Home / Controlli e Frodi / In California richiamo di 4 milioni di kg di carne pericolosi e commercializzati senza ispezione completa

In California richiamo di 4 milioni di kg di carne pericolosi e commercializzati senza ispezione completa

richiamo di carne
La Rancho Feeding Corporation ha commercializzato circa 4 milioni di kg di carne dannosa per la salute.

Un richiamo di carne per 4 milioni di kg: è ciò che è successo ai prodotti dell’azienda Rancho Feeding Corporation, a Petaluma, in California che utilizzava allevamenti di animali malati. L’azienda non era stata sottoposta ai controlli e non aveva ottenuto il permesso da parte degli organi federali per produrre e commercializzare queste partite di carne. Per questo motivo il Food Safety and Inspection Service (FSIS ) ha annunciato che questi prodotti adulterati, dannosi e non idonei per l’alimentazione umana, devono essere rimossi dal mercato. La carne incriminata è stata spedita ai centri di distribuzione e punti vendita al dettaglio in diversi Stati: California , Florida , Illinois , Oregon, Texas e Washington.

 

richiamo carne
Il richiamo di carne ha coinvolto 18 prodotti tra cui intere carcasse bovine e frattaglie. Per ora i consumatori non hanno riportato alcun sintomo

I 18 prodotti richiamati –  tra cui intere carcasse bovine e varie frattaglie di manzo confezionate in scatole da 9-27 Kg – sono state preparate  e distribuite tra il 1° e il 7 gennaio. Il FSIS non ha ricevuto alcuna segnalazione di malattie collegate all’utilizzo di questi prodotti, tuttavia l’ente invita chiunque abbia qualche sintomo sospetto e ha consumato quella carne a rivolgersi all’assistenza sanitaria.

L’azienda Rancho Feeding Corporation ha sospeso  l attività, mentre il FSIS sta portando avanti una indagine sull’azienda e continua ad aggiornare la lista dei prodotti e dei punti vendita interessati.

 

Eleonora Viganò

© Riproduzione riservata

Foto: Photos.com

  Eleonora Viganò

redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

smoked parma ham

Prosciutto di Parma: la proposta del nuovo disciplinare è una beffa. Più sale e più acqua. Serve confronto pubblico

Chissà se al prossimo festival del prosciutto crudo di Parma programmato per l’inizio di settembre …