;
Home / Archivio dei Tag: bambini

Archivio dei Tag: bambini

Food Scanner: è arrivata la nuova versione dell’app made in Uk per scegliere alimenti più sani

food scanner, immagini dell'app in uso

Con l’inizio del 2022, il dipartimento di sanità e assistenza sociale del Governo del Regno Unito ha lanciato la nuova versione di una sua app Food Scanner, rivolta soprattutto ai genitori. L’applicazione finora consentiva una rapida comprensione degli ingredienti dei prodotti confezionati attraverso la lettura del codice a barre e la comparsa del relativo semaforo. La versione aggiornata permette ora …

Continua »

Alimenti sani per i bambini: dopo i due anni non sono diversi da quelli per gli adulti

Non esiste alcun cibo specificamente sano per i bambini dopo i due anni di età. Il cibo sano per loro è quello che va bene per gli adulti, anche se le dosi e la palatabilità possono richiedere aggiustamenti legati allo sviluppo. Bisogna invertire attivamente la tendenza a consigliare e proporre alimenti e menu dedicati ai bambini. Spesso infatti, dietro a …

Continua »

Il ruolo decisivo di comprensione e accettazione per affrontare il sovrappeso in età evolutiva

obesità sovrappeso natura famiglia abitudini dieta

I bambini e le bambine obesi o sovrappeso hanno tanto bisogno di consigli alimentari quanto di sentirsi accettati dalla famiglia e dagli amici, è questo ciò che viene evidenziato in uno studio condotto da Amanda Harrist e Laura Hubbs-Tait, professoresse di Human Development and Family Science presso l’Oklahoma State University. Per giungere a questa conclusione, le due studiose hanno seguito …

Continua »

Al via la nuova edizione ‘virtuale’ dello storico programma Latte nelle scuole

latte bambini

Al di là della parentesi che in alcuni mesi del 2020 ha coinvolto i prodotti a lunga conservazione, i consumi italiani di latte sono in calo costante da diversi anni. Questo vale soprattutto per il latte fresco non delattosato, rispetto al quale abbiamo assistito sostanzialmente a un dimezzamento dal 2011 al 2020, passando da 647 a 389 milioni di litri …

Continua »

Bambini malnutriti, alimenti fortificati con l’omega-3 Dha per proteggere le facoltà cognitive

African Children Holding Hands Cupped To Beg Help. Poor African children keeping their cupped hands, asking for help. African children suffer from poverty, diseases, water scarcity and malnutrition.

Negli stessi giorni sono stati pubblicati due studi che indagano sull’infanzia da due prospettive opposte. Da una parte quella dei bambini malnutriti, di cui bisogna preservare le facoltà intellettive, oltre che la salute nel suo insieme, con supplementi alimentari adeguati. Dall’altra quella dei bambini troppo nutriti, cui vengono date anche bibite zuccherate fin dai primissimi anni di vita, con il …

Continua »

Menu vegetariani e vegani nelle mense scolastiche: il certificato medico non serve

mensa scolastica

Essere vegetariani o vegani non è una malattia, né corrisponde a un qualsivoglia problema di salute. Non sarebbe neanche necessario ribadirlo. Eppure, con il decreto Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione ospedaliera, assistenziale e scolastica, pubblicato in Gazzetta ufficiale proprio questo mese di novembre, il ministero della Salute ha ritenuto necessario ripetere che, per seguire anche nelle mense della …

Continua »

Dieta e cervello: come l’alimentazione può influenzare le performance cognitive in tenera e tarda età

cervello modellino mani donna

Ciò che si mangia ha una grande influenza sul mantenimento di un buono stato di salute. Questo è vero per il cervello che invecchia come per quello in via di sviluppo: più la dieta è ricca di alimenti dalla funzione antinfiammatoria, più si contiene il rischio di andare incontro a deficit cognitivi e demenze nella terza età. Specularmente, nello sviluppo …

Continua »

Frutta e verdura ai bambini? Buoni i risultati partendo dai menu della mensa scolastica

È un problema confermato anche dai dati dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitensi: il 60% dei bambini non mangia abbastanza frutta e addirittura il 93% non mangia verdura a sufficienza, in base alle dosi indicate nelle linee guida ufficiali. E, nonostante il varo della strategia MyPlate da parte del governo, avvenuto nel 2011, negli ultimi …

