Home / Sicurezza Alimentare (pagina 39)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Salmoni irrequieti: in Europa fuggono dalle gabbie e minacciano quelli selvatici, in Usa forse autorizzano i pesci geneticamente modificati

I salmoni di allevamento e quelli geneticamente modificati preoccupano consumatori e ricercatori, tra le due sponde dell’oceano. In Europa quelli di allevamento, che hanno un patrimonio genetico diverso da quelli selvatici, fuggono sempre più spesso dalle gabbie, causando squilibri nei branchi selvatici e minacciandone integrità genetica e sopravvivenza. Dall’altra parte dell’oceano la Food and Drug Administration sembra decisa ad approvare …

Continua »

L’epidemia dimenticata: a settembre erano 800 le persone colpite da epatite A per i frutti di bosco. Da allora le informazioni del Ministero della salute si sono interrotte

Il 2013 sarà ricordato come l’anno dell’epidemia di epatite A causata dai frutti di bosco surgelati contaminati. In pochi mesi il virus ha colpito oltre 800 persone in Italia e numerose all’estero. Le aziende coinvolte sono state una decina, 15 i lotti ritirati dagli scaffali. Le aziende coinvolte in teoria avrebbero dovuto esporre nei supermercati migliaia di cartelli per avvisare …

Continua »

Pesce al mercurio: quali sono i rischi reali? Quali precauzioni per bambini e donne incinte? Tutte le risposte in un’intervista di Eurofishmarket a Maurizio Ferri

Il problema del mercurio nel pesce solleva molte perplessità  tra i consumatori, soprattutto quando alcune trasmissioni televisive  come  alcuni servizi del programma Le Iene , descrivono la questione in modo impreciso e allarmistico. Per questo Il Fatto Alimentare ha voluto dare voce alle obiezioni di Eurofishmarket e riportare una parte dell’intervista a Maurizio Ferri, medico veterinario e membro del Consiglio …

Continua »

Troppa disinformazione e allarmismo nel programma delle Iene sul tonno al mercurio, le accuse di Eurofishmarket

Nella puntata del 26/02/2014 della trasmissione “Le iene” dal titolo “Quando il pesce diventa pericoloso”, è stato affrontato in modo scorretto e superficiale il tema dei metalli pesanti che potenzialmente possono accumularsi nei pesci grossi predatori ed in particolare  di  tonno al mercurio. I contenuti del servizio più che informare e formare i consumatori sui potenziali rischi dovuti al consumo …

Continua »

Frutta e inquinamento: la Cassazione condanna un negozio che espone all’aperto. Il rischio è lo smog, ma la vendita è autorizzata dal comune!

I banchi all’aperto dei fruttivendoli con la merce in bella mostra sono destinati a sparire? A scatenare l’allarme è stata una recente sentenza della Cassazione, che ha confermato la condanna inflitta dal tribunale di Nola, in Campania, a un esercente che aveva esposto all’aperto tre cassette di verdure, giudicate “in cattivo stato di conservazione” proprio per essere state esposte allo …

Continua »

Terra dei fuochi: il ministero blocca la vendita degli ortofrutticoli coltivati su terreni a rischio

Dopo avere esaminato i risultati della mappatura effettuata lo scorso 23 dicembre nei territori noti al pubblico come “terra dei fuochi” il Ministero delle politiche agricole, il Ministero della salute e quello dell’ambiente hanno deciso il blocco della vendita dei prodotti ortofrutticoli dei terreni dei 51 siti che sono stati classificati a rischio (vedi allegato). Complessivamente la superficie delle aree interessate ammonta …

Continua »

Rapporto sulla sicurezza alimentare nel 2013. In un anno 3.136 notifiche tra cui l’epatite A nei frutti di bosco, lo scandalo della carne di cavallo e il mercurio nel pesce

Il rapporto 2013 sulla sicurezza alimentare del Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sarà ricordato per la contaminazione da epatite A dei frutti di bosco congelati e per la presenza di carne di cavallo non dichiarata in etichetta in numerosi piatti pronti. Questi due episodi sono però una minima parte delle 3.136 notifiche registrate (*leggi nota a pag.2 …

Continua »

Bambini e sicurezza alimentare: un esperimento italiano insegna ai più piccoli a conoscere e a evitare i batteri

