Home / Archivio dei Tag: ETICHETTA (pagina 10)

Archivio dei Tag: ETICHETTA

"Senza OGM": quando si può scrivere questa frase sulle etichette? La risposta di Dongo

Vorrei sapere su quali riferimenti normativi si basa la seguente affermazione trovata in un vostro articolo sugli Ogm. La frase si riferisce all’obbligo di citare in etichetta la presenza di Ogm, con deroga, per i casi in cui non superi lo 0,9%: “Questo margine di tolleranza non è tuttavia applicabile – secondo l’interpretazione prevalente – nel caso in cui l’operatore …

Continua »

Birra: è obbligatorio scrivere sull`etichetta l`elenco degli ingredienti?

Sono un produttore di birra e vorrei sapere se è obbligatorio riportare l’elenco degli ingredienti sull’etichetta della birra. Il reg.1169 mi pare escluda questo obbligo per le bevande alcoliche. Me lo chiedo perchè nella maggior parte delle birre in commercio non è presente la lista degli ingredienti. Giovanni.   Le bevande alcoliche sono effettivamente esentate dall’obbligo di riportare l’elenco degli …

Continua »

I biscotti "Preti" serviti sul volo Alitalia sono buoni, ma l`etichetta lascia molto a desiderare

Visto il simpatico scambio d’idee sui taralli di Alberobello, voglio chiedere la vostra opinione sui biscottini genovesi al cioccolato, col marchio Preti, che Alitalia offre ai passeggeri. (allego foto) Gianni   Preti è un marchio storico, come si legge appunto sul fronte dell’etichetta che il lettore ci trasmette: “Preti dal 1851 prepara a Genova i suoi pasticcini cioccoreali.” Il marchio …

Continua »

Etichette: i legittimi dubbi tra regolamento europeo e leggi italiane. Cosa bisogna seguire?

Non ho capito se il nuovo regolamento europeo 1169/2011 è già in vigore e se  in Italia dobbiamo far riferimento ancora al DLgs 109, così come in Spagna si dovrà fare ancora riferimento al Real Decreto 1334/1999. Come deve fare un’azienda che deve progettare oggi delle nuove etichette? Grazie, Daniela   Come abbiamo ipotizzato nel nostro ebook “L’Etichetta”, all’epoca della …

Continua »

Uova e latte nel vino! Dal 1° luglio è obbligatorio indicare gli allergeni in etichetta e le nuove scritte saranno presenti su molte bottiglie

I vini prodotti e/o imbottigliati a partire dall’1 luglio 2012 devono riportare in etichetta l’eventuale presenza di allergeni ancora residui nel prodotto. La notizia non è certo nuova, visto che il regolamento UE è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 10 novembre 2010. Ma come spesso accade, diversi giornali e siti internet hanno colto l’occasione per agitare inutili dibattiti, perdendo …

Continua »

Gelati confezionati: quando è obbligatorio riportare sull`etichetta la tabella con i valori nutrizionali?

Volevo un chiarimento in merito all’etichettatura dei prodotti alimentari a seguito del nuovo regolamento europeo 1169/2011. La questione riguarda i gelati al latte e alla frutta, confezionati in vaschette da 5 litri e nelle coppette da 100 e 450 ml. Il mio dubbio riguarda l’obbligo o meno di inserire in etichetta la tabella nutrizionale riferita a 100 g di prodotto. …

Continua »

Mercatini di paese: le etichette dei prodotti quali informazioni devono avere? Non è obbligatorio indicare il nome del produttore?

