Home / Pianeta (pagina 30)

Pianeta

Coldiretti rilancia la bufala dell’Italia invasa dal pomodoro cinese. Replica: sulle nostre tavole solo pelati, polpa e passata 100% made in Italy

“+ 43% pomodoro da Cina, invade Italia”. Così Coldiretti titola un proprio comunicato che riapre la polemica sull’invasione di pomodoro cinese e in cui si denuncia che le importazioni di concentrato dalla Cina sono aumentate del 43%, raggiungendo circa 100 milioni di chili nel 2016, pari a circa il 20% della produzione nazionale in prodotto fresco equivalente. “Dalla Cina si …

Continua »
bibite bevanda bottiglie vetro

La soda tax funziona: in Messico calo delle vendite anche se l’aumento è stato di soli 5 centesimi di euro a litro

La soda tax introdotta in Messico nel 2014 sembra avere effetti di lunga durata, al contrario di quanto ipotizzato da molti esponenti delle aziende di soft drink, che avevano previsto un effetto nei primi mesi, ma anche una sua inesorabile scomparsa con l’avvento di nuove bibite  formulate in modo da non ricadere nelle categorie penalizzate. In Messico questa strategia non …

Continua »

Un prosciutto cotto senza nitriti è possibile. Dopo la Danimarca, anche la Francia comincia a cambiare registro. Tre casi in Italia

Nell’autunno scorso la trasmissione francese d’inchiesta Cash Investigation denunciava i rischi per la salute causati dai nitriti (il conservante E250 che dà quell’appetitoso colore rosa al prosciutto cotto). Davanti alle telecamere, il presidente di Herta – principale produttore di prosciutto cotto in Francia – era stato categorico sulle difficoltà di produrre prosciutto senza nitriti. “È estremamente pericoloso! Mai. Mai, finché …

Continua »

Il consumo di pesce in Europa dipende dalla distanza dal mare. Un sondaggio Eurobarometro sul mercato ittico

In Europa si consuma pesce abbastanza regolarmente, ma la frequenza dipende dalla distanza dal mare. È il risultato di un sondaggio Eurobarometro condotto attraverso 28.000 interviste sulle scelte dei consumatori dell’Ue per quanto riguarda i prodotti della pesca e dell’acquacoltura. Gli intervistati hanno espresso una forte preferenza per l’origine regionale (29%), nazionale (37%) ed europea (14%) dei prodotti. Il 66% ritiene che le …

Continua »
Piatto freddo quinoa

Germania, agli ospiti del ministero dell’Ambiente solo menu vegetariano, bio e a km zero. Polemico il ministro dell’Agricoltura

La ministra tedesca dell’Ambiente, Barbara Hendricks, ha emanato una direttiva, pubblicata dal quotidiano tedesco Bild, che  stabilisce in occasione di incontri ufficiali del suo ministero, la preparazione di un menu rigorosamente vegetariano. Esclusi dalla lista anche derivati di carne e pesce. Non solo, gli alimenti dovranno provenire dall’agricoltura biologica, frutta e verdura dovranno essere di stagione e raccolti nella regione …

Continua »

In Giappone arriva la Coca-Cola con le fibre e senza calorie per gli over 40. Ne viene consigliato mezzo litro al giorno durante i pasti

Coca-Cola sta per lanciare  in Giappone Coca-Cola Plus, una nuova versione della famosa bibita che ha la particolarità di contenere fibre. Si tratta della prima bibita della casa di Atlanta ad aver ottenuto dal governo nipponico il certificato di Food for Specified Health Uses (FOSHU), riservato ai prodotti alimentari  riconosciuti come “benefici per la salute”. In Giappone, il mercato delle …

Continua »
offerte supermercati

Protezionismo alimentare, la Commissione Ue avvia la procedura d’infrazione contro Romania e Ungheria. Contestate le leggi finalizzate ad avvantaggiare i prodotti nazionali

La Commissione europea ha avviato un procedura d’infrazione nei confronti di Ungheria e Romania per violazione delle regole sul libero commercio delle merci, contestando ai due paesi le norme protezioniste sulla vendita al dettaglio di prodotti agricoli e alimentari. In Ungheria, una nuova legge impone ai dettaglianti di applicare gli stessi margini di profitto ai prodotti agricoli e alimentari nazionali e …

Continua »

Batteri resistenti alla colistina, l’antibiotico di “ultima scelta” per l’uomo. Il campanello d’allarme arriva dalla Cina

