Home / Archivio dei Tag: Motta

Archivio dei Tag: Motta

“Denominazione di origine inventata”, la vera storia dei prodotti tipici italiani oltre il marketing, tra paradossi e curiosità

denominazione di origine inventata

L’Italia è un paese dai mille prodotti d’eccellenza, frutto di tradizioni secolari e di una sapienza contadina che ha saputo resistere alle prove del tempo. O almeno questo è quello che pensiamo. A infrangere le nostre illusioni sulla storia del Parmigiano e del prosciutto crudo di Parma ci ha pensato il libro “Denominazione di Origine Inventata” edito da Mondadori e …

Continua »

Motta lancia il nuovo Buondì integrale: è l’unica versione della brioche senza olio di palma

È di questi giorni il lancio di una nuova versione, quella integrale, di Buondì Motta, una delle merendine più famose di sempre in Italia. Non è una novità assoluta: il Buondì Integrale Motta era già stato proposto alcuni decenni fa. Ancora oggi si può trovare su Youtube la pubblicità degli anni ’90. La versione attuale tuttavia si distingue in maniera …

Continua »

Panettoni e pandori farciti, troppi ingredienti e tante calorie. La ricetta tradizionale valida solo a metà. Qualcuno usa olio di palma

panettone

In questi giorni  tutti i supermercati sono pieni di panettoni e pandori di ogni marchio e di ogni colore. Anche se i colori prevalenti sono il giallo-oro dell’impasto e il marrone dorato, troviamo creme, decorazioni e farciture che vanno dal bianco della panna al marrone quasi nero del cioccolato fondente. poi c’è il giallino della crema al limoncello, il rosso …

Continua »

Salviamo il panettone dalle creme farcite, dalla farina di mais e di riso, dal mascarpone, dal marketing e dall’Aidepi che ha permesso lo stravolgimento della ricetta tradizionale

Salviamo il panettone! È quanto viene voglia di urlare in questi giorni mentre si fa la spesa al supermercato e camminando tra scaffali spuntano dolci di Natale di ogni tipo. Li trovi all’ingresso, a fianco della frutta, nell’area dei biscotti o abbinati agli spumanti. In questo ‘mare magnum’ di marche e confezioni sfavillanti diventa difficile individuare il panettone o il …

Continua »

Quanto costa l’uovo di Pasqua? Kinder Ferrero 56 €/kg, Motta, Perugina, Pernigotti e Lindt 33-36, Walcor 14-25. Conta più la sorpresa della qualità

Un uovo di Pasqua non si nega a nessuno, Carrefour ne propone uno da 800 grammi con il 50% di sconto a soli 4,59 €. Una vera occasione. Forse non ci sono grandi regali all’interno ma la bella figura è assicurata. Per chi vuole un uovo firmato, la spesa come minimo raddoppia. Walcor per esempio ha una gamma molto assortita …

Continua »

Gelato industriale: un prodotto pratico e comodo, ma meglio se al gusto panna. I grassi vegetali presenti in alcuni gusti ne abbassano la qualità

I gelati industriali sono comodi e pratici e durante l’estate sono anche una merenda da tenere in frigorifero. La tentazione è quella di fare un confronto con il cono artigianale, ma si tratta di due “gelati” diversi.  Ciò non toglie che anche per il prodotto industriale possiamo valutare le caratteristiche e scegliere quello migliore. Per prima cosa bisogna capire quali siano …

Continua »

Sede dello stabilimento sull’etichetta: ping-pong tra ministri e nessuna soluzione. I consumatori non sono presi in considerazione

lente

Il Fatto Alimentare segue da tempo l’incresciosa vicenda della sede dello stabilimento, notizia obbligatoria per oltre vent’anni sulle etichette degli alimenti italiani venduti in Italia di cui il governo Renzi ha tuttavia fatto perdere traccia, omettendo la doverosa notifica della norma nazionale a Bruxelles prima dell’applicazione del regolamento UE 1169/2011. La storia continua, tra tante chiacchiere e pochi fatti.   …

Continua »

Pandoro senza farina, panettone senza uvetta, senza canditi, senza zucchero. Stop allo snaturamento della ricetta tradizionale

