Home / Archivio dei Tag: Anses

Archivio dei Tag: Anses

Cadmio e alghe: limiti da abbassare per ridurre l’esposizione dei consumatori francesi. Le raccomandazioni dell’Anses

alghe iodio mare

C’è un metallo pesante con cui ciascuno di noi entra a contatto a causa del fumo di sigaretta (attivo e passivo), delle contaminazioni dei terreni e delle acque e, quindi, anche della catena alimentare. Si tratta del cadmio, riconosciuto come cancerogeno, mutageno (con effetti dannosi sul DNA) e teratogeno (capace cioè di danneggiare lo sviluppo di un feto). È una sostanza da non …

Continua »

Influenza suina in Cina: il nuovo virus per ora non è un pericolo, ma il monitoraggio è fondamentale. Il parere dell’Anses

Per ora non ci sono pericoli immediati di un passaggio all’uomo, ma alcune caratteristiche del ceppo influenzale presente in Cina tra i maiali, isolato già qualche anno fa e diventato dominante a partire dal 2016, giustificano un’attenzione particolare. Questa, in sintesi, è l’opinione espressa dall’Agenzia per la sicurezza alimentare francese (Anses), che si unisce così agli altri pareri resi noti da …

Continua »

Nanomateriali nei cibi: sono realmente innocui? L’ultimo aggiornamento dell’ANSES sul tema

etichetta alimenti

Da almeno una trentina d’anni una nuova classe di composti è entrata a far parte della lista degli ingredienti degli alimenti industriali. Si tratta di composti spesso già utilizzati, ma proposti in versione nano, cioè in particelle di dimensioni molto piccole (al di sotto di 100 nanometri, ovvero 100 miliardesimi di  metro) che, proprio in ragione di ciò, hanno caratteristiche chimico-fisiche …

Continua »

Coronavirus e integratori naturali: l’opinione dell’Anses. “Attenzione: potrebbero interferire con il funzionamento del sistema immunitario”

Chi si vuole difendere dal rischio di infezione dal nuovo coronavirus Sars-Cov-2 con un integratore a base di erbe, dovrebbe  pensarci due volte. Molti prodotti  interferiscono con il funzionamento del sistema immunitario, e possono indebolirne la reazione. A mettere sull’avviso è l’Agenzia per la sicurezza alimentare francese, l’Anses, che pubblica un documento, stilato da un comitato di esperti riuniti d’urgenza. …

Continua »

Uova, cibi crudi e cotti, superfici e igiene: come evitare le tossinfezioni in isolamento. I consigli dell’ANSES

cucinare torta cucina profumo odore aromi dolci

Ogni anno in Francia un terzo delle tossinfezioni alimentari  segnalate ha origine domestica. L’Agenzia per la sicurezza alimentare (Anses) ricorda in un dossier quali sono le regole più importanti per limitare il rischi quando si cucina in casa. Le regole sono tanto più valide in un periodo di pandemia, anche perché in caso di infezione grave si peserebbe su un …

Continua »

Coronavirus: cibo, spesa e pulizie, i consigli ai consumatori dell’Anses e le raccomandazioni per commessi e negozianti

coronavirus carrello guanti spesa supermercato

L’agenzia per la sicurezza alimentare, ambientale e del lavoro francese, l’Anses, scende in campo per fornire consigli contro il coronavirus. Negli ultimi giorni ha  pubblicato alcune risposte a una serie di domande relative al cibo. Eccole: Gli animali da allevamento si possono ammalare di Covid-19 e possono così contagiare l’uomo? Non esiste alcuna prova che gli animali da allevamento e …

Continua »

Latte in polvere per neonati, come preparare il biberon senza rischi. Un lettore segnala i consigli dell’Oms e l’errore dell’Anses

latte in polvere

Un lettore ci segnala che i consigli dell’Anses per i genitori sulla preparazione del latte in polvere per neonati riportati in un articolo pubblicato il 14 novembre scorso contengono alcune criticità e non rispettano le raccomandazioni dell’Oms. Ecco la lettera giunta in redazione: Dato che il rischio di contaminazione intrinseca (da Cronobacter, Salmonelle, Bacillus cereus, ecc.) delle formule in polvere …

Continua »

Latte in polvere, dopo l’epidemia di Salmonella arrivano le raccomandazioni dell’Anses. Consigli anche per i genitori

latte in polvere

Nel 2017 in Francia, tra agosto e dicembre, 38 neonati di pochi mesi sono stati contagiati da un unico ceppo di Salmonella, del sierotipo Agona. La fonte della contaminazione – si è scoperto – erano alcuni marchi di latte in polvere Lactalis (Pepti Junior de Picot, Picot SL, Picot anti-colique, Picot riz e Milumel Bio 1). Non c’è stato alcun …

Continua »

Biossido di titanio, uno studio mette in dubbio le ragioni del divieto francese. Ma spuntano finanziamenti dell’industria…

Simple white cake with glaze on a gray background.

