Home / Richiami e ritiri / Integratori Curcuma & Piperina Rubigen e Versalis Geofarma: un altro richiamo precauzionale dopo i 19 casi di epatite

Integratori Curcuma & Piperina Rubigen e Versalis Geofarma: un altro richiamo precauzionale dopo i 19 casi di epatite

Rubigen Curcuma piperina NaturfarmaIl ministero della Salute ha diffuso il richiamo precauzionale di un lotto dell’integratore alimentare Curcuma & Piperina Rubigen di Natur-Farma Srl, che nei giorni scorsi era stato segnalato in associazione a dei nuovi casi di epatite colestatica acuta. Si tratta del secondo lotto di questo prodotto ritirato per questo motivo: il primo avviso era stato pubblicato alla fine del mese di maggio 2019.

L’integratore interessato è venduto in confezioni da 60 grammi, con il numero di lotto 210219 e la data di scadenza 02/2022, ed è stato prodotto da Natur-Farma Srl nello stabilimento di via Mazzini 29/F a Pressana in provincia di Verona.

versalis geopharma integratore curcuma boswelliaPer lo stesso motivo è stato richiamato anche l’integratore di curcumina, boswellia e bromelina Versalis di Geofarma Srl. Il prodotto interessato è distribuito in confezioni da 14 bustine (47,6 grammi), con il numero di lotto l0187 e la data di scadenza 01/2022. L’integratore alimentare è stato prodotto da Labomar Srl nello stabilimento di via B. Marche 1/C a Istrana, in provincia di Treviso. Anche Coop ha diffuso il richiamo dell’integratore.

Nelle settimane passate sono stati richiamati diversi lotti di integratori alimentari a base di curcuma:

  • CartiJoint Forte a base di condroitin solfato, glucosammina cloridrato e Bio-Curcumin BCM-95, in confezioni da 20 compresse (28,30 grammi) con il numero di lotto 24/18 e la data di scadenza 31/10/2021 (Fidia Farmaceutici)
  • Movart a base di curcuma fitosoma ed echinacea, in confezione da 30 compresse con il numero di lotto M70349 e la data di scadenza 08/2019 (Scharper Spa)
  • Curcuma Max Naturetica, in confezione da 30 capsule (19,5 grammi) con il numero di lotto 181214 e la scadenza 12/2022 (Naturetica Bielli S.a.s.)
  • Curcuma Max Naturetica, in confezione da 60 capsule (39 grammi) con il numero di lotto 181210 e la scadenza 12/2022 (Naturetica Bielli S.a.s.)
  • ArtDol Naturetica, in confezione da 30 tavolette (32,85 grammi) con il numero di lotto 18N142 e la scadenza 12/2022 (Naturetica Bielli S.a.s.)
  • Good Joint Benessere Pharma, in confezione da 120 compresse (96 grammi) con il numero di lotto 190503 e la scadenza 05/2023 (Benessere Pharma S.r.l.)
  • Curcuma & Piperina a marchio Rubigen, prodotta da Natur-Farma Srl, lotto numero 250119
  • Maximum Curcuma a marchio Naturando prodotta da Ekappa Laboratori, lotto numero 18L264
  • Curcumina Plus 95%, lotto 18L823 e scadenza 10/2021, di Ni.Va, prodotto da Frama
  • Curcumina 95% (basso dosaggio), lotto 18M861 e scadenza 11/2021, di Ni-Va, prodotto da Frama
  • Curcumina Plus 95% piperina a marchio Linea@, lotti 19B914 con scadenza 02/2022 e 18e590 con scadenza 03/2021, di Ni.Va prodotto da Frama
  • Curcumina Piperina + a marchio AIF, lotto 19B914 e scadenza 28/07/2022, di Ni.Va e prodotto da Frama

Il ministero della Salute e l’Istituto superiore di sanità stanno ancora indagando per capire quali siano le cause dei 19 casi di epatite segnalati. Alcuni degli integratori richiamati compaiono anche nella lista dei prodotti segnalati dal ministero in associazione con i casi riportati. Per leggere l’elenco completo clicca qui.

Dal 1° gennaio 2019, Il Fatto Alimentare ha segnalato 58 richiami, per un totale di 96 prodotti, e 4 revoche. Per vedere tutte le notifiche clicca qui.

Per capire come funziona il servizio di allerta alimentare e come viene effettuato il ritiro dei prodotti dai punti vendita leggi il libro “Scaffali in allerta” edito da Il Fatto Alimentare. È l’unico testo pubblicato in Italia che rivela i segreti e le criticità di un sistema che ogni anno riguarda  almeno 1.000 prodotti alimentari. Nel 10-20% dei casi si tratta di prodotti che possono nuocere alla salute dei consumatori, e per questo scatta l’allerta. Il libro di 169 pagine racconta 15 casi di richiami che hanno fatto scalpore. I lettori interessati a ricevere l’ebook, possono fare una donazione libera e ricevere in omaggio il libro in formato pdf  “Scaffali in allerta”, scrivendo in redazione all’indirizzo ilfattoalimentare@ilfattoalimentare.it

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

polpa cervo silca

Polpa di cervo in vassoio S.I.L.C.A. richiamata per piombo oltre i limiti. Coinvolti i punti vendita Gros Cidac

Gros Cidac ha diffuso il richiamo di un lotto di polpa di cervo surgelata S.I.L.C.A. …