Home / Archivio dei Tag: Usa (pagina 9)

Archivio dei Tag: Usa

Stop all’integratore brucia grassi Oxy ELITE, segnalati 62 casi di epatite. Il Ministero lancia l’allerta. In Italia non è in vendita ma si compra on line

L’11 ottobre è scattata negli USA un’allerta per l’integratore Oxy ELITE Pro noto al pubblico come un brucia-grassi. Secondo l’FDA l’integratore per sportivi ha già causato 29 epatiti, due delle quali hanno richiesto il trapianto e c’è anche un decesso. L’azienda USP Labs ha richiamato il prodotto solo negli Stati Uniti. In Italia non è venduto nei negozi al dettaglio, …

Continua »

I ristoranti a New York devono esporre un cartello con il giudizio sull’igiene. Ma qualcuno fa il furbo, ecco le foto

A New York i ristoranti sono obbligati a esporre sulla porta d’ingresso un cartello colorato con la lettera dell’alfabeto riferita al giudizio riguardo l’igiene, assegnato nel corso di un’ispezione annuale. Il punteggio raggiunto corrisponde ad una lettera dell’alfabeto:  “A” , “B ” e “C” (vedi foto a sinistra).   I locali migliori hanno la lettera “A”, gli altri le lettere …

Continua »

Ritirato l’integratore “Oxy Elite Pro”. Negli USA ha causato 29 casi di epatite e un decesso. Il prodotto si può acquistare on line. Massima cautela

L’11 ottobre è scattata negli USA un’allerta per l’integratore Oxy Elite Pro noto al pubblico come un brucia-grassi. Secondo l’FDA l’integratore per sportivi ha già causato 29 epatiti, due delle quali hanno richiesto il trapianto e c’è anche un decesso. L’azienda USP Labs ha richiamato il prodotto solo negli Stati Uniti. In Italia non è venduto nei negozi al dettaglio, …

Continua »

Fagioli borlotti Valfrutta o Conad? Lo stabilimento di produzione è lo stesso ma la materia prima italiana fa la differenza

Il Fatto Alimentare ha confrontato i fagioli borlotti in scatola Valfrutta nella confezione di tre pezzi da 400g, prodotti nello stabilimento di Alseno di Conserve Italia, con l’omologo Conad nel formato tre pezzi da 200g, confezionato dalla stessa azienda nella medesima località. Al supermercato si possono trovare anche scatole in Tetra Pak e in vasetto di vetro. La presenza di …

Continua »

USA: aperto confronto sulle nuove norme degli alimenti importati dall’estero, nessun contributo dall’Italia

È di qualche giorno fa la notizia che la Food and Drug Administration ha esteso fino al 16 settembre il periodo utile per inviare commenti su due proposte normative, in tema di salubrità e sicurezza degli alimenti. Si tratta di provvedimenti importanti perchè quando entreranno in vigore potranno incidere significativamente sull’esportazione di alimenti negli USA. Le due norme riguardano l’attuazione …

Continua »

Frutti di bosco è allerta epatite anche in Usa: i casi sempre più globalizzati invitano a ripensare i controlli sulle filiere internazionali. Nessuna certezza sull’origine

frutti di bosco

Il caso dei frutti di bosco contaminati con il virus dell’epatite A sbarca anche negli Stati Uniti e dimostra quanto sia necessario riflettere sulle filiere internazionali e adottare provvedimenti armonizzati sui controlli.   Ecco i fatti. Nei giorni scorsi un’azienda dell’Oregon, la Townsend Farms di Fairview, ha ritirato dal mercato il mix di frutti di bosco e chicchi di melograno, …

Continua »

Nei fast food USA i menu negli ultimi 14 anni sono cambiati pochissimo e il bilancio nutrizionale resta altamente insufficiente

fast food patatine fritte

Le grandi catene fast food americane (dove le persone mangiano in media due-tre volte a settimana assumendo una parte rilevante delle calorie) negli ultimi 14 anni hanno fatto poco per migliorare la qualità della proposta culinaria. Le promesse e i buoni propositi  sono stati tanti ma  la realtà è cambiato poco.   Lo ha dimostrato uno studio che ha preso …

Continua »

