Home / Archivio dei Tag: biossido di titanio

Archivio dei Tag: biossido di titanio

Francia, il governo ci ripensa: niente divieto per il biossido di titanio. Era stato promesso entro la fine del 2018

Delicious sweet candy with copy space

Dietrofront del governo francese sull’eliminazione del colorante E171, cioè il biossido di titanio, sulla cui sicurezza sono sorti dubbi. Il bando all’uso di questo additivo negli alimenti entro la fine del 2018 era stato promesso lo scorso maggio dal segretario di Stato alla Transizione ecologica, Brune Poirson, che aveva rimarcato come fosse “essenziale interrogarsi sulla reale utilità di una sostanza il …

Continua »

Biossido di titanio (E171): in Francia il gruppo Casino lo eliminerà entro l’anno. Troppi sospetti sulla tossicità

biossido di titanio

Il gruppo di supermercati francese Casino ha annunciato l’eliminazione entro l’anno del biossido di titanio da tutti i prodotti a proprio marchio, non solo dagli alimentari. L’additivo già non viene utilizzato nei prodotti per neonati e bambini della catena. Il Biossido di titanio che ha come sigla E171, è un colorante usato, anche in forma di nanoparticelle, come pigmento per …

Continua »

La Francia vieterà entro l’anno il biossido di titanio (additivo E171) negli alimenti. Nei prossimi mesi nuova valutazione dell’Efsa

ciambelle glassa dolci

Entro la fine dell’anno la Francia vieterà l’utilizzo negli alimenti del colorante E171, cioè il biossido di titanio, sulla cui sicurezza sono sorti dubbi, la cui “unica virtù è l’estetica e al quale non viene riconosciuto alcun valore nutrizionale”. Lo ha rimarcato il segretario di Stato alla Transizione ecologica, Brune Poirson, nel dare l’annuncio del divieto, sottolineando anche che alcuni …

Continua »

Troppe nanoparticelle presenti negli alimenti non vengono indicate in etichetta. Test della rivista 60 millions sul colorante E171. La Francia intensifica i controlli

Il governo francese ha sollecitato l’Agenzia per la sicurezza alimentare (Anses) affinché completi a breve termine il lavoro di raccolta di tutti i dati disponibili sul biossido di titanio negli alimenti, come si era impegnata a fare. In questo modo, il governo francese potrà portare a livello europeo un dossier che consenta una rivalutazione di questa sostanza da parte dell’Autorità …

Continua »

Francia, chiesto il divieto temporaneo delle nanoparticelle di biossido di titanio ingeribili. Lettera aperta al governo di otto associazioni

torta glassa dolci

Otto associazioni francesi che partecipano al gruppo di lavoro sull’etichettatura e la restrizione dei nanomateriali, guidato dal Ministero dell’ambiente transalpino, hanno inviato una lettera aperta al governo, chiedendo l’interdizione temporanea delle nanoparticelle di biossido di titanio suscettibili di essere ingerite (additivo alimentare E171). Per le Ong si tratta di una misura precauzionale da adottare con urgenza, considerati i rischi per …

Continua »

Necessari nuovi studi sui potenziali rischi del colorante E171. Pubblicato il parere dell’Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione sul biossido di titanio

ciambelle glassa dolci

L’Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione (Anses) ha pubblicato il parere che le era stato richiesto dal governo di Parigi sulla sicurezza del biossido di titanio, un additivo noto come E171 e molto utilizzato nel settore alimentare, affermando che “è necessario condurre, secondo modalità e un calendario da definire, gli studi necessari per una perfetta caratterizzazione dei potenziali effetti …

Continua »

Biossido di titanio: aumentano gli studi sui possibili effetti sulla salute dell’additivo alimentare. Il parere dell’esperto dell’Iss

Delicious sweet candy with copy space

Uno studio francese pubblicato su Scientific Reports sugli effetti del biossido di titanio, utilizzato come additivo per colorare di bianco i prodotti dell’industria alimentare e farmaceutica,  aveva creato una certa preoccupazione tra i consumatori. Secondo i ricercatori francesi dell’INRA (Istituto nazionale per la ricerca in agricoltura),  l’esposizione prolungata a dosi realistiche di biossido di titanio (additivo alimentare E171), potrebbe causare squilibri …

Continua »

Biossido di titanio: secondo un nuovo studio il colorante potrebbe causare squilibri immunitari e lesionare l’intestino

Non è il caso di allarmarsi, perché si tratta di dati ricavati da esperimenti condotti su animali, e perché l’EFSA  pochi mesi fa ha pubblicato un verdetto rassicurante, ma di approfondire, forse, sì. Stiamo parlando del biossido di titanio (TiO2), usatissimo in molti settori e presente in decine di prodotti alimentari come colorante E171 (prevalentemente in dolci e caramelle), ma …

Continua »

Biossido di titanio: assolto. L’Efsa dà il via libera al colorante usato per dolci, creme, caramelle e gomme da masticare. Solo lo 0,1% è assorbito dall’intestino

additivi alimentari

Il biossido di titanio usato come colorante alimentare non costituisce un pericolo per la salute, perché il suo assorbimento per via orale è bassissimo. Non ci sono prove del fatto che aumenti il rischio di tumori né che sia nocivo per il feto, così come non sembrano esserci in generale indizi di una sua tossicità. Per questo, anche se al …

Continua »

Nanoparticelle negli alimenti: la sicurezza è ancora da valutare, mancano strumenti e conoscenze

nanoparticelle biossido di titanio

Le nanoparticelle sono degli insiemi di atomi o molecole le cui tre dimensioni (lunghezza, larghezza e altezza) sono comprese fra 1 e 100 nanometri. Per rendersi conto di cosa stiamo parlando basta dire che un nanometro corrisponde ad un milionesimo di millimetro (da 40 a 80 mila volte più sottile di un capello). Anche se invisibili ad occhio nudo le nanoparticelle e i nanomateriali …

Continua »

Biossido di titanio: il colorante ritorna nei croissant Bauli. L’azienda risponde “i consumatori preferiscono la crema più bianca”

Un lettore ci ha segnalato che nei croissant Bauli è nuovamente presente il colorante biossido di titanio. Nel 2013, dopo la sollecitazione di un consumatore, l’azienda aveva deciso di togliere questo colorante da alcuni prodotti (leggi articolo). Ci scrive il lettore: “nonostante la promessa della Bauli di eliminarlo a fine scorte (alcune settimane secondo l’azienda) è ancora lì e siamo …

Continua »

Nanomateriali sotto osservazione: lo studio mira a capire la tossicità e l’effetto sul corpo umano, soprattutto fegato e intestino

In Germania è stata avviata una ricerca franco-tedesca, che terminerà nell’agosto 2017, per studiare gli effetti e l’eventuale tossicità dei nanomateriali presenti nei prodotti alimentari, sul corpo umano, in particolare sul fegato e l’intestino. Lo studio, chiamato “SolNanoTox”, è condotto dal tedesco Federal Institute for Risk Assessment (BfR) e dall’istituto francese per la sicurezza alimentare Anses, entrambi enti di ricerca …

Continua »

Bauli elimina il biossido di titanio dalla crema presente in alcuni prodotti, su richiesta dei consumatori

croissant

Il biossido di titanio (TiO2) è largamente impiegato dall’industria alimentare come additivo, e viene indicato in etichetta con la sigla E171. In un recente articolo de Il Fatto Alimentare, Gianna Ferretti  blogger di Trashfood evidenziava come ultimamente sia aumentata l’esposizione a questo materiale e si interrogava sugli eventuali rischi dei suoi composti usati in forma nanometrica (nano TiO2). Un lettore …

Continua »

Che cosa ci fa il biossido di titanio nel nostro cibo? E soprattutto: è dannoso per la salute? Ecco gli ultimi studi in materia

L’impiego principale del biossido di titanio (TiO2) è nella produzione di vernici; lo si trova anche in numerosi altri prodotti, tra cui cosmetici (filtri solari), prodotti per l’igiene personale (dentifrici) e negli alimenti, ed è quest’ultimo il caso che ci interessa.   Come additivo alimentare, colorante per la precisione, il biossido di titanio compare sotto la sigla E171. Le particelle …

Continua »