Home / Archivio dei Tag: obesita

Archivio dei Tag: obesita

Sugar tax: al via la campagna per la tassa sulle bevande zuccherate. Aderiscono 6 società scientifiche e oltre 170 medici, nutrizionisti, dietisti

Sugar tax lettera aperta zucchero bicchiere zollette cannuccia Fotolia_200358451_Subscription_Monthly_M-1024x682

Chiedere al Ministro della salute di tassare le bevande zuccherate mentre il Governo cerca di ridurre le imposte può sembrare stonato, ma è quasi una necessità, considerando che in Italia la percentuale di bambini obesi o in sovrappeso arriva al 30% (dato che ci colloca al terzo posto in Europa dopo Grecia e Spagna), mentre per gli adulti il valore …

Continua »

Obesità: dichiarazione Onu per riformulare i prodotti malsani e fare meno pubblicità ai bambini.

obesità

Il 27 settembre, nel corso della 73° Assemblea generale dell’Onu, si è tenuto il terzo Meeting di alto livello, dopo quelli del 2011 e 2014, sulla prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili, come cancro, diabete e obesità. Nel corso della riunione è stata approvata una Dichiarazione politica, in cui si sottolinea che molti Paesi devono ancora fare molto per …

Continua »

Sugar tax: perplessità del governo italiano per la tassa sulle bevande zuccherate. Diverso il parere dell’Istituto superiore di sanità

sugar tax

Nell’Unione europea, quasi un ragazzo su quattro e una ragazza su cinque sono in sovrappeso od obesi. Così come un bambino su tre, di età compresa tra i sei e i nove anni. Fino al 7% dei budget sanitari nazionali viene speso ogni anno per malattie legate all’obesità, mentre solo il 3% viene speso per la prevenzione. E i fondi …

Continua »

Bambini nei fast food: in USA sono in aumento. L’offerta di cibi più sani attrae le famiglie, ma cosa viene davvero consumato?

fast food

La scelta delle maggiori catene di fast food di offrire menu e bevande per bambini più sane, facendo credere ai genitori che far mangiare i propri figli in questi locali non sia dannoso, ha fatto aumentare la frequenza con cui le famiglie statunitensi portano i bambini a mangiare in un fast food. In realtà, le opzioni malsane sono rimaste nei menu …

Continua »

La metà degli olandesi è in sovrappeso ma la maggioranza non è preoccupata. La percentuale degli obesi è quasi triplicata in 35 anni

uomo sovrappeso grasso dieta obesità 86502838

In Olanda, quasi la metà degli adulti è in sovrappeso o obesa, eppure questo provoca poca preoccupazione. Infatti, il 40% delle persone obese non esprime insoddisfazione per il proprio peso, mentre il 20% è addirittura soddisfatto. Tra le persone con eccesso ponderale moderato, più della metà dichiara di essere contenta del proprio peso, mentre solo il 14% non lo è. In …

Continua »

Fast food: un americano su due va tutti i giorni per un pasto o uno spuntino

fast food

Gli statunitensi vivono una grande contraddizione: da una parte, come emerge spesso in studi e sondaggi, mostrano un autentico interesse verso un’alimentazione sana e verso il cibo che può assicurarla, e vorrebbero mangiare meglio. Dall’altra non riescono a fare a meno del fast food: anche tutti i giorni. Secondo l’ultimo rapporto dei Centers for Diseases Control, infatti, che prende in …

Continua »

Cibi sani nei distributori, contapassi ed educazione alimentare: la ricetta del Progetto EAT per combattere l’obesità tra gli adolescenti

ragazza adolescente teenager distributore automatico scuola

Gli adolescenti sono immersi in un ambiente obesogeno: passano gran parte della giornata seduti sui banchi di scuola o davanti a uno schermo e sono circondati da cibi e bevande poco salutari. Per questo motivo, un intervento serio sull’ambiente scolastico e sul cibo che viene offerto agli studenti, anche dai distributori automatici, unito a un programma di educazione alimentare, può …

Continua »

Regno Unito, l’obesità supererà il fumo come principale causa prevenibile di cancro nelle donne

obesita sovrappeso bibite

L’obesità è destinata a superare il fumo come causa prevenibile di cancro tra le donne del Regno Unito entro i prossimi 25 anni. È questa la previsione contenuta in un rapporto del Cancer Research UK, che sollecita ad “agire ora per fermare l’ondata di tumori legati al peso e garantire che questa proiezione non diventi una realtà”. Secondo il rapporto …