Ieri ho comprato in un mercatino della Valle d’Aosta dei formaggi deliziosi. Li vendeva una bancarella all’interno di una festa di paese. Avendo ospiti a cena mi hanno chiesto l’indirizzo del produttore ma mi sono accorta che sul formaggio confezionato in carta elegante non c’era alcuna indicazione e che lo scontrino fiscale l’avevo già buttato via. È legale tutto ciò? …

Continua »

Negli USA Multicentrum censurato per pubblicita ingannevole deve cambiare etichette. Non protegge contro i tumori al seno e al colon

Anche negli Usa l’integratore Multicentrum fa pubblicità ingannevole. Il Center for the Science in the Public Interest (CSPI) ha avviato una nuova battaglia contro gli integratori e, in particolare, conto le diciture pubblicitarie di Centrum, la versione americana dell’integratore Multicentrum italiano, prodotto e venduto dalla Pfizer (società che circa tre anni fa ha acquistato l’azienda produttrice di allora, la Weth). …

Continua »

Etichette alimentari: obbligatorio il nome e l`indirizzo del produttore se il cibo è confezionato e venduto in Italia

Gentile redazione, in azienda stiamo rivedendo tutto il packaging e vorrei approfittare per applicare quanto richiesto dal nuovo Regolamento CE 1169/2011 e in particolare: inserimento tabella nutrizionale, allergeni in grassetto, dimensioni caratteri, … Ho però un dubbio: posso omettere il nome/indirizzo del produttore qualora questo non corrispondesse al proprietario del marchio? E posso indicare solo nome e indirizzo del proprietario …

Continua »

OGM: referendum in California per segnalarli in etichetta

L’11 giugno 2012 è stata una giornata molto importante per il movimento americano “Just label it” che si pone l’obiettivo di rendere obbligatoria l’etichettatura dei prodotti alimentari contenenti OGM. Quel giorno il Segretario dello Stato della California ha annunciato che le 971.126 firme raccolte erano sufficienti per richiedere un referendum di iniziativa popolare da votare il prossimo novembre.   L’evento …

Continua »

Aromi naturali: le diciture sulle etichette sono cambiate, le definizioni sono più minuziose, ma una certa confusione resta

Le regole per gli aromi sono cambiate e anche le diciture sulle etichette sono diverse. La novità più rilevante è che sono spariti gli aromi natural-identici e sono cambiate le regole per quelli naturali. Ma per capire bene la situazione bisogna fare un passo indietro e ricordare cosa succedeva prima, quando la scritta “aromi” si distingueva in tre categorie:   …

Continua »

Etichette alimentari: cosa leggono i consumatori? Le regole che i produttori dovrebbero seguire

Perché vengano lette, le informazioni importanti devono essere poste al centro e in alto sulle confezioni di alimenti: è la conclusione di un recente studio sull’efficacia dei messaggi per il consumatore. Nonostante grandi discussioni sull’argomento, non molti ricercatori hanno approfondito dal punto di vista scientifico, cioè studiando a fondo la lettura e verificando che cosa viene colto prima e meglio. …

Continua »

Nesquik contiene l`80% di zuccheri, attira i bambini con le immagini dei cartoni e con scritte salutistiche non proprio corrette

Sabato pomeriggio al supermercato ho ceduto alla richiesta di mia figlia di cinque anni, e le ho comprato un barattolo di Nesquik plus vitamine – ferro con l’immagine sulla confezione di un coniglio che afferra un bicchiere.   L’acquisto è stato quasi obbligato perché non è facile resistere alle pressioni dei figli che chiedono sempre di provare i prodotti pubblicizzati …

Continua »

Carne, formaggi, salumi: tutti i segreti del codice misterioso IT 000 CE sulle etichette. L`indirizzo della banca dati

Spettabile redazione, su alcuni prodotti, invece della sede dello stabilimento, si trova un codice composto di lettere e numeri come per esempio “IT 5 CE”. Ma se un consumatore volesse scoprire cosa significa questo codice, esiste una banca dati accessibile a chiunque o è necessario rivolgersi alle autorità? Emilio, Milano   Il codice da Lei citato è detto “marchio di …

Continua »

Cetriolini sottaceto: qualche mistero e una piccola imprecisione in etichetta

Spettabile redazione, ho compato da Todi’s un barattolo di cetriolini sottaceto. Fatti in Italia, buoni e poco costosi. Però mi è venuto qualche dubbio leggendo la lista degli ingredienti: in fondo c’è scritto “anidride solforosa (residui)” e “Prodotto in uno stabilimento che lavora sedano”. Cosa significa? C’è da fidarsi? Laura, Pomezia     La sua valutazione sulla bontà del prodotto …

Continua »