Ci sono moltissime ragioni per insegnare ai bambini le regole fondamentali della sicurezza alimentare, la prima è che i piccoli sono considerati una delle categorie più a rischio. Se è vero che i piccoli non controllano certo quello che mangiano, visto che i loro pasti sono preparati da altri, è altrettanto vero che alcuni semplici comportamenti, come il lavaggio delle …

Continua »

Olimpiadi: tre atleti, di cui uno italiano, positivi al doping a causa di un integratore (DMAA) vietato in Europa, ma venduto liberamente in rete

I giochi olimpici invernali di Sochi hanno segnato un nuovo record: sei casi di doping accertati (tra cui  un italiano) contro l’unico incidente verificato a Vancouver quattro anni fa. Un risultato così negativo si può collegare all’aumento del 64% dei controlli antidoping e alla diffusione dell’integratore contenente dimetilamilamina.  Si tratta di una sostanza indicata anche con la sigla DMAA vietata …

Continua »

Allerta alimentare, quali sono le regole e quando scatta la soglia di pericolo per cui diventa importante avvisare i consumatori? Intervento di Fabrizio De Stefani

Dopo l’articolo sulle campagne di richiamo dei prodotti alimentari che riporta la posizione del procuratore di Torino Raffaele Guariniello, abbiamo chiesto un contributo a Fabrizio De Stefani, direttore veterinario ASL ed esperto in sicurezza e diritto alimentare, sulle regole da seguire in caso di allerta. De Stefani pone l’accento su quale deve essere la soglia di pericolo per cui diventa …

Continua »

Fast food USA: la catena Subway elimina un additivo chimico potenzialmente pericoloso presente nel pane confezionato

Negli Stati Uniti, la catena di fast food Subway ha deciso di eliminare dai propri panini l’azodicarbonamide, un additivo chimico potenzialmente dannoso e utilizzato da molti ristoranti e produttori per rendere il pane confezionato più morbido e migliorarne la struttura. L’azodicarbonamide è un composto chimico utilizzato anche nel settore della plastica, ad esempio nei tappetini per lo yoga o nelle …

Continua »

Guariniello: tre aziende indagate per le mozzarelle blu! Perplessità sulla decisione. Ecco la vera storia che forse nessuno conosce

    La Procura di Torino ha chiuso le indagini sul caso delle mozzarelle blu e nel fascicolo di Raffaele Guariniello ci sono tre aziende, la tedesca Jaeger che distribuiva in vari supermercati e Lat Bri che Granarolo ha acquistato di recente e la stessa Granarolo. Secondo quanto riferisce l’Ansa le accuse sono due, vendita di alimenti non genuini e commercializzazione di …

Continua »

Antibiotici nei mangimi usati come additivi. Negli USA sono più di 30, di cui 18 ad alto rischio per l’uomo

Tra il 2001 e il 2010 la Food and Drug Administration (FDA), l’ente di controllo statunitense su alimenti e farmaci,  ha riesaminato la sicurezza di impiego di trenta antibiotici nei mangimi, contenenti penicilline e tetracicline. Si tratta di sostanze utilizzate  ome additivi per favorire la crescita degli animali e prevenire le malattie a cui sono esposti negli allevamenti di tipo …

Continua »

Anisakis: tutte le insidie nascoste nel pesce crudo. Le regole per evitare fastidiosi inconvenienti

Anche in Italia si è diffusa la moda del pesce crudo, marinato o poco cotto. A partire dal più esotico sushi fino al carpaccio di salmone o alla tartare di tonno. Le ricette per gustare il pesce senza cuocerlo sono molteplici. Chi predilige il cibo crudo deve evitare contaminazioni pericolose per la salute, dovute alla presenza di parassiti come l’Anisakis. …

Continua »

Macchine per caffè: rilasciano troppo piombo sostiene una ricerca dell’Istituto tedesco per la valutazione del richio sicurezza alimentare tedesca Bfr

Alcuni tipi di macchine per caffè esaminate nei laboratori  dall’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (BfR)  rilasciano quantità elevate di piombo. La notizia ha destato un certo scalpore e sono circolate informazioni errate su molti giornali. Per questo motivo l’Istituto tedesco per la valutazione del rischio (BfR) ha diramato un comunicato ufficiale dove dice che il progetto  ha …

Continua »