del consumo del latte è scorretta  perché non si tratta di un alimento “indispensabile” come veniva detto nel messaggio. La decisione è stata presa dall’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) che ha censurato il messaggio facendo modificare le pagine del sito www.oradellatte.it promosso dal Ministero delle politiche agricole e forestali.  La Lega …

Continua »

Plasmon NutriMune: censurato per pubblicità ingannevole. Non si può dire che il prodotto è “rivoluzionario”

Il Comitato di  Controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria (IAP) ha sanzionato Heinz per la pubblicità della linea di prodotti per la prima infanzia Plasmon NutriMune a base di latte fermentato. Il Comitato di controllo ha ritenuto ingannevoli i messaggi proposti negli spot televisivi e ha ordinato l’immediata sospensione. Nella pubblicità viene detto che “Oggi in Plasmon dopo una lunga preparazione nasce …

Continua »

5 cibi da non mangiare: censurata pubblicità della società B2C Media Solution per messaggio ingannevole

Il Comitato di Controllo del Giurì dell’Istituto di autodisciplina  pubblicitaria  si è recentemente pronunciato contro la società B2C Media Solution censurando un messaggio promozionale ritenuto ingannevole. Si tratta del programma dietetico “Sani e snelli Club”, pubblicizzata su internet. Il messaggio dice: “5 cibi da non mangiare: se smetti di mangiare questi 5 cibi perdi addominale, cosce e sedere” ed è …

Continua »

Forsamax: censurata la pubblicità dell’integratore alimentare che promette miracolose soluzioni sessuali

Con l’ingiunzione n. 33/16 del 29/4/2016 l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria ha censurato la pubblicità dell’integratore alimentare Forsamax, apparsa sul Corriere dello Sport. Questa volta a essere sanzionata è la pubblicità dell’integratore ‘Forsamax’ in cui si affermava enfaticamente che con l’assunzione si potessero risolvere problemi di erezione ed eiaculazione precoce, addirittura con un’efficacia del 100%. Su richiesta del Comitato di Controllo, …

Continua »

Pubblicità ingannevole sui maggiori quotidiani italiani. Lo Iap censura il messaggio dell’integratore “Piperine Forte”

Il Presidente del Comitato di Controllo dell’Istituto Autodisciplina Pubblicitaria (Iap) ha censurato il messaggio pubblicitario “L’obesità addominale? Esiste un metodo che può aiutare a perdere fino a 18 kg!” relativo al prodotto “Piperine Forte”. L’annuncio è stato pubblicato il 14 marzo 2016 sui siti internet dei principali quotidiani: La Repubblica.it, La Gazzetta.it, Ansa.it, Gazzetta del Mezzogiorno.it, L’Arena.it, la Stampa.it, la Sicilia.it. …

Continua »

Consumatori o consumattori? Un incontro per parlare di efficacia ed eticità della comunicazione pubblicitaria

Il 15 marzo si terrà a Milano (ore 10.00-13.00) presso l’Auditorium Assolombarda (Via Pantano 9) l’incontro “Consumatori o consumattori? La pubblicità etica come fattore di competitività per le imprese”, promosso da EthicsGo, istituto indipendente di comunicazione etica. In questo incontro si affronterà la necessità che una comunicazione pubblicitaria sia efficace sia etica. Per capire come poter unire questi due aspetti …

Continua »

Pasta Dolce Vita, il Giurì censura la pubblicità : non è vero che aiuta a perdere peso

La pubblicità della pasta Dolce Vita di Inuvance Healthcare è stata giudicata ingannevole dall’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria (IAP). Il  testo del messaggio diceva “Problemi di giro vita? Riducilo con pasta Dolce Vita” ed era diffuso sia sul settimanale femminile Grazia di maggio, sia in alcuni spot tv andati in onda sulle reti Mediaset. Lo slogan sembra voler convincere il pubblico che …

Continua »