L’Escherichia Coli O157 viene chiamato super-bug perché è uno dei batteri resistenti anche all’antibiotico colistina (un farmaco che presenta numerosi effetti collaterali e per questo considerato dai medici una sorta di “ultima spiaggia” per combattere le infezioni quando gli altri farmaci non funzionano. Pur non essendo l’unico super bug e nemmeno il più temibile, l‘Escherichia Coli O157 è diventato una …

Continua »
CETA Concept: Flags of EU and Canada on Grunge Texture

CETA, via libera del Parlamento europeo. L’avvocato Dario Dongo illustra lo scenario poco tranquillizzante che si prospetta

A dispetto dei 3,3 milioni di firme #StopCETA, consegnate al Parlamento europeo alla vigilia del voto, il 15 febbraio l’assemblea di Strasburgo ha approvato in via definitiva il ‘trattato economico comprensivo’ con il Canada. A solo beneficio delle ‘Corporation’ globali, le quali non avranno più bisogno del TTIP (che il presidente Trump ha infatti messo da parte) per aggredire le …

Continua »

Francia, la catena di supermercati Système U sostituisce 90 sostanze controverse in 1.500 prodotti a marchio proprio. Una scelta per andare incontro alle preoccupazioni dei consumatori

In Francia, la catena di supermercati Système U, che conta oltre 1.600 punti vendita, ha annunciato di aver sostituito 90 sostanze controverse utilizzate in 1.500 prodotti alimentari in vendita con il proprio marchio, perché suscitano nei consumatori interrogativi sui loro potenziali rischi per la salute. Si va dal diossido di titanio nelle caramelle, all’aspartame nelle bevande, agli Ogm nell’alimentazione degli …

Continua »

In Europa si sprecano in media 180 kg di cibo l’anno a testa. L’Enea stila un decalogo per arginare il problema

In Europa si sprecano in media 180 kg di cibo pro-capite l’anno. In Italia, che è al 7° posto della classifica europea, la quota è di 164 kg/anno. Secondo i dati dell’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), nel nostro paese vengono gettati nel cassonetto circa 5,5 milioni di tonnellate di cibo l’anno, in …

Continua »
coltivare agricoltura semi piante

Semi: scambi, banche e burocrazia. Occorre restituire alle sementi il fondamentale ruolo di bene comune

Basta andare sul sito di Rete Semi Rurali, una delle numerose associazioni che si occupa di valorizzare la diversità agricola, per verificare il fitto calendario di iniziative che prevedono lo scambio di sementi. “Una Babele di semi” questo il titolo della giornata di scambio di semi autoprodotti che si è svolta a Torino domenica scorsa. La condivisione di piccole quantità …

Continua »

Usa, preoccupante aumento della resistenza delle erbe infestanti al glifosato e ad altri erbicidi. Pubblicata la terza ricerca annuale dell’Università dell’Illinois

Nel Midwest degli Stati Uniti, la resistenza delle erbe infestanti agli erbicidi è in continuo aumento. Il terzo rapporto annuale della Plant Clinic dell’Università dell’Illinois, relativo al 2016, ha analizzato la resistenza a due gruppi di erbicidi: il glifosato, che inibisce la sintesi degli amminoacidi aromatici, e gli inibitori della PPO (enzima protoporfirinogeno ossidasi). I ricercatori hanno studiato circa duemila …

Continua »

Stop al glifosato: al via la petizione per chiedere alla Commissione UE il divieto dell’erbicida in tutta Europa. Obiettivo un milione di firme

È partita ufficialmente in tutta Europa la raccolta firme per presentare un’iniziativa dei cittadini europei (Ice) per vietare il glifosato, un erbicida usato comunemente in agricoltura e presente in oltre 750 formulazioni, compreso il famigerato Roundup, e al centro di controversie per i pareri contrastanti rilasciati da Iarc e Efsa in merito alla sua sospetta cancerogenicità. L’iniziativa è stata lanciata …

Continua »

Eurispes: gli italiani preferiscono il made in Italy, di stagione e senza olio di palma. Crescono i vegani e l’attenzione per le etichette. La fotografia del Rapporto 2017

Amanti del made in Italy, attenti all’etichetta e sempre più vegani: è questa la fotografia degli italiani secondo il Rapporto Italia 2017 presentato dall’Eurispes lo scorso 26 gennaio. Per l’istituto di ricerca statistica, il 74% dei consumatori preferisce mettere nel carrello cibi prodotti in Italia, e più della metà dichiara di acquistare spesso alimenti con marchi e certificazioni Dop, Igp …

Continua »