Home / Archivio dei Tag: oms (pagina 7)

Archivio dei Tag: oms

Troppo sale fa male: secondo uno studio il consumo eccessivo causa 1,65 milioni di morti l’anno per disturbi cardiovascolari

sale su pizza

L’eccessivo consumo di sale è la causa di 1,65 milioni di morti per disturbi cardiovascolari ogni anno, un decimo del totale dei decessi per questo motivo, secondo uno studio pubblicato dal New Englad Journal of Medicine, che ha preso in considerazione la dieta e i decessi per motivi cardiocircolatori in 187 paesi.   Secondo lo studio, condotto negli Stati Uniti …

Continua »

Dimezzare il consumo di zucchero nella dieta, è l’indicazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che propone nuove linee guida

Per raccogliere osservazioni sulla proposta di nuove linee guida contenenti le raccomandazioni per limitare il consumo di zuccheri, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha avviato una consultazione pubblica, che terminerà il 31 marzo. L’obiettivo è quello di ridurre i problemi collegati all’obesità e alle carie dentali.   Le attuali linee guida, che risalgono al 2002, raccomandano che gli zuccheri siano …

Continua »

Aumentano le visite nei fast food e anche l’indice di obesità. Un’indagine in 25 paesi allerta contro l’incremento di cibo spazzatura e del BMI

La politica deve prendere provvedimenti contro l’obesità: è questo il monito che arriva dopo uno degli ultimi – e numerosi – studi che fanno una correlazione tra: sovrappeso, junk food ed economia. La ricerca, coordinata da Roberto De Vogli, del Dipartimento di salute pubblica dell’Università della California di Davis e pubblicato sul Bulletin of the World Health Organization, ha messo …

Continua »

Pepsi fuorilegge in California per l’uso di caramello artificiale: se la concentrazione supera i 29 microgrammi bisogna indicarlo in etichetta. Un successo per le associazioni di consumatori

Le bibite Pepsi One e Malta Goya sono fuorilegge in California perchè secondo una nuova indagine pubblicata su Consumer Reports contengono una quantità di caramello artificiale superiore alla concentrazione stabilita da una normativa del 2012 non indicata sulla confezione. La legge impone ai produttori di indicarne la presenza ogni qualvolta la concentrazione del caramello artificiale superi i 29 microgrammi per …

Continua »

Notizie dal mondo: Coca-Cola e famiglie gay; conflitto d’interessi falsa studi scientifici su bevande zuccherate; l’Oms vuole ridurre gli zuccheri aggiunti

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Taiwan, Giappone, Inghilterra e altre nazioni ancora. I conflitti d’interesse dei ricercatori possono influenzare gli studi sul legame tra bevande zuccherate e aumento di peso Chi ha rapporti finanziari con i produttori sostiene nell’83% dei casi che tale legame non esiste, chi non ha conflitti d’interesse afferma nella stessa percentuale che il …

Continua »

Dimezzare la quantità raccomandata di zuccheri aggiunti: l’Organizzazione mondiale della sanità sta valutando, le aziende non sono d’accordo

zucchero

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sta modificando le linee-guida sull’apporto di zuccheri. L’intenzione è di dimezzare il consumo giornaliero raccomandato di zuccheri aggiunti negli alimenti, passando da dieci a cinque cucchiaini al giorno. Come riferisce il britannico Daily Mail, la riduzione è motivata dall’incidenza che gli zuccheri hanno sull’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari.   Il presidente dell’International Association …

Continua »

Viral marketing, advergaming,user generated: sono le nuove strategie pubblicitarie rivolte ai bambini, per promuovere prodotti alimentari non salutari. Le critiche dell’OMS

In Italia un bambino su tre è in sovrappeso oppure decisamente obeso. Tassi elevati di obesità infantile si registrano in tutto il mondo occidentale, seppure con variazioni da un Paese all’altro. Per questo motivo preoccupa il recente rapporto dell’OMS Europa sulle pubblicità di cibi e bevande destinate ai più piccoli. Dalla panoramica delle strategie di marketing messe in campo dalle …

Continua »

Obesità e malattie correlate: l’industria deve riformulare i prodotti e rivedere le pubblicità. La nuova denuncia della direttrice generale dell’OMS

L’obesità è raddoppiata negli ultimi trent’anni a livello globale, e in alcuni Paesi europei obesità e sovrappeso sono arrivati a colpire il 50% della popolazione, un bambino su tre. La direttrice generale dell’Oms Margaret Chan accusa nuovamente l’industria, Il Fatto Alimentare prova a trarre qualche utile suggerimento.   Già nel 2011, al “Global Forum” dedicato alle malattie associate a stili …

Continua »

Sodio e potassio, l’Organizzazione mondiale della sanità rivede le linee guida sul consumo quotidiano per ridurre i rischi di ipertensione e infarto

sale acqua per la pasta

Il 31 gennaio, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha modificato le proprie linee guida riguardanti il consumo di sodio e potassio. Secondo le indicazioni rivedute e corrette, tutti gli adulti dovrebbero consumare ogni giorno meno di 2 g di sodio, pari a 5 g di sale da cucina, e almeno 3,5 g di potassio. Si tratta di un’indicazione importante giacché …

Continua »

Basta allarmismi sul`Escherichia coli, l?OMS crea il panico senza validi motivi. Il problema è localizzato nel nord della Germania e non riguarda altri cittadini europei. Nessun problema per ortaggi

Il 2 giugno in Italia è scattato un allarme ingiustificato per la vicenda dell’Escherichia coli O104, il batterio che in Europa ha causato 18 morti, e 2000 persone colpite da diarrea emorragica ( 500 delle quali hanno contratto la Sindrome emolitico uremica:SEU o HUS). L’effetto scatenante è stato un comunicato dell’OMS che  descrive il batterio come un microrganismo killer, in …

Continua »

Sicurezza alimentare: ridurre gli antibiotici negli allevamenti. Mangiando carne si possono sviluppare batteri resistenti alle cure

“Usa gli antibiotici con cautela!” Così recita l’ultima campagna promossa dall’Agenzia italiana del Farmaco (AIFA) per mettere in guardia i cittadini sull’uso eccessivo e improprio di questi medicinali. Da anni ormai il settore sanitario cerca di informare i cittadini sui rischi che comporta l’abuso di antibiotici. Pochi sanno che anche mangiando carne si possono sviluppare resistenze perché le fibre contengono …

Continua »