Home / Sicurezza Alimentare (pagina 50)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Spagna. Spremute d`arancia a rischio contaminazione. Fondamentali metodo di preparazione e la conservazione

Le spremute di arancia sono tra le bevande più amate nei bar, nei ristoranti e a casa. Ma quando le si consuma fuori casa bisognerebbe forse prestare più attenzione alle modalità di preparazione, non solo perché più tempo passa tra il momento della spremitura e maggiore è la perdita di vitamina C e antiossidanti, ma anche perché gli spremiagrumi professionali …

Continua »

Rintracciabilità alimenti: per i prodotti di origine animale ecco le nuove regole UE

Il 20 settembre è stato pubblicato il regolamento (UE) n. 931/2011, relativo ai “requisiti di rintracciabilità fissati dal regolamento CE n. 178/2002 per gli alimenti di origine animale”. Ne trattiamo ora perché solo di recente è stato rettificato un errore di traduzione del testo italiano ufficiale. Rintracciabilità. Il nuovo regolamento costituisce una misura di attuazione specifica del requisito generale di …

Continua »

Igiene di ristoranti, bar e negozi di alimentari: nel Regno Unito ci sono le pagelle in vetrina

Per valutare lo standard igienico di un ristorante, di una pizzeria, di un bar, insomma di un locale dove è possibile mangiare, da noi ci sono i controlli delle Asl e dei Nas che entrano in azione prima dell’apertura e poi periodicamente, anche su sollecitazione dei cittadini. Esistono poi i metodi “empirici” che ognuno di noi applica secondo il suo …

Continua »

Doping e integratori: in Internet acquistare sostanze proibite è facilissimo e mancano i controlli

Da anni giovani e adulti che frequentano le palestre comprano “integratori alimentari” su Internet per procurarsi sostanze dopanti il cui utilizzo è vietato in Italia e in molti Paesi europei. Acquistarli è semplice: basta collegarsi al sito di Amazon (il gigante mondiale delle vendite on line) e scegliere il prodotto desiderato tra centinaia di barattolini presenti nel vastissimo assortimento. Il …

Continua »

Fukushima, latte al cesio ritirato dal produttore. Gli alimenti contaminati sono sempre di più

Quello che sta giungendo dal Giappone nelle ultime settimane è un triste rosario, che rende molto bene l’idea di che cosa significhi per una popolazione subire una contaminazione radioattiva su larga scala. Alla già lunga lista di alimenti contaminati si aggiunge infatti ora il latte in polvere Step della Meiji, diffusissimo in tutto il paese. L’azienda ha deciso di ritirare …

Continua »

Spreco alimentare: buttiamo un terzo del cibo. Sensibilizzare non basta: occorre organizzazione e creatività, le proposte del no profit

«Un grave problema sono gli standard di qualità che danno troppa importanza all’aspetto dei prodotti e le pratiche commerciali che incoraggiano i consumatori a comprare più cibo di quello di cui hanno effettivamente bisogno». Olivier De Schutter, relatore speciale dell’Onu per il diritto al cibo, ha accettato di parlare con Ilfattoalimentare.it sul tema dello spreco, a margine di un incontro …

Continua »

Alimenti per la prima infanzia: la sicurezza alimentare passa anche attraverso leggi molto severe

Gli alimenti per l’infanzia da quindici anni sono sottoposti a una severissima regolamentazione. La direttiva 2006/125/CE, recante disciplina degli alimenti destinati ai bambini di età inferiore ai 3 anni, risale al 1996 ed è stata redatta sulla base di un parere dell’allora Comitato scientifico dell’alimentazione umana (i cui compiti sono stati frattanto affidati all’Efsa), che ha tenuto conto delle esigenze …

Continua »

U.S.A: bocciato succo di mele da uno studio di Consumer Report: contiene troppo arsenico, troppi zuccheri e troppe calorie