Uliveto e Rocchetta basta bugie nella pubblicità, bocciata l’acqua della salute. Antitrust condanna Cogedi a 10 mila euro di multa. Quarta censura in pochi anni

La pubblicità di Uliveto e Rocchetta è stata nuovamente censurata dall’Antitrust perché nei messaggi le due minerali vengono classificate come acque della salute, abbinando false diciture salutistiche e usando come testimonial associazioni di medici.  È questa la decisione dell’Antitrust che in seguito alla richiesta di censura richiesta da Il Fatto Alimentare ha condannato la società Cogedi a una multa di …

Continua »

Riducella pubblicità ingannevole: perdi da 20 a 80 cm in due ore! Censura del Giurì ma il messaggio continua in rete

Il Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria (Iap) ha censurato l’ennesimo messaggio pubblicitario su diete e centimetri di troppo, firmato questa volta da Riducella, che promette dimagrimenti incredibili in brevissimo tempo.   In questo caso si tratta di un messaggio apparso su alcuni giornali dove si dice che Riducella rimodella il corpo e promette di far perdere da 20  a …

Continua »

Pubblicità da bocciare: il vino delle Cantine Pellegrino strumentalizza il corpo femminile e non rispetta il codice

Pubblicità vino: il Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato il messaggio dello zibibbo  Gibelè delle Cantine Pellegrino, perchè non rispetta la dignità della persona e viene meno alle regole sui messaggi relativi agli alcolici. Il messaggio (vedi a lato) mostra l’immagine di una donna prona su un letto, verosimilmente senza vestiti, con in mano una bottiglia vuota …

Continua »

Le patatine San Carlo al lime e pepe rosa cambiano etichetta e pubblicità dopo la segnalazione di un nostro lettore

Dopo aver letto il vostro articolo su Nesquik alla (non)-fragola, vorrei portare alla vostra attenzione l’etichetta delle patatine San Carlo “Più gusto – esotica freschezza- lime e pepe rosa”. Leggendo l’elenco degli ingredienti si scopre che non contengono lime, ma solamente un aroma che “ne riproduce il gusto”, come mi è stato risposto dall’azienda produttrice su twitter. Eppure sul retro …

Continua »

Perdipeso 1-2-3: la pubblicità dell’integratore miracoloso è stata censurata dall’IAP, ma sul sito continuano i messaggi assurdi e le bugie

perdipeso123

Nello scorso mese di dicembre, il presidente del Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria (IAP) ha emesso un’ingiunzione nei confronti di Perdipeso 1-2-3, un integratore alimentare in gocce a base di estratto brevettato di Withania Somnifera ed estratto di melone e di arancia, commercializzato da The DMC S.p.a. (The Direct Marketing Company). Il 1 marzo 2013  l’ingiunzione è diventata …

Continua »

Tata Lucia e Nutella: Ferrero cambia la pubblicità e si auto-censura dopo le varie segnalazioni

Lo spot di Tata Lucia è cambiato anche se  pochi se ne accorgeranno. L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato il messaggio, dopo avere ricevuto richieste da parte de Il fatto alimentare e  Altroconsumo, che si sommano alle prese disposizionedel Movimento difesa consumatori. L’Istituto di autodisciplina  ha risposto dicendo che il telecomunicato è stato esaminato senza ravvisare profili di contrasto con le …

Continua »

Iap e Agcm propongono regole comuni per la pubblicità alimentare, ma le grandi marche rispettano poco i consumatori

Giovedì 18 ottobre si è tenuto a Roma un incontro organizzato dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) e dall’Istituto di autodisciplina pubblicitaria (Iap), sui messaggi promozionali utilizzati per i prodotti alimentari. In sala erano presenti le associazioni di categoria, i migliori avvocati esperti di diritto alimentare, lo staff completo del Ministero della salute, i dirigenti dell’Istituto di autodisciplina …

Continua »