Home / Tecnologia e Test (pagina 12)

Tecnologia e Test

chips

Le patatine fritte sono irresistibili: uno studio tedesco spiega perchè non riusciamo a smettere di mangiarle

Le patatine fritte, si sa, sono irresistibili, per la maggior parte delle persone. Quando si inizia a mangiarle, è molto difficile fermarsi, a prescindere dal fatto che la fame sia stata placata. Ma in che modo le chips esercitano questo fascino? Qualcuno ha coniato il termine “Iperfagia edonica” per descrivere l’abitudine di mangiare per  piacere e non per soddisfare l’appetito. …

Continua »
manipolazioni genetiche sui cibi

Il cibo geneticamente modificato: un’indagine su 1.500 persone rivela che cosa ne pensano i consumatori inglesi

Che cosa pensano i consumatori inglesi  dell’etichettatura dei cibi geneticamente modificati (GM)? Quanto è importante capire dall’etichetta se un cibo è biologico o no? E come dovrebbero essere realizzate le  diciture? Sono queste le domande a cui ha cercato di rispondere un’indagine statistica su circa 1.500 persone, condotta per conto della Food Standards Agency, l’agenzia governativa britannica che si occupa …

Continua »

Test champagne: la rivista francese 60 millions fa la classifica dei migliori vini per il brindisi. Risultati non eccellenti

Qual è il miglior champagne per le feste? Lo rivela il test di qualità realizzato dall’Istituto Nazionale del Consumo francese in un test comparativo  pubblicato dalla rivista 60 millions des consommateurs,  del mese di dicembre.    L’indagine è stata realizzata chiedendo a un panel di enologi ed esperti sommelier di valutare le marche di champagne più diffuse in Francia. La …

Continua »

Via i vassoi dalle mense per sprecare meno cibo. Uno studio nell`Università di Bloomington dimostra che funziona

Dopo molti anni di successo, i vassoi a scomparti delle mense potrebbero andare incontro al declino. Secondo uno studio favorirebbero lo spreco di cibo e spingerebbero a mangiare più del necessario. Un solo piatto, invece, aiuterebbe a scegliere solo ciò che si desidera realmente mangiare.   L’idea che la modalità con cui si prende il pranzo nelle mense può avere …

Continua »

Stop alle false mozzarelle di bufala: in arrivo un test portoghese che rileva le frodi

È in arrivo un nuovo test rapido ed economico in grado di riconoscere il tipo di latte utilizzato per produrre la mozzarella di bufala. Distinguere una vera mozzarella di bufala da un prodotto adulterato con altri tipi di latte non è semplice. La stessa cosa vale per molti prodotti lattiero-caseari italiani ed esteri, protetti da certificazioni di origine, ormai venduti …

Continua »

Il resveratrolo non funziona: uno studio americano boccia la famosa sostanza presente nel vino rosso

Non regge. Messo alla prova su donne sane, il resveratrolo si dimostra indistinguibile dal placebo, e quindi del tutto inefficace. Finora la maggior parte delle ricerche su questo antiossidante è stata condotta in vitro, su animali o su persone che avevano patologie di vario tipo, e gli effetti sono stati a volte visibili, a volte meno chiari a volte del …

Continua »

Sano, dietetico o goloso? Il modo in cui viene presentato un cibo influenza i consumatori. I risultati di uno studio canadese.

Il modo in cui viene presentato e descritto un certo cibo, per esempio i biscotti, influenza in modo significativo la nostra percezione, ma influisce meno sul desiderio di mangiarlo o di rifiutarlo. È questa la conclusione di uno studio condotto da un gruppo di ricercatori di tre università canadesi e pubblicato di recente dalla rivista Appetite.   Il lavoro ha …

Continua »

Le birre europee quando sbarcano in Australia sono datate. Meglio prepararle in loco con le stesse ricette

Per gli australiani la birra fatta in casa è più buona, ma solo se la ricetta è quella indicata dalle case madri europee. Alcune aziende infatti, come la multinazionale SABMiller, hanno deciso di concedere la licenza di produrre le loro bevande direttamente in Australia, a patto di seguire la ricetta originale. L’accordo è stato siglato perchè da qualche anno le …