Non si salva neppure quello biologico: il succo di mele può contenere concentrazioni preoccupanti di arsenico. E, come se questo non bastasse, è ricco di zuccheri e calorie. Non è stata una buona settimana, questa, per uno dei succhi più amato dalle famiglie USA. L’associazione statunitense di consumatori Consumer Union ha infatti pubblicato un voluminoso rapporto sulla sua rivista Consumer …

Continua »

Troppo Bisfenolo A nei contenitori per alimenti. Uno studio valuta l`accumulo esagerato nel corpo umano

Dalla scorsa primavera il bisfenolo A (BPA) non viene più usato nei biberon venduti nell’Unione Europea, ma non è scomparso dalla tavola dei cittadini. Se ne produce ancora moltissimo, buona parte del quale finisce in resine e plastiche impiegate in imballaggi e stoviglie. Uno studio pubblicato su JAMA, prende in esame il Bisfenolo A presente nelle lattine a banda stagnata …

Continua »

Stop agli antibiotici per promuovere la crescita degli animali anche in Usa. Nella Ue sono al bando dal 2006

Se ne parla da anni senza che, di fatto, siamo state ancora prese misure realmente efficaci e definitive, ma forse ora il bando totale degli antibiotici utilizzati a scopi non terapeutici ma come promotori della crescita, adottato dall’Unione Europea già nel 2006, potrebbe essere più vicino anche negli Stati Uniti. Il merito è di un imponente articolo pubblicato su Clinical …

Continua »

Acquacoltura, ambiente e sviluppo sostenibile nei paesi del terzo mondo. Buone notizie da rapporto FAO

Esce promossa l’acquacoltura dal rapporto appena pubblicato dalla Fao, uno studio che in oltre cento pagine fotografa una pratica sempre più diffusa e destinata a espandersi ulteriormente – come ha fatto fin dagli anni ‘70, al ritmo del 6,6% all’anno. Nel 2000 dalle colture provenivano 32,4 milioni di tonnellate di pesce, saliti nel 2008 a 52,5, un quantitativo che oggi …

Continua »

Il riso di Fukushima è radioattivo, il governo giapponese mette al bando il raccolto

Il Governo giapponese ha annunciato una più che probabile messa al bando del riso proveniente dalla zona di Fukushima. Per ora si tratta di un singolo raccolto, ma ci sono già dei precedenti – tagli di manzo contaminati inviati in molte aree del paese -. Gli ispettori governativi, che in base alle specifiche linee guida verificano il riso prima e …

Continua »

I Pediatri consigliano ai neonati prodotti alimentari confezionati. Il Movimento difesa del cittadino non ci sta e attacca

Il Movimento Difesa del Cittadino ha attaccato la nuova locandina della Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp) che si trova in molti studi medici. Secondo l’organizzazione dei consumatori il testo fa una distinzione troppo arbitraria tra alcuni cibi come frutta, verdura, carne, latte vaccino e gli equivalenti prodotti firmati dall’industria alimentare (omogeneizzati, latte di proseguimento, ecc…). Nella locandina i prodotti confezionati …

Continua »

La listeria nel melone in Usa provoca 29 vittime: le cause dell’infezione. In Italia il rischio è ridotto, le regole da seguire

Il conteggio dei decessi per ora è fermo a 29 e la curva dell’epidemia tende allo zero, come è normale che accada, dopo quattro mesi dalle prime segnalazioni. Tuttavia la Listeria del melone in America potrebbe ancora fare qualche vittima prima di essere definitivamente sconfitta. E nel frattempo, sempre negli Stati Uniti, ci sono stati altri allarmi relativi a possibili …

Continua »

Benessere animale: un sistema valuta il diritto di mangiare, bere, muoversi, non avere paura e di avere condizioni sanitarie normali delle vacche

«Il benessere degli animali è importante, anche quando si tratta di animali da reddito, che hanno il diritto di vivere in condizioni che rispettano le loro esigenze». Ad affermarlo è Luigi Bertocchi, responsabile del settore bovino del Centro di referenza per il benessere animale presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna. Bertocchi ha studiato un sistema per valutare …

Continua »