Home / Archivio dei Tag: obesita

Archivio dei Tag: obesita

4 adulti su 10 in Italia sono in sovrappeso o addirittura obesi. L’indagine dell’Iss su Help Consumatori

Nonostante la nostra sia la culla della dieta mediterranea si mangia poca frutta e verdura e quasi un italiano su due pesa troppo. Nell’articolo di Sabrina Bergamini pubblicato su Help Consumatori che riproponiamo, si analizzano i dati dell’Istituto superiore di sanità sulla situazione nazionale. Poca frutta e verdura in tavola, in lotta con la bilancia che va sempre troppo su, …

Continua »

Foraging: la raccolta e il consumo di “cibo selvatico” arriva nelle cucine stellate e nei laboratori

Si sa che le parole sono importanti, perché a seconda del termine scelto uno stesso concetto può restituire un’idea diversa. In questo gioco lessicale gli inglesismi sembrano dominare il vocabolario dei parlanti moderni in tutti gli ambiti della vita anche quando fanno riferimento ad attività antiche quanto l’uomo. Nel panorama della nuova gastronomia, per esempio, da alcuni anni si fa …

Continua »

Covid-19 e obesità: aumenta il rischio di un decorso severo. E un editoriale del BMJ punta il dito sulle responsabilità dell’industria

Overweight woman on color background

“L’epidemia di Covid-19 sembra essere l’ennesimo problema di salute esacerbato dalla pandemia di obesità”. È quanto sostengono i tre autori di un editoriale di fuoco sul rapporto tra obesità, coronavirus e responsabilità dell’industria alimentare, apparso sul British Medical Journal. Ci sarebbero, infatti, sempre più prove che l’obesità sia un fattore di rischio di un decorso più severo e morte in seguito all’infezione …

Continua »

Messico e zucchero: uno studio mostra che la soda tax ha aiutato a ridurre il consumo di bevande dolci

Profile of a young woman drinking with a red stripes straw from a glass filled with sugar cubes on blue background. Junk food, unhealthy diet, too much sugar on drinks, nutrition concept

Il Messico è stato il primo paese al mondo a introdurre una tassazione sulle bevande dolci, nel tentativo di arginare l’obesità e il diabete di tipo 2, che avevano raggiunto tassi allarmanti. Nel 2014 ha infatti varato una legge che fa aumentare di circa il 10% (1 peso per litro) il costo delle cosiddette soda, e ora inizia a valutarne …

Continua »

Cosa c’è da imparare dalle linee guida brasiliane. Messaggi chiari e semplici per affrontare l’obesità

DASH flexitarian mediterranean diet to stop hypertension, low blood pressure

Le Linee guida brasiliane per una sana alimentazione del 2014 sono così evolute che sembrano arrivare dal futuro. Si rivolgono in prima persona al cittadino e sono ad un tempo manifesto politico e un modello che merita di fare scuola a livello mondiale. La grafica e il linguaggio sono immediati. Gli alimenti non sono classificati nei classici gruppi alimentari (cereali, frutta, …

Continua »

Alimentazione e obesità: se gli americani mangiassero meglio risparmierebbero fino a 50 miliardi di dollari l’anno

Se gli americani mangiassero meglio risparmierebbero fino a 50 miliardi di dollari all’anno. E a parte le considerazioni economiche, dovrebbero farlo, perché in caso contrario tra pochissimo, entro il 2030, uno su due sarà obeso e uno su quattro gravemente obeso. Questi due messaggi, che arrivano da due studi pubblicati negli stessi giorni, dipingono un quadro molto preoccupante per un …

Continua »

Per i bambini, forse è meglio il latte intero: minore rischio di obesità e sovrappeso. Lo rivela uno studio canadese

bambina vitamine latte frutta

La maggior parte delle linee guida consiglia, come misura anti-obesità, di far bere ai bambini latte parzialmente scremato, cioè con una quantità di grasso che va dallo 0,1 al 2% (in Italia il valore di grasso è dell’1,5%). Ma si tratta di una misura efficace e soprattutto fondata scientificamente? Si direbbe di no, stando alla metanalisi pubblicata sull’American Journal of …

Continua »

Obesità, le otto raccomandazioni della Corte dei Conti francese: dai limiti a sale, zucchero e grassi alla regolamentazione della pubblicità