Continua »

La Spagna mette al bando la pubblicità di dolci e bibite diretta ai bambini. Negli USA si sperimentano nuove contromisure al marketing

televisione pubblicità cibo bambina

La pubblicità di dolciumi, di cibo spazzatura e di bevande zuccherate rivolta ai più piccoli ha i giorni contati in Spagna, e anche negli Stati Uniti potrebbe avere presto un avversario molto agguerrito: il cosiddetto countermarketing. In entrambi i Paesi, infatti, si è deciso di passare alle maniere forti dopo anni di politiche più tolleranti, che hanno puntato molto sulla buona …

Continua »

Per un miglior benessere mentale di bambini e ragazzi più pasti regolari ricchi di frutta e verdura

colazione bambini famiglia

Il rendimento scolastico e il benessere psicologico di bambini e ragazzi dipendono dall’alimentazione in misura significativa. In particolare, dalla quantità di alimenti sani presenti nella dieta, e dalle corrette abitudini, come fare una prima colazione nutriente. Lo dimostra, con numeri imponenti, uno studio pubblicato sul BMJ Nutrition Prevention & Health dagli scienziati dell’Università britannica dell’East Anglia che hanno analizzato la situazione …

Continua »

Bibite: l’associazione di categoria promette una riduzione del 10% dello zucchero aggiunto. Troppo poco

zucchero, bevande analcoliche

Assobibe (associazione che rappresenta le aziende produttrici di bevande analcoliche) ha siglato un nuovo impegno con il ministero della Salute per aggiungere meno zuccheri nei soft drink. L’accordo prevede anche l’autoregolamentazione delle attività di marketing, pubblicità e vendita, con particolare attenzione ai bambini. Gli impegni prevedono un taglio del 10% dello zucchero aggiunto nel biennio 2020-2022. Al fine di tutelare i …

Continua »

Pubblicità e junk food: per proteggere i bambini servono regole europee. Insufficienti gli impegni delle aziende secondo il Beuc

bambini tv film pubblicità pop cornDepositphotos_476981574_S

Gli impegni dell’industria alimentare per proteggere i bambini dalla pubblicità dei cibi poco sani non bastano. Lo rivela un’indagine dell’organizzazione europea dei consumatori Beuc, realizzata in collaborazione con 10 membri di varie nazioni, tra cui Altroconsumo, per chiedere alla Commissione europea regole severe. L’inchiesta, che ha raccolto pubblicità di junk food presenti sui media europei, soprattutto in televisione e internet, …

Continua »

I bambini sanno fare scelte alimentari migliori di quanto pensassimo. Ma servono le giuste informazioni

bambini bambina frutta ciliegie

Secondo l’Oms nel mondo, nel 2016, c’erano 340 milioni di bambini di età compresa tra i 5 e i 10 anni in sovrappeso o obesi, con un aumento del 14% rispetto al 1975. Come fare per invertire la tendenza? Un suggerimento arriva da uno studio originale, che sovverte alcune delle credenze più diffuse sulle modalità decisionali dei bambini e indica …

Continua »

Cibo biologico e sviluppo neurologico dei bambini. Ecco cosa dice la scienza sui vantaggi di una dieta “pulita”

Organic vegetables healthy nutrition concept on wooden background

Ho letto con interesse l’articolo sul cibo biologico “Intelligenza e dieta biologica: uno studio mette in correlazione la dieta, gli inquinanti e lo sviluppo”. Ai ricercatori è risultata evidente la correlazione tra la buona qualità della dieta (con prodotti biologici o poco processati) e sviluppo neurologico dei bambini, con tutto ciò che significa in termini di ragionamento, concentrazione e memoria …

Continua »

Intelligenza e dieta biologica: uno studio mette in correlazione la dieta, gli inquinanti e lo sviluppo

roup of asian children drinking red juice water with ice from glass together in the summer time

I bambini nutriti con alimenti biologici o comunque sani e freschi fino dalla gravidanza, che crescono in una famiglia dove la qualità del cibo è elevata e dove non ci sono inquinanti in eccesso nell’aria quali quelli rilasciati dal fumo di sigaretta o dal traffico automobilistico, sviluppano un’intelligenza più brillante rispetto a quelli che fino da piccoli mangiano soprattutto alimenti …

Continua »