Continua »

Olio extravergine: i consumatori non distinguono l`olio eccellente da quello standard. La provenienza viene ritenuta molto importante

L’olio extravergine d’oliva è forse il prodotto italiano per eccellenza, e i consumatori dovrebbero essere abbastanza bravi da saper riconoscere la qualità. Non è così. Anche nel nostro Paese la perdita di “cultura alimentare” continua a erodere molte conoscenze legate alla tradizione e al territorio e l’olio non fa eccezione. Lo ha dimostrato un test condotto dall’Istituto di Biometeorologia del …

Continua »

Celiachia: nuovo test veloce per diagnosticare l`intolleranza al glutine. Per l`analisi basta una goccia di sangue

Entro qualche mese il test per la diagnosi della celiachia diventerà rapido, economico, preciso e molto meno invasivo di quelli in uso oggi. I dati preliminari indicano infatti che un nuovo strumento diagnostico, che sarà sperimentato in diversi ospedali sloveni entro l’estate, racchiude in sé tutte queste caratteristiche, e potrebbe quindi finalmente consentire di avere risposte certe e rapide.   …

Continua »

Inran e Irccs cercano volontari residenti a Roma per testare i benefici di frutta e verdura

L’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (Inran) e l’Irccs San Raffaele di Roma cercano volontari per valutare i benefici della dieta mediterranea. Partendo dal presupposto che l’elevato consumo di alimenti di origine vegetale è  associato ad una minore incidenza di patologie si vuole approfondire questo tema  attraverso una sperimentazione da realizzare su un gruppo di persone. …

Continua »
ketchup

Ketchup McDonalds il prezzo raddoppia e triplica perché c’è il marchio del fast-food. Cosa fare al supermercato

Pomodoro, zucchero, aceto e sale sono gli ingredienti principali delle bottigliette di ketchup esposte sugli scaffali dei supermercati. Anche se i prezzi delle materie prime sono abbastanza standardizzati, i listini delle salse oscillano in modo esagerato. In testa alla classifica troviamo Tomato Ketchup McDonald’s venduto a 6,8 €/kg, un prodotto che costa il 50% in più circa di Mato Mato …

Continua »

Pesca sostenibile: non sempre le certificazioni di Friend of the Sea e Marine Stewardship Council sono veritiere. Uno studio tedesco invita a preferire comunque pesci certificati

Sono davvero sempre sostenibili i prodotti ittici certificati? Ci possiamo fidare completamente delle certificazioni più diffuse, quali quelle di Marine Stewardship Council e di Friend of the Sea? Per gli studiosi tedeschi Rainer Froese e Alexander Proelss, due tra i massimi esperti di gestione della pesca, la risposta è negativa. Non sempre il pescato presentato come sostenibile lo è davvero, …

Continua »

Gas: secondo Altroconsumo i gruppi di acquisto solidale devono selezionare meglio fornitori e prodotti

I Gas (Gruppi di acquisto solidale) sono composti da persone e famiglie che condividono l’acquisto di alimenti e di altri prodotti. Il meccanismo si basa  su  principio di risparmiare sulla spesa scegliendo  aziende più piccole, attente ad aspetti ambientali e sociali. La differenza con i gruppi di acquisto tradizionali sta proprio nella filosofia della spesa etica.   Ci sono alcuni …

Continua »

Energy e sport drink danneggiano seriamente lo smalto dei denti. Lo afferma uno studio americano condotto su 22 bevande

Uno studio americano dimostra che alcuni tipi di bevande energetiche (energy e sport drink) , causano danni irreversibili allo smalto dei denti. «I ragazzi – spiega Poonam Jain, direttrice della School of Dental Medicine dell’Università dell’Illinois del sud di Edwardsville e autrice di uno studio appena pubblicato su General Dentistry, organo ufficiale dell’Academy of General Dentistry – consumano in grande …

Continua »