Overweight man with big belly

Lo stato francese prende sul serio il sovrappeso e l’obesità, che colpiscono rispettivamente un cittadino su due e uno su sei, e lancia, attraverso la Corte dei Conti, otto raccomandazioni nelle quali, prendendo atto del sostanziale fallimento delle politiche volontarie, si chiede l’adozione obbligatoria di alcuni provvedimenti fondamentali. Un anno fa, l’alta corte era stata incaricata di occuparsi della questione …

Continua »

“L’obesità è una malattia”: la Camera approva all’unanimità la mozione per riconoscerla. Un aiuto nella lotta allo stigma

obesità sovrappeso dieta grassofobia

L’obesità è una malattia e come tale deve essere riconosciuta dallo stato. È quanto chiedono da tempo l’Associazione italiana di dietetica e nutrizione (Adi), l’Obesity Policy Engagement Network (Open) e l’Italian Obesity Network (IO-Net), per combattere lo stigma sociale e gli atti di bullismo che molte persone obese subiscono a causa della loro condizione. Ma finalmente qualcosa si sta muovendo: …

Continua »

Più legumi nella dieta riducono alcune malattie cardiovascolari e l’obesità. Ma c’è bisogno di più studi di migliore qualità

semi cereali legumi

Che tipo di associazione c’è, se ne esiste una, tra il consumo regolare di legumi e le malattie cardiometaboliche? La domanda è stata formulata da un gruppo di esperti internazionali (alcuni dei quali italiani) per fornire risultati il più possibile aggiornati e affidabili sui cui basarsi per stilare le nuove linee guida della European Association for the Study of Diabetes. …

Continua »

Niente bevande zuccherate al lavoro. Con il divieto dell’Università della California tagliati i consumi a metà tra i dipendenti

Female doctor sit at desk work on computer with medical document hold cola in hospital isolated on pastel pink wall background. Woman in medical gown glasses stethoscope. Healthcare medicine concept.

Eliminare le bevande zuccherate dai luoghi di lavoro ha effetti positivi molto evidenti, e quindi dovrebbe essere fatto, anche perché si tratta di un provvedimento che non richiede investimenti onerosi e non incontra la stessa opposizione di altre misure come quella di introdurre una sugar tax. La conferma arriva da Berkeley, California, dove la locale università ha deciso di non …

Continua »

Stop a cibo e bevande sui mezzi pubblici per combattere l’obesità: la proposta radicale che arriva dal Regno Unito

woman eating pretzel while traveling by train

Nei giorni scorsi Sally Davies, ex Chief medical officer (CMO) del governo inglese e responsabile delle politiche di salute pubblica, ha reso noto il suo rapporto di fine mandato secondo cui un bambino su tre a 11 anni è obeso, e per questo ha indicato una serie di azioni drastiche da introdurre quanto prima per cercare di invertire la tendenza. …

Continua »

Obesità, il peso degli americani di mezz’età dipende da quello che mangiavano da bambini?

Overweight woman on color background

Se gli americani di mezza età oggi sono così in sovrappeso, la causa va ricercata non tanto o non solo nella loro alimentazione attuale, ma in quella di quando erano bambini, negli anni Settanta. Questa l’originale tesi sostenuta dai ricercatori dell’Università del Tennessee di Knoxville in uno studio pubblicato su Economics and Human Biology, nel quale sono stati confrontati i …

Continua »

La dieta chetogenica: terapia o moda dietetica? La scomoda verità sui regimi alimentari senza (o quasi) carboidrati

dieta chetogenica

Tutti ne parlano e molti la provano: stiamo parlando della dieta chetogenica (Dc) oramai diventata una moda piuttosto diffusa. Viene proposta non solo per il trattamento dell’obesità e del diabete mellito, ma addirittura ‘a livello sperimentale’ nel campo dello sport e dell’anti-aging o come panacea di molte malattie (disturbo bipolare, Alzheimer, ipertensione arteriosa, ecc…). Viene seguita anche da persone normopeso …

Continua »

Adolescenti francesi sempre più grassi: determinante anche l’ineguaglianza sociale

obesità sovrappeso diete ragazzi adolescenti

Gli adolescenti francesi, così come quelli di altri paesi industrializzati, stanno diventando sempre più grassi. Lo certifica l’ultimo rapporto dell’istituto di statistica DREES (Direction de la recherche des études de l’évaluation et des statistiques) del Ministero della solidarietà e della salute, reso noto pochi giorni orsono. Gli epidemiologi hanno controllato oltre 7.200 ragazzi e ragazze di 14-15 anni (classe terza del …

Continua »