La decisione del governo francese di vietare il biossido di titanio (noto anche come E171) da tutti gli alimenti a partire dal 2020, assunta sulla base di un parere dell’Agenzia per la sicurezza alimentare (Anses) nello scorso mese di aprile, potrebbe essere stata prematura. Le prove sulla pericolosità di un pigmento che è presente anche in natura, ed è utilizzato da decenni …

Continua »

Indicazioni nutrizionali: le nuove linee guida dell’Anses per donne in gravidanza e in allattamento, i lattanti, i bambini e persone anziane

L’agenzia per la sicurezza alimentare francese, l’ANSES, ha reso note le sue nuove linee guida per l’alimentazione di quattro tipologie di persone: le donne in gravidanza e in allattamento, i lattanti, i bambini e ragazzi (fascia d’età: 4-17 anni) e le persone anziane (comprese le donne in menopausa). Su tutti, il dato che emerge perché espresso in negativo è quello relativo …

Continua »

L’Anses lancia l’allarme pinnatossine nei molluschi: sono sempre più diffuse. E aumenta il rischio per la salute

L’Anses, l’agenzia per la sicurezza alimentare francese, lancia l’allarme pinnatossine. Queste  tossine sono  prodotte da una famiglia di microalghe, i dinoflagellati della specie Vulcanodinium rugosum,  identificate nel Mediterraneo per la prima volta nel 2011, sarebbero in aumento sia per quanto riguarda il numero sia per gli areali di diffusione, con effetti potenzialmente pericolosi per la salute. Le pinnatossine, infatti, possono …

Continua »

Biossido di titanio: la Francia dice stop all’uso dal 2020. Secondo l’Anses: “bisogna limitare l’esposizione dei consumatori”.

caramelle

Il biossido di titanio è di nuovo al centro dell’attenzione. Questa volta è l’Agenzia nazionale francese per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione (Anses) a riaccendere i riflettori sul controverso additivo alimentare, pubblicando un nuovo parere, sulla base di recenti studi tossicologici che hanno valutato gli effetti dell’assunzione per via orale della sostanza sotto forma di nanoparticelle. Il biossido di titanio (E171) …

Continua »

Gli integratori alimentari per le cartilagini sono pericolosi per diabetici, asmatici e allergici ai crostacei. Il parere dell’Anses

Word STOP from colored pills and capsules on green background. Medicines and tablets kill

I diabetici, gli asmatici, chi è allergico ai crostacei, assume terapie anticoagulanti o deve stare attento ai livelli di potassio, sodio e calcio, le donne in gravidanza e allattamento, e i bambini dovrebbero stare molto attenti prima di assumere gli integratori a base di condroitina solfato e glucosammina per alleviare i dolori cartilaginei. La lista si trova in un dossier …

Continua »

Francia, il governo ci ripensa: niente divieto per il biossido di titanio. Era stato promesso entro la fine del 2018

Delicious sweet candy with copy space

Dietrofront del governo francese sull’eliminazione del colorante E171, cioè il biossido di titanio, sulla cui sicurezza sono sorti dubbi. Il bando all’uso di questo additivo negli alimenti entro la fine del 2018 era stato promesso lo scorso maggio dal segretario di Stato alla Transizione ecologica, Brune Poirson, che aveva rimarcato come fosse “essenziale interrogarsi sulla reale utilità di una sostanza il …

Continua »

La Francia dice stop al pesticida metam sodio. Decisione autonoma dopo 5 casi di intossicazione

pesticida

L’Anses, l’agenzia per la sicurezza alimentare francese, ha deciso di vietare il metam sodio, fumigante attivo contro funghi e vermi, il cui uso è permesso tanto negli Stati Uniti quanto in Europa, ma che è da anni al centro di studi che hanno sollevato più di un dubbio, al punto che la sua definizione come possibile cancerogeno da parte della …

Continua »