La mancia al ristorante? Un obbligo in Spagna e un’offesa in Giappone. Paese che vai usanza che trovi

pagare soldi ristorante

Quanto lasciare di mancia al ristorante? Per rispondere è bene sapere che la mancia al personale di un pubblico esercizio non è un’usanza solo italiana. Secondo una scuola di pensiero di pensiero, il primordio sarebbe collocato all’epoca romana, un’altra fa risalire l’origine al tardo Medioevo e un’altra ancora all’Inghilterra del 1500. Se sulle origini esistono versioni differenti, le mance sono …

Continua »

La Cina verso un’Agenzia unica per la sicurezza alimentare. Un appello al prossimo governo Italiano sui controlli

cina- 96655791

I 2.987 membri del National People’s Congress (NPC), la più ampia assemblea parlamentare del pianeta, sono riuniti a Pechino per discutere – tra i vari temi – la costituzione di un’Agenzia governativa unica a presidio della sicurezza alimentare. Hu Jintao, Presidente in uscita, aveva dato il via libera alla riforma e al miglioramento delle procedure di supervisione sulla sicurezza di …

Continua »

Fast food: la svolta salutista non è mai avvenuta. Nei menu sempre troppe calorie e troppi zuccheri

Nei fast food i miglioramenti sono solo apparenti, la realtà è sempre la stessa: troppe calorie e zuccheri. Il numero di pietanze offerte è raddoppiato, quello dei piatti più sani è cresciuto, l’attenzione di media e legislatori, è sempre alta, eppure nelle grandi catene di fast food americani negli ultimi 14 anni non è cambiato quasi nulla, dal punto di …

Continua »

Nesquik ritirato negli Usa per rischio Salmonella. Nessun problema per i prodotti in vendita in Europa

Negli Stati Uniti la Nestlé annuncia il ritiro volontario di numerosi lotti di Nesquik per il rischio di Salmonella. L’allerta trasmessa sul sito dell’azienda e anche della Fda (Food and Drug Administration) si riferisce esclusivamente ad alcune confezioni  da 10,9, 21,8 e 10,9 once*, prodotte nei primi giorni di ottobre 2012.   Il pericolo riguarda un solo ingrediente presente nella …

Continua »

Il ristorante di Lady Gaga bocciato per la mancanza di igiene. Il sistema newyorkese di classificazione

Il ristorante newyorkese di Lady Gaga, la Joanne Trattoria, non ha superato l’ispezione delle autorità sanitarie cittadine, che hanno riscontrato ben otto differenti violazioni.   Da luglio del 2010 i ristoranti di New York, sono obbligati ad esporre in vetrina un attestato dove è bene evidenziata la classificazione (A, B o C) attribuita dopo gli accurati controlli effettuati dal Dipartimento …

Continua »

Troppo sale nel menu dei bambini americani. Prospettive drammatiche se non si cambia stile di vita. Il modello New York

I bambini americani – e probabilmente non solo loro – sono a rischio ipertensione a causa dell’eccesso di sale. In genere il cibo con un pizzico di sale in più piace molto, anche se l’ingestione di quantità elevate provoca parecchi danni in un organismo in crescita già messo a dura prova da bevande zuccherate, dolci e grassi. Purtroppo negli Usa …

Continua »

USA: un`inchiesta rivela l`efficacia di vietare il cibo spazzatura nelle scuole. Il ruolo fondamentale della legge

Mentre in Italia la proposta del Ministro della salute Renato Balduzzi di introdurre una microtassa sulle bevande zuccherate ha scatenato  una guerra ideologica e strumentale, in diversi paesi si procede con  norme anti junk food e si cerca di capire l’efficacia di certi provvedimenti. Negli Stati Uniti, i nutrizionisti dell’Università di Chicago hanno voluto misurare l’influenza tra le leggi contro …

Continua »

Bambini cavia per il riso geneticamente modificato Golden Rice. La denuncia di Greenpeace fa scattare le indagini

Una delle Università più prestigiose del mondo, la Tufts University di Boston, è nei guai, insieme ad altre università americane come il Baylor College di Houston. Si tratta di guai seri, che stanno assumendo i tratti del giallo internazionale. Greenpeace accusa l’università di aver usato, in combutta con alcuni ricercatori cinesi, 24 ignari bambini della provincia dello Hunan come cavie …

Continua »