Il pandoro Bauli senza glutine per i celiaci, apparso in qualche punto vendita nel mese di novembre è durato qualche settimane. Il prodotto  “non incontrava il giusto dei consumatori” e i molti commenti negativi hanno indotto il marketing sospendere la distribuzione e  a ritirare l’iniziativa). L’assurda idea di produrre un dolce tradizionale come il pandoro senza l’ingrediente principale (la farina …

Continua »

“Il Cibo Immaginario”: la galleria fotografica dei manifesti pubblicitari sugli italiani a tavola arriva a Parma

[wzslider autoplay=”true” interval=”4000″ height=”700″ transition=”‘slide’”]   “Il Cibo Immaginario” è la mostra che dal 15 aprile al 12 giugno racconta la modernità italiana attraverso le pubblicità del cibo. La raccolta offre oltre 300 immagini e pubblicità dal 1950 al 1970, dell’Italia a tavola. Al Palazzo del Governatore di Parma è fruibile per la prima volta al grande pubblico un percorso …

Continua »

Panettone di marca o del supermercato? Le aziende che producono il dolce natalizio sono le stesse. Vi spieghiamo perchè il prezzo è inferiore a quello delle merendine

Il conto alla rovescia per il prezzo di panettoni e pandori è iniziato. I dolci natalizi firmati da: Bauli, Motta, Maina, Paluani, Vergani… a Milano sono venduti a circa quattro euro mentre quelli con il marchio dei supermercati (Coop, Auchan, Carrefour, Esselunga…) si possono acquistare con 2,5 – 3 euro. L’altro segreto di questa guerra dei prezzi è che i dolci …

Continua »

Panettoni e pandori: con le offerte a prezzi stracciati i supermercati perdono anche il 50%, ma recuperano con altri prodotti

La lista dei prodotti civetta venduti sottocosto nel periodo natalizio comprende cotechino, formaggio grana, ananas ma soprattutto panettoni e pandori proposti a prezzi decisamente inferiori rispetto a quanto sono pagati dalle catene dei supermercati ai fornitori. Il risultato di questa politica di ribasso selvaggio è che il miglior prodotto di pasticceria industriale, realizzato con un sistema quasi artigianale (7 ore …

Continua »

Il mistero del prezzo del panettone. L’unico prodotto industriale che viene messo in vendita già scontato

Quanto costa il panettone? È una domanda difficile anche per un esperto di prezzi che difficilmente potrà rispondere in modo semplice e chiaro. Stiamo parlando di un prodotto di ricorrenza esposto per un breve periodo dell’anno sugli scaffali dei supermercati, che nel 90% dei casi è venduto sottocosto e utilizzato come prodotto civetta. Il listino dovrebbe oscillare tra 6 e …

Continua »

Coni gelato “Vortici” di Perugina: un piacere rinnovato ogni estate. Croccante e fresco, ma troppi grassi saturi

I coni gelato “Vortici” di Perugina non sono una novità di quest’anno, ma molti consumatori potrebbero pensarlo. Si tratta di un prodotto a forte stagionalità che viene pubblicizzato soprattutto nella stagione calda, però la sua comparsa nei banchi frigo risale alla scorsa estate. All’insegna del piacere, il gelato “a spirale” targato Motta Nestlé con la marca Perugina “L’arte del Gusto” …

Continua »

Panettoni e pandori: prezzi pazzi. Come scegliere tra tante aziende e marchi dei supermercati

Ormai mancano pochi giorni, ma per acquistare panettone e pandoro c’è ancora tempo, e con la concorrenza tra supermercati si possono fare degli ottimi affari. I dolci natalizi firmati da: Bauli, Motta, Maina, Paluani, Vergani… sono venduti a circa quattro euro, mentre quelli con il marchio dei supermercati (Coop, Auchan, Carrefour, Esselunga…) si possono acquistare spendendo 2,5 – 3 euro. …

Continua »

Barilla e il grano ammuffito: arriva la seconda puntata di una bufala diffusa in rete. La smentita ufficiale

Tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012, è cominciata a circolare in rete una bufala inquietante, secondo cui Barilla, azienda ormai in mani americane, farebbe uso di grano contaminato da micotossine e si darebbe a orrende speculazioni sulla materia prima.   Il Fatto Alimentare è stato uno dei primi siti a denunciare la falsità di questa storia inventata. …

Continua »