Continua »

ANDID: sì a misure fiscali contro obesità e patologie correlate. Zucchero al 5% della dieta. Intervista al presidente Marco Tonelli

Sugar text with sugar cubes on sweet pink background, food and healthy concept

Aggiornamento 18 ottobre 2018 L’Andid   ha aderito ufficialmente  alla campagna per la sugar tax  invitando gli associati a firmare e inviare il modulo alla redazione de Ilfattoalimentare.it Il sottoscritto (nome e cognome): Professione e/o titolo: Istituto o ente di riferimento: Città di residenza: aderisce alla petizione promossa da Il fatto Alimentare per chiedere al Ministero della salute di introdurre in …

Continua »

Spagna, otto milioni di euro da Coca-Cola a organizzazioni mediche e scientifiche. Articoli sull’obesità allineati con le strategie di marketing

Beautiful cold drink of Cola with ice cubes with a boiler straws in glasses on wooden background with free space

Coca-Cola ha versato otto milioni di euro, tra il 2010 e il 2017, a decine di organizzazioni mediche e scientifiche spagnole e una ricerca accusa la compagnia di finanziare studi che servono i suoi interessi commerciali. Lo scrive il quotidiano El Pais, sulla base dei dati della stessa società, da cui risultano finanziamenti alla Fundación Iberoamericana de Nutrición (835 mila …

Continua »

Meno bevande zuccherate ai bambini e vietate le cannucce di plastica nei ristoranti: le nuove leggi al via in California

coca cola bevande gassate bibite zuccherate

Grazie a due leggi appena approvate, la California è il primo Stato Usa a introdurre due nuovi divieti parziali per i ristoranti, uno riguardante i menu per i bambini e l’altro le cannucce di plastica. Per quanto riguarda il primo tema, la normativa vieta ai ristoranti di includere bevande zuccherate nei menu destinati ai bambini, che nelle opzioni base potranno …

Continua »

Gli inglesi in spiaggia nel 1976 erano più magri: non mangiavano meno, ma in modo diverso

inglesi in spiaggia 1976

Nel Regno Unito ha sollevato un forte dibattito una foto (vedi sopra) pubblicata dal Guardian della spiaggia di Brighton nell’estate del 1976, in cui quasi tutti i bagnanti sono magri. Cos’è successo dopo il 1976, si chiede George Monbiot, editorialista del quotidiano britannico, che ha rilanciato la foto su Twitter? Perché oggi la Gran Bretagna ha uno dei maggiori tassi …

Continua »

Il Crea in campo: no a Sugar tax ed etichette a semaforo. Basta l’educazione alimentare! Ne siamo sicuri?

Traditional italian antipasto o

La controversa questione dell’Oms e dell’Onu che avrebbero attaccato il made in Italy, non sembra volersi placare. Anche perché la notizia – fortemente esagerata – di un’istituzione internazionale schierata contro i prodotti d’eccellenza italiani a suon di tasse ed etichette raccapriccianti solletica l’indignazione dei lettori. Con un po’ di ritardo sulla vicenda, venerdì 27 luglio il Crea (Consiglio per la …

Continua »

Coca-Cola al posto dell’acqua. Il disastro della multinazionale in Chiapas dove il diabete dilaga e i morti crescono del 30%

cola soda bevanda bibita zucchero

C’è una zona del Messico che sta pagando sulla pelle dei propri abitanti tutte le contraddizioni e gli effetti negativi di una politica che per decenni, pur di avere in casa le multinazionali, ha chiuso gli occhi sulle possibili conseguenze per la salute dei cittadini. In Chiapas quasi ogni famiglia è colpita dal diabete di tipo 2, e la mortalità …

Continua »

La bufala dell’Oms schierata contro Parmigiano e prosciutti Dop si diffonde sui media: ma non è vero nulla

parmigiano formaggio

“Olio e Grana come il fumo”, l’Organizzazione mondiale della sanità avrebbe lanciato una campagna contro i prodotti tipici di eccellenza dell’agroalimentare italiano, colpevoli di essere troppo ricchi di sale e grassi, e quindi da evitare. Questo è quanto riportato in un articolo de Il Sole 24 Ore, che descrive anche alcune misure per disincentivarne l’assunzione, come una tassa ad hoc ed etichette …

Continua »