Home / Pianeta / Il Fatto Alimentare vince il premio giornalistico promosso da Assolatte

Il Fatto Alimentare vince il premio giornalistico promosso da Assolatte

Ieri a Milano sono stati proclamati i vincitori della decima edizione del premio giornalistico indetto da Assolatte, l’associazione di categoria che raggruppa buona parte dei produttori del settore lattiero caseario. Il Fatto Alimentare è stato premiato per un articolo sul Comitato nazionale sicurezza alimentare. Di seguito l’elenco dei giornalisti premiati.

Categoria “I prodotti lattiero caseari: salute, nutrizione e benessere”
ELENA MELI (Corriere Della Sera/Salute)
Categoria “L’industria lattiero casearia e la sicurezza alimentare”
ROBERTO LA PIRA (Ilfattoalimentare.it)
Categoria “Il ruolo dell’industria lattiero casearia italiana nello scenario economico”
GIORGIO DELL’OREFICE (Il Sole 24 Ore)
Categoria “I prodotti lattiero caseari e la sostenibilità”
MICHELA VICARIOTTO (Food)
Categoria “Latte”
LAVINIA MARTINI (Dissapore.com)
Categoria “Yogurt e latti fermentati”
MAGDA MAIOCCHI (Runner’s World)
Categoria “Burro”
GEMMA GAETANI (La Verità)
Categoria “Formaggi”
ANTONIO SANFRANCESCO (Famiglia Cristiana)

© Riproduzione riservata Foto: Assolatte

Da 12 anni ilfattoalimentare racconta con i suoi articoli cosa succede nel mondo dei supermercati, quali sono le insidie nelle etichette, pubblica le sentenze sulle pubblicità ingannevoli oltre che segnalare il lavoro delle lobby che operano contro gli interessi dei consumatori.

In questi anni ci hanno sostenuto decine di aziende grandi e piccole con i loro banner e moltissimi lettori con le donazioni.
Tutto ciò ha reso possibile la sopravvivenza di un sito indipendente senza un editore, senza conflitti di interesse e senza contributi pubblici.

Il Fatto Alimentare dà l'accesso gratuito a tutti gli articoli e ai dossier. Questo perché in rete tutte le persone hanno il diritto ad avere un'informazione libera e di qualità, senza il vincolo di dovere pagare. Tutto ciò è possibile grazie alle migliaia di lettori che ogni giorno ci leggono e ci permettono di sfiorare 20 milioni di visualizzazioni l'anno, senza la necessità di farcire gli articoli con pubblicità invasive.

Sostieni ilfattoalimentare ci vuole solo un minuto clicca qui. Se vuoi puoi anche sostenerci con un versamento mensile.

Roberto La Pira

  Roberto La Pira

Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

terra spaccata e secca in primo piano, con piccola pozza di acqua stagnante, sullo sfondo qualche albero, concept: siccità

Siccità: Wwf e Greenpeace denunciano il cattivo uso dell’acqua e suggeriscono qualche soluzione

Siccità è una parola dal suono antico, che richiama al pensiero immagini di